Tag: Scuola

- di L.G.

Il tampone perso e la quarantena che non finisce più

BARGA – Credo che chiunque abbia a che fare in questi giorni complicati con il coronavirus, sia che sia positivo che sia in quarantena per contatti con positivi, si sia trovato a fare i conti con una situazione logistica, di gestione del tutto, che è oggettivamente difficile da portare avanti (i positivi  ad ieri erano circa 95 e figuriamoci le quarantene); la storia di questa mamma ci è arrivata oggi è una delle tante che racconta comunque i disagi di chi vive a casa, le incertezze e le problematiche anche a lavorare e studiare che purtroppo ci sono. Ve la proponiamo, come una testimonianza appunto delle difficoltà che, nolenti o volenti, e spesso anche grazie ad un pizzico di sfortuna, ci troviamo a vivere  quando ci troviamo a contatto con il mondo contagi coronavirus. Spesso in queste situazioni ci sentiamo soli, ma soli non siamo mai  e quantomeno bisogna farci forza nella certezza che, prima o poi ne usciremo comunque.…

- di Redazione

Classe in isolamento fiduciario in una scuola dell’ISI Barga

BARGA- Una classe in isolamento fiduciario all’ISi di Barga.  In seguito alla comunicazione pervenuta dall’azienda sanitaria, si è registrato un caso di positività tra gli alunni di una classe dei Licei che fanno capo all’ISI di Braga. In realtà si tratta anche in questo caso di un referto di positività ma a bassa carica virale e pertanto potrebbe anche trattarsi di un falso positivo e di sicuro l’esame verrà ripetuto.. Comunque, in via cautelativa, su disposizione delle autorità sanitarie, tutta la classe dell’alunno o alunna presunti positivi è  da considerarsi in isolamento fiduciario da domani, mercoledì 7 ottobre. La didattica a distanza verrà attivata dall’8 ottobre.

- di Redazione

Quarantena per figli positivi. Menesini “Chiedo indennizzi per le piccole attività”

CAPANNORI – Coronavirus: lo ha annunciato sui social il presidente della provincia di Lucca nonchè sindaco del Comune di Capannori: scriverà al presidente del Consiglio perché siano introdotti velocemente i test salivari per i bimbi più piccoli e perché siano previsti indennizzi per le piccole attività a conduzione familiare o quasi, che non possono permettersi di stare in quarantena nel caso di un figlio risultato positivo al Covid-19. “Oggi -annuncia –  manderò una lettera al capo del Governo per fargli presente due situazioni che oggi sono delle vere e proprie urgenze per i cittadini: la rapidità dei test e la non invasività degli stessi; il sostegno ai lavoratori non dipendenti che andrebbero in difficoltà economica se obbligati a stare in quarantena per la positività al Covid-19 del figlio. Sono due elementi che, se risolti in tempi rapidi, rassicurerebbero le persone e rilasserebbero il clima in vista dell’inverno che, inutile non dirlo, sarà il periodo più complesso da gestire. Gli italiani…

- 1 di Luca Galeotti

Coronavirus e scuola, il rispetto delle regole e i mancati controlli

BARGA – Il covid-19. Il mese di settembre si è chiuso con 11 casi accertati in un solo mese; un trend che purtroppo potrebbe essere in crescita per il mese di ottobre e per novembre. Ci avviciniamo al periodo autunnale e con esso anche ai maggiori e naturali malanni del periodo, ma è chiaro che in questo periodo anche il coronavirus può avere il suo terreno congeniale. La sindaca Caterina Campani, ieri, ha invitato tutti alla prudenza ed a rispettare quelle che sono le regole basilari anticontagio: mascherine e distanziamento sociale nei locali e nelle botteghe e nei luoghi affollati. La ripresa della scuola ed anche delle attività sportive di gruppo certo non aiuta il distanziamento, ma, specialmente per l’argomento scuola, non è certo la scuola a causare l’incremento dei contagi che si è registrato in questo mese tra tanti giovani, in tutta la provincia di Lucca. Il problema è invece quello che succede fuori, all’uscita ed all’entrata. Una di…

- di Redazione

Coronavirus, classi in quarantena alla Scuola media Castelnuovo, Scuola infanzia Camporgiano, ISI Garfagnana, Alberghiero Barga

LUCCA – Questi gli ultimi casi di positività al Covid accertati nelle scuole del territorio dell’Azienda USL Toscana nord ovest, sui quali le strutture di Igiene e Sanità Pubblica, che gestiscono queste situazioni insieme al personale scolastico ed ai Comuni interessati, stanno effettuando le relative indagini epidemiologiche sui bambini e sul personale scolastico. Ambito ex Asl 2 di Lucca Scuola media Castelnuovo, Scuola infanzia Camporgiano, ISI Garfagnana, Alberghiero Barga, Istituto comprensivo di Altopascio. Dopo i casi emersi ieri al Liceo Scientifico Vallisneri di Lucca ed all’ISI di Castelnuovo, altre cinque positività al Covid sono state individuate in altrettante scuole, una nella Piana di Lucca e quattro nella Valle del Serchio, con la struttura di Igiene e Sanità Pubblica che ha messo in quarantena tutti i compagni di classe dei ragazzi trovati positivi. Queste le classe interessate: una classe seconda della Scuola media di Castelnuovo Garfagnana, nell’Istituto comprensivo di Castelnuovo Garfagnana; una sezione della Scuola d’infanzia di Camporgiano, sempre nell’Istituto comprensivo…

- di Redazione

Porcari: 16 bambini, 3 insegnanti ed 1 collaboratore scolastico in quarantena per una bambino positivo alla scuola primaria    

PORCARI  –  16 bambini, 3 insegnanti ed 1 collaboratore scolastico di una classe della scuola primaria “Felice Orsi” di Porcari, in provincia di Lucca, sono in quarantena a casa a seguito della positività emersa oggi (16 settembre) di un bambino asintomatico, che aveva effettuato ieri (15 settembre) un tampone molecolare non per rischio Covid acclarato, ma come test routinario. La struttura di Igiene e Sanità Pubblica della Piana di Lucca, che gestisce questa situazione insieme al personale scolastico ed al Sindaco di Porcari Leonardo Fornaciari, sta effettuando l’indagine epidemiologica sui bambini, sui docenti e sul collaboratore scolastico interessati. Al momento non sono stati rilevati fattori di rischio che richiedano misure a carico delle altre classi dell’istituto.

- di Redazione

Ottocento borracce per gli studenti del Comprensivo

FORNACI – 800 borracce di alluminio per gli studenti delle scuole dell’istituto comprensivo di Barga. Le ha donate la COBI srl, che gestisce il supermercato Conad di Fornaci di Barga, in risposta alla richiesta venuta dal comune di Barga e dal mondo della scuola per portare avanti la politica scolastica del plastic free e del rispetto per l’ambiente. Dotando tutti i bambini di una propria personale bottiglietta riutilizzabile. La consegna nelle scuole delle borracce è avvenuta questa mattina, in occasione del primo giorno di scuola. Le foto si riferiscono alla scuola primaria di Formaci dove si sono ritrovati per l’occasione, assieme alla dirigente scolastica e ad una rappresentanza del corpo docente, gli amministratori comunali, ma soprattutto Alessio Coli e Simonetta Biagioni, ovvero i titolari di Conad Fornaci, non nuovi ad iniziative a favore della comunità, come la fornitura nello scorso difficile inverno del lockdown di alcune centinaia di pacchi alimentari per le famiglie in difficoltà. “I ragazzi sono il nostro…

- 1 di Redazione

Trasporto pubblico locale e coronavirus: bus pieni fino all’80%

FIRENZE – E’ stata firmata dal presidente della Regione Toscana una nuova ordinanza che recepisce il Dpcm emanato dal Governo lunedì scorso, 7 settembre 2020, in tema di trasporto pubblico locale e regionale. In particolare vengono recepite le ulteriori disposizioni attuative date dal Governo, che per quanto riguarda il tpl prevedono in particolare la decisione di fissare il limite di utilizzo all’80% della capienza massima dei mezzi di trasporto. Grazie al recepimento delle novità introdotte ed ai 3 milioni di fondi aggiuntivi stanziati dalla Giunta regionale per integrare la normale programmazione dei servizi attraverso l’utilizzo di bus turistici e Ncc, tutte le corse di mezzi pubblici destinate a garantire i collegamenti con le scuole – come determinato nella ricognizione fatta dalle Province  – potranno essere effettuate.  Restano in vigore tutte le ulteriori disposizioni di sicurezza.

- di Redazione

Al lavoro per il ritorno a scuola

BARGA – La sindaca Caterina Campani e l’assessore alla scuola Lorenzo Tonini, hanno effettuato stamani un sopralluogo presso la primaria, per verificare lo stato di avanzamento degli interventi per consentire il ritorno nelle scuole dell’istituto comprensivo di Barga di quasi 800 bambini e ragazzi, dalle materne alla media, nel rispetto delle normative anticovid. Uno dei tanti sopralluoghi di queste settimane  nell’ambito dell’impegno che vede coinvolti in sinergia ente pubblico e scuola per consentire un ritorno a scuola per tutti. Va detto peraltro che a Barga, per oltre 1800 studenti tra superiori e scuole dell’obbligo, il rientro sarà in presenza e senza  trasferimenti in edifici esterni e questo è senza dubbio un risultato importante.  “Certo le preoccupazioni non mancano in attesa della riapertura, ma siamo anche consapevoli che è stato fatto un ottimo lavoro per consentire il ritorno a scuola, in presenza, di tutti i nostri ragazzi dicono sindaca e assessore –  Siamo una realtà  che è riuscita per tutti gli…

- di Redazione

Scuola, all’ISI di Barga partenza regolare e tutti in classe con le dovute distanze e sicurezze

Pronti a ripartire, nel rispetto delle regole e delle norme previste e senza lasciare nessuno a casa. Le lezioni si svolgeranno regolarmente per tutti gli alunni degli istituti superiori di Barga e Borgo a Mozzano. Parola di Iolanda Bocci, la dirigente dell’ISI di Barga che conferma il regolare avvio dal 14 settembre torneranno in classe dopo la chiusura di marzo. “Partiamo ovviamente con la comprensibile apprensione – dice la Bocci – ma davvero felici di poter ricominciare ed incontrare di nuovo a scuola i nostri ragazzi. Devo dire che anche nei mesi scorsi siamo comunque riusciti a fare un buon lavoro. La didattica a distanza  è stata nelle nostre scuole di estrema qualità ed encomiabile è stato il lavoro e l’impegno che ci hanno messo sia i docenti che gli studenti. Ora però abbiamo tutti voglia di ritrovarci; di ricominciare.” L’attività scolastica è già iniziata in questi giorni con l’esame di ammissione di studenti provenienti da altre scuole e dal…

- di Redazione

Coronavirus, medici nelle scuole: firmata una nuova ordinanza regionale

FIRENZE – Le Asl della Toscana dovranno attivare specifiche procedure per ricercare professionalità mediche da dedicare alle attività sanitarie previste dai protocolli del Ministero dell’istruzione in vista dell’apertura dell’anno scolastico in tempo di Covid. Lo stabilisce una nuova ordinanza firmata oggi dal presidente della Regione Toscana. Il provvedimento non solo esplicita quanto previsto anche dalle linee di indirizzo nazionali elaborate dall’Istituto Superiore di Sanità per la ripresa delle attività scolastiche, ma risponde anche alla necessità di un ulteriore rafforzamento della sanità territoriale, il cui apporto è fondamentale per affrontare l’emergenza tuttora in corso. Con questa azione, secondo il presidente della Regione sarà possibile acquisire un quadro delle risorse professionali disponibili per assicurare la più larga copertura possibile alle esigenze di sicurezza sanitaria delle 460 istituzioni scolastiche toscane con i loro 2600 plessi. L’obiettivo è anche quello di lavorare alla ricostruzione di uno specifico sistema di sanità scolastico, che il nostro paese ha avuto in passato e che poi è stato smantellato. Alle…

- di Redazione

Coronavirus, da domani 20 agosto prenotabile il test sierologico per il personale scolastico

FIRENZE – Al via da domani, 20 agosto, in Toscana, le attività per lo screening sierologico preventivo del personale docente e non docente, in previsione dell’apertura del prossimo anno scolastico. Come da indirizzi operativi forniti dal Ministero della Salute, tramite apposita circolare del 7 agosto scorso, lo screening è rivolto al personale docente e non docente, che opera nei nidi, nelle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie pubbliche, statali e non statali, paritarie e private e negli Istituti di istruzione e formazione professionali. Ecco di seguito le modalità e le tempistiche attraverso le quali in Toscana sarà messo in atto lo screening preventivo (gratuito e su base volontaria), che potrà essere prenotato a partire da domani 20 agosto e fino al 5 settembre prossimo e comunque prima dell’avvio dell’attività scolastica. Per effettuare lo screening il personale scolastico dovrà rivolgersi in via prioritaria direttamente al proprio medico di medicina generale o, qualora ciò non fosse possibile, presso specifici ambulatori delle aziende sanitarie. In ogni caso il personale scolastico…