Economia & Commercio

- di Redazione

Scacciaguai: “Quando riapriamo scommettiamo sullo street food da gourmet”

Il ristorante Scacciaguai di Barga è stato uno dei primi ad aprire i battenti nel centro storico al tempo della ripresa turistica di qualche anno fa e si è sempre distinto per la speciale proposta creativa Lo scrittore e giornalista fiorentino Benedetto Ferrara, dopo esserci passato una sera della scorsa estate, scrisse sui social che questa era “una storia che valeva la pena di scoprire”. Ora lo Scacciaguai è temporaneamente chiuso ed i fratelli Reverberi, che ne sono i titolari, hanno scelto di non approfittare dell’opportunità del servizio di asporto. Attendono la riapertura, che si auspicano possa arrivare presto, ma nel frattempo non sono rimasti con le mani in mano, anzi…  approfittando dell’emergenza coronavirus hanno reinventato una nuova via per il proprio locale. Una via non temporanea, ma che possa accompagnarsi a quella già originale del ristorante di questi anni. Via dunque, anzi, trasformato, il bancone bar, che ai tempi del coronavirus sarebbe stato comunque inutilizzabile forse per tanti mesi:…

- 1 di Redazione

Chiuso il Bar Onesti. Barga perde un altro pezzo di storia

BARGA – La zona di Largo Roma non ha perso in queste settimane solo la storica bottega dei Fratelli Caproni. Ha chiuso definitivamente i battenti, la consegna delle chiavi alla proprietà dell’immobile avverrà venerdì), anche il Bar Onesti. Dal 2008 questo storico bar barghigiano era gestito dalla famiglia Andreuccetti, in particolare dai fratelli Matteo e Simone anche se non è mai mancato il supporto al banco del babbo Fernando. Dopo tanti anni hanno deciso di chiudere i battenti per i costi del locale, soprattutto di affitto. Era già da qualche mese che se ne parlava ma adesso la chiusura è definitiva, anche se in verità questo locale è ormai chiuso dai primi di marzo, da quando c’è stato il lockdown per l’emergenza coronavirus. La zona di Largo Roma vede quindi abbassarsi purtroppo un’altra saracinesca e peraltro una saracinesca storica. Il bar Onesti, è stato uno dei più importanti bar nella storia de dopoguerra barghigiano. Il suo nome è legato a…

- di Redazione

Take away e servizio a domicilio. C’è anche il ristorante pizzeria Il Flamingo

PONTE ALL’ANIA – Tra i ristoranti del comune di Barga che fanno servizio da asporto e domicilio, in attesa di tempi migliori con l’avvio della propria attività con il ritorno dei clienti ai tavoli, che tutti si auspicano sia per i prossimi giorni, c’è anche il Ristorante Il Flamingo (ristorante e pizzeria) in Via del Molino, 31 a Ponte all’Ania. Qui si fa asporto e servizio a domicilio per la cena del lunedì, del mercoledì, giovedì, venerdì, sabato e domenica e la domenica anche per il pranzo. La proposta dei piatti varia dagli antipasti, ai primi , ai secondi, di mare e di terra, contorni e dessert. Il tutto si completa anche con la pizza. Le prenotazioni sono sempre possibili telefonando ai numeri 333 6630708 / 0583 730326 .

- di Redazione

Il Bugno riparte con il servizio da asporto

FORNACI DI BARGA – Tra i ristoranti più noti della zona che riprendono l’attività, anche se solo sotto forma di asporto, c’è adesso anche Il Ristorante Pizzeria Il Bugno di Fornaci di Barga, locale che fa indubbiamente parte della storia della ristorazione in Valle del Serchio, solitamente frequentato, fino all’insorgere del coronavirus, da centinaia di persone sia per il pranzo di lavoro che per la cena, per il quale Il Bugno è specializzato anche in feste di compleanno, nozze e ricorrenze varie come sanno i suoi avventori che provengono da tutta la Valle del Serchio Il locale è rimasto chiuso fino ad ora a causa delle misure imposte dall’emergenza, ma adesso ha deciso di riaccendere i fornelli in cucina. Per questa settimana la riapertura è fissata da giovedì con una bella selezione di piatti da asporto a pranzo da giovedì a domenica. Il servizio da asporto sarà garantito anche sabato sera per la cena . Nel menù, sia per il…

- di Redazione

Consulenza immobiliare, ecco la rubrica

BARGA – Grazie all’amica Rosanna Marini dell’agenzia immobiliare Tuscan Homes di Barga, parte da questa settimana una rubrica molto utile per chi cerca o vuolle vendere casa, per le questioni spinose di affitti, compravendite e di tutto quello che c’è da sapere in campo immobiliare.   COMPRARE E VENDERE CASA, IN TEMPI DIFFICILI, TEMPI DI COVID-19 …e non c’è dubbio che adesso ci troviamo in uno di questi!! Sia per chi vuole acquistare che per chi vuol vendere, poco importa la “polarità”. Tutti ci auguriamo che duri poco, ma questo poco deve essere il giusto compromesso tra la tutela della nostra salute, e la tutela del nostro portafoglio.  Non facilissimo, vero? E allora, come difendersi? Bene, in un periodo che abbonda di Opinionisti a 360 gradi e Tuttologi dell’ultima ora, per parte nostra, noi ci atterremo solo a ciò che conosciamo bene: il settore Immobiliare. Questo è il nostro lavoro, da molto tempo, oltre trent’anni. In tutto questo tempo ne abbiamo…

- di Redazione

Coldiretti: “Occorre far riaprire subito i 24mila agriturismi italiani”

FIRENZE – Occorre far riaprire subito i 24mila agriturismi italiani spesso situati in zone isolate della campagna in strutture familiari con un numero contenuto di posti letto e a tavola e con ampi spazi all’aperto dove è più facile garantire il rispetto delle misure di sicurezza anti coronavirus. E’ quanto chiede la Coldiretti nell’esprimere apprezzamento per la proposta formulata all’unanimità dalle regioni per la riapertura anticipata già dall’11 maggio.  Nel rispetto delle misure di precauzione, ci sono – sottolinea la Coldiretti – tutte le condizioni per riaprire le strutture agrituristiche dopo che sono la chiusura forzata ha fatto saltare sia il periodo pasquale sia i ponti del 25 aprile e del 1° maggio con perdite che nel 2020 rischiano di avvicinarsi al miliardo senza una decisa inversione di tendenza. La primavera – precisa la Coldiretti – è infatti particolarmente apprezzata dagli amanti della campagna come stagione migliore per assistere al risveglio della natura con piante, fiori e uccelli migratori, ma…

- di Redazione

Dalla Fondazione Cassa 560mila euro per sanità, sport, attività didattiche

LUCCA – In arrivo dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca risorse preziose per sanità, sport giovanile, terzo settore attività didattiche e molto altro ancora. Sono stati deliberati infatti contributi per un totale di circa 560mila euro a valere sul bando ‘Generico’ 2020, adesso pubblicati e consultabili sul sito www.fondazionecarilucca.it. Risorse importanti, appunto, in un momento difficile. Le priorità emerse in relazione all’emergenza Covid-19 hanno necessariamente guidato le valutazioni del CdA della Fondazione che, riunitosi in modalità streaming, ha esaminato le numerose richieste pervenute sul bando che da anni sostiene progetti attinenti  a molteplici ambiti. Un occhio di riguardo infatti è stato dedicato alle iniziative appartenenti al settore ‘Salute pubblica, medicina preventiva e riabilitativa’, in modo da assicurare sostegno alle associazioni dedite all’assistenza e diffuse in maniera capillare su tutto il territorio della provincia, molte delle quali messe a dura prova nella situazione di emergenza che stiamo vivendo. Ma non solo. I contributi deliberati garantiscono risorse preziose anche per altre…

- 2 di Redazione

Manodopera in agricoltura. Un portale CIA per far incontrare domanda e offerta

LUCCA – Importante opportunità per far incontrare offerta e domanda di lavoro nel settore agricolo, offerta dalla Cia. In un momento in cui sempre più si sta evidenziando il problema della mancanza di manodopera in agricoltura e mentre si cercano delle soluzioni anche a livello gorvernativo per risolvere questa problematica, la Cia arriva in aiuto sia delle aziende che dei lavoratori, con un portale riconosciuto dal Ministero del Lavoro e che consente a chi cerca occupazione di entrare direttamente in contatto con le aziende della propria provincia. Parallelamente, le imprese hanno la possibilità di intercettare velocemente i candidati migliori per le posizioni lavorative per le quali cercano personale. Il sito è di facile fruizione: le aziende inseriscono la propria offerta di lavoro, indicando le proprie caratteristiche professionali richieste, le mansioni da svolgere, i luoghi e i tempi; i lavoratori, invece, dichiarano semplicemente la propria disponibilità.   «Questo portale – commenta il presidente della Cia Toscana Nord, Piero Tartagni – rappresenta un’opportunità…

- di Redazione

Prestito sollievo: liquidità agevolata per il terzo settore dalle fondazioni bancarie

LUCCA  – “Prestito sollievo”, ovvero liquidità immediatamente disponibile per le associazioni del Terzo settore. È il titolo e, al contempo, l’obiettivo di un’importante iniziativa avviata dalle Fondazione bancarie italiane che, tramite la propria associazione nazionale (ACRI), hanno sottoscritto una convenzione con Intesa Sanpaolo per l’erogazione di finanziamenti dedicati alle organizzazioni che operano nel mondo del non profit. Un mondo che, secondo Marcello Bertocchini, presidente della Fondazione CRL «in questa congiuntura rischia di trovarsi in grande difficoltà, anche dovendo sostenere spese non programmate per garantire dispositivi e sicurezza ai propri operatori». «Il Paese – prosegue Bertocchini – non può privarsi del dinamismo e delle competenze di questo variegato associazionismo in un frangente così delicato dal punto di vista sanitario, ma anche sotto il profilo sociale. Il Terzo settore svolge infatti un ruolo complementare all’impegno dello Stato, intervenendo in maniera imprescindibile in un momento di grave necessità. Proprio per questo la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca ha da subito deciso di…

- di Redazione

Servizio da asporto anche alla trattoria L’Altana

BARGA – Tra le attività della ristorazione di Barga che riprendono la propria attività, per quanto concerne il servizio da asporto, da segnalare anche la Trattoria L’Altana in via di Mezzo, nel centro storico di Barga. Qui da venerdì 8 Maggio, sarà possibile una scelta di piatti da asporto,  che si potrà prenotare tutti i giorni a parte il mercoledì, al numero telefonico 0583 723192

- di Redazione

“Prepara il ghiaccio che al cocktail ci pensiamo noi”

BARGA – Prepara il ghiaccio che al cocktail ci pensiamo noi. Questo lo slogan dello Shamrock Irish Pub di Barga che non solo ti offre, con il suo servizio da asporto una vasta scelta di panini, hamburger ed altre specialità da mangiare, ma anche una originale proposta per i cocktail (trovi la lista cocktail sulla pagina Facebook del pub); i vostri aperitivi e cocktail vi vengono proposti in buste monodose comode da portare a casa e poi guarnire a proprio piacimento con ghiaccio ed altro. L’ordine può essere anche portato a casa vostra con una spesa minima. Il servizio home delivery e take away è attivo dal martedì alla domenica dalle 18,30 alle 22,30. Gli ordini si ricevono dalle 13 alle 18 sia per telefono che su whatsapp al numero 388 9051483. Ordine minimo per il servizio a domicilio 20 euro

- di Redazione

Donne e lavoro

Una riflessione da parte della Commissione Pari Opportunità del Comune di Barga in occasione del 1° maggio   “Donne e lavoro… Un binomio da sempre difficile e faticoso anche se qualcosa negli anni è cambiato.  Ma la strada che porta alla vera uguaglianza nel mondo lavorativo è ancora lunga e piena di pregiudizi. Ci dovrebbero essere più tutela e garanzie ed una maggiore attenzione visto che tante donne sono costrette tutt’ora a fare i conti con una serie di barriere che limitano l’accesso a tante mansioni come nel settore industriale per esempio o alla disparità di retribuzione tra uomini e donne. L’articolo 37 della Costituzione Italiana parla chiaro: “La donna lavoratrice ha gli stessi diritti e, a parità di lavoro, le stesse retribuzioni che spettano al lavoratore. Le condizioni di lavoro devono consentire l’adempimento della sua essenziale funzione familiare e assicurare alla madre e al bambino una speciale adeguata protezione. La legge stabilisce il limite minimo di età per il…