- di Redazione

Pnrr, slitta a giugno 2026 l’acquisto di nuove Tac e risonanze magnetiche: ma non in Toscana

TOSCANA (Fon te Toscana Notizie) – Il Ministero della Salute ha posticipato di un anno e mezzo, a giugno 2026, la scadenza per le Regioni per la messa a terra del piano di ammordamento tecnologico e digitale del sistema sanitario, una delle componenti più significative del Pnrr per quanto riguarda la sanità. Ma la Toscana punta a chiudere tutto entro dicembre di quest’anno. “Se non ci saranno interferenze o imprevisti, saremo in grado di rispettare la scadenza originaria ed istallare le centoventi apparecchiature e dispositivi che innoveranno il parco macchinari, ovvero nuove Tac, risonanze magnetiche ed altri macchinari” commentano il presidente della Toscana Eugenio Giani e l’assessore al diritto alla salute Simone Bezzini. “Gli uffici dell’assessorato e di Estar, che ringraziamo – aggiungono -,  hanno fatto sì che ogni passaggio procedesse con regolarità supervisionando l’attuazione dell’intervento”. Dunque nessun ritardo o scelta di posticipo sull’intervento che è parte della missione 6 del Pnrr, quella dedicata alla salute, e che mira a rafforzare…

- di Redazione

Calcio femminile. Pareggio amaro per il Castelnuovo

CASTELNUOVO – Calcio femminile. Termina 1-1 il big match che vedeva fronteggiarsi la seconda e la terza forza del Campionato. Un pareggio tra Castelnuovo e Galcianese, che alla fine lascia tanto amaro in bocca alle castelnovesi, per una partita per larghi tratti dominata; frutto di tanti errori sotto porta ma di una prestazione che lascia ben sperare per la grande mole di gioco creata e l’intensità e la grinta mostrata per 90 minuti. Il terreno allentato dello Stadio Comunale non aiuta le trame di gioco palla al piede delle gialloblù ma questo non pregiudica 35 minuti di primo tempo di grande qualità coronati da tanto pressing alto e occasioni a grappolo; su una di queste Paoli insacca per la rete dell’1-0. Negli ultimi minuti della prima frazione la Galcianese si rende pericolosa su calcio piazzato e forzando sul finire della prima frazione. A inizio ripresa le gialloblù continuano a spingere per cercare la rete del 2-0 ma nel momento migliore arriva…

- di Redazione

ASL Toscana Nord Ovest: Presente in tutta la Valle del Serchio il servizio dell’infermiere di famiglia e di comunità a sostegno della prossimità

VALLE DEL SERCHIO – Si conclude anche in Valle del Serchio il percorso di ampliamento dell’attività dell’infermiere di famiglia e di comunità. Dallo scorso 18 dicembre 2023 il servizio dell’Infermieristica di famiglia e di comunità (IFeC) è infatti presente su tutto il territorio della Valle del Serchio (Garfagnana e Mediavalle del Serchio) grazie all’estensione del modello ai comuni di Borgo a Mozzano, Bagni di Lucca e Pescaglia (alcune frazioni). L’infermiere di famiglia e di comunità è il professionista responsabile della gestione dei processi infermieristici in ambito familiare e di comunità, che opera in collaborazione con gli altri attori del team multi professionale realizzando un’assistenza di natura preventiva, curativa e riabilitativa differenziata per bisogno e per fascia di età. Svolge una funzione assistenziale, in stretta collaborazione con il medico di famiglia, per una presa in carico puntuale e attenta ai bisogni socio-sanitari dei pazienti e dei loro familiari, grazie anche al supporto del Servizio sociale. Questa modalità assistenziale, prevista dalla delibera…

- di Redazione

Ospedali meno energivori, finanziati i lavori in sei nosocomi. C’è anche Castelnuovo

TOSCANA (Fonte Toscana Notizie) – Ammontano ad oltre 38 milioni di euro le risorse del fondo statale assegnate alla Regione Toscana per il finanziamento di interventi di edilizia sanitaria, sostenibilità ambientale ed efficientamento energetico, previsto da una legge nazionale risalente al 2019. Dopo l’approvazione della delibera di giunta, proposta dell’assessore al diritto alla salute Simone Bezzini, sono ora a disposizione per la realizzazione di sei interventi: cinque di efficientamento energetico e uno di edilizia sanitaria. “Gli ospedali, per loro natura, sono tra gli edifici più energivori  – commentano il presidente della Toscana Eugenio Giani e l’assessore al diritto alla salute Simone Bezzini – e con l’aumento del prezzo dell’energia questo ha avuto effetti importanti sulla gestione dei costi delle strutture che, per un sistema a forte impronta pubblico come quello toscano, ricadono direttamente sui conti della Regione”.  “Queste risorse ci permetteranno di realizzare degli interventi utili a raggiungere l’importante obiettivo di tenere insieme efficienza energetica e contenimento dei consumi nelle…

- di Redazione

‘100 anni insieme’: celebrato al Teatro Alfieri lo storico passaggio della Garfagnana alla Provincia di Lucca

CASTELNUOVO DI GARFAGNANA – Una partecipata e significativa celebrazione per riflettere – a 100 anni di distanza –sull’importante passaggio storico della Garfagnana dalla provincia di Massa Carrara a quella di Lucca. È andata in scena ieri (sabato 30 dicembre 2023), al Teatro Alfieri di Castelnuovo, la giornata di approfondimento storico ‘100 anni insieme – 1923-2023’ organizzata dalla Provincia di Lucca, dall’Unione Comuni Garfagnana e dal Comune di Castelnuovo di Garfagnana. Un’occasione per ricordare il centenario, ma anche per assumere piena consapevolezza della crescita del territorio garfagnino nell’arco dell’ultimo secolo. La mattinata si è aperta con l’esecuzione dell’inno nazionale da parte della Filarmonica ‘G. Verdi’ di Castelnuovo di Garfagnana. Sono poi saliti sul palco, per i saluti istituzionali, il sindaco di Castelnuovo di Garfagnana e presidente dell’Unione Comuni Garfagnana Andrea Tagliasacchi, il presidente della Provincia di Lucca Luca Menesini, il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca Marcello Bertocchini e Lamberto Serafini che…

- di Redazione

Celebrati i 100 anni della Garfagnana in provincia di Lucca

Sono trascorsi 100 anni da quando i comuni della Garfagnana sono passati dalla provincia di Massa a quella di Lucca. Per ricordare questo storico evento al Teatro Alfieri di Castelnuovo erano presenti tutti i comuni della Garfagnana accompagnati dai loro  labari; c’erano anche le associazioni di volontariato e tanti ospiti. Sul palco, dopo l’omaggio agli Italiani eseguito dalla Filarmonica Verdi di Castelnuovo, gli ospiti tra cui il presidente della Regione Eugenio Giani e i relatori. L’incontro, moderato da Raffalella Mariani è stato aperto dal Sindaco e Pres. Unione Comuni Garfagnana Andrea Tagliasacchi.Il passaggio alla provincia di Lucca  non è stato un affare solo per i comuni Garfagnini ma anche per la stessa Provincia. Dopo l’intervento apprezzato e applaudito di Eugenio Giani è stata la volta di Lamberto Serafini per la Fondazione Banca del Monte di Lucca e poi l’intervento altrettanto apprezzato di Marcello Bertocchini della Fondazione Crl, che in più occasioni è stato ringraziato per il grosso impegno che la…

- di Redazione

“Cento anni insieme” una giornata per festeggiare il passaggio della Garfagnana alla provincia di Lucca

CASTELNUOVO – Una giornata per ricordare il passaggio della Garfagnana dalla provincia di Massa Carrara a quella di Lucca, avvenuto 100 anni fa. E’ in programma sabato 30 dicembre, a partire dalle 10, al Teatro Alfieri di Castelnuovo di Garfagnana la giornata di approfondimento ‘100 anni insieme – 1923-2023’, organizzata dalla Provincia di Lucca, il Comune di Castelnuovo e l’Unione dei Comuni della Garfagnana. Dopo 64 anni nei quali la Garfagnana era stata sotto l’amministrazione di Massa Carrara, il 9 novembre 1923 passò ufficialmente sotto la Provincia di Lucca, a seguito del decreto approvato dal Consiglio dei Ministri nel mese di ottobre, che approvava che il Circondario di Castelnuovo di Garfagnana fosse aggregato all’ente provinciale lucchese. Con i suoi 17 Comuni e quasi 43mila abitanti, dunque, dal novembre del 1923 la Garfagnana diventava lucchese a tutti gli effetti. La decisioni riscontrò l’opposizione di alcuni esponenti fascisti della Garfagnana, vicini al Fiduciario del Fascio per la Provincia di Massa, ma questo…

- di Redazione

U.S. Castelnuovo, gli auguri speciali della società e il primo bilancio di metà stagione

CASTELNUOVO  – L’U.S. Castelnuovo Garfagnana, a pochi giorni dalle festività natalizie, ha inviato a tutti i propri tesserati un messaggio di auguri per un sereno Natale e un felice anno nuovo. Non un augurio di circostanza ma un sentito ringraziamento a calciatori, istruttori, tecnici, collaboratori e volontari, e a tutti gli sponsor: “è soltanto grazie a tutti voi – sottolinea il direttore generale Emanuele Vichi – e al supporto naturalmente delle vostre famiglie, che il nostro lavoro e impegno può realizzarsi nel progetto che stiamo portando avanti e che, è il nostro auspicio, coinvolgerà sempre più persone”. Con la fine del girone di andata di quasi tutti i campionati, la società approfitta per fare un primo, parziale, bilancio di tutta l’attività. “Il bilancio dei primi mesi di lavoro è positivo, con la riorganizzazione del settore giovanile e della scuola calcio, con la collaborazione di altre società locali come Gallicano e New Team di San Romano in Garfagnana, l’accordo di affiliazione con…

- di Redazione

Asl: entro il 31 dicembre 2023 il censimento degli apicoltori per Piana di Lucca e Valle del Serchio

VALLE DEL SERCHIO – L’azienda USL Toscana nord ovest comunica che, come ogni anno, tutti gli apicoltori, compresi quelli con attività  a conduzione familiare, devono comunicare ai Servizi Veterinari dell’Asl, nel periodo tra il 1° novembre e il 31 dicembre,  il numero di alveari posseduti nonché le loro postazioni sul territorio regionale e nazionale. Questo è un obbligo imposto dalla Legge Regionale numero 21 del 29 aprile 2009 “Norme per l’esercizio, la tutela e la valorizzazione dell’apicoltura ” e successive modifiche. La comunicazione deve essere effettuata all’Asl, nella zona in cui l’apicoltore ha la propria residenza o dove ha sede legale l’impresa apistica utilizzando il “modello B” che è richiedibile: – per la Piana di Lucca nella sede dei Servizi Veterinari, Piazza Aldo Moro, Capannori o inviando una mail a saspv.lu@uslnordovest.toscana.it; – per la Valle del Serchio nella sede dei Servizi Veterinari, via IV Novembre 10 a  Gallicano o inviando una mail a saspv.ds@uslnordovest.toscana.it. Questa comunicazione deve essere fatta anche…

- di Redazione

Nasce il brand “Ducato Estense”: un nuovo slancio per la promozione turistica e culturale della Garfagnana

CASTELNUOVO DI GARFAGNANA – Un brand unitario, di rilevanza interregionale, che permetterà di valorizzare ulteriormente le specificità della Garfagnana per un nuovo slancio nella promozione culturale e turistica del territorio. Nasce “Ducato Estense”: una nuova formula per identificare la vasta area compresa tra le Regioni Toscana ed Emilia-Romagna che, tra il XIV e il XIX secolo, ha fatto parte dello Stato Estense. Quattro le Province coinvolte (Lucca, Modena, Reggio Emilia e Ferrara), 15 i Comuni (cinque della Garfagnana: Castelnuovo di Garfagnana, San Romano in Garfagnana, Gallicano, Molazzana e Fosciandora), per un totale di 240 beni architettonici estensi censiti. L’operazione nasce da un progetto promosso, finanziato e coordinato dal Ministero della Cultura in accordo con gli Enti Locali dei territori coinvolti. Il nuovo brand sarà una sorta di carta d’identità dei borghi e delle eccellenze architettoniche e paesaggistiche; una mappa per itinerari e mete turistiche, che abbraccerà tutti i territori estensi, per una narrazione unica ed armoniosa attraverso strumenti di comunicazione…

- di Redazione

Unione Comuni Garfagnana e Terre Regionali Toscane: avanti con la conservazione delle varietà locali a rischio

CASTELNUOVO DI GARFAGNANA – Un progetto di recupero, caratterizzazione e reintroduzione sul territorio di vecchie cultivar di fruttiferi – tradizionalmente coltivati, ma attualmente a rischio di estinzione – della Garfagnana. Prosegue il lavoro di conservazione delle varietà di interesse agricolo e alimentare locali dell’Ente. Unione Comuni Garfagnana e Terre Regionali Toscane hanno infatti sottoscritto una convenzione operativa della durata biennale (2023-2024) per garantire continuità al lavoro di valorizzazione del patrimonio genetico vegetale e di tutela della biodiversità forestale, attraverso un investimento pari a 21.514,94 euro. L’Ente, coadiuvato dal Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Agro-Ambientali dell’Università di Pisa, avrà il compito di realizzare un progetto di ricerca finalizzato a caratterizzare e salvaguardare la biodiversità agraria di 10 varietà di frutti autoctoni della Garfagnana. Il progetto consisterà in un’indagine storico-documentale e in campo mirata a verificare l’autoctonia delle specie, la compilazione di schede pomologiche (con ricognizioni periodiche programmate), la realizzazione di una ricerca etnobotanica basata su interviste alla popolazione, ed infine…

- di Redazione

Regione: Giani, non arriva ‘payback’, aumento addizionale Irpef per mantenere servizi sanità toscana

FIRENZE (Fonte Toscana Notizie)  – “Presenteremo in queste ore un emendamento per l’aumento dell’addizionale Irpef per circa 200milioni di euro che serviranno per la Sanità toscana”. Il presidente della Toscana Eugenio Giani ha anticipato ieri all’Aula le linee dell’emendamento, il cui contenuto dovrebbe essere a disposizione dei consiglieri regionali per la discussione che riprenderà stamattina. “L’esame dei conti della sanità ci impone questo provvedimento, per prevenire interventi suppletivi e dare la possibilità di mantenere la guida, il timone del nostro sistema”.   Il presidente premette che “questo si propone come un Bilancio di investimenti, sviluppo, capacità di risposte nei servizi, volontà di guardare ai ceti più deboli. Manteniamo la capacità di spesa, che viene diminuita a livello triennale, ma è leggermente aumentata sull’anno che conta, il 2024 (371milioni di euro rispetto ai 365milioni dell’anno scorso) con incrementi credibili. Garantiamo gli interventi sul Tpl per 660milioni circa, a dimostrazione che, sul piano delle risorse, per il trasporto pubblico ci impegniamo e…