Con la campionessa Marika Tovo, presentato al Ciocco un calendario ricco di eventi MTB e l’avvio del Bike Circle

-

IL CIOCCO – La grande mountain bike protagonista assoluta dell’autunno al Ciocco. Sono stati presentati oggi alla Locanda Alla Posta della Tenuta due eventi competitivi di richiamo internazionale in programma il prossimo ottobre: il Campionato Europeo Trial  e la Coppa del Mondo Trial. Quattro giorni di emozioni in Mtb. Competizioni dinamiche, avvincenti per i partecipanti e spettacolari per il pubblico. Percorsi tutti disegnati all’interno della Tenuta. Due occasioni imperdibili per vedere professionisti della disciplina del trial mettere in campo le proprie capacità fisiche in situazioni estreme.

«Non è senza orgoglio – ha detto Andrea Barbuti, amministratore delegato del Ciocco – che oggi presentiamo un calendario autunnale particolarmente ricco, per gli addetti ai lavori e non solo. Fiore all’occhiello della programmazione gli ultimi due eventi: la data unica del campionato europeo Trial targato Uec, una confederazione che rappresenta ben 50 nazioni europee, e l’attesa Coppa del mondo Uci della medesima disciplina, una competizione che davvero promette adrenalina e scintille».

«Non capita tutti i giorni di ospitare eventi di prestigio come la Coppa del Mondo – dice Alessio Migazzi dell’azienda trentina Dolomeet, tra gli organizzatori delle manifestazioni ed in particolare con la professionalità giusta anche per studiare i tracciati MTB che verranno realizzati all’interno del Ciocco  -. Il calendario del Ciocco sottende un network di relazioni territoriali importanti rilanciando in Valle del Serchio una tradizione che in Trentino ha incontrato un terreno fertile, ma che qua, in Toscana, trova le proprie radici- Quella del Ciocco, – ha aggiunto – può diventare peraltro la patria del turismo legato alla bicicletta».

La gara europea si terrà dal 5 al 6 ottobre; seguirà il 12-13 ottobre l’UCi Trial World Cup. La stagione bike 2019 nella Tenuta, che vede Gensan come sponsor tecnico, inizia però il 14-15 settembre con la tappa finale della Coppa Italia Mtb Giovanile, manifestazione di rilievo dedicata alle nuove leve ospitata dal Ciocco per il secondo anno consecutivo.  Un week-end che vuole essere una vera e propria festa dedicata al mondo delle due ruote. In quelle date, nella medesima location, si collocano una prova del Campionato Team Relay, la tappa conclusiva del Challenge Mtb Ducato di Lucca, kermesse della Federazione Ciclistica Italiana (presente in conferenza il presidente provinciale Gianfranco Battaglia che ha sottolineato peraltro l’importante novità della specialità trial che arriva in provincia di Lucca con queste due gare internazionali e che ha auspicato di lavorare insieme in futuro anche per competizioni tipo il campionato italiano di ciclocross) e la seconda  Pump Battle, spettacolare sfida tra biker nella pump track della tenuta, una pista lunga 200 metri al coperto (la più grande del genere in Italia) aperta al pubblico ogni week-end (per prenotazioni: 0583 719730).

A proposito di Gensan, anche le parole durante la conferenza dell’amministratore Edoardo Di Martino che ha parlato non di sponsor ma di una vera e propria collaborazione per sviluppare e mettere a punto tramite le esperienze al Ciocco nuovi tipi di prodotti per gli sportivi

Quelloc he si faràò al Ciocco per la Mountain Bike nei prossimi mesi rappresentano una grande opportunità anche per lo sviluppo del turismo sportivo del territorio, come detto durante la presentazione.  Sono stati concordi nel sottolineare il valore promozionale per il territorio e di traino turistico degli eventi il sindaco di Barga Caterina Campani e quello di Fosciandora Moreno Lunardi, presenti alla mattinata.

Assieme alla testimonial d’eccezione Marika Tovo, pluricampionessa cross-country under 23 (classe 1999 ma già numerosi titoli conquistati, come un bronzo mondiale e un oro europeo Team Relay, solo per citarne alcuni), i primi cittadini sono poi stati protagonisti di un taglio del nastro molto particolare. Invece che le consuete forbici ad attenderli è stata una vanga, simbolo eloquente dell’inaugurazione dei lavori del Ciocco Bike Circle, un circuito, che si snoderà completamente sulla montagna del Ciocco, pensato per tutti gli appassionati di Mtb che vogliano allenarsi, mettersi alla prova, o semplicemente divertirsi.

La Tovo ha molto elogiato il territorio della tenuta per la ricchezza della natura e dei percorsi che sono elementi fondamentali per praticare lo sport della MTB

Il circuito del Bike Circle si svilupperà alla fine su un lungo tracciato di diversi chilometri che permettere di soddisfare le esigenze di ogni tipo di disciplina legata alla mountain bike, dal cross country alla discesa e non solo. La prima parte verrà realizzata proprio con questo mese di giugno, mentre successivamente il tracciato si allargherà fino a toccare l’area più in alto della tenuta del Ciocco per svariati chilometri di tracciato

Mirco Toni di Garfagnana Sharing, ai margini della presentazione, ha poi approfondito l’aspetto tecnico, soffermandosi sull’impegno sportivo e la forza richiesta dalle varie discipline e soprattutto parlando delle mountain bike elettriche (che vengono fornite anche per il Bike Circle) in grado di avvicinare alla mountain bike e di fare scoprire i percorsi che saranno realizzati a breve, a tutti coloro che lo vorranno

Infine una nota sulla giornata è arrivata anche dal senatore Andrea Marcucci: «Una vocazione bike, quella del Ciocco, iniziata quasi trent’anni fa, quando la Tenuta ospitò la prima prova ufficiale del Campionato Mondiale Mtb 1991», ricorda il senatore, assente per motivi istituzionali.

 

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*