Tag: molazzana

- di Redazione

Cascio, le “mura-gioiello” del paese si rifanno il look

CASCIO – Il finanziamento totale ammonta a 650 mila euro concessi dal ministero dei beni culturali nell’ambito del bando per le Fortificazioni estensi ed entro la primavera o comunque prima dell’estate, permetterà di veder tornare a nuova vita le mura e le fortificazioni del borgo murato di Cascio nel comune di Molazzana. L’operazione ha riguardato anche la Rocca di Sassi per la quale gli interventi sono già stati ultimati. L’intervento è già partito anche a Cascio affidato ad un ATI che mette insieme le imprese edili Lorenzini e Luti di Barga. Quando sarà ultimato saranno completamente ripulite e messe a nuovo tutte le mura esterne risalenti al 1615, ma anche i torrioni che contraddistinguono insieme alle due porte la cinta muraria del borgo murato di Cascio. L’intervento non sarà solo di immagine, ma permetterà di consolidare tutta la copertura in sassi e soprattutto di evitare distacchi che si sono già verificati in passati, con pericolo anche per le persone. Stamattina…

- di Redazione

Coi finanziamenti europei due lotti di interventi per sistemare il Fosso della Franceschina

MOLAZZANA – Il Fosso della Franceschina, a Molazzana, diventa più sicuro, grazie agli interventi che il Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord può realizzare con le risorse intercettate dall’Unione europea, sulla linea di stanziamento del Piano di sviluppo rurale. L’Ente consortile sta infatti portando avanti lavori, suddivisi in due lotti, per un investimento totale che sfiora i 500mila euro: finanziamenti, appunto, richiesti ed ottenuti dall’Europa. Il cantiere in corso ha già completato la sistemazione del versante ricadente in alveo, per il ripristino del movimento franoso presente, e che è stato prodotto da pregressi eventi alluvionali; le opere proseguono adesso, col ripristino dell’attraversamento carrabile presente e con la rimozione del materiale che si è accumulato in alveo. “Grazie a questi cantieri – spiega il presidente del Consorzio, Ismaele Ridolfi – possiamo sistemare il versante e ripristinare il corretto deflusso delle acque. I finanziamenti intercettati sono risorse in più, rispetto a quelle che ogni anno il nostro Ente investe sul territorio per…

- di Leonardo Barsotti

Seconda Categoria, Barga sconfitto dal Molazzana

Il Molazzana viola il Johnny Moscardini vincendo per 2-1, raccogliendo una vittoria preziosa per la propria classifica al cospetto di un Barga che dopo quattro risultati utili consecutivi perde un match che avrebbe meritato di pareggiare. Gli ospiti hanno capitalizzato al massimo le due occasioni da gol e con l’ex Pucci portano a casa tre punti importantissimi per la loro classifica, mentre al Barga rimane il rammarico per aver lottato, colpito un paolo nel finale; ma pagando a caro prezzo due errori difensivi. Al 5° ospiti in vantaggio con Pucci bravo ad approfittare di una disantenzione difensiva dei locali. Nella ripresa il Barga attacca con più convinzione e su un bel cross di Puccetti Piacenza con un bel colpo di testa ottiene l’ 1-1. ma la 70° su azione di calcio d’ angolo miracolo del portiere Papeschi ma sulla respinta Pucci tutto solo sigla la rete del definitivo 1-2 I migliori Puccetti e Mutigli nel Barga, Bertoncini e Pucci negli…

- di Vincenzo Passini

Un Filecchio alla grande contro la capolista Molazzana

E’ mancato solo il gol, alla prestazione maiuscola del Filecchio fratres calcio, che contro la capolista Molazzana avrebbe meritato i tre punti in palio. Annichilita la formazione ospite che forse non si aspettava di incontrare una squadra arcigna, manovriera e soprattutto creativa. Grassi da dieci in pagella per le strepitose parate di gran classe: già all’ 8° ci prova Montanelli, al 10° è la volta di Paolo Cardosi, al 18°poi sventa un autogol,al 25° Marco Casillo dal limite ma il portierone salva la capitolazione della propria squadra. Svantaggio che non aveva potuto evitare con la rete segnata da Passini al 15° ma annullata per un fuorigioco molto contestato e di dubbia interpretazione. In questo contesto il Molazzana nei primi 45 minuti non riusciva mai a concludere nello specchio della porta filecchiese. Nella ripresa, al 70° gli ospiti rimangono in 10 per l’ espulsione di Saisi e il Filecchio poco dopo sfiora il gol con un bel colpo di testa di…

- di Redazione

Il Sacro Cuore stoppa la capolista Molazzana (0-0)

Il Sacro Cuore dimostra di essere tornato una delle realtà temibili del campionato di Terza Categoria. Sul campo amico del “Roney Stefani” ferma in un pareggio a reti inviolate la forte capolista Molazzana. Un punto prezioso conquistato contro una formazione temibile che viaggia solitaria in testa a 8 lunghezze di distanza. SACRO CUORE: Calamari, Parducci, Donatelli, Sichi, Piacentini, Lena, Chiocchetti, Betti, Bertolozzi, Bianchi. All. Crudeli. MOLAZZANA: Grassi, Magagnini, Fontana, Secci, Orsetti, Santini, Abrami, Togneri, Muccini (Buono), Saisi (Amadei), Bertoncini. All. Biagioni. Arbitro: Palazzoni

- di Vincenzo Passini

Filecchio calcio, gran gioco col Molazzana, ma non basta

Non basta una bella prestazione al Filecchio Calcio per uscire indenne dal campo di Molazzana. Un 2-0 finale che punisce oltremodo la squadra di Lemmi che invece ha tenuto il campo con autorità sfiorando il gol già al primo minuto con Massimo Cardosi che calcia bene, ma il pallone lambisce il polo e termina sul fondo. Dieci minuti dopo Passini si destreggia in area di rigore ma la conclusione viene parata da Grassi. Il Molazzana, pur giocando con foga, nel primo tempo non si rende mai pericoloso dalle parti di Giannecchini. La ripresa vede ancora il Filecchio andare vicino al gol su punizione calciata da Massimo Cardosi: la gara sembra incanalata sulla falsariga della prima parte, ma al minuto 6 della ripresa Bertoncini elude la marcatura di Mazzanti e segna un bel gol con un preciso diagonale. Cerca di reagire il Filecchio, ma al 18° la capolista con Buono, approfitta di una indecisione difensiva e da pochi passi deposita la…

- di Vp

Filecchio con grinta e cuore, ma vince il Molazzana

In una gara dove la divisione dei punti sarebbe stato risultato equo, il Molazzana ne incamera tre pesantissimi ai termini di classifica, a spese di un Filecchio punito eccessivamente. La squadra di Lemmi, ha disputato una onorevole partita dimostrando una buona tenuta atletica in un match forse troppo sentito dalle due formazioni e per questo non entusiasmante dal punto di vista tecnico. Pronti via e Molazzana in vantaggio al 3′ con una azione personale di Fati che indisturbato dopo una galoppata di settanta metri batte Franceschini. Filecchio è vivo e reagisce con i tiri di Romiti, Cardosi Massimo e con la ghiotta occasione di Casillo Marco il cui tiro da distanza ravvicinata finisce fuori. Ospiti che capitolano al 50′ con un rigore trasformato proprio da Casillo Marco che riequilibria il risultato e galvanizza i filecchiesi costringendo il Molazzana ad abbassare il baricentro affidandosi al contropiede. Nel momento migliore del Filecchio, il Molazzana al 81′ segna con Orsetti su azione di…

- di v.p.

Il Filecchio stecca alla nona

Un Filecchio dignitoso ma lontano parente di quello ammirato fin qui, cade sul campo del quotato Molazzana che con la vittoria per 2-1 contro la capolista, riesce a rimanere ai vertici della classifica del campionato di terza categoria girone B portandosi al terzo posto.Nella prima, di un ciclo determinante di partite, al mister filecchiese Lemmi vengono a mancare diverse pedine dello scacchiere base, cosicché la squadra, forse, ne risente oltre il dovuto al cospetto di un avversario determinato e ben messo in campo. Partita equilibrata fino al 38° quando il bravo attaccante Bertoncini porta in vantaggio i suoi con un preciso diagonale. A inizio ripresa il k.o. con Fati che raccoglie un assist di Tamagnini per segnare da pochi passi. Con orgoglio reagisce la capolista e accorcia le distanze con una punizione maligna di Rocchiccioli, riaccendendo le speranze dei tanti tifosi presenti. La gara rimane avvincente fino al termine per i continui capovolgimenti di fronte con occasioni da rete da…

- di Redazione

Viabilità: via libera agli interventi di ripristino dopo le frane (Tereglio, Molazzana, Magnano e Iacco)

Grazie alla contrazione di un mutuo di circa 1,2 milioni di euro, la Provincia di Lucca provvederà alla messa in sicurezza e al ripristino delle viabilità provinciali maggiormente danneggiate dalle frane e dagli smottamenti di gennaio.La giunta di Palazzo Ducale, infatti, ha approvato nel corso della seduta odierna (11 marzo) i progetti esecutivi di 4 interventi importanti sulle strade provinciali della Valle del Serchio e dell’Alta Versilia a cui si aggiungono le opere di salvaguardia e messa in sicurezza dei corsi d’acqua lungo la viabilità della Valfegana, nel territorio comunale di Bagni di Lucca. In questo caso si tratta dell’approvazione del progetto proposto dall’Unione dei comuni della Mediavalle del Serchio.“Si tratta di strade fondamentali – sottolinea l’assessore provinciale alla protezione civile Diego Santi – per il collegamento a centri abitati e a numerose frazioni del territorio montano. Arterie di nostra competenza che, se interrotte, creerebbero forti disagi ai cittadini così come del resto è accaduto in occasione della chiusura causata…

- di Redazione

Maltempo: il presidente Baccelli chiede il riconoscimento dello stato di emergenza regionale.

Il presidente della Provincia di Lucca Stefano Baccelli ha presentato formalmente la richiesta di riconoscimento dello stato di emergenza alla Regione Toscana a seguito degli eventi alluvionali e delle criticità idrogeologiche di questi giorni che hanno causato numerosi problemi al territorio provinciale con allagamenti diffusi, frane, smottamenti e cedimenti su strade provinciali e comunali. In mattinata il presidente Baccelli si è sentito telefonicamente sia con il governatore regionale Enrico Rossi sia con il Prefetto di Lucca Giovanna Cagliostro per anticipare loro i termini della richiesta.Alla sala operativa di protezione civile della Provincia, come del resto è stato comunicato al presidente Rossi, risultano oltre 100 episodi di criticità sul territorio che hanno causato 34 situazione di interruzione competa di viabilità tra strade comunali e provinciali, 11 situazioni di isolamento e l’adozione di provvedimenti di inagibilità di abitazioni che hanno interessato un totale di 26 nuclei familiari.Il riconoscimento dello stato di emergenza regionale può permettere un intervento tempestivo a supporto dei Comuni…

- di Redazione

Maltempo: aggiornamento della situazione provinciale alle ore 13. Grossi i problemi a Molazzana, in Versilia e nell’Oltreserchio

Rimane critica la situazione a causa delle forti e continuate piogge che si sono abbattute su tutto il territorio provinciale. La sala operativa di Protezione civile della Provincia è aperta ininterrottamente dalle 9 di sabato con tutto il proprio personale tecnico e operativo impegnato per l’attività di coordinamento degli interventi di supporto ai Comuni e ai cittadini e, ovviamente, per gli interventi di ripristino di propria competenza.Il presidente della Provincia Stefano Baccelli insieme con l’assessore alla protezione civile Diego Santi si è recato stamani nella zona dell’Oltreserchio, che risulta una delle più colpite dal maltempo in particolare a causa della rottura degli argini del rio Castiglioncello (Nozzano). La situazione del reticolo idraulico minore nella Piana di Lucca – che ieri (sabato) ha creato le maggiori preoccupazioni – sembra al momento non presentare rischi imminenti. Lucca-Oltreserchio I problemi maggiori sono stati causati dal rio Castiglioncello che ha rotto gli argini nella notte, allagando alcuni appezzamenti di terreno. Per ripristinare la situazione…

- di Redazione

Disposta l’autopsia sul corpo di Hary, emessi anche avvisi di garanzia

L’incidente che ha causato la morte di Hary Marchi ha dei lati ancora da chiarire. Per questo la Procura ha emesso – per il momento solo come atto dovuto – almeno un paio di avvisi di garanzia per concorso in omicidio colposo e disposto l’autopsia sul corpo del giovane per appurare se si sia trattato solo di una tragica fatalità o se in qualche modo ci sono responsabilità.Hary si trovava con i colleghi della cooperativa La Fanaccia a Fobbia, intento a rimuovere tronchi quando un ramo in corso di esser tagliato da altri operai si è spezzato e l’ha colpito violentemente alla nuca. L’intenzione degli inquirenti è capire se l’incidente è stato causato da negligenza o responsabilità di qualcuno e se Hary fosse correttamente equipaggiato con i dispositivi di protezione individuale, casco in primis. Per questo le indagini per ricostruire l’esatta dinamica della tragedia proseguiranno parallelamente all’autopsia, che dovrà accertare di che tipo sono le lesioni alla testa e se…