814 alunni dell’Istituto Comprensivo di Barga a scuola da giovedì

-

Giovedì 15 settembre sarà primo giorno di scuola per l’anno scolastico 2016/17 per 814 bambini frequentanti le scuole dell’istituto comprensivo di Barga, dalle scuole dell’infanzia fino alla secondaria di primo grado, ovvero la scuola media.

Quattro alunni in meno rispetto allo scorso anno a conferma di un leggero fenomeno “migratorio” che riguarda soprattutto le famiglie straniere che tendono a spostarsi verso la piana dove ci sono maggiori possibilità lavorative.

I plessi sono i soliti: a Barga la scuola dell’infanzia, la scuola primaria e la media; a Fornaci la scuola di infanzia, la primaria e la media; a Filecchio la primaria e la scuola di infanzia; a Castelvecchio Pascoli la scuola di infanzia.

Le lezioni, come ci conferma la dirigente del comprensivo, Patrizia Farsetti, inizieranno seguendo per il momento l’orario anti pomeridiano in tutte le scuole dell’infanzia; con orario completo per le scuole primarie e con la possibilità di qualche riduzione degli orari che potrebbe riguardare solo le scuole medie. Potrebbe, ci tiene a precisare la dirigente Farsetti, perché la situazione delle cattedre dei docenti è in divenire ed i posti vacanti potrebbero essere riempiti anche nei prossimi giorni, così da non andare a penalizzare in alcun modo l’orario, che eventualmente, comunque, potrebbe partire con un giorno in meno di attività didattica rispetto all’orario consueto.

Tutti gli orari di entrata e di uscita nelle scuole sono comunque consultabili sul sito istituzionale dell’Istituto Comprensivo con la raccomandazione della dirigente di fare attenzione ad eventuali variazioni dell’orario saranno prontamente comunicate.

Per quanto riguarda appunto la situazione del corpo docente, organico al completo per la scuola dell’infanzia, un docente ancora mancante nella primaria e qualche cattedra mancante come detto alle medie; situazioni che comunque la dirigenza scolastica regionale si è impegnata a risolvere in tempi stretti. Situazione leggermente più complicata per quanto riguarda il sostegno, dove i posti da coprire in tutto sono circa 7, ma comunque la scuola ha la possibilità di procedere direttamente alla nomina dei supplenti: “Dai colloqui avuti con l’ufficio scolastico provinciale, dove è stata prospettata la situazione – assicura la dirigente Farsetti – le risposte sono state comunque positive e per il Comprensivo di Barga alla fine dovrebbero essere esaudite, così come lo scorso anno, tutte le richieste riguardanti il personale docente”.

L’avvio delle lezioni si svolgerà con orari diversificati a seconda dei plessi scolastici.

Dal 15 al 23 settembre per tutte le scuole dell’infanzia del territorio l’orario sarà dalle 8 alle 13 tutti i giorni escluso il sabato; dal 26 settembre i bambini saranno a scuola tutti i giorni dalle 8 alle 16.
La campanella suonerà giovedì 15 per la Primaria di Barga alle 8,30 e fino al 17 settembre l’uscita sarà alle 12,30 compreso il sabato; dal 19 settembre, stesso orario il lunedì, mercoledì e venerdì e dalle 8,30 alle 17 il martedì e giovedì (sabato libero).

Alla primaria di Fornaci si parte dal 15 al 17 settembre con orario dalle 8,15 alle 12,15 compreso il sabato, e dal 19 settembre dalle 8,15 alle 16,16, tutti i giorni escluso il sabato.
Alla primaria di Filecchio dal 15 al 17 settembre si avranno gli stessi orari di Barga, dalle 8,30 alle 12,30 compreso il sabato , ma dal 19 settembre l’orario sarà: orario 8,30/12,30 (martedì, giovedì, venerdì); 8,30/17 (lunedì e mercoledì), sabato libero.
Per quanto riguarda le scuole medie, a Barga si parte con orario 8,5-13,5 dal lunedì al sabato compreso; orario che sarà mantenuto per tutto l’anno; a Fornaci di Barga l’orario sarà dalle 7,50 alle 15,50 il lunedì e mercoledì e dalle 7,50 alle 12,50 il martedì, giovedì, venerdì e sabato. Anche in questo caso l’orario provvisorio coincide con quello definitivo, sempre che, come detto in apertura, vengano risolti i problemi di cattedre vacanti.

Come detto i bambini iscritti sono 814 (erano 818 lo scorso ano e 840 quello precedente). Nelle scuole dell’infanzia saranno presenti in totale 215 bambini di cui 60 a Barga, 48 a Fornaci, 54 a Filecchio e 53 a Castelvecchio Pascoli; 381 saranno i bambini delle Primarie di cui 201 a Barga, 97 a Fornaci, 83 a Filecchio; 218 invece i ragazzi che frequentano la Media di cui 107 a Barga e 111 a Fornaci.
Positivo in particolare il dato di Fornaci dove si è riusciti a recuperare una sezione che era stato persa tre anni fa. In totale ora le sezioni sono 2 sia a Barga che a Fornaci.

Per quanto riguarda l’edilizia scolastica in generale la situazione è soddisfacente e non ci sono particolari problematiche; non esistono anche particolari problemi di spazi per le aule ed i laboratori: anche se nella scuola moderna di adesso, gli spazi non sono mai abbastanza per il continuo bisogno di confrontarsi con attività laboratoriali”.

Resta ovviamente la questione ancora non risolta per la palestra della primaria di Barga che fino allo scorso anno utilizzava il palazzetto dello sport; poi chiuso per motivi di sicurezza dal Comune. Verrà allestito anche quest’anno un laboratorio di motoria all’interno della scuola.

Nei giorni scorsi ha tenuto banco sui giornali anche la questione della scuola media di Barga: “La situazione in divenire dell’ISI di Barga, interessato da grandi lavori – spiega la Farsetti – ha richiesto dei sacrifici al comprensivo che ha dovuto rinunciare a tre aule utilizzate per i laboratori e questo ha richiesto una mole di lavoro in più al nostro personale per organizzare il trasloco. Comunque sia non ci sono problemi di spazi a Barga per i nostri studenti mentre a Fornaci la necessità di spazi in più si avverte anche per il discorso tempo pieno. Ci siamo organizzati per il meglio, ma con qualche sacrificio da mettere in conto purtroppo”.

Tra le novità di quest’anno, il potenziamento della rete wi-fi in tutte le scuole e della rete internet che adesso raggiunge anche tutte le scuole dell’infanzia.
Un passo in avanti importante che mette a disposizione dei docenti e degli alunni una infrastruttura di rete WiFi che permette la distribuzione in rete delle risorse informatiche dell’istituto.
Passi in avanti importanti si sono fatti in questi anni anche nella dotazione in tutte le scuole delle LIM che, a parte qualche classe ancora non fornita, è pressoché presente in tutte le scuole.

Presto arriveranno a servizio delle scuole anche le strumentazioni e gli apparecchi del progetto “Musica e robotica”, per la realizzazione di un percorso musicale dalla scuola dell’infanzia alla Scuola secondaria superiore di primo grado in un’ ottica di curriculum verticale e di continuità tra i vari ordini di scuola (vengono coinvolti 4 plessi). Il percorso servirà a realizzare itinerari educativi attraverso lo strumento della robotica che consente di coniugare scienza e tecnologia, teoria e laboratorio, studio individuale e cooperativo.

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*