Rifiuti abbandonati. Non c’è fine all’inciviltà.

- 1

Giorno della Befana, 6 gennaio 2011.Babbo Natale aveva lasciato diversi “pacchi regalo” lungo le vie di Barga ed nche la Befana, non volendo essere da meno, ha lasciato diversi regalini lungo le strade di Barga.E sì che anche questa volta la ditta Aimeri aveva comunicato in modo capillare e per tempo di non lasciare rifiuti nelle strade il giorno 6 gennaio.
Evidentemente anche la befana, come Babbo Natale, ha fatto finta di non avere letto niente su come comportarsi in modo civile, educato e soprattutto per il rispetto degli altri e di Barga stessa.
Giuseppe Luti

Commenti

1


  1. rusco lasciato per strada, sempre, ma soprattutto, il giorno prima della festa e durante lo stesso giorno della festività. Quando si sa che non viente raccolta la “monnezza”
    Ho notato che non ci sono commenti da chichessia su l’argomento da me evidenziato con i miei interventi. Evidentemente, sono mie deduzioni, e vado ad esplicitarle:- della sporcizia nelle strade, della mancata raccolta differenziata interessa solo una parte della popolazione, quindi (per quelli che se fregano, e mi sembra di capire che siano tanti) una “elite” sotto questo aspetto “benpensante” e “snob”. Beh, un “grande” grazie solo a queste persone, “snob e ben pensanti e un grande biasimo alla inciviltà, alla meleducazione e al populismo più becero che purtroppo non riusciamo più a distingere ed arginare, dovuto a quella specie di lavaggio del cervello che subiamo tutti i giornie dal comportamento qualunquistico ed arrogante di coloro che, alla guida del paese (politica, civile, informativa e semplicemente amministrativa) ci propinano avvalorandolo come comportamento da imitare.- Gli abbonati del Ns. Giornale non lo leggono più?- Il Puntapilli è una rubrica che già fatto il suo tempo, dopol’entusiasmo iniziale?-Io il commento me lo faccio da solo. Ma almeno so faccio, non sto zitto. Non me ne frego e non me ne voglio fregare.Se ce ne freghiamo, dopo non ci possiamo lamentare.Luti Giuseppe – 10 gennaio 2011. non è libertà che manca, mancano gli uomini liberi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*