Economia & Commercio

- di L.G.

Trenta anni per Tuscan Homes. Sabato 20 luglio la festa

Trenta anni. Sono già un bel periodo di tempo; sia che si tratti di età anagrafica di noi stessi che della durata di un’attività. Anzi, in questo caso, trenta anni rappresentano, soprattutto visto il periodo difficile che stiamo attraversando ormai da troppo tempo, un traguardo quasi fenomenale. Ebbene, trenta anni li festeggia, anzi li ha già festeggiati, l’agenzia immobiliare Tuscan Homes, Case Toscane di Rosanna Marini e Michele Biagi. L’agenzia che si affaccia su piazza San Rocco a Barga. L’azienda fu aperta il 1° marzo del 1989 e passo, passo questo giornale ne ha seguito nel tempo la crescita e gli sviluppi e soprattutto l’affermazione sempre crescente che questa attività ha saputo guadagnarsi tra la clientela, spesso e volentieri internazionale. Con Case Toscane o Tuscan Homes come la si voglia chiamare, Barga ha vissuto grazie, soprattutto al loro impegno in campo internazionale, con la partecipazione anche ad importanti fiere del settore, gli anni del boom immobiliare legato al mercato estero.…

- di Redazione

Fioriture record nei castagni per un autunno da… buon raccolto

PROV. DI LUCCA – Se tanto ci dà tanto…sarà un autunno ricco di frutti, soprattutto di castagne. Solo un paio di mesi fa furono molti coloro che ci segnalarono un’eccessiva presenza di “Cinipide Galligeno” proprio sulle piante di castagno. In realtà gli esperti ci dissero che la cosa era abbastanza normale e l’eccessiva presenza era riscontrabile solo nella parte bassa delle piante. Di fatto aggiunsero che per avere una risposta certa si sarebbe dovuto aspettare la fioritura… Eccoli i fiori del castagno, quest’anno ricche e abbondanti fioriture hanno caratterizzato anche dal punto di vista estetico selve e boschi. Sono davvero tanti i fiori maschili ma anche quelli femminili dove peraltro già si vedono crescere i piccoli ricci. Si prevede una buona annata, anzi forse ottima, per i castanicoltori della provincia di Lucca. Da capire invece quali potrebbero essere ancora le relative insidie per un buon raccolto autunnale.

- di Redazione

Nuovo look per l’Hotel Monteceneri e gli Chalet, nella Tenuta del Ciocco.

IL CIOCCO – L’HOTEL MONTECENERI, residenza ormai storica all’interno della Tenuta, da alcuni mesi sfoggia una veste totalmente nuova negli spazi interni ed esterni. Fiore all’occhiello della proposta alberghiera del Ciocco, questo delizioso boutique hotel gode di un panorama privilegiato sul verde della Valle del Serchio e sul profilo delle Alpi Apuane. A dare il benvenuto nell’albergo una luminosa ed accogliente reception.  Ai piani superiori sono situate 8 camere doppie/matrimoniali (4 superior e 4 deluxe), dai colori e dettagli eleganti, pensate fin nei minimi particolari per soddisfare le richieste della clientela più esigente. Sono tutte dotate di letti spaziosi e comodi, TV, internet Wi-Fi e balcone con vista. IL CIOCCO CHALETS – Oggetto di un recente restyling degli interni che non rinuncia al caldo stile tradizionale, gli Chalet del Ciocco sono accoglienti baite in legno in cui respirare l’atmosfera tipica della montagna, senza rinunciare al comfort. I nomi si ispirano alla fauna locale (la Volpe, il Capriolo, il Riccio…). Si tratta della scelta…

- di Redazione

In calo le vendite all’estero in provincia di Lucca

LUCCA –  Nei primi tre mesi del 2019 è stato registrato un valore in calo del -6,1% (-55 milioni) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente per quanto riguarda le vendite all’estero della provincia di Lucca per un ammontare complessivo pari a 854 milioni di euro. La dinamica lucchese, in fisiologico calo dopo il record storico del 2018, risulta peggiore sia rispetto a quella toscana, che ha messo a segno un incremento del +16,1%, sia a quella nazionale che si è fermata al +2%. Il favorevole andamento di alcuni dei settori di specializzazione territoriale ha sostenuto la crescita regionale, con incrementi particolarmente elevati a livello locale: a Massa Carrara sono salite le vendite di macchinari e apparecchi elettrici, a Pistoia i mezzi di trasporto, a Firenze il sistema moda, ad Arezzo l’orafo. Positivi ma più contenuti gli andamenti di Grosseto, Livorno, Prato e Pisa, mentre Lucca e Siena hanno segnato diminuzioni.  Sono questi i principali risultati emersi dall’analisi dei dati ISTAT…

- di Redazione

Andrea Baiocchi è il nuovo presidente dell’Ass.ne Compriamo a Castelnuovo

CASTELNUOVO DI GARFAGNANA – Andrea Baiocchi, imprenditore legato al ramo dei supermercati con due punti vendita a Castelnuovo a marchio Simply e già presidente del Castelnuovo Calcio, è il nuovo presidente dell’Ass.ne Compriamo a Castelnuovo – Centro Commerciale Naturale di Confcommercio Lucca. La nomina di Baiocchi è arrivata al termine dell’assemblea dei soci, molto partecipata, che ha eletto il nuovo consiglio direttivo per il mandato fino a giugno 2022. Conferma per Alessandro Tardelli nel ruolo di vice presidente che sarà affiancato da un altro vice, Fosco Bertoli. Intanto, archiviata positivamente la Notte Bianca, i prossimi eventi alle porte sono quelli legati alle aperture serali di luglio che quest’anno si spostano al giovedì a partire dal 4 luglio.

- di Redazione

Nel centro storico c’è anche Les Mauvais Garçons,

BARGA – Les Mauvais Garçons, questo è il nome del negozio aperto nei giorni scorsi in via di Mezzo, 60 – piazza Salvi (detta piazza del Comune) in centro storico a Barga. A dirigerlo sono Erika e Paolo, che amano definirsi “venditori conservatori” ed amanti di manufatti prodotti con testa, mani e cuore. “Il nostro legame con Barga – ci spiegano – risale al 2006, quando lo frequentavamo nel periodo di gravidanza e quindi la nascita di nostra figlia. Da sempre abbiamo trovato una grande disponibilità ed un senso di accoglienza spontanea, oggi come allora”. Erika gestisce dal 2015, con grande soddisfazione, una bottega a San Marcello Pistoiese. A Barga è stata “replicata” una bella copia del negozio già operativo nella montagna Pistoiese. L’attività è temporanea e resterà aperta fino al 30 settembre 2019. Les Mauvais Garçons propone accessori di pelletteria: borse, portafogli, cinture e altri accessori, una selezionata serie di scarpe, bigiotteria, qualche oggetto regalo/souvenir in ceramica e prodotti…

- di Redazione

Lupi, danni indiretti. Al via le richieste di risarcimento per le aziende della Valle del Serchio

VALLE DEL SERCHIO – Greggi decimati dai predatori in Garfagnana e media Valle. Gli allevatori potranno richiedere il risarcimento anche per i cosiddetti danni indiretti come la perdita di produzione di latte e di carne ed eventuali capi abortiti (ovini, caprini, bovini, bufalini, equini, asinini e suini). Il risarcimento potrà essere richiesto per la morte di capi di bestiame negli anni 2017 e 2018. Lo rende noto Coldiretti Lucca. “È già possibile procedere, e c’è tempo fino al 12 luglio, con la domanda di danni indiretti connessi ad eventi predatori del 2017 – spiega Andrea Elmi, Presidente Coldiretti Lucca -. Invitiamo gli allevatori interessati a recarsi con sollecitudine negli uffici sul territorio per predisporre la documentazione e la relativa domanda, che deve essere presentata attraverso il sistema informatico di Artea Toscana”. Le risorse, messe a disposizione dalla Regione Toscana, per indennizzare il danno conseguente la perdita di produzione, ammontano a 700 mila euro per le due annualità (2017 e 2018).…

- di Redazione

In via di Mezzo una bottega di qualità per lo zafferano speciale della Conca d’Oro

BARGA – Si dice spesso che il centro storico avrebbe bisogno di essere arricchito di botteghe di qualità, che offrano prodotti di eccellenza, particolarità del territorio e dell’ingegno della sua gente, anche per una migliore valorizzazione turistica. Indubbiamente la bella bottega che oggi ha aperto con il marito Francesco Toschi la giovane Silvia Bacci, a capo dell’azienda biologia che produce zafferano in stimmi nella zona di Bugliano e che si chiama “La conca d’oro” è dunque proprio quello che ci voleva: in via di mezzo troverete una piccola bottega realizzata con grande cura e gusto dei particolari e che offre il meglio della produzione di questa azienda tutta barghigiana che Silvia manda avanti con l’aiuto di Francesco. “Nel nostro piccolo locale – ha detto Silvia durante l’inaugurazione del locale alla presenza tra gli altri del sindaco Caterina Campani – abbiamo cercato di creare quello che era il nostro pensiero: una bottega di qualità, dove l’ambiente si fonde con la professionalità…

- di Redazione

Aperto a Barga Il Tuo Minimarket

BARGA – In questa estate 2019 Barga ha salutato oggi un’altra novità commerciale, questa volta con protagonista la zona del Giardino e via Pontevecchio in particolare. Qui infatti, dopo 43 anni di tanto lavoro, di tanto impegno e di un rapporto con la clientela sempre caratterizzato da gentilezza e disponibilità, hanno lasciato la loro bottega di alimentari i componenti della famiglia Marchetti, con in questi anni come principale locomotiva a portare avanti il tutto, la moglie del Franco Marchetti, la Laura Pighini. La sua era una bottega  che potremmo definire, nel senso più bello della definizione, di altri i tempi, una tradizionale e tipica bottega di una volta, un piccolo alimentari a misura d’uomo dove di senti sempre a casa; sarebbe stato un peccato perderla dunque…. Fortuna ha voluto che la saracinesca sia stata abbassata per soli pochi giorni, giusto il tempo di rinnovare l’attività. Infatti al posto di Laura e della sua famiglia, oggi presenti alla festa inaugurale, è…

- di Redazione

Lupi. Danni indiretti agli allevamenti, presentare la domanda di risarcimento. Stanziati 700 mila euro per due annualità

700 mila euro per risarcire le perdite di produzione dovuti ad attacchi da lupo agli animali allevati. Sono centinaia le aziende zootecniche toscane interessate. Allevamenti che hanno già denunciato e richiesto il risarcimento per la morte di capi di bestiame negli anni 2017 e 2018. Ora, gli allevatori toscani possono richiedere il risarcimento anche per i cosiddetti danni indiretti: perdita di produzione di latte e di carne per i capi predati (ovini, caprini, bovini, bufalini, equini, asinini e suini), nonché per la perdita di eventuali capi abortiti e perdita di produzione di latte e di carne sull’intera unità produttiva, come conseguenza dell’attacco dei lupi. “È già possibile procedere, e c’è tempo fino al 12 luglio, con la domanda di danni indiretti connessi ad eventi predatori del 2017 –spiega Coldiretti Toscana-. Invitiamo gli allevatori interessati a recarsi con sollecitudine negli uffici presenti sul territorio per predisporre la documentazione e la relativa domanda, che deve essere presentata attraverso il sistema informatico di…

- di Redazione

In via di Mezzo ora c’è Al Ro Manzo

BARGA – Oggi pomeriggio, giovedì 13 giugno, ha aperto i battenti a Barga la grill house Al Ro Manzo  di Alberto Pellegrini e Romano Cardini, che si trova in via di Mezzo. Un locale così mancava a Barga e questa è un’altra novità nel panorama della ricca offerta di ristoranti del centro storico. Il nome è un mix tra i due titolari, Alberto e Romano e ovviamente l’ingrediente principe di una bistecca, il manzo. In questo locale troverete le bistecche con le migliori carni nazionali ed anche internazionali, dalla chianina, alla scottona, per arrivare alle bistecche di angus o a quelle a base di carne argentina, ma qui si griglia di tutto, non solo bistecche,  delle costolette fino agli hamburger, dal manzo al maiale e come detto si può avere una vastissima scelta di tipi di carne. Alla griglia c’è Romano ed in sala lavora invece Alberto. Il locale si affaccia su via di Mezzo  con un bellissimo spazio esterno…

- di Redazione

Liquidità per le aziende agricole. Pochi giorni per richiedere l’anticipo dei contributi Pac

Entro il 20 giugno le aziende agricole possono chiedere l’anticipo dei contributi legati alla Politica agricola comunitaria (Pac), relativi alla Domanda Unica 2019. Il decreto è stato pubblicato sul sito del Mipaaft, il ministero delle politiche agricole, forestali e del turismo. Il presupposto per richiedere l’anticipo è il possesso dei titoli e la presentazione della domanda annuale. “La liquidità che entrerà nelle casse delle imprese agricole -commenta Coldiretti Toscana- è una boccata d’ossigeno che consentirà una migliore programmazione delle attività aziendali”. In Toscana è già possibile presentare le domande sul portale dell’Organismo Pagatore Regionale Artea, le imprese possono rivolgersi agli uffici del CAA Coldiretti presenti su tutto il territorio regionale. “L’importo dell’anticipazione è pari al 50% dei pagamenti diretti –spiega Coldiretti Toscana-, ma ci sono delle limitazioni”. L’anticipo del contributo Pac, infatti, non viene erogato in questi casi: per importi inferiori a 750 euro, se il beneficiario abbia in essere situazioni debitorie o se abbia in corso cessioni di titoli…