Settantesimo della Liberazione, ecco tutti gli appuntamenti nel comune di Barga

-

Quello di quest’anno sarà un 25 aprile dal significato speciale, dato che ricorrono i settanta anni dalla Liberazione dal dominio nazifascista.
Un tema molto sentito nel territorio di Barga, che ebbe la sventura di trovarsi al centro del fronte a partire dall’autunno del 1944, un periodo che è rimasto indelebile nei ricordi dei più anziani e che è stato ben interiorizzato dai posteri.

Le celebrazioni, come sempre patrocinate dall’amministrazione comunale, inizieranno già a partire dal 18 aprile con la presentazione di un’importante testimonianza sulla resistenza in Garfagnana. L’evento si terrà alla biblioteca comunale Fratelli Rosselli in collaborazione con Tra le Righe Libri, e si tratterà della presentazione del libro “Iena. Diario di un partigiano dietro la Linea Gotica in Garfagnana” di Giuseppe Lazzarini; durante l’incontro sarà trattata anche la storia della Resistenza in Garfagnana.

Venerdì 24 aprile alle ore 11 si terrà invece una conferenza all’aula magna degli istituti superiori di Barga durante la quale interverranno Marco Bonini, sindaco di Barga, Giovanna Stefani, assessore alla cultura, Catia Gonnella, dirigente ISI Barga, Sara Moscardini, direttore dell’Istituto storico lucchese, sezione di Barga, Andrea Giannasi, direttore scientifico del Museo della Liberazione di Lucca, Mauro Campani, Associazione Nazionale Partigiani di Barga, Gianluca Fulvetti, direttore dell’istituto storico della Resistenza di Lucca.

Durante la stessa giornata ed il giorno seguente sarà anche presentato e distribuito il terzo ed ultimo numero della rivista celebrativa “Il Settantesimo” realizzato da Sara Moscardini, Sandra Rigali, Caterina Salvi e vari collaboratori per ricordare i settanta anni del passaggio del fronte e soprattutto per continuare a trasmettere la memoria di quegli episodi, patrimonio di tutta la comunità.

Poi le celebrazioni ufficiali del 25 aprile, che vedranno in prima fila l’amministrazione comunale che, come da tradizione, deporrà una corona di alloro ai monumenti di piazza della Vittoria a Barga (ore 10.30) e di Monticino a Sommocolonia (11.30), uno dei luoghi simbolo del nostro territorio.

Sempre il 25 aprile, con partenza alle 10 da piazzale Matteotti, si terrà anche la “Marcia della Pace”, un’iniziativa proposta dalla Pro Loco che prevede una passeggiata da Barga a Sommocolonia attraverso le vecchie mulattiere e poi un percorso degustativo preparato dall’Associazione Ricreativa Sommocolonia. Una “marcia” verso il borgo montano che nel territorio di Barga pagò più di tutti il passaggio del fronte e la contrapposizione degli eserciti tedeschi e americani, che vuole essere un momento di amicizia e condivisione: per questo sono invitati anche gli amici a quattro zampe.

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*