Don Giovanni. “Per me a Fornaci inizia la nuova avventura”

-

Da domenica scorsa è don Giovanni cartoni, per cinque anni vice parroco dell’unità pastorale di Barga, il nuovo arciprete di Fornaci, a capo dell’Unità Pastorale di Fornaci, Loppia e Ponte all’Ania. Una comunità veramente vasta e quindi un incarico di grande responsabilità, ma che don Giovanni si è meritato sul campo con tanto impegno nella sua missione sacerdotale, svolta in questi anni sempre con notevole capacità.

Il pomeriggio di domenica 16 settembre l’Arcivescovo Giovanni Paolo Benotto gli ha affidato l’Unità Pastorale  di Fornaci di Barga. In questa domenica di festa speciale per la comunità cattolica di Fornaci, c’è stato l’ingresso nella parrocchia, con don Giovanni che è stato accolto dal suo predecessore don Antonio Pieraccini e da un numeroso gruppo di persone presso la chiesa di Fornaci vecchia; dopo il saluto rivoltogli in special modo da due rappresentanti della comunità dei giovani di Fornaci,  l’arrivo in processione al parco Menichini dove c’è stato il saluto al nuovo arciprete da parte del sindaco Marco Bonini; con un grosso in bocca al lupo per il nuovo ministero, il primo cittadino ha donato a don Giovanni, una  immagine della Fornaci anni ’50 . Di seguito, nella chiesa del Cristo Redentore, ha avuto inizio con l’arcivescovo Giovanni Paolo Benotto la celebrazione eucaristica di immissione nell’unità pastorale.

Anche durante la funzione, ma già era successo nei giorni precedenti e sicuramente dopo la cerimonia, don Giovanni ha ricevuto un caloroso benvenuto da parte di tanta gente, a dimostrazione di quanto sia stata gradita la sua nomina. Alla cerimonia, accompagnata dalle corali di Fornaci e di Loppia-Filecchio insieme alle giovani famiglie del gruppo “Mamme e chitarre”,  che hanno animato la liturgia insieme a canti tradizionali con canti più contemporanei, oltre a tanta gente anche  molti sacerdoti del vicariato di Barga, e poi di Pisa e di Lucca.

“Comincia per me una nuova avventura – ha commentato per noi don Giovanni; una nuova avventura per me e per la popolazione di Fornaci, Loppia e Ponte all’Ania; all’insegna di nuove relazioni e tanti incontri da fare, idee e progetti da pensare insieme. Naturalmente – conclude – non mancheranno tante iniziative con i giovani del barghigiano che continuerò a incontrare come ho fatto in questi cinque anni trascorsi nell’unità pastorale di Barga”.

Rimarrà a Fornaci, come già reso noto, anche con Antonio Pieraccini che ha lasciato il suo incarico dopo 11 anni di guida di questa unità pastorale, ma che continua ad essere presente, trasferitosi come residenza nella canonica della chiesa di Fornaci Vecchia; e proseguendo a dare una mano sia nelle celebrazioni, sia per le confessioni.

A don Giovanni e a don Antonio il nostro augurio sincero di buon lavoro.

 

(il fotoservizio è di Graziano Salotti)

 

 

 

Tag: , , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.