Tag: ponte all’ania

- 1 di Redazione

Una rotatoria in Piangrande a Barga, marciapiedi più sicuri a Ponte all’Ania. Approvati i progetti

Una rotatoria nel Piangrande a Barga, l’eliminazione dei pericoli per i pedoni lungo via nazionale a Ponte all’Ania. Per quanto riguarda Ponte all’Ania si tratterebbe della realizzazione di un percorso pedonale alternativo che eliminerebbe i pericoli esistenti attualmente per i pedoni che si trovano a percorrere via Nazionale, lungo la SR 445, dove è presente solo un esiguo passaggio pedonale; il tutto con un percorso pedonale alternativo ed anche il miglioramento di un tratto di marciapiede esistente, con l’abbattimento delle barriere architettoniche. Il nuovo percorso pedonale dalla zona del market di Ponte all’Ania passerebbe nel retrostante parcheggio per poi ricollegarsi al marciapiede esistente nella zona della farmacia. Qui sarebbero anche abbattute le barriere architettoniche consentendo un migliore utilizzo  a chi ha difficoltà motorie. A Barga invece si tratta appunto della costruzione di una rotatoria  che eliminerebbe la curva presente alla fine di via Puccini (zona Stadio); la rotatoria sarebbe uno dei lavori destinati non solo ad eliminare la brutta curva…

- di Redazione

A Ponte all’Ania festa per San Giuseppe e per l’ambulanza

Ieri Ponte all’Ania ha celebrato con orgoglio e partecipazione la ricorrenza patronale di San Giuseppe, con un ritorno alla tradizione che si è visto per tutta la giornata con tante iniziative, dal ritorno di una piccola fiera degli ambulanti, alle frittelle di San Giuseppe. In paese anche i polentari di Filecchio che per pranzo hanno offerto il loro piatto forte, mentre nel tardo pomeriggio la festa si è chiusa con la solenne santa messa officiata da don Giovanni Cartoni davanti ad una chiesa gremita, ed accompagnata dalla Schola Cantorum di Fornaci. A dare un tocco di ufficialità alla cerimonia anche la presenza ed il saluto, per conto dell’Amministrazione Comunale, di Lorenzo Tonini che ha lodato don Giovanni e tutto il paese per il rinnovato impegno per la festa di San Giuseppe a Ponte all’Ania. E’ stato poi alla fine anche il momento dell’orgoglio e della solidarietà visto che c’è stata la benedizione dell’ambulanza acquistata, dopo essere stata ricondizionata completamente, dalla…

- di Redazione

A proposito dell’inaugurazione di un’ambulanza a Ponte all’Ania

Domani sarà ritorno alla tradizione per la festa patronale di san Giuseppe di Ponte all’Ania con tante iniziative sia a carattere religioso che ricreativo. Tra queste, dopo la santa messa solenne delle 18, davanti ala chiesa ci sarà l’inaugurazione della nuova ambulanza acquistata dalla Misericordia del Barghigiano Servizio Ambulanza. Il fatto che l’inaugurazione si tenga proprio a Ponte all’Ania, nel giorno della sua festa, non è un caso visto che il nuovo mezzo attrezzato è stato acquistato anche grazie al contributo ella popolazione di Ponte all’Ania ed in particolare grazie a quanto raccolto dal Gruppo paesano che periodicamente organizza la tombola. “Vorrei fin da subito ringraziare il paese di Ponte all’Ania per la sua generosità – di dice il governatore della Misericordia, Carla Andreozzi – ed in particolare rivolgere il mio grazie agli amici Pier Luigi e Maria che sono tra gli organizzatori del gruppo della tombola che grazie alle offerte raccolte nel tempo ha permesso di fornirci un prezioso…

- di Redazione

Torna la tradizione per la Festa di San Giuseppe a Ponte all’Ania

L’Unità Pastorale, ma in generale tutto il paese si sta preparando per festeggiare il santo patrono di Ponte all’Ania, San Giuseppe, martedì 19 marzo. Grazie alla spinta del nuovo parroco don Giovanni Cartoni in primis, ecco che arriva un  nuovo segnale al positivo di una vivacità che si vuole ritrovare in paese ed anche di una maggiore unità d’intenti tra le varie realtà. Intanto, dal mattino fino al pomeriggio inoltrato, lungo Ponte all’Ania le donne del paese offriranno le tradizionali frittelle di San Giuseppe; alle 12 inoltre, i Polentari di Filecchio serviranno invece in piazza polenta calda. Una fiera di beneficenza sarà aperta per l’intera giornata e lo sarà anche domenica prossima (Martedì 19 dalle ore 9.00 alle ore 12.00; dalle ore 14.30 alle 17.30 – Domenica 24 dalle ore 9.30 alle ore 12.00). I ricavati saranno devoluti per le opere parrocchiali. Naturalmente per il giorno del patrono non mancheranno anche le celebrazioni in chiesa che avranno il clou con…

- di Redazione

A Ponte all’Ania se n’è andato un altro pezzo di storia degli ultimi 40 anni

A Ponte all’Ania ha chiuso i battenti il 28 ottobre scorso un locale pubblico che ha accompagnato la storia del paese. Dopo 39 anni e 10 mesi è cessata l’attività del Bar Ristorante di Vito Pieroni, gestito in società con la sorella Claudia, proprio all’ingresso del paese venendo da Fornaci, lungo via Nazionale. Ultimamente era un circolo, ma qui da sempre si è mangiato, anche la pizza; ed è stato innanzitutto anche un bar che ha vissuto la storia del paese di questo inizio secolo ed anche del secolo scorso. Il perché della chiusura è indubbiamente legato ad una crisi che da queste parti non ha certo mollato la presa, ma anche, come ci dice Claudia, alla vita di un paese, Ponte all’Ania, dove non c’è più niente; dove non ci sono occasioni per attirare la gente. Così la pensa Claudia, davvero molto addolorata per questa chiusura che è stata, ha aggiunto, inevitabile. “In questo momento non so che dire…

- di Redazione

Castagnata a Ponte all’Ania

Giovedì 25 ottobre a Ponte all’Ania, su iniziativa dell’Associazione Polentari di Filecchio, si terrà una bella castagnata. L’appuntamento dalle 14 con mondine, frittelle di farina dolce con la ricotta e vin brulé. Ponte all’Ania vi aspetta.

- di Redazione

Mondine e frittelle a Ponte all’Ania

Giovedì 25 ottobre a Ponte all’Ania, su iniziativa dell’Associazione Polentari di Filecchio, si terrà una bella castagnata. L’appuntamento dalle 14 con mondine, frittelle di farina dolce con la ricotta e vin brulé

- di Redazione

Don Giovanni. “Per me a Fornaci inizia la nuova avventura”

Da domenica scorsa è don Giovanni cartoni, per cinque anni vice parroco dell’unità pastorale di Barga, il nuovo arciprete di Fornaci, a capo dell’Unità Pastorale di Fornaci, Loppia e Ponte all’Ania. Una comunità veramente vasta e quindi un incarico di grande responsabilità, ma che don Giovanni si è meritato sul campo con tanto impegno nella sua missione sacerdotale, svolta in questi anni sempre con notevole capacità. Il pomeriggio di domenica 16 settembre l’Arcivescovo Giovanni Paolo Benotto gli ha affidato l’Unità Pastorale  di Fornaci di Barga. In questa domenica di festa speciale per la comunità cattolica di Fornaci, c’è stato l’ingresso nella parrocchia, con don Giovanni che è stato accolto dal suo predecessore don Antonio Pieraccini e da un numeroso gruppo di persone presso la chiesa di Fornaci vecchia; dopo il saluto rivoltogli in special modo da due rappresentanti della comunità dei giovani di Fornaci,  l’arrivo in processione al parco Menichini dove c’è stato il saluto al nuovo arciprete da parte…

- di Redazione

E’ del Forno Nutini la Pasimata d’oro 2018

PONTE ALL’ANIA – Se ancora non l’avete fatto rimangono ancora pochi giorni per gustare la Pasimata d’oro 2018 della Garfagnana, la classica schiaccia di Pasqua che si prepara dalle nostre parti con anice, uvetta e ricette più o meno segrete per l’impasto. La trovate a Ponte all’Ania presso il Forno Nutini che per la categoria professionisti ha vinto appunto il titolo di Pasimata d’oro della Garfagnana. La vittoria è invece  andata per i non professionisti a Giovanna Vanni di Pieve Fosciana. Il concorso era stato organizzato da Slow Food Garfagnana e Valle del Serchio in collaborazione con Confcommercio Lucca ed il patrocinio del comune di Castelnuovo. Sono state in tutto 19 le spasimate che hanno preso parte al premio per la categoria professionisti  e 28 per i non professionisti e la pasimata del Forno Nutini è stata giudicata come la più buona in assoluto. Per il Forno Nutini un nuovo importante riconoscimento della qualità dei suoi prodotti, che si aggiunge…

- 1 di Redazione

Degrado in via del Molino, sopralluogo del Comune

Per il degrado di via del Molino a Ponte all’Ania dopo anche le segnalazioni degli abitanti si è mossa nei giorni scorsi anche l’Amministrazione Comunale insieme a Valfreddana Recuperi, gestore del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti. Era presente nell’occasione l’assessore all’ambiente, Giorgio Salvateci ed al sopralluogo ha preso parte anche la Polizia Municipale. Gli abitanti, hanno fatto notare la presenza di rifiuti lungo la strada  e nei campi circostanti, dove in alcuni casi si sono formate delle piccole discariche. Questa non è un ‘area servita quotidianamente dal servizio di spazzatura delle strade, con il passaggio quotidiano anche del camion che pulisce la strada come avviene a Barga e Fornaci, ma la presenza invece quotidiana di TIR che staziona in attesa dell’ingresso alla cartiera che si trova in fondo alla strada rende questa area invece fortemente frequentata ed utilizzata e quindi bisognosa di più attenzione. . Il Comune ha richiesto a Valfreddana di installare proprio in questi giorni un…

- di Redazione

Ponte all’Ania, il degrado in via del Molino deve finire

Scrivo a voi riguardo al degrado in via del Molino a Ponte all’Ania vi allego una foto che ho fatto stamani. In questi giorni hanno sostato sotto le nostre abitazioni alcuni camion che vanno alla cartiera. Ci hanno lasciato un bel ricordino proprio sull’uscio di casa. Ogni giorno puliamo lungo la strada per togliere le cartacce e i residui che cadono dai camion… Stamani ho visto dello scottex, ingenuamente l’ho raccattato da terra e subito dopo mi sono accorta che era sporco di feci e accanto, vicino a uno degli ingressi della mia abitazione ho trovato un bel ricordino. Ho già scritto alla polizia municipale ed alla Cartiera. Questa non è una zona industriale ma un centro abitato e queste cose non devono più accadere. Scrivo a voi sperando che venga fatto un piccolo articolo al riguardo. Cordialmente.   Camilla Baccelli

- di Redazione

A Ponte all’Ania in arrivo altri 10 richiedenti asilo

PONTE ALL’ANIA – La comunicazione nei giorni scorsi nella riunione dei capigruppo. Dopo il fallito tentativo di realizzare nel territorio barghigiano un minuhub per l’accoglienza temporanea dei richiedenti asilo, il sindaco ha comunicato che nei prossimi giorni giungeranno sul territorio comunale altri 10 richiedenti asilo. Saranno ospitati in due strutture private di Ponte all’Ania, e faranno salire a 36 il numero dei richiedenti asilo presenti sul territorio comunale. Le trentasei unità previste in totale da qui a pochi giorni, porterebbe a regime il comune di Barga per quanto riguarda i parametri previsti per l’accoglienza, ma non è detto che la Prefettura possa accordarsi con altri privati e far salire quindi il numero dei profughi presenti in territorio barghigiano. Come è stato sottolineato, per il momento, ed anche con i nuovi arrivi, tutti gli ospiti sono dislocati tra Fornaci e Ponte all’Ania e questo ha nuovamente fatto intervenire con toni polemici anche il consigliere di opposizione Luca Mastronaldi secondo il quale…