- di Redazione

Colpito da una ruota mentre segue il rally, Alessandro Valletta e’ morto oggi a Cisanello

E’ morto all’Ospedale di Cisanello il 22enne di Pescaglia che 10 giorni fa era rimasto ferito in maniera gravissima mentre stava seguendo da spettatore il Rally del Ciocco. La tragedia questo pomeriggio al nosocomio pisano. Il giovane, che stava seguendo la prova speciale di Renaio da un poggio alto 4 metri e distante almeno 10 dalla strada, era stato colpito in pieno dalla ruota staccatasi da un’auto in gara, la Peugeot 208 Gt dell’equipaggio Gangi-Ferrari. Subito soccorso dalla ambulanza in servizio sulla prova speciale era stato poi traferito al nosocomio pisano con l’elicottero del 118. In ospedale i medici hanno fatto di tutto per salvarlo sottoponendolo anche a un delicato intervento. Purtroppo il 22enne è deceduto oggi lasciando nel dolore la famiglia. Su quanto accaduto, sulla base anche dei rilievi dei carabinieri, il sostituto procuratore della Repubblica Paola Rizzo aveva già aperto un fascicolo.   Anche dalll’organizzazione del Rally del Ciocco è arrivato un messaggio di cordoglio per Valletta: “Lo staff…

- di Redazione

Cormorani, è allarme anche nella Valle del Serchio

Dopo Orbetello e il Mugello scatta anche nella Valle del Serchio l’allarme per il sovrappopolamento di Cormorani. A rilanciarlo, al consiglio della Toscana, Mario Puppa del Pd. I pescatori di Orbetello e quelli della zona del Mugello sono già sul piede di guerra per quella che potrebbe essere definita una “concorrenza sleale” ma la preoccupazione si è allargata anche a chi ha a cuore la biodiversità e gli equilibri dell’ecosistema. Sì perché l’aumento esponenziale della presenza dei cormorani rischia di trasformarsi in un problema ambientale ed economico. Una criticità che si registra anche nella Valle del Serchio e nelle aree umide della provincia di Lucca dove questi volatili acquatici sono sempre più numerosi. La Regione Toscana aveva approvato nel 2018, il “Piano di controllo del Cormorano” conclusosi nel 2021. Di qui la richiesta presentata da Puppa attraverso una interrogazione alla giunta di dare seguito a quell’intervento, “al fine di arginare i potenziali danni all’ecosistema acquatico regionale, alla biodiversità e alla…

- di Redazione

Garfagnana capitale delle erbe spontanee con l’ottava edizione di “Selvaggia”

CASTELNUOVO  DI GARFAGNANA – Ci sarà anche l’erba gigante ovvero il bambù. Insieme all’ingrassaporci, ombelico di venere, berretta del prete, piscialletto, pimpinella, elicriso, genziana, carlina, monete del papa… insomma in Garfagnana, all’ottava edizione di Selvaggia ci saranno tutte le erbe, tranne una: l’erba voglio, che come dicevano i nostri nonni, non cresce neppure nel giardino del re. Si parte il 4 aprile con gli erbi spiegati agli alunni delle scuole elementari dall’esperto Ivo Poli e si chiude il 14 aprile con l’esibizione del Coro Agorà. Una formazione tutta al femminile che propone canti popolari ed etnici. Nel mezzo escursioni a caccia di erbi con itinerari leggeri o percorsi più lunghi. La presentazione del nuovo libro della Banca dell’Identità e Memoria dell’Unione Comuni Garfagnana Caratterizzazioni di varietà frutticole autoctone della Garfagnana di Elena Bernardini, martedì 9 aprile alle ore 11.30 nella Sala Consiliare ‘L. Biagioni’ dell’Unione Comuni Garfagnana, con la partecipazione degli studenti dell’ISI Garfagnana. Un concerto al Teatro Alfieri (mattina dell’11…

- di Redazione

Altri 50mila euro per Ri-Uscire il progetto contro il disagio economico e sociale

Torna il progetto che nell’ultimo biennio è stato capace di assolvere nella sola Garfagnana il 90% delle richieste provenienti da tutti i Comuni del territorio. Nei prossimi due anni l’obiettivo è contrastare il lavoro povero. L’Unione Comuni Garfagnana stanzia ulteriori 50mila euro per sostenere il progetto “Ri-Uscire” per il biennio 2024-25. L’annuncio nella conferenza stampa svoltasi presso la sala della giunta a Castelnuovo. L’Ente dunque è di nuovo in prima linea con questo importante progetto avviato negli anni del covid e finalizzato al sostegno di persone vittime del disagio economico e sociale. Caritas e Fondo Vivere sono il braccio operativo degli interventi, sostenuti dalla Provincia di Lucca e da tutti i Comuni del territorio, dall’Arcidiocesi di Lucca, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, nonché da un’ampia rete di centri di ascolto parrocchiali e soggetti del terzo settore. Tra le azioni possibili, il “Prestito di solidarietà” che garantisce prestiti fino a 3mila euro e l’“Aiuto di solidarietà”, con cui si erogano prestiti…

- di Redazione

Ghiviborgo anticipa di mercoledì ad Orvieto nel turno prepasquale

Si anticipa il week end pasquale anche in serie D. Unico anticipo della 29esima giornata, che per il resto si giocherà giovedì pomeriggio, è quello tra Orvietana e Ghiviborgo in programma mercoledì (ore 15,30) allo stadio Muzi-Ciconia. Rientra Lepri. All’andata finì 1 a 1 sul campo (Carli e Marsili) che però si trasformò in un 3 a 0 a tavolino a favore dei biancorossi di Nico Lelli. I dirigenti del Ghiviborgo si accorsero infatti che gli umbri avevano schierato Francesco Fabri che in realtà doveva ancora scontare una giornata di squalifica risalente addirittura al maggio 2022 quando il calciatore militava nel Perugia Primavera. Da lì il ricorso poi accolto. Reduce dal rocambolesco 3 a 3 col Grosseto al Carraia, il Ghiviborgo occupa il settimo posto con 43 punti mentre l’Orvietana è quindicesima a quota 28 ed è invischiata in zona playout. Probabile che Lelli operi qualche cambio rispetto all’undici inizialmente schierato sabato scorso.

- di Redazione

L’Unione sostiene ancora il progetto “Ri-Uscire” finalizzato al sostegno di persone vittime del disagio economico e sociale.

GARFAGNANA – L’Unione Comuni Garfagnana stanzia ulteriori 50 mila euro per sostenere il progetto “Ri-Uscire” per il biennio 2024-25. L’annuncio nella conferenza stampa svoltosi presso la sala della giunta a Castelnuovo L’Ente dunque, di nuovo in prima linea con questo importante progetto avviato negli anni del covid e finalizzato al sostegno di persone vittime del disagio economico e sociale. Caritas e Fondo Vivere sono il braccio operativo degli interventi del progetto, sostenuto dalla Provincia di Lucca e da tutti i Comuni del territorio, dall’Arcidiocesi di Lucca, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, nonché da un’ampia rete di centri di ascolto parrocchiali e da soggetti appartenenti al terzo settore. Tra le azioni possibili, il “Prestito di solidarietà” che garantisce prestiti fino a 3 mila euro erogati direttamente da Fondo Vivere e Caritas e l’“Aiuto di solidarietà”, con cui si erogano prestiti fino a 1.000 euro. Numerosi anche gli strumenti di accompagnamento previsti per aiutare nella gestione dei bilanci familiari, favorire…

- di Redazione

Inaugurati cinque nuovi mezzi per la Misericordia di Borgo a Mozzano

Alla presenza di diverse centinaia di volontari provenienti anche dalle zone limitrofe, la comunità di Borgo a Mozzano ha salutato l’inaugurazione di cinque nuovi mezzi che sono entrati a far parte dell’ampio parco-auto della Misericordia di Borgo a Mozzano. Il corteo formato dai partecipanti all’iniziativa è partito dalla sede della misericordia per raggiungere piazza della stazione dove si è svolta l’inaugurazione ufficiale. Tanti gli interventi delle autorità con tanto di doveroso ringraziamenti a coloro che hanno contribuito all’acquisto dei nuovi mezzi. Nello specifico si tratta di un restyling di una gloriosa panda 4×4 vecchio modello, mentre i mezzi nuovi sono un’auto medica Dacia Sandero, un mezzo speciale per emergenze Dacia Duster, una Fiat Banda Hybrid e un’ambulanza Fiat Ducato per gli interventi del 118. Prima del Taglio del nastro sulle note dell’inno nazionale eseguito dalla “marciful band” c’è stato spazio anche per un ricordo dei volontari che non sono più tra noi. Poi il classico e inconfondibile suono delle sirene…

- di Redazione

Ghiviborgo si illude ma il Grosseto lo agguanta in una gara “pazza”

Finisce 3 a 3 la sfida del Carraia tra i biancorossi e i torelli maremmani. Ospiti in vantaggio al 5′ del primo tempo con Rinaldini. Soffre la squadra di Nico Lelli che però riemerge: prima pareggia su rigore con Orlandi e poi si porta sul 2 a 1 con un delizioso spunto alla “Cassano” di Giannini. Nella ripresa Carli firma il 3 a 1 ma i maremmani rimontano con Davì e Marzierli.   Negli altri anticipi del sabato il Real Forte Q. pareggia in casa (2-2) con l’Orvietana mentre il Seravezza Pozzi la spunta 2-1 sul campo del Trestina. Oggi (ore 14,30) Tau Calcio Altopascio di scena al Lotti di Poggibonsi

- di Redazione

Jasmine è più forte della pioggia; a Miami domata Katie Volynets

Una partita di quasi 24 ore per le continue interruzioni dovute alla pioggia che ha preso di mira Miami. Jasmine Paolini dimostra maturità e si sbarazza della tenace americanina Katie Volynets in due set 7-6 (10-8); 7-5. Vittoria sofferta per la 28enne lucchese che nel secondo set si è trovata sotto 4-5 e partita sospesa. Ma quando si è ripresi a giocare Jasmine ha infilato tre giochi di fila che le hanno permesso di accedere ai 16esiumni di finale dove se la vedrà con un’altra americana: Emma Navarro.

- di Redazione

Oreste Giurlani sarà candidato a sindaco a Fabbriche di Vergemoli

Mancano ancora più di due mesi alle elezioni amministrative dell’ 8 e 9 Giugno ma anche in Valle del Serchio nei comuni interessati al voto si sta completando il quadro dei candidati a sindaco e delle liste ad essi collegati. Tra le novità che stanno facendo un certo clamore c’è la candidatura a Sindaco nel comune di Fabbriche di Vergemoli di Oreste Giurlani. Giurlani prima di essere sindaco di Pescia è stato l’ultimo sindaco del comune di Fabbriche di Vallico prima della fusione con Vergemoli.  Appena è arrivata la notizia si dice dell’interesse di molti, nelle istituzioni locali e non, per appoggiare  questa scelta. Ma Giurlani sarà  sostenuto da un lista civica.  

- di Redazione

Approvati i piani di manutenzione ordinaria del Consorzio. Circa 12 milioni di euro in opere per tutto il territorio

VALLE DEL SERCHIO – “Siamo pronti a partire nelle prossime settimane con le prime opere di manutenzione ordinaria sul reticolo idraulico di competenza del Consorzio di Bonifica Toscana Nord, come prevede il Piano dell’attività di bonifica 2024 votato dall’assemblea nel mese di dicembre. In queste ore abbiamo approvato i vari progetti di fattibilità tecnica ed economica elaborati dagli uffici che prevedono sia interventi diretti da parte dell’ente consortile sia affidamenti a imprenditori agricoli, cooperative agricolo forestali e cooperative sociali che operano sul territorio. Parliamo di sfalci, pulizie, taglio della vegetazione e riprofilatura degli alvei per garantire il corretto deflusso dei corsi d’acqua attuando le buone pratiche di tutela della natura e dell’ecosistema che rientrano nel programma della manutenzione gentile”. A parlare è il presidente del Consorzio, Ismaele Ridolfi, che presenta così quelle che sono le previsioni dei Piani attuativi di manutenzione ordinaria pronti a trasformarsi in cantieri nelle prossime settimane: saranno affidati e realizzati entro il mese di maggio, quando dovrà…

- di Redazione

In aumento le mediazioni per la risoluzione delle controversie alla Camera di Commercio della Toscana Nord-Ovest

VIAREGGIO  – Cresce la fiducia dei professionisti e dei cittadini nei confronti della mediazione civile e commerciale come strumento alternativo di risoluzione delle controversie: nel 2023 sono aumentate dell’11% le mediazioni e conciliazioni gestite dall’Organismo di Mediazione della Camera di Commercio della Toscana Nord-Ovest, il cui ambito di competenza territoriale comprende le province di Lucca, Pisa, Massa e Carrara, rispetto al 2023. Il numero di mediazioni e conciliazioni gestite dall’Organismo camerale è infatti salito dalle 587 procedure del 2022 alle 648 dello scorso anno, e di queste il 50% dei casi riguardano rapporti tra privati, per il 15% si tratta controversie tra imprese e per il 35% di liti tra imprese e consumatori. Il valore totale delle controversie gestite, con entrambe le parti presenti, è più che raddoppiato passando dai 21,8 milioni di euro del 2022 ai 46,5 milioni di euro del 2023, mentre la percentuale di mediazioni/conciliazioni concluse, sia in positivo che in negativo, alla presenza di entrambe le…