Tag: Il Ciocco

- di Redazione

Thierry Neuville, con Wydaeghe alle note e la Hyundai i20 r5, vince d’autorità il 44esimo rally il ciocco e valle del serchio. secondo un super Stefano Albertini

IL CIOCCO  – Missione compiuta per Thierry Neuville e Martin Wydaeghe che, in un 44esimo rally Il Ciocco e Valle del Serchio ricchissimo di grandi nomi e di adrenalina sportiva, hanno dominato la classifica assoluta con la loro Hyundai i20 R5 gommata Pirelli. Il pilota ufficiale di Hyundai Motorsport nel Mondiale Rally e attuale secondo nella classifica iridata Piloti non aveva nascosto la sua voglia di vincere, anche se la sua partecipazione alla gara garfagnina era finalizzata soprattutto a fare chilometri competitivi con il suo nuovo navigatore Wydaeghe. “Le prove speciali del rally Il Ciocco, dove correvo per la prima volta, misono piaciute subito – spiegava all’arrivo Neuville – e poi ho trovato grande stimolo nel confrontarmi con un gruppetto di piloti molto veloci, che ho conosciuto qui. Dopo le prime prove di “assaggio, ho iniziato a spingere ed è venuto il risultato”. Il secondo posto conquistato dal bresciano Stefano Albertini, in formato “mondiale”, con il fido Fappani a fianco…

- di Redazione

I verdetti del primo atto del rally del Ciocco. Oggi il clou della gara

IL CIOCCO – E’ stato di Thierry Neuville, con Martjin Wydaeghe alle note, a bordo della Hyundai i20 R5, gommata Pirelli, il primo acuto (e che acuto …) al 44esimo rally Ciocco e Valle del Serchio, gara di apertura del Campionato Italiano Rally Sparco 2021. Il pilota belga del team Hyundai Motorsport nel Mondiale Rally, ieri ha staccato un tempo impressionante sui circa due chilometri della Super Prova Speciale “Il Ciocco”, disegnata all’interno della Tenuta Il Ciocco, e prima “power stage” della serie tricolore. Senza farsi minimamente condizionare dal fatto di debuttare su queste prove speciali, Neuville ha staccato di 2”720 Paolo Andreucci, con Francesco Pinelli e la Skoda Fabia R5 “calzata” MRF. Il pilota di casa, otto volte vincitore su queste strade, ha ben assorbito il debutto con le nuove gomme, accomodandosi al secondo posto strappato, per soli 56 centesimi di secondo, all’altro pilota Hyundai Motorsport Craig Breen, con Nagle a fianco, che essendo iscritto al campionato italiano rally,…

- di Redazione

Partito il 44° Rally Il Ciocco e Valle del Serchio

IL CIOCCO – Con la super prova speciale in corso fino a notte è partito il Rally Il Ciocco e Valle del Serchio 2021, la 44esima edizione del rally del Ciocco. 164 gli equipaggi iscritti con campioni di prima grandezza anche a livello mondiale. 10 le PS in programma. Prove e corsa chiusa al pubblico per le normative anti-covid. Tutta la corsa su Noi Tv. Oggi siamo saliti sulle curve della super prova speciale per vedere i protagonisti in azione per questa spettacolare speciale. Peccato la non presenza del pubblico che comunque ha potuto seguire la diretta sia sulla Rai che su Noi Tv. Dopo lo spettacolo di oggi, la corsa vivrà il suo clou nella giornata di domani, sabato con 9 PS: Massasassorosso, Careggine e Molazzana da ripetere ciascuna tre volte. La prima PS della mattinata di sabato sarà la PS 2 Massasassorosso che partirà  alle 7,29. Partenza ed arrivo previsto sabato alle 18 tutte all’interno della tenuta del…

- di Redazione

Tutto pronto per il Ciocchetto Event (19/20 dicembre)

IL CIOCCO –  Prendiamolo come segno di buon augurio e di ottimismo per il 2021 alle porte: il 29° Ciocchetto Event concluderà, sabato 19 e domenica 20 dicembre, la stagione rallystica nazionale di questo pesante 2020 con un bel pieno di iscritti e tanti bei nomi e macchine di pregio al via. Non ci potrà essere il pubblico, purtroppo, ma sicuramente sarà occasione preziosa di buona ricaduta economica per tanti team, ed il loro personale tecnico, e per il territorio. Saranno circa una ventina le “errecinque” che si daranno battaglia sulle speciali corte, ma toste, delle due tappe de Il Ciocchetto Event 2020, il che lascia presagire una gara combattuta e vivace. Con un occhio sempre attento anche alle macchine di categoria inferiore che, se ben guidate, al “Ciocchetto” si sono, molto spesso, affacciate nell’attico della classifica assoluta.   PAOLO ANDREUCCI A CACCIA DEL RECORD DI VITTORIE DI PAOLO CIUFFI Tra i tanti primati di titoli e vittorie che Paolo…

- di Redazione

Rally, Il Ciocchetto Event, a calendario il 19 e 20 dicembre, torna a disputarsi nei giorni di sabato e domenica.

IL CIOCCO –  Dalla sua nascita, ventotto anni fa, il “Ciocchetto”, come è conosciuto da tutti, è il rally – anzi oggi è “Il Ciocchetto vent” – che conclude la stagione rallystica nazionale e, da sempre, è stato l’occasione per una “reunion” dell’ambiente per lo scambio degli auguri. In tempi di Covid19, il “Ciocchetto Event” non abdica al suo ruolo. Agganciata, come tutto e tutti, alla evoluzione della pandemia e ai provvedimenti del Governo, la gara che sisvolge all’interno della suggestiva Tenuta Il Ciocco vuole comunque andare in scena, nel week end del 19 e 20 dicembre prossimi, sua collocazione tradizionale, con apertura delle iscrizioni fissata per lunedì 9 novembre, e chiusura prevista per venerdì 11 dicembre. IL CIOCCHETTO EVENT 2020 TORNA AL SABATO E ALLA DOMENICA Per agevolare il rientro di team ed equipaggi al termine della gara, “Il Ciocchetto Event” torna a disputarsi tra il sabato e la domenica, segnatamente il 19 e 20 dicembre, ma comprimendo l’ora…

- di Redazione

Al Ciocco Balducci è ancora campione italiano master

CICLISMO – L’atleta della Valle del Serchio Mirko Balducci, originario di Tiglio dove abita la sua famiglia, vince il tricolore dei Master nella giornata conclusiva dei Campionati Italiani di Cross Country che hanno visto il Ciocco (impeccabile organizzazione Bike Circle) protagonista con strutture e tracciati. E’ l’ennesima vittoria del titolo tricolore per Balducci che ormai nei Master è una vera e propria leggenda.  

- di Redazione

Da venerdì a domenica al Ciocco torna la MTB nazionale con il tricolore E-mtb, agonisti e amatori

IL CIOCCO – Dopo l’antipasto di domenica scorsa con i campionati giovanili, il Ciocco Bike Circle si sta preparando ad ospitare gli “Assoluti XCO” il prossimo weekend, e mai slogan della tenuta è stato così azzeccato: “Il Ciocco, la montagna che vive”. Venerdì nella tenuta del Ciocco, si comincia con la e-mtb ad assegnare il primo titolo della storia, sabato con le mtb “muscolari” toccherà agli agonisti, impegnati nelle gare élite, Under23 e Junior, mentre domenica saranno di scena gli amatori col campionato Master. Il rispetto delle norme anti Covid, scrupolosamente seguite anche lo scorso weekend, non consente la presenza del pubblico, un vero peccato perché il percorso è molto spettacolare e regala emozioni a go-go. Il tracciato degli agonisti allunga in quota rispetto a quello giovani e presenta nuovi drop e nuovi rock garden da lasciare a bocca aperta. Per chi potrà collegarsi ci sarà la diretta su ‘Noi Tv’ con anche live streaming, diversamente nei giorni successivi ci…

- di Redazione

Al Ciocco sono state scoccate le “frecce tricolori”. Grande spettacolo per i campionati giovanili di MTB

IL CIOCCO – la tenuta toscana  ha ospitato ieri nel suo ‘Bike Circle’ i Campionati Italiani Giovanili di cross country (Mtb). Sotto lo splendido sole del Ciocco ci sono otto campioni italiani che fanno sperare per il ciclismo nazionale, parola del CT Mirko Celestino: il friulano Ettore Fabbro e l’aretina Elisa Ferri (esordienti 1° anno), il veronese Luca Fregata e l’imperiese Beatrice Temperoni (Es. 2° anno), il veronese Ettore Prà e la tiranese Valentina Corvi (Allievi 1° anno) e infine il bergamasco Nicolas Milesi e l’altoatesina Sophie Auer (Al. 2° anno). Il tutto su  un tracciato che nel 1991 ha ospitato il Campionato del Mondo e anche lo stile del percorso, che ha severamente selezionato gli oltre 500 ragazzi giunti da tutt’Italia. Una gara tanto attesa dopo mille rinvii causa Covid e che, a grandi linee, ha confermato i pronostici, a riprova del bel momento che sta vivendo il mondo giovanile della mtb e le grandi potenzialità del Ciocco Bike Circle.…

- di Redazione

MTB, cross country, al Ciocco si assegnano domenica 8 maglie tricolori

IL CIOCCO – Da pochi giorni hanno lasciato la Valle del Serchio le atlete della nazionale femminile di mountain bike che già i riflettori tornano ad accendersi per l’avvio di una settimana che incoronerà il Ciocco quale bike park d’eccezione sul territorio nazionale, con in sequenza i campionati italiani giovanili e poi gli assoluto di mountain bike specialità cross country. Si parte appunto sabato 12 e domenica 13 settembre con i Campionati Italiani giovanili di mtb, specialità XCO (cross country) Al Ciocco Bike Circle gli organizzatori stanno mettendo a fuoco gli ultimi dettagli: nel giorno di sabato 12 i 538 bikers partecipanti, esordienti ed allievi, avranno la pista tutta per loro. Prove dalle 14 alle 18, verifiche e riunioni tecniche. Le gare, invece, inizieranno domenica alle 8.30 e sarà bagarre fino alle 16 In un periodo in cui Covid-19 sta ancora aleggiando, avere grandi numeri in gara non è scontato. Al via ci saranno giovani atleti provenienti da tutta Italia, dalle…

- di Redazione

Al Ciocco la nazionale femminile di mountain bike

IL CIOCCO – Al Ciocco Bike Circle in questi giorni si trova per un raduno la nazionale italiana femminile di Mountain Bike. Un gruppo affiatato che si sta allenando con impegno sui percorsi della bike park. Ecco tutte le componenti della squadra azzurra: Martina Berta, Julia Maria Graf, Giorgia Marchet, Francesca Saccu, Greta Seiwald, Giada Specia, Giorgia Stegagnolo, Marika Tovo, Alessia Verrando e Chiara Teocchi. A guidare il team azzurro, con il suo staff, è il commissario tecnico della nazionale Mirko Celestino che con le ragazze sta ulteriormente testando anche i percorsi per i prossimi campionati italiani di Mountain Bike oltre che concludendo il lavoro stagionale con la squadra inb vista dei prossimi europeo e mondiale ormai alle porte. Le ragazze saranno poi impegnate individualmente negli italiani delle prossime settimane. Quella della nazionale femminile è indubbiamente una presenza d’eccezione al Ciocco Bike Circle che ormai da giorni sta scaldando i muscoli per ospitare appunto, prima il Tricolore giovanile cross country…

- di Redazione

MTB in fibrillazione per i campionati italiani Cross country. Il Ciocco regala spettacolo

IL CIOCCO – Con una storia legata alla mountain bike di prim’ordine, incoronata dall’organizzazione del secondo campionato mondiale della disciplina, e primo in Europa, disputato proprio al Ciocco nel 1991, ora la tenuta sarà la splendida location  di un momento importante per la mountain bike italiana, in una dieci giorni che vedrà sferragliare le ruote grasse in tante categorie. Tricolore giovanile il 12 e 13 settembre, e-mtb il 18, élite, under23 e junior il 19, master il 20 settembre. Si gareggerà nell’ambito del Ciocco Bike Circle, un bike park che sta crescendo a vista d’occhio e che si fonde in un interessante connubio di sport e turismo, con la cucina garfagnina a svettare sulle proposte enogastronomiche. Dunque un super Campionato Italiano di cross country destinato a lasciare il segno. Il commissario tecnico Mirko Celestino è stato chiaro, sarà un campionato ‘vecchio stampo’, nel senso che i tracciati proposti dallo staff del Ciocco Bike Circle e perfezionati dallo stesso Celestino sono…

- di Redazione

A Crugnola-Ometto il 43° Rally Il Ciocco. A Panzani-Pinelli la gara di Coppa Rally Zona

IL CIOCCO – Il varesino Andrea Crugnola, con Pietro Ometto alle note, a bordo della Citroen C3 R5 FPF gommata Pirelli si è aggiudicato il 43° rally Il Ciocco e Valle del Serchio, terzo appuntamento, dopo la doppia gara al rally di Roma Capitale, del Campionato Italiano Rally. Il pronostico della vigilia vedeva un duello al vertice tra il vincitore, campione italiano Rally Asfalto in carica e grande protagonista sulle strade della Media Valle e della Garfagnana lo scorso anno, prima del ritiro per un problema meccanico, e il veneto Giandomenico Basso, con Lorenzo Granai, a bordo della Volkswagen Polo GTI R5 HK Racing, campioni italiani rally 2019 e vincitori del rally Il Ciocco lo scorso anno. Così è stato, anche se Crugnola è stato in testa dall’inizio alla fine, con un passo sempre veloce, ma cercando di contenere i rischi, in prove speciali rese più impegnative dal fondo scivoloso, con Basso comunque sempre a distanza molto ravvicinata. In un rally…