Tag: tiglio

- di Sara Moscardini

Il libro “Don Giuseppe Cola, semplicità e preghiera”

Per celebrare i 60 anni dall’ordinazione sacerdotale di don Giuseppe Cola è stata realizzata una pubblicazione dal titolo “Don Giuseppe Cola, semplicità e preghiera”, disponibile a partire da domenica 20 Luglio nelle edicole di Barga e Fornaci di Barga al costo di 10 Euro a copia. Il volume si apre con una breve traccia autobiografica scritta da don Cola che ripercorre il momento della sua vocazione, l’esperienza come insegnante e gli incarichi pastorali nel vicariato di Barga. Le pagine proseguono raccogliendo le testimonianze dei tanti sacerdoti, fedeli, alunni, familiari e amici che sono stati vicino al sacerdote in tutti questi anni. Il volumetto non solo delinea sessant’anni ricchi di affetto e di preziosi momenti passati insieme, ma leggendo emergono anche le sfaccettature e le sfumature della comunità barghigiana dai primi anni trenta in avanti. Traspare un attaccamento sincero, vivo e duraturo alla figura di un uomo che ha speso la sua vita per gli altri, edificando silenziosamente la comunità di…

- di Pier Giuliano Cecchi

Festeggiato a Tiglio e Pegnana don Giuseppe Cola nel 60° anno sacerdozio

Domenica 20 luglio, nel pomeriggio, nonostante il tempo non promettesse niente di buono, molta gente ha sentito il desiderio di salire il colle che porta all’antica chiesa della SS. Annunziata di Tiglio Alto, dove alle 17,00 si sarebbe concelebrata la Messa nel 60° di sacerdozio di don Giuseppe Cola, storico e amatissimo parroco del borgo montanino del barghigiano. Alla parrocchia di Tiglio-Renaio retta da don Giuseppe Cola, fanno capo quattro chiese principali disseminate sulla montagna di Barga: San Giusto e SS. Annunziata di Tiglio, San Paolino a Renaio, San Pietro a Pegnana e quella dedicata a Dio Ottimo Massimo e Sant’Antonio da Padova a Montebono. Diversi i sacerdoti che hanno concelebrato con don Giuseppe Cola la Messa del suo 60°: mons. Egidio Crisman dell’Ospedale di Pisa, che nel lontano 1954 fu ordinato con lui sacerdote, don Stefano Serafini proposto di Barga e vicario foraneo del barghigiano e con lui don Giovanni Cartoni, poi don Antonio Pieraccini parroco di Fornaci di…

- di Piergiuliano Cecchi

Tra storia e leggenda: santa Fennina da Barga, sec. XIV

Diversi anni fa, in visita a Tiglio Alto di Barga, precisamente alla chiesa della SS. Annunziata e annessi, chiedendo a un paesano chi fosse quella figura con le mani giunte conservata sul fondo del corridoio che porta al campanile, così mi fu risposto. Come chi è? Non lo sai? È Santa Fennina! Avevo già sentito quel nome, ma che avesse anche un’immagine mi giunse del tutto nuova.La guardai meglio; gli scattai la presente fotografia, e nel momento mi tornò alla mente la sua storia, che ha del leggendario, e che provo a ricostruire. Correva l’anno 1352 e il territorio di Barga, perché passato nel 1342 definitivamente da Lucca a Firenze, fu sottoposto alle scorribande degli Antelminelli sospinti dai pisani (con mire sulla fortezza di Tiglio) nella figura di Francesco Castracani, che infine pose l’assedio al Castello di Barga.Dalle mura di Barga, in attesa degli aiuti fiorentini, si tenevano sott’occhio le mosse del Castracani tenendo ben lontano le sue milizie. A…

- 3 di Redazione

Maltempo, nuove frane e problemi. Colpita soprattutto l’area montana e collinare

Ore 14,30. Situazione ancora in divenire, ma già con un bilancio pensante per quanto riguarda i danni causati da pioggia e maltempo di queste ore.A farci l’ultimo punto della situazione sempre l’assessore alla protezione civile del comune di Barga, Pietro Onesti.Dopo quanto riportato nell’articolo di stamani, Onesti conferma la situazione critica della vecchia strada di Renaio. In diversi punti si sono creati preoccupanti avvallamenti, compreso una crepa di notevole dimensioni che attraversa tutta la carreggiata. La strada insomma è a rischio ed è stata disposta per queste ore la sua chiusura al traffico veicolare.Risulta chiusa per frane anche la strada per la località Gemina, mentre diversi smottamenti e frane hanno interessato la strada di Fornioni, sempre nella montagna barghigiana, che per il momento risulta comunque ancora percorribile.Confermata invece la chiusura al transito della strada per Montebono e Sommocolonia. Per raggiungere Sommocolonia, al momento, l’unica possibilità è il bypass offerto dalla vecchia mulattiera, comunque non percorribile da tutti i mezzi. Per…

- di Redazione

Tiglio da l’esempio

La Misericordia di Tiglio dà l’esempio e, in tempi di ristrettezze economiche e disservizi sempre crescenti si rimbocca le maniche per il bene del proprio paese. Succede ormai da alcuni anni grazie ad una felice convenzione stipulata con il comune di Barga che ogni anno versa nelle casse del sodalizio 3500euro, mentre i volontari della Misericordia si impegnano in lavori di manutenzione ordinaria necessari per mantenere la bellezza e la sicurezza di Tiglio. Così anche quest’anno i volontari hanno imbracciato picco e pala (e decespugliatori, cesoie, pennati e quant’altro) e hanno provveduto alla pulizia del piazzale di accesso alla frazione di Tiglio Basso, alla pulizia delle fogne da foglie e detriti, alla potatura dei grossi tigli che caratterizzano il paese.I lavori si sono conclusi con una bella cena presso la sede della misericordia, durante la quale si è tenuta anche una piccola degustazione-sfida tra i produttori di vino locali, che non sono pochi. Su una decina di contendenti il vino…

- di Vincenzo Passini

Cronoscalata: da Tiglio Alto si vede l’Acropoli

Pronostico rispettato e primo posto assoluto per il greco Ioannis Magkriotelis nella 3° Cronoscalata podistica Filecchio – Tiglio Alto. Il maratoneta, un atleta di spessore e portacolori della Galla Pontedera Atletica, dovette rinunciare alle olimpiadi di Londra 2012 solo per un infortunio, ma sarà sicuro protagonista il 10 novembre nella Maratona di Atene.Sul gradino più alto del podio femminile, invece, Ilaria Bianchi del Team Cellfod, che ha preceduto Chiara Giangrandi e Paola Lazzini del Gruppo sportivo Alpi Apuane.Cento e uno concorrenti maschili suddivisi in 4 categorie; 2 invece le divisioni femminili, con 29 atlete al via.La gara è stata organizzata nei minimi dettagli dal gruppo Donatori di sangue Fratres e dalla confraternita di Misericordia di Loppia e Filecchio, e rientra nel criterium podistico toscano sia individuale che per società.L’impegnativo percorso di quasi 6 km (5,570, per l’esattezza) ha visto la partenza da Filecchio e l’arrivo in piazza della chiesa a Tiglio Alto, con un dislivello di 400 metri e una…

- di raffaele Dinelli

Una serata alla scoperta di Bacchionero

Si è svolta sabato 17 Agosto la serata organizzata dalla parrocchia e dalla Confraternita di Misericordia di Tiglio dedicata a Bacchionero. Bacchionero è un villaggio abbandonato da anni che si trova nel cupore della montagna tra i comuni di Barga e Coreglia; in antichità spartiacque dell’ antico confine tra lo stato Fiorentino e quello Lucchese. Un tempo faceva parte del territorio del comune di Barga e da anni è disabitato anche se mai dimenticato dalla popolazione di questa zona. Ad oggi del paese restano soltanto pochi ruderi e una manciata di rovine sommerse dal verde dei boschi appenninici.La serata in ricordo di Bacchionero (che alcuni giorni prima era stata preceduta da una santa messa celebrara presso il rudere dell’antica chiesina di Bacchionero come si vede nella foto) si è svolta sotto il porticato della Chiesa di San Giusto a Tiglio, dove Don Giuseppe Cola, il Dott. Lido Stefani e gli esperti di storia locale Antonio Nardini ed Enzo Togneri, hanno…

- di Raffaele Dinelli

Iniziano i festeggiamenti della chiesa delle Seggiane

Con la presentazione del libro sull’oratorio delle Seggiane scritto dalla dott.sa Sara Moscardini si aprono ufficialmente i festeggiamenti per il trecentenario della chiesa di Santa Maria delle Grazie. Oltre alla ristrutturazione dell’immobile, portata avanti congiuntamente dalla Misericordia e dalla parrocchia di Tiglio, il libro arricchisce e ricostruisce la storia e l’attaccamento della popolazione barghigiana per questo santuario Mariano. Tre secoli di storia intrisa di fede e amore per la propria terra che trovano ampio spazio nella puntuale e dettagliata ricostruzione della dottoressa Moscardini. La cerimonia di presentazione del libro si è svolta domenica 28 Luglio sotto il loggiato della chiesa di San Giusto, in Tiglio Alto, alla presenza del Sindaco Marco Bonini, dell’assessore alla cultura Giovanna Stefani, del vicario Foraneo Mons. Stefano Serafini, di Don Giuseppe Cola parroco di Tiglio e di Antonio Nardini, rappresentante dell’istituto storico lucchese. Un evento ben organizzato che ha riscosso una lauta partecipazione popolare. La Confraternita, rappresentata dal Governatore Leonello Diversi, ringrazia tutti i partecipanti…

- di Redazione

Il libro sull’Oratorio delle Seggiane

Primo appuntamento nell’ambito delle celebrazioni per i 300 anni di storia dell’antico Oratorio di santa Maria delle Grazie alle Seggiane.Dopo i lavori di restauro portati avanti da Parrocchia e Misericordia di Tiglio, si aprono domenica 28 una serie di appuntamenti per celebrare sia l’anniversario della piccola chiesina che il quasi termine dei lavori di restauro.Per questo primo appuntamento (domenica 28 luglio alle ore 21), presso la chiesa di San Giusto a Tiglio Alto, si terrà la presentazione del volume scritto dalla dott.sa Sara Moscardini dal titolo “L’oratorio di Santa Maria delle Grazie alle Seggiane. Tre secoli di storia e di fede”.

- di Raffaele Dinelli

Quasi a termine il restauro dell’Oratorio delle Seggiane

Si stanno avviando alla conclusione i lavori di ristrutturazione dell’oratorio di Santa Maria delle Grazie, situato in località “Seggiane”. E’ uno dei luoghi incantati e particolari che si oncointrano percorrendo le strade secondarie e meno battute del nostro comune e meritava senza dubbio la dovuta attenzione e cura. La struttura versava in un cattivo stato di conservazione e presentava lesioni profonde nelle pareti portanti. In occasione del trecentesimo anno dalla fondazione dell’immobile, la Misericordia di Tiglio ha deciso di restituire alla popolazione questa secolare struttura. Un restauro mirato non solo al consolidamento dell’edificio ma anche alla salvaguardia delle numerose parti storiche. Un’iniziativa ambiziosa per la piccola associazione, che ha dovuto preventivare un costo complessivo di quasi 20.000 Euro. Il progetto è stato finanziato dalle numerose donazioni,pervenute sia dall’Italia che dall’estero, e dal ricavato degli eventi gastronomici organizzati dalla Confraternita. Oltre al restauro, l’Unione dei Comuni, grazie ad un finanziamento europeo, rinforzerà i muri di contenimento che assicurano la tenuta della…

- di Redazione

Gli appuntamenti dell’Epifania a Fornaci, Tiglio, Mologno e San Pietro in Campo

Giovedì 6 Gennaio 2011Fornaci: Chiesa del SS. Nome di Maria in Fornaci Vecchia ore 15,00, “Omaggio a Gesù Bambino”: canti, poesie, riflessioni sul tema dell’Epifania. Tiglio: Chiesa di San Giusto, le poesie davanti al presepe dalle ore 15. Mologno: Befanata di beneficenza a cura del Comitato Paesano. San Pietro in Campo: Befanata di beneficenza a cura del Comitato Paesano.

- di Redazione

Cambio il direttivo della Misericordia di Tiglio

Il 12 febbraio scorso si è rinnovato il consiglio direttivo della Misericordia di Tiglio, realtà attiva da diversi decenni e che conta, tra le frazioni di Tiglio, Renaio e Pegnana almeno 300 membri.Il Governatore uscente, Enzo Casci resterà in carica ancora un anno affiancato dai Vicegovernatori Nadia Casci e Leonello Diversi, al quale poi passerà il titolo di governatore; segretaria del sodalizio sarà Beatrice Balducci e cassiere Raffaele Dinelli.Il primo, atteso impegno del nuovo direttivo sarà quello di trovare una sede per il gruppo, che in più di cinquanta anni di attività non ha mai trovato “casa”, pur riuscendo a riunirsi costantemente e attivamente.