Economia & Commercio

- di Redazione

Vano il tentativo dei commercianti e del comune. La banca chiuderà i battenti

Era in programma per ieri a Lucca l’incontro richiesto dai commercianti di Barga e dal comune per cercare di scongiurare la chiusura dello sportello BPM di Barga, l’ex Cassa di Risparmio di Lucca che si trova in Largo Roma. Sono state portate alla direzione centrale le oltre 500 firme raccolte per chiedere di evitare la chiusura, ma tutto è stato vano. La banca chiuderà i battenti con il mese di maggio. Perderà anche lo storico sportello di un altro istituto di credito. E Largo Roma sarà ancora un po’ di più spopolata delle sue attività… Nel giro di un anno già chiusi gli alimentari Caproni ed il Bar Onesti… Ora anche la banca… La decisione, come comunicato alla delegazione dei commercianti  che si è recata a Lucca, accompagnata dall’assessore Pietro Onesti per il comune di Barga,  fa parte di una riorganizzazione aziendale deliberata nel dicembre scorso e rientra nel progetto economico di razionalizzazione delle spese, che prevede di chiudere sul…

- di Redazione

Servizio Europa di area vasta – gestiti quasi due milioni di euro  per i progetti realizzati dal territorio

LUCCA – Ha gestito progetti per quasi due milioni di euro (1,7 milioni) tra il 2014 e il 2020 il Servizio Europa di Area Vasta della Provincia di Lucca. In tutto, sono stati 19 i progetti che il Servizio dell’amministrazione provinciale ha candidato e gestito sia in qualità di capofila, di partner, o di ente in convenzione. «Il Servizio Europa di Area Vasta – spiega il presidente della Provincia, Luca Menesini – nasce a seguito della Riforma Delrio nel 2016 e rappresenta un ottimo esempio di quello che vogliamo realizzare e, cioè, una Provincia che sia realmente ‘Casa dei Comuni’. Abbiamo fatto una scelta per certi versi impegnativa: quella di non disperdere la grande competenza che avevamo accumulato come ente dal 2002, quando era nato l’Ufficio Europa e che aveva il compito di intercettare i finanziamenti dell’Unione Europea per interventi prioritari per lo sviluppo del territorio. A causa della drastica riduzione delle competenze legata alla Riforma Delrio, abbiamo deciso di…

- di Redazione

VisitBarga.com. E’ online la versione inglese

BARGA – Ampliato nelle potenzialità informative è ora online la versione inglese del portale turistico VisitBarga.com che va ad affiancarsi a quella in italiano realizzata l’anno scorso. Il portale, realizzato e gestito dalla Pro Loco Barga, è dedicato al turismo del Comune di Barga. Permette ai visitatori di trovare informazioni utili raccolte in un solo sito e comprende già decine e decine di aziende del territorio. Aver messo online la versione inglese del portale vuol dire permettere ai turisti stranieri la ricerca di informazioni e allo stesso tempo migliorare la promozione turistica di Barga su internet. Come spiega il presidente Carlo Feniello, “Aver aggiunto la versione inglese, non è solo un ampliamento del portale turistico ma anche, e soprattutto, un messaggio indirizzato ai tanti visitatori stranieri che desiderano venire a Barga: stiamo lavorando per essere pronti ad accogliervi nuovamente non appena i viaggi turistici potranno riprendere”. La versione inglese del sito è stata curata gratuitamente da Mirella Dina Biagi, socio…

- di Redazione

Covid: apertura ristoranti attesa da 41%, 250 agriturismi con fiato sospeso per Pasqua. Le preoccupazioni di Coldiretti Lucca 

LUCCA –  VOltre 4 consumatori su 10 (41%) considerano la riapertura dei ristoranti una priorità seconda solo alla ripartenza della scuola ma l’attesa per le nuove misure restrittive rischia di fermare i programmi di viaggio di un italiano su tre (32%) per vacanze, gite fuori porta o visite a parenti e amici durante la ricorrenza prima dell’emergenza Covid. Sono due dei principali dati emersi dall’analisi di Coldiretti/Ixè sulle aspettative dei consumatori italiani in vista del nuovo Dpcm che avrà una percorrenza dal 6 marzo al 6 aprile così come preannunciato dal Ministero della Salute. “La possibilità di rimanere aperti durante il weekend, e quindi lo slittamento delle nuove eventuali misure di chiusura non più dalla domenica, ma dal lunedì successivo, è un ottimo passo in avanti. – spiega Andrea Elmi, presidente Coldiretti Lucca – Gli incassi del weekend valgono in questo momento l’80% del fatturato settimanale di ristoranti, pizzerie ed agriturismi duramente provati dallo smart working e dalle chiusure forzate…

- di Redazione

Cinquecento firme per dire no alla chiusura della banca

BARGA – Sono state cinquecento le firme raccolte dai commercianti di Barga per la petizione da presentare alla direzione di BPM per scongiurare la decisa chiusura dal 31 maggio dello sportello di Barga della banca, ex cassa di risparmio di Lucca. Le firme verranno recate il prossimo 10 marzo a Lucca, alla direzione centrale dell’istituto di credito, da una delegazione di commercianti e di cui farà parte anche la sindaca di Barga, Caterina Campani. Nell’incontro la delegazione farà presente le motivazioni che hanno portato alla petizione e la delusione per la annunciata chiusura dello sportello. Si tenterà chiaramente di richiedere alla banca un ripensamento sulla decisione che riguarda Barga, anche se non trapelano sensazioni positive in proposito. “E giusto però che almeno conoscano la delusione nostra e della popolazione per una decisione che penalizza la nostra comunità”, hanno detto i commercianti in un incontro all’aperto che giovedì è stato organizzato a Barga ed alla quale ha preso parte anche la…

- di Redazione

Nel portale Turismo in Garfagnana come inserire il proprio ristorante

GARFAGNANA – Lo scorso anno l’Unione Comuni Garfagnana, grazie ai proventi dell’imposta di soggiorno,  ha interamente rinnovato il sito istituzionale del turismo  www.turismo.garfagnana.eu. Nel portale è prevista una sezione dedicata a “Dove mangiare” con l’inserimento gratuito di una pagina per ogni attività di ristorazione che intenda aderire. A tale scopo si invitano tutti gli operatori della ristorazione della Garfagnana a far pervenire le informazioni necessarie ad implementare queste pagine secondo il modulo che trovate sotto che dovrà essere restituito per email a info@ucgarfagnana.lu.it e per conoscenza a info@turismo.garfagnana.eu (webmaster del sito) entro Lunedì 8 Marzo 2021 insieme ad almeno 5 foto ad alta risoluzione (max 2 mb) e almeno 1, destinata alla copertina, di formato 2000*600 pixel. Dopo un anno particolarmente difficile per tutti, che ha colpito duramente il settore turistico e della ristorazione,  anche questa piccola azione può  fornire  un’opportunità di  promozione e  un segno della volontà di ripartire insieme per la ripresa economica della valle. Scheda per Attività…

- di Redazione

Agriturismo, i contributi saranno liquidati già dalle prossime settimane

FIRENZE (FONTE TOSCANA NOTIZIE) – “Il bando regionale di sostegno agli agriturismo colpiti dall’emergenza Covid si è chiuso lo scorso dicembre, da allora gli uffici regionali hanno lavorato con solerzia, celermente, ma anche con scrupolo, facendo i controlli necessari per legge. Sono bel 4406 le aziende agrituristiche che hanno presentato domanda per ricevere l’indennizzo, un numero importante che non può essere gestito in pochi giorni”. Così l’assessore regionale all’agricoltura Stefania Saccardi risponde al consigliere regionale di Forza Italia Marco Stella, che tramite i media aveva sollevato dubbi su un’eccessiva lentezza nella gestione del bando. “Sono la prima a riconoscere l’importanza di una risposta celere – precisa Saccardi – e infatti ho da subito dato mandato agli uffici dell’assessorato di procedere velocemente anche per tranche, senza attendere di aver vagliato tutte le domande prima di iniziare a liquidare l’indennizzo agli aventi diritto. Tuttavia quando si gestiscono risorse pubbliche l’attenzione è necessaria, così come è necessario il rispetto delle procedure. I controlli…

- di Redazione

I 40 anni di ACI Fornaci

FORNACI –  In sordina, senza cerimonie, causa le esigenze di mantenere sotto controllo il contagio da covid-19, l’ufficio ACI di Fornaci di Barga ha celebrato in gennaio i suoi primi 40 anni. Lo ha fatto Daniela, una delle due colonne dell’ufficio, pubblicando una foto i qualche anno fa che la ritrae con il babbo Alessandro e con la sua collega Simona Fiori. “Ringraziamo di cuore – ha scritto per ACI Fornaci – tutti i nostri clienti che ci hanno aiutato a raggiungere questo traguardo!” In questi quarant’anni l’ufficio ACI di Fornaci si è distinto per l’importante servizio svolto a favore di tutti gli automobilisti. Nasce nel lontano 16 gennaio 1981 con Alessandro Marchi, Gualtiero Fiori e Miria Bonfanti alla guida; poi, dopo qualche anno, anche l’arrivo di Ilaria Fiori che in seguito ha poi lasciato l’attività, come anche Miria. La presenza importante al femminile non è però mai mancata nel lavoro di questa realtà; proseguita con l’arrivo, a rappresentare il…

- di Redazione

Sicurezza,  Coldiretti Lucca: “Proliferare fuori controllo fauna è problema non solo per agricoltori (90 incidenti nel 2020)

LUCCA – Non è solo più un problema degli agricoltori e delle montagne. Il proliferare della fauna selvatica, in particolare cinghiali, è diventata sempre di più un’emergenza anche per gli automobilisti e per la collettività. Sono quasi 90 gli incidenti gravi (ossia con morti e feriti) causati da animali sulle strade nel 2020. Un numero alto nonostante il lockdown secondo il report dell’osservatorio Asaps. In Toscana sono stati 10. Nel dettaglio l’osservatorio ASAPS ha registrato nel 2019 ben 164 incidenti gravi con il coinvolgimento di animali. In aumento del +11% sul 2018. In questi sono morte 15 persone (+36%) e sono rimaste gravemente ferite altre 221 persone (+17%). A riportare la statistica è Coldiretti Lucca che nelle scorse settimane aveva denunciato il crollo record degli abbattimenti (-66%) di cinghiali nella provincia di Lucca a causa dello stop alla caccia e delle restrizioni sugli spostamenti che hanno limitato l’attività venatoria. Gli abbattimenti in difetto sono stati 2.100. Che l’emergenza cinghiali non sia solo…

- di Redazione

Castelnuovo, finanziati dalla Regione 2 interventi sulla sicurezza della viabilità urbana

In arrivo dalla Regione oltre 200mila euro per lavori sulla sicurezza stradale. Sarà realizzata una rotonda in zona “Carbonia” e verrà completata la strada pedonale che collega il centro al rione di Santa Maria.   Tra gli assegnatari degli stanziamenti regionali per la sicurezza stradale urbana  annunciati in questi giorni, c’è anche Castelnuovo Garfagnana che ha visto  finanziare  progetti per  oltre 200 mila euro. L’iniziativa regionale ha di fatto finanziato 69 interventi in tutta la Toscana,  due dei quali appunto a Castelnuovo Garfagnana. Piena soddisfazione è stata espressa dalla giunta comunale castelnovese guidata da Andrea Tagliasacchi in quanto i due finanziamenti porteranno bellezza ma soprattutto  sicurezza stradale in due luoghi che necessitavo di interventi: Per cui verrà realizzata una rotonda nella zona di “Carbonaia” in un incrocio spesso motivo di incertezza tra gli automobilisti, circa il rispetto della precedenza. L’altro intervento riguarda il completamento di una strada pedonale che collega il centro al rione di Santa Maria. Il completamento di questa…

- di Redazione

Quasi 500 gli iscritti ai seminari online dell’UC Garfagnana

Un successo di partecipanti inaspettato lo stage di formazione a distanza organizzato dall’Unione Comuni della Garfagnana che riguarda le innovazioni ministeriali nel campo dell’edilizia e degli eco-bonus.   Ai 5 seminari tematici curati da Promo PA (pubblica amministrazione) Fondazione,  sui temi dell’innovazione legislativa nel campo dei lavori pubblici, dell’edilizia, urbanistica e sui procedimenti amministrativi, è stata raggiunta la soglia delle quasi 500 iscrizioni. Tra le tematiche affrontate anche gli eco-bonus del governo che riguardano la possibilità  di  effettuare opere per il miglioramento energetico strutturale delle abitazioni private  con rimborsi fino al 110% della spesa. L’iniziativa, voluta dall’Union ha come principale scopo quello di ottenere, attraverso la formazione,  effetti migliorativi anche sul territorio  sia dal punto di vista dell’efficientamento energetico, ma anche del miglioramento dell’immagine. Insomma, si è colto questa opportunità  dando la possibilità a professionisti e tecnici di enti pubblici di avere  la certezza e la preparazione adeguata per affrontare le future  opportunità  legislative.  Molto soddisfatto il presidente dell’Unione  dei…

- di Redazione

Contratto lavoro industria metalmeccanica. Siglata l’ipotesi di accordo. FIOM: “Ora la parola passa ai lavoratori”

LUCCA – Come scrive Mauro Rossi, Segretario Generale Fiom Cgil Lucca, dopo un anno di trattativa è stata firmata l’ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro dell’industria metalmeccanica. Una trattativa lunga e difficile per l’importanza del contratto  ma anche per la difficile situazione sanitaria ed economica che caratterizza il nostro paese. “Nella nostra provincia sono oltre 8.000 i lavoratori interessati e decine e decine le Aziende coinvolte – dice Rossi –  I temi che maggiormente caratterizzano questo rinnovo sono sicuramente gli aumenti salariali e la riforma dell’inquadramento. L’aumento salariale ottenuto per i metalmeccanici sui minimi tabellari, nella vigenza del contratto, sarà di 112 € al 5° livello ( 100 € al 4° ). Una cifra che è circa il doppio  dell’inflazione prevista nello stesso periodo. E’ stato completamente rivisto l’inquadramento professionale ( che risaliva al 1973 ) per adeguarlo alle profonde novità nel frattempo emerse, con la totale equiparazione tra operai ed impiegati e l’eliminazione del…