Economia & Commercio

- di Redazione

Ristori Covid, esce il bando bis per il mondo della ristorazione: domanda dal 4 maggio

TOSCANA (FONTE TOSCANA NOTIZIE ) Nuovi ristori Covid da 2500 euro in arrivo da parte della Regione. Dopo le botteghe di artigianato artistico, è la volta del bando bis destinato al mondo della ristorazione, ovvero ristoranti (anche ambulanti), catering, bar, gelaterie, pasticcerie e simili, ed allargato stavolta pure ai fornitori. L’aiuto era già stato preannunciato e spiegato due settimane fa, parte di un pacchetto complessivo da 25 milioni di euro; e da domani il bando sarà on line sul sito di Sviluppo Toscana. A disposizione ci sono 4 milioni di euro: due per i ristoranti (chi ha già goduto del precedente ristoro non potrà comunque partecipare) ed altri due per i fornitori. Per presentare domanda c’è tempo dal 4 al 18 maggio e non occorre affrettarsi, perché non sarà un click day: la graduatoria sarà ordinata in base al calo percentuale del fatturato o degli scontrini emessi nel 2020 rispetto al 2019. Le perdite dovranno essere almeno del 30 per…

- di Redazione

Emergenza Covid, 1° maggio chiuse nel pomeriggio grande strutture di vendita

TOSCANA – Il 1 maggio le grandi strutture di vendita – supermercati, ipermercati e centri commerciali – rimarranno chiusi dopo le 13. La mattina potranno invece rimanere aperti. Il presidente della Toscana Eugenio Giani ha firmato l’ordinanza sulle chiusure grande distribuzione in vista della festività di sabato. L’obiettivo è ridurre il rischio di assembramenti, vista l’emergenza sanitaria ancora in corso. Potranno derogare farmacie, parafarmacie, rivendite di giornali, di tabacchi e di piante e fiori. Al pomeriggio gli esercizi chiusi potranno inoltre effettuare consegne a domicilio di generi alimentari e beni di prima necessità, previa prenotazione però on line o telefonica. Le disposizioni di chiusura non si applicano alle medie strutture di vendita e agli esercizi di vicinato, ai bar, ristoranti e pub (in quanto pubblici esercizi) e a pizzerie, rosticcerie, panifici, pasticcerie, negozi di pasta fresca, gelaterie e simili, che come attività artigianali potranno rimanere aperte secondo le modalità e gli orari consentiti dalla normativa statale. Anche i mercati si svolgeranno…

- di Redazione

Agroalimentare, un bando per rilanciare le “Comunità di cibo e della biodiversità” 

TOSCANA (Fonte Toscana Notizie) – Un avviso pubblico per istituire nuove “Comunità del cibo e della biodiversità di interesse agricolo e alimentare” o per dare sostegno a quelle già esistenti. Lo ha pubblicato la Regione Toscana rivolgendo il bando sia alle Comunità del cibo già strutturate (che hanno cioè predisposto e approvato delle regole di funzionamento con un soggetto referente e una propria organizzazione) e alle Comunità non strutturate e che dunque partecipando al Bando dovranno impegnarsi a farlo. Le Comunità che risponderanno al bando dovranno presentare una proposta progettuale per la quale, se accettata, è previsto un contributo massimo di 12.000 euro su un importo complessivo di 60.000 euro. La scadenza per partecipare al bando è fissata entro la mezzanotte del 27 maggio. “Con questo bando rilanciamo le Comunità del Cibo riconoscendone il ruolo fondamentale nello sviluppo locale – ha detto la vicepresidente e assessora all’agroalimentare Stefania Saccardi – Vogliamo ripartire dalle Comunità del Cibo che interpretano al meglio i…

- di Redazione

Safety Day 2021: in Smurfit Kappa si celebra all’insegna del “wellbeing”

PONTE ALL’ANIA – Il 28 aprile, giornata universalmente dedicata alla sicurezza sul lavoro, sarà rivolta al concetto di salute e sicurezza a 360 gradi, lanciando un progetto sul benessere psico-fisico per tutti i dipendenti, al lavoro e non solo, a cominciare da una sana alimentazione. E che cosa c’è di più sano di una mela? Mercoledì 28 aprile i 2.000 dipendenti di Smurfit Kappa Italia troveranno sul banco di lavoro o sulla scrivania un insolito omaggio: una confezione di mele, in una vaschetta in cartone ondulato della gamma aziendale denominata Safe&Green. E’ il gadget scelto dalla branch italiana della multinazionale del packaging a base carta per celebrare il Safety Day, la giornata mondiale dedicata alla salute e alla sicurezza sul lavoro. Il tema dell’edizione 2021 è infatti “Safety for Life. Wellbeing for Life”: lo stato di benessere totale, per il corpo e per la mente, che per Smurfit Kappa vuol dire: essere attivi, essere in contatto, essere supportati, essere soddisfatti, essere insieme. In questa declinazione di…

- di Enrico Salatti

Il modello 730: per chi suona la campana?

Salve a tutti, Mi presento: sono Enrico Salatti, sono un dottore commercialista e con questa rubrica  cercherò di chiarire con cadenza periodica i dubbi che possono attanagliare ogni buon contribuente nonché gli eventuali quesiti che vorrete presentarmi presso la redazione. Come sapete è già tempo di preparare la dichiarazione dei redditi e nello specifico il fatidico 730/2021. Vi ricordo che dal 14 maggio sarà possibile effettuare la compilazione autonoma del modello 730 precompilato sul sito dell’Agenzia delle Entrate mentre, dal 19 maggio, sarà possibile inviarlo. Per accedere a tale sezione è necessario essere in possesso del codice Pin rilasciato dall’Agenzia (ma solo per chi ne è già in possesso), oppure attraverso le credenziali dispositive rilasciate dall’Inps (anche in questo caso solamente per i contribuenti che ne sono già in possesso), o mediante identità SPID o carta Nazionale dei Servizi ovvero della Carta d’identità elettronica. Come detto, il modello 730 può essere presentato direttamente dal contribuente all’Agenzia delle Entrate o in…

- di Redazione

Nel 2020 il credito ha sostenuto l’economia lucchese

LUCCA  – Il territorio della provincia di Lucca appare adeguatamente servito dal sistema bancario, con la presenza di 187 sportelli al 31 marzo scorso, per n. 2.059 abitanti per sportello, nella media toscana e meglio dell’Italia, e con una buona diffusione degli sportelli postali. La pandemia ha accelerato il cambiamento del modo di operare di famiglie e imprese nei confronti delle banche e dei sistemi di pagamento. La clientela ha fatto un crescente ricorso agli strumenti informatici, come i POS (Point of sale, uno ogni 12 abitanti in lucchesia), gli ATM (sportelli bancomat, uno ogni 1.271 abitanti), l’Home e Corporate Banking nonché il Phone Banking, per i quali Lucca presenta valori assoluti e pro-capite elevati rispetto alle altre province toscane. In seguito a ciò, pur avendo registrato una delle maggiori riduzioni di sportelli in regione (-31,2% dal massimo livello del 2011), la provincia di Lucca appare presumibilmente ancora oggetto di una ristrutturazione della presenza bancaria, in un contesto di crescente…

- di Redazione

Il trend del credito in provincia di Lucca. Venerdì 23 aprile evento on line per presentare i dati degli aggregati creditizi del 2020

LUCCA  – Torna con un evento online venerdì 23 aprile alle ore 11.00 l’appuntamento annuale della Camera di Commercio di Lucca dedicato all’analisi dell’andamento del credito erogato a imprese e famiglie e ai trend emergenti in provincia di Lucca nell’anno appena trascorso.  La pandemia ha accelerato il cambiamento del modo di operare di risparmiatori e imprese nei confronti degli sportelli bancari, accompagnando la rilevante riorganizzazione territoriale del sistema creditizio anche in lucchesia con 185 sportelli operativi a fine 2020. I depositi bancari e il risparmio postale sono cresciuti del +10,5% nel 2020, per il contenimento delle spese da parte delle famiglie e la diminuzione degli investimenti da parte delle imprese, determinando un calo anche del credito al consumo (-1,0%). Le attività economiche hanno fatto un ricorso prudente al credito, con un travaso da quello a breve verso quello a medio e lungo termine per l’allungamento delle scadenze e un conseguente alleggerimento delle difficoltà finanziarie. Di tutto questo si parlerà nell’incontro…

- di Redazione

Arriva AristoEmporium, il negozio di Barga a 360 gradi

BARGA – Perché aprire un emporio nel centro storico di Barga? Perché proprio ora, nell’anno più disastrato dal dopoguerra a questa parte… Lo abbiamo chiesto ad Antonella Conti; la moglie del famosissimo oste Giovanni Togneri della bottega Da Aristo, in  piazza del comune. E’ soprattutto lei che ha deciso di fare questo nuovo passo. L’attività è in fase di allestimento ed aprirà non appena sarà possibile la ripartenza. “In realtà è un mio vecchio progetto che era in attesa delle condizioni mie (pensione) e della disponibilità dei locali – ci dice Antonella – Poi continuo a pensare che questa cosa dovrà finire, prima o poi. Speriamo… Non so se ne usciremo migliori. Io certamente ubriaca di burocrazia!” Il locale occupa i fondi che un tempo, molto tempo fa, ospitavano la vecchia ferramenta Clerici;  sono bei locali molto ben ristrutturati ed in sintonia con lo stile fiorentino delle vie di Barga vecchia. Ottimi per ospitare questa idea di Antonella che vuole…

- 1 di Redazione

Alla Master Fit di Gallicano, voglia e necessità di ripartire

Si sta parlando in questi giorni di ripartenza anche delle palestre che indubbiamente sono tra le attività che hanno pagato uno dei prezzi più alti all’emergenza coronavirus. Comunque sia c’è tanta voglia di ripartire, anzi: tanta necessità di ripartire. In questi giorni ci ha raccontato la sua storia Monia Bernardi, barghigiana di Tiglio e proprietaria della palestra Master Fit Centro Fitness di Gallicano. Dopo il lockdown della scorsa primavera, dopo la ripartenza da maggio con tante limitazioni soprattutto sulle presenze dei propri abbonati, dopo la nuova batosta della chiusura dal 26 ottobre praticamente l’attività è stata fino ad ora ferma; chiusa. Si sta tentando in queste settimane qualche timido tentativo di attività outdoor, ma per il resto fino ad ora e fino a quando non si è visto almeno un barlume di bella stagione, tutto è stato chiuso. Si sono fermate tra dipendenti e istruttori circa venti persone che hanno ricevuto, così come la titolare, poco o nulla dai ristori.…

- di Luca Galeotti

Le novità di piazza del comune: il Caffè Capretz

BARGA – Piazza del comune, meraviglioso teatro della vita, scriveva qualche anno fa Graziella Cosimini su Il Giornale di Barga, raccontando della particolare atmosfera che tra passato e presente, tra barghigiani castellani e cittadini stranieri innamorati di Barga, si respira in questo luogo che d’estate, fino a quando non ci si è messo di mezzo il covid, a complicare tutto, era il vero salotto estivo di Barga. Ed era in grado di fare innamorare chiunque In questo anno complicato e difficile e nella speranza che almeno da giugno se non prima si possa cominciare a respirare ed a ripartire, questa volta si spera per sempre, sono stranamente davvero tante le novità che si prospettano all’orizzonte per piazza del Comune che poi è piazza Salvo Salvi. A breve aprirà un emporio di artigianato e prodotti tipici; a breve una rivendita di Sali e tabacchi e di questi riparleremo; ma qui si sta di nuovo trasformando e rifacendo il trucco, dopo 43…

- di Redazione

Ambrosia cresce, sbarca presto negli States e apre una distilleria nel comune di Barga

BARGA – Loro sono Francesco Marcucci, 24 anni e Saverio Bertagni, 22. Il primo è di Castelvecchio Pascopli (è il figlio minore del senatore Marcucci); Saverio invece è di Barga. Sono amici e soci e dal 2019 hanno dato vita al progetto di Ambrosia Gin, liquore ispirato ai profumi ed alle essenze arboree della Valle del Serchio, che in due anni ha ottenuto un successo di vendite davvero notevole. Il gin Ambrosia venne presentato per la prima volta nel giugno 2019 al Ciocco e fino a dicembre è stato quasi un progetto pilota, che ha permesso comunque di vendere tutte le bottiglie prodotte. Il 2020, nonostante le difficoltà della pandemia, è stato l’anno della crescita importante e della consacrazione a livello nazionale con la vendita di oltre 12 mila bottiglie. Questo sarà l’’anno della internazionalizzazione del prodotto che di recente si è affacciato sul mercato polacco e russo e sta per  fare il suo ingresso su quelli più importanti di…

- di Redazione

Covid-19, bandi per nuovi ristori: 25 milioni di euro a disposizione per tutta la Toscana 

TOSCANA  (FONTE TOSCANA NOTIZIE) – Nuovi bandi in arrivo e nuovi ristori per le categorie che più sono state penalizzate dalle restrizioni imposte per arginare la pandemia da Covid-19. La Toscana stanzia oltre 25 milioni di euro: 11 milioni  e 530 mila erano avanzati dai bandi precedenti e saranno rimessi in circolo, altri 5 milioni erano già disponibili nel bilancio regionale e a questi si aggiungono adesso 8 milioni e 600 mila euro.  Aiuti destinati all’artigianato artistico, ai ristoratori (ma anche ai fornitori che stanno a monte), a chi organizza eventi e cerimonie, alle imprese dello svago o a chi, come le palestre, è impegnato nell’attività sportiva e alla filiera del turismo. Nuove e vecchie categorie dunque, con priorità  per chi  fino ad oggi non aveva potuto godere degli aiuti: i ristoratori che hanno già ricevuto un contributo con il primo bando non potranno ad esempio partecipare di nuovo. Inoltre non ci sarà per nessuno click day: si entrerà in graduatoria in base al calo del…