Tag: territorio

- di Redazione

Via al progetto piani operativi intercomunali in Garfagnana

Si è svolta a Castelnuovo presso il centro Roberto Nobili ad Orto Murato, la presentazione del Piano Operativo Intercomunale realizzato dall’Unione Comuni Garfagnana in collaborazione con tutti i comuni del territorio garfagnino.   Per il suo percorso e per il modo in cui si si è proceduto il Piano Operativo dell’Unione Comuni  è diventato un modello da copiare soprattutto per come si è superata ogni forma di campanilismo per il bene della comunità e per il futuro di questi territori. All’incontro erano presenti quasi tutti sindaci della Garfagnana e i vari responsabili degli uffici tecnici comunali del territorio;  per la Regione Toscana, oltre ad alcuni dirigenti era presente il consigliere regionale Mario Puppa e l’assessore alle infrastrutture e lavori pubblici Stefano Baccelli direttamente interessato al progetto e che ha classificato l’operato della Unione come un esempio da seguire.

- di Redazione

16 milioni per la sicurezza del territorio e degli edifici

Un investimento di milioni di euro per i progetti dei comuni della provincia di Lucca per investimenti relativi ad opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio. Lo ha annunciato il senatore del Pd Andrea Marcucci.   Il tutto grazie al decreto del Ministero dell’interno, del 23 febbraio dove sono stati determinati i Comuni a cui spetta il contributo da destinare appunto a questo tipo di investimenti. Sedici milioni in questa prima fase, ma altri potranno essere finanziati successivamente. Tra gli interventi ci sono oltre 4 milioni a Lucca, ma da segnalare cifre importanti anche per i piccoli comuni della Valle del Serchio, come Molazzana e Fosciandora che riceveranno finanziamenti per un milione di euro ciascuno.  Inoltre Borgo a Mozzano, Coreglia, Gallicano, Camporgiano, Minucciano; sono davvero tanti i comuni ammessi a proseguire  il percorso di messa in sicurezza di edifici. In particolare, per l’anno 2021, i contributi in questione ammontano in tutta Italia complessivamente a 1,850 miliardi.

- di Redazione

Videosrveglianza del territorio di Barga. Quasi pronte le 8 nuove telecamere. Ecco dove si trovano

Saranno operative a settimane le sette nuove video camere di sorveglianza installate dall’Amministrazione Comunale. Lo annunciano l’assessore ai lavori pubblici Pietro Onesti con il sindaco Marco Bonini L’Amministrazione Comunale dal 2015 ad oggi  ha già investito 141.000 euro per il posizionamento di telecamere su tutte le strade d’accesso al territorio comunale, posizionandole in punti importanti e strategici e stavolta l’intervento ammonta a ulteriori 45.000 euro che permettono, spiega in particolare Onesti, di coprire altri punti strategici del territorio, sia per la sorveglianza veicolare che per il “monitoraggio ambientale”, per avere un quadro sempre aggiornato di quello che succede in punti sensibili dove forte è la presenza di bambini, giovani e persone in genere. Due video camere di ultima generazione sono state installate a controllo di Piazza Pascoli e Via Roma, nella zona quindi più centrale e più frequentata di Barga. Castelvecchio ha visto l’installazione di una videocamera a controllo della zona di Paroli (bivio per Albiano e via provinciale) e…

- di Redazione

Salvaguardia del territorio: siglato il “contratto di fiume per il Serchio”

La location scelta per la firma era scenografica quanto simbolica, l’obiettivo dell’accordo è sicuramente ambizioso ma non temerario. Sul ponte della Maddalena a Borgo a Mozzano, il più conosciuto ‘Ponte del Diavolo’ che unisce le due sponde del Serchio, è stato sottoscritto oggi (venerdì 4 settembre) il Protocollo d’intesa per la realizzazione del Contratto di Fiume per il Serchio e per l’attuazione della sua prima fase nel tratto compreso tra il Ponte di Campia e il Ponte di S. Ansano (Ponte a Moriano). Il Protocollo è stato promosso dalla Provincia di Lucca che da anni si adopera per promuovere azioni finalizzate a riconoscere il fiume come una risorsa essenziale del territorio provinciale. A firmare il documento – che rappresenta uno strumento di gestione delle politiche di salvaguardia e tutela del territorio – sono stati insieme con la Provincia di Lucca i rappresentanti degli enti e delle istituzioni del territorio: Autorità di Bacino del Serchio, Consorzio di Bonifica Toscana Nord, Unione…

- di Redazione

Alpi Apuane: un nuovo territorio per il lupo

Si intitola così l’interessante conferenza organizzata dalla Sezione Cai di Barga per venerdì 27 marzo alle ore 21,15. Si terrà presso il Museo Sante della Memoria di via di Mezzo a Barga. I biologi del Parco Alpi Apuane, Paola Fazzi e Marco Lucchesi, parleranno della rinnovata presenza dei lupi sulle nostre montagne ed affronteranno anche il tema della convivenza tra uomo ed animale. Tutta la popolazione è invitata a partecipare.

- di Giulia Paolini

All’Isi di Barga si è parlato di biodiversità garfagnina

Prosegue il cammino di conoscenza e di approfondimento delle scuole superiori di Barga verso i prodotti ecososteninibili, la biodiversità e la necessità di incrementare le produzioni locali anche per combattere lo straripante potere delle colture OGM imposto dalle multinazionali.A tal proposito stamani, nell’Aula magna Corrado Corradini alla presenza delle classi quinte dell’Istituto Alberghiero e dei ragazzi del biennio del Liceo Scienze Economiche Sociali l’incontro con il Dott. Sandro Pieroni direttore della gestione del territorio e sviluppo economico dell’Unione dei Comuni della Garfagnana. Il tema trattato è stato la valorizzazione sostenibile delle risorse del territorio tra identità e mercato. In un territorio come il nostro con così tanti tipi di culture ed allevamenti autoctoni, con una elevata biodiversità, bisogna difendersi dalle produzioni geneticamente modificate. Gli alunni sono intervenuti attivamente all’incontro su argomenti come i “semi terminator”, ovveri quei semi messi sul mercfato dalle multinazionali che non possono essere piantati più volte per mantenere la produzione. Alcune industrie di sementi si sono…

- di Redazione

Un incontro pubblico su sicurezza, prevenzione e sviluppo del territorio della Valle. Lo promuove il PD

Sicurezza, prevenzione e sviluppo del territorio. Argomento più che mai attuale dopo 4 mesi di devastazione continua del territorio della Valle del Serchio a causa del maltempo. Il Partito Democratico di Barga intende così promuovere una iniziativa pubblica dedicata a queste tematiche: i cambiamenti climatici, il dissesto idrogeologico, la consapevolezza del rischio che ne discende per l’incolumità dei cittadini, ma soprattutto l’idea di promuovere una forte azione politico-istituzionale che rilanci a livello regionale e centrale il tema della estrema necessità di garantire risposte certe nell’immediato ai comuni, oltre a mettere in campo una nuova e massiccia programmazione di interventi orientati alla cura del nostro territorio per il futuro.L’appuntamento, di carattere pubblico, è fissato per il prossimo sabato 1 Marzo a Barga, presso il Teatro dei Differenti a partire dalle ore 10,30 quando si ritroveranno per discuterne le principali figure istituzionali del territorio quali il Sindaco di Barga Marco Bonini, i locali Presidenti di Unioni Mario Puppa e Nicola Boggi ed…

- di Redazione

Un incontro pubblico su sicurezza, prevenzione e sviluppo del territorio della Valle. Lo promuove il PD

Sicurezza, prevenzione e sviluppo del territorio. Argomento più che mai attuale dopo 4 mesi di devastazione continua del territorio della Valle del Serchio a causa del maltempo. Il Partito Democratico di Barga intende così promuovere una iniziativa pubblica dedicata a queste tematiche: i cambiamenti climatici, il dissesto idrogeologico, la consapevolezza del rischio che ne discende per l’incolumità dei cittadini, ma soprattutto l’idea di promuovere una forte azione politico-istituzionale che rilanci a livello regionale e centrale il tema della estrema necessità di garantire risposte certe nell’immediato ai comuni, oltre a mettere in campo una nuova e massiccia programmazione di interventi orientati alla cura del nostro territorio per il futuro.L’appuntamento, di carattere pubblico, è fissato per il prossimo sabato 1 Marzo a Barga, presso il Teatro dei Differenti a partire dalle ore 10,30 quando si ritroveranno per discuterne le principali figure istituzionali del territorio quali il Sindaco di Barga Marco Bonini, i locali Presidenti di Unioni Mario Puppa e Nicola Boggi ed…

- di Redazione

Sicurezza idrogeologica e difesa del suolo, appello di Baccelli al Governo: “occorre ripensare un concetto nuovo di cura del territorio”

(foto di Giorgio Simoncini) – «Un ente pubblico, soprattutto una Provincia piuttosto attrezzata come quella che guido dal 2006, può lavorare in emergenza per fronteggiare i danni causati da condizioni meteo avverse, purtroppo sempre più frequenti. Ma non può operare perennemente nell’emergenza, perché il lavoro efficace nel settore della sicurezza idrogeologica è quello della pianificazione preventiva degli interventi, non quello dell’emergenza che rimargina le ferite”.Così il presidente della Provincia, Stefano baccelli che rivolge un appello al Govermno. occorre cambiare rotta perché nonè più possibile dove rimediare agli ingenti danni delle sempre più frequente emergenze. occorre ripensare tutto un sistema per aver cura del territorio.“Le “ferite” profonde aperte in Valle del Serchio e in Versilia in questi giorni – continua – dimostrano soprattutto due cose. La prima riguarda la fragilità del territorio provinciale, minata ormai con cadenza periodica da frane, smottamenti, cedimenti, scivolamenti di interi versanti montuosi; la seconda è che, nonostante la buona volontà di Provincia e Comuni, gli importanti…

- di Redazione

Dalla raccolta dei funghi finanziamenti per i boschi: circa 40mila euro al territorio provinciale

La Provincia di Lucca investe nei boschi i soldi che provengono dai tesserini per la raccolta dei funghi. La Regione Toscana, infatti, ha destinato quasi 40mila euro all’amministrazione provinciale per interventi destinati al miglioramento, alla tutela e alla fruizione dei boschi nel proprio territorio.«I fondi – commenta l’assessore provinciale alla Agricoltura e Foreste, Diego Santi – vengono destinati alla manutenzione delle aree boschive, con particolare riguardo ai danni causati dal maltempo che ha colpito la nostra provincia nell’autunno dello scorso anno, ma anche con opere di ingegneria naturalistica per il recupero di sentieri e con interventi di sistemazione della viabilità di servizio forestale. Si tratta, quindi, di interventi necessari per la conservazione di unaparte importante del nostro territorio». Nel dettaglio i fondi che arrivano dalla Regione ammontano a 37mila 832 euro; di questi, oltre 5mila, assieme ad altri fondi che provengono dagli imboschimenti compensativi, finanzieranno opere di sistemazione idraulico-forestale nel comune di Bagni di Lucca e interventi di manutenzione straordinaria…

- di Emilio Bertoncini

Mr. Salsiccia e l’identità violata

Viaggiare arricchisce, è un modo piacevole per imparare. Parlo di quell’apprendimento esperienziale che forse gioca il ruolo più importante nel nostro modo di essere cittadini e che spesso si lega con le emozioni. Personalmente credo che le emozioni associate ad un luogo siano strattamente legate con la sua identità.Nei giorni scorsi, complice una piccola vacanza, sono volato ai 1760 metri della stazione di arrivo della funivia Malcesine-Monte Baldo, sulla costa orientale del Lago di Garda. Provate ad immaginare una famigliola composta da due genitori e due bimbi, uno di tre anni e mezzo e l’altra di nove, che si svegliano la mattina alle 7, fanno colazione, scendono all’attracco sul lago, si imbarcano e navigano per 50 minuti; poi dopo un po’ di attesa, si imbarcano su un’avveniristica cabinovia e in pochi minuti si ritrovano a quasi 1.800 metri di quota con un panorama mozzafiato sul più grande lago italiano e sulle montagne che lo circondano. Fatto?Cosa vi è venuto in…