Dai lavoratori e dall’azienda Smurfit Kappa Ania ventimila euro per la Misericordia del Barghigiano

-

PONTE ALL’ANIA – Una donazione di oltre 20 mila euro per sostenere gli sforzi della Misericordia del Barghigiano, punto PET 118 con la sua sede a Fornaci di Barga, e realtà del volontariato in prima linea nella guerra contro il covid-19.

Così la cartiera Smurfit Kappa di Ponte all’Ania nel comune di Barga che mercoledì mattina ha consegnato due assegni alla governatrice della Misericordia del Barghigiano Carla Andreozzi per mano del direttore dello stabilimento Massimiliano Listi.

Una iniziativa che parte dal dipendenti dello stabilimento e coinvolge poi l’azienda che ha raddoppiato l’impronto messo a disposizione dai lavoratori per un totale che appunto è stato di 20 mila e passa euro.

Proprio Listi ha rimarcato che indubbiamente, quello che è venuto dallo stabilimento e dai lavoratori di Ponte all’Ania, è stato alla fine un gesto importante per aiutare chi ha fornito e continua a fornire non solo l’assistenza sanitaria, ma anche un prezioso supporto alle famiglie bisognose e agli anziani.

Tanta ovviamente la soddisfazione per questo importante gesto di solidarietà verso il sodalizio barghigiano, da parte della governatrice Maria Carla Andreozzi, che ha sottolineato il fatto che grazie alla generosità di aziende, associazioni e popolazione mai i suoi dipendenti e volontari, da quando è iniziata l’emergenza, sono rimasti privi delle protezioni adeguate; ma che ha tenuto anche a ribadire che il contributo giunto dalla cartiera di Ponte all’Ania è stato davvero importante per il sostentamento della Misericordia nell’ambito dell’emergenza in corso e che del resto da parte di Smurfit Kappa non sono mai mancati contributi concreti e sostegno dellla realtà del volontariato con sede a Fornaci.

L’iniziativa rientra nell’operazione lanciata alcune settimane fa per raccogliere fondi a favore di chi opera nella lotta al Covid-19.  I lavoratori della multinazionale del packaging a base carta si sono mobilitati per supportare enti e organizzazioni delle varie regioni dove hanno sede gli stabilimenti. Attraverso donazioni in denaro, ore di ferie e permessi, è stata raggiunta la cifra complessiva di 75mila euro, importo raddoppiato dall’azienda arrivando a oltre 151mila euro distribuiti fra 14 istituzioni che operano nei territori dove hanno sede gli impianti di Smurfit Kappa.

Così come a Ponte all’Ania hanno dunque fatto anche i dipendenti degli stabilimenti di Lunata che hanno devoluto circa 10 mila euro insieme all’azienda,  ad altre realtà punto di riferimento per la collettività. Il contributo di Lunata ha supportato la Croce Verde di Lucca e la Fraternita di Misericordia di Capannori

L’azienda, già nelle scorse settimane aveva poi donato 100mila euro alla Protezione Civile nazionale e aveva stipulato una polizza specifica per i 2.000 dipendenti per sostenere gli eventuali disagi ed inattività in caso di contagio.

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.