Martedì primo giorno di scuola per 818 studenti del Comprensivo di Barga

-

Primo giorno di scuola martedì 15 settembre per 818 bambini frequentanti le scuole dell’istituto comprensivo di Barga, dalle scuole dell’infanzia fino alla secondaria di primo grado che poi sarebbe la vecchia scuola media.
I plessi sono i soliti: a Barga la scuola dell’infanzia, la scuola primaria e la media; a Fornaci la scuola di infanzia, la primaria e la media; a Filecchio la primaria e la scuola di infanzia; a Castelvecchio Pascoli la scuola di infanzia.
Le lezioni, come ci conferma la dirigente del comprensivo, Patrizia Farsetti, saranno regolari già dal 15 settembre, nonostante l’assemblea provinciale del personale convocata dai sindacati e prevista proprio per la mattinata del 15: almeno i docenti delle scuole barghigiane non parteciperanno all’assemblea ed hanno garantito la loro regolare presenza a scuola.
Per quanto riguarda l’Istituto Comprensivo di Barga l’avvio delle lezioni si svolgerà con orari diversificati a seconda dei plessi scolastici.
La campanella suonerà martedì 15 per la Primaria di Barga alle 8,30; per la primaria di Fornaci alle 8,15; per la primaria di Filecchio alle 8,30; nelle scuole dell’infanzia (Barga, Fornaci, Castelvecchio e Filecchio) si potrà entrare a scuola alle 8; per quanto riguarda le scuole medie a Barga la campanella suonerà alle 8,05; a Fornaci alle 7,50.

Per quanto riguarda l’Istituto Comprensivo di Barga questi saranno gli orari provvisori e definitivi: nelle scuole dell’infanzia (Barga, Fornaci e Filecchio) le lezioni si terranno fino al prossimo 25 settembre dalle 8 alle 13 dal lunedì al venerdì mentre dal 29 settembre ci sarà l’orario continuato 8-16 con l’avvio anche della mensa scolastica.
Molto diversificato sarà l’orario delle scuole medie. A Barga si parte con orario 8,5-13,5 dal lunedì al sabato compreso; orario che sarà mantenuto per tutto l’anno; a Fornaci si parte con orario dalle 7,50 alle 12,50 incluso il sabato fino al 19 settembre. Poi orario 7,50/12,50 (martedì, giovedì, venerdì, sabato); 7,50/15,50 (lunedì e mercoledì).
Per quanto riguarda la scuola primaria, a Barga fino al 19 settembre l’orario sarà dalle 8,30 alle 12,30 (sabato compreso); poi stesso orario il lunedì, mercoledì e venerdì e dalle 8,30 alle 17 il martedì e giovedì (sabato libero).
Per la scuola primaria di Filecchio, fino al 19 settembre l’orario sarà dalle 8,30 alle 12,30 (sabato compreso); poi stesso orario il martedì, giovedì e venerdì e dalle 8,30 alle 17 il lunedì e mercoledì (sabato libero).
Alla primaria di Fornaci di Barga invece, fino al 19 settembre si entra tutti i giorni alle 8,15 e si esce alle 12,15 (compreso sabato) mentre dal 21 settembre ci sarà il tempo prolungato dal lunedì al venerdì (8,15/16,15) e il sabato non ci sarà scuola.
Tutti gli orari di entrata e di uscita nelle scuole sono comunque consultabili sul sito istituzionale dell’Istituto Comprensivo
Come detto i bambini iscritti sono 818 (erano 840 lo scorso anno), ma ci sono 17 bambini anticipatori in lista di attesa alle scuole del infanzia. Il segno meno è legato anche al trasferimento di alcuni bambini con le loro famiglie nella piana di Lucca o al rientro di alcuni bambini stranieri nei loro paesi di origine.
Per quanto riguarda i docenti, come assicura la dirigente Farsetti, non sussistono particolari problemi. Per le primarie entro il 15 settembre tutte le ore dovrebbero essere coperte; nessun problema anche nelle scuole dell’infanzia mentre entro lunedì dovrebbero essere colmati i vuoti di 10 ore di italiano e di una cattedra di matematica nelle scuole secondarie di primo grado.
Rimane da fare la nomina degli insegnati di sostegno per i quali la dirigenza attende il via libera dal Provveditorato ma, elemento di novità positiva, all’Istituto Comprensivo quest’anno sono comunque previste più ore per il sostegno.
La Farsetti parla anche delle novità della riforma scolastica:
“Questo è senza dubbio un anno di transizione per l’entrata in vigore della riforma che a mio avviso quando sarà totalmente a regime, da qui al prossimo anno, vedendola dal punto di vista dei docenti in più per le nostre scuole e dei maggiori fondi per la formazione, mi fa esprimere un giudizio positivo”.

Per quanto riguarda l’edilizia scolastica nessun problema particolare nei plessi barghigiani ad eccezione della questione ancora non risolta per la palestra della primaria di Barga che fino allo scorso anno utilizzava il palazzetto dello sport; poi chiuso per motivi di sicurezza dal Comune:
“Ci stiamo attrezzando per ovviare al problema– assicura però Patrizia Farsetti – L’idea è quella di allestire un laboratorio di motoria all’interno della scuola. E sicuramente ce la faremo”.

Tag: , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*