Tag: giovanni pascoli

- di Redazione

Pascoli ed il Doppio Tramonto. Ecco l’iniziativa di Fondazione, Istituto Storico e Pro Loco

BARGA – Per tutti i visitatori che salgono in Duomo a Barga, dal cui sagrato si ammira un panorama mozzafiato delle Apuane ora c’è una targa che fa sapere a tutti che da qui, in alcuni giornate, si può assistere ad un fenomeno naturale unico che sta di nuovo per ripetersi.  Il 10 e 11 novembre prossimo Barga rivivrà lo spettacolo naturale del “Doppio tramonto” con il sole che dopo essere tramontato torna a spuntare ancora dietro il ciclopico arco del monte Forato sulle Apuane, regalando uno spettacolo veramente unico ai tanti appassionati che si ritrovano nella cittadina per questa occasione ogni 10 e 11 novembre e poi quando il fenomeno si ripete, il 30 e 31 gennaio. Per raccontare a tutti il “doppio tramonto” la Fondazione Ricci e la sezione di Barga dell’Istituto Storico Lucchese, con l’appoggio della Pro Loco di Barga, hanno installato sulla spalletta del sagrato una bella targa in ottone che spiega, in italiano ed in…

- di Redazione

All’ISI l’incontro con il poeta Ennio Cavalli

Alla presenza delle classi quinte dell’ISI Barga si è tenuto ieri, nell’Aula Magna, un incontro promosso dalla Fondazione Giovanni Pascoli all’interno della XXV edizione del Festival letterario LuccAutori. Ospite della nostra città è stato Ennio Cavalli, per anni giornalista e collaboratore della RAI, scrittore e poeta che ha ricevuto numerosi riconoscimenti a livello nazionale. A introdurre la mattinata sono stati Demetrio Brandi, Presidente di LuccAutori, l’assessore Tonini per il Comune di Barga, il Presidente della Fondazione Pascoli Adami e la dirigente scolastica Iolanda Bocci. Cavalli, partendo da alcuni versi del poemetto di Pascoli “Italy” (come “il peso d’una galla” o “mangiare pane e coltello”) ha ricostruito la genesi di certe espressioni pascoliane, il forte legame tra natura e poesia, l’idea del poeta come fanciullino, il continuo lavoro sui versi, e soprattutto come egli stesso ha vissuto questi aspetti nella propria poesia. Non sono mancati riferimenti pascoliani alle proprie esperienze di vita, come quando andò a visitare a Cesenatico lo scrittore…

- di Redazione

Ennio Cavalli, la poetica di un contemporaneo incontra Giovanni Pascoli mercoledì all’ISI

Mercoledì 2 ottobre alle ore 10 presso l’Aula Magna dell’ISI Barga il poeta Ennio Cavalli, ospite della Fondazione Giovanni Pascoli e del Festival LuccAutori, parlerà del poetica pascoliana e del suo nuovo libro “Se ero più alto facevo il poeta” (La nave di Teseo). Intervengono Alessandro Adami, Presidente della Fondazione Giovanni Pascoli e Demetrio Brandi, Presidente di LuccAutori. Dice Ennio Cavalli:  “All’inizio degli anni Settanta (non si pensava che un giorno sarebbero diventati “del secolo scorso”) andai a trovare lo scrittore Marino Moretti, nella sua casa sul porto a Cesenatico. Io giovane aspirante giornalista. Lui, ottuagenario autore di “Poesie scritte col lapis”, capolavoro di mezzi toni, libro simbolo del crepuscolarismo, corrente letteraria amica delle piccole cose, dei buoni sentimenti, di uno stile non enfatico. A un certo punto Marino aprì una vetrinetta e prese, per mostrarmelo, un libro al quale, capii subito, teneva moltissimo: una delle prime edizioni di Myricae di Giovanni Pascoli. Mi raccontò di essere stato a Castelvecchio, a visitare la…

- di Redazione

La vendemmia del “Flos Vineae”

CASTELVECCHIO PASCOLI – Per GiornalediBarga TV siamo saliti alla chiusa di Casa Pascoli per assistere alla vendemmia. Come ormai diversi anni a questa parte si vendemmia infatti anche qui,  a Castelvecchio, dove un tempo viveva il poeta Giovanni Pascoli. Dal  2014, si è tornati a produrre il vino pascoliano;  proprio come quello che lui stesso produceva nelle vigne del suo giardino. Pascoli lo chiamò il “Flos vineae”. Oggi con quel nome si produce, in modicissima  quantità ovviamente, sia un vino rosso (merlot, ciliegiolo e sirah le uve) che un bianco che peraltro è frutto dei vitigni di Albana, tipici dell’area romagnola da cui proviene il Pascoli, che furono donati a Casa Pascoli dal comune di San Mauro di Romagna nel 2013 in occasione del centenario pascoliano. A pensare alla vendemmia, ed in verità a tutto quello che serve per tenere, curare, far crescere il vigneto di casa Pascoli, fino ad arrivare alla produzione finale del vino, ci pensa un gruppo…

- di Redazione

Ennio Cavalli a Barga per Giovanni Pascoli

Mercoledì 2 ottobre alle ore 10 presso l’Aula Magna dell’ISI Barga, all’interno del Festival “LuccAutori” si terrà la conferenza “Giovanni Pascoli,  il gigante “fanciullino”. Ennio Cavalli, la poetica di un contemporaneo incontra il grande di Barga”. Il poeta Ennio Cavalli presenta il libro “Se ero più alto facevo il poeta” (La nave di Teseo). Intervengono Alessandro  Adami, presidente della Fondazione Giovanni Pascoli  e  Demetrio Brandi, presidente di LuccAutori.  Con la partecipazione degli studenti  delle scuole secondarie di secondo grado. L’incontro è aperto al pubblico.     Se ero più alto facevo il poeta La poesia di Ennio Cavalli non sopporta confini, tant’è che in questo libro attinge, flirta, si trasforma in prosa. La prosa, a sua volta, punta alla leggerezza, alla velocità di scavo, all’idea calviniana di “espressione necessaria, unica, densa, concisa, memorabile”. Prosa e poesia si fondono così in quella sorta di “pensiero lungo” che fa da lo conduttore a tutta l’opera di Cavalli. Già nelle poesie d’esordio (L’infinito quotidiano, 1973) Federico Fellini…

- di Redazione

Dopo le ferie la conclusione del progetto archi della Ripa, l’avvio dei lavori al centro pascoliano. Continuano gli interventi ai nuovi punti luce

BARGA – Lavori pubblici nel comune di Barga. Presto, fa sapere l’assessore ai lavori pubblici Pietro Onesti, prenderanno il via i lavori previsti per 860 mila euro (760 provenienti dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e 106 circa proventi della misura prevista dall’art bonus) per la realizzazione di un nuovo centro di accoglienza per gli studiosi in visita a Casa Pascoli, che sorgerà nell’ex asilo Pascoli e che sarà connesso direttamente con Casa Pascoli, realizzando un altro importante intervento di valorizzazione di questo luogo. Si sta attendendo gli ultimi via libera dalla Soprintendenza per indire poi la gara di appalto. In ballo adesso, dopo la ripresa dei lavori trascorse le ferie estive, anche gli interventi di completamento degli archi d ella Ripa. Gli archi distrutti a causa del crollo verificatosi nel 2014 sono ormai ricostruiti da tempo, ma l’intervento deve ancora essere completato con la ripulitura degli altri archi e con il posizionamento dell’illuminazione del monumento. Si conta, fa sapere…

- di Redazione

Serata omaggio a Pascoli, l’ennesimo grande successo

Una prova davvero importante degli artisti sul palco, in special modo e come sempre del soprano Linda Campanella ma anche del tenore Diego Cavazzin e del mezzosoprano Christine Knorrer,  la bella musica proposta dall’Ensemble Le Muse dirette come al solito da Andrea Albertini in un repertorio che ha spaziato  da Mozart a Ponchielli, da Rossini a Verdi e per finire naturalmente anche a Giacomo Puccini. E poi, per il reading delle poesie di Pascoli, la bella voce e la buona lettura di Giuseppe Zeno che ha aperto la parte poetica con X Agosto e concluso poi alla fine, dopo poesie immancabili – tra le altre “Le Ciaramelle”, “Nebbia” – e dopo anche la lettura di una parte del discorso “Antonio Mordini in patria” in omaggio al bicentenario, con “Il Gelsomino Notturno”, “La Mia sera” e l’immancabile “L’ora di Barga”. Così in poche parole tutto il successo della serata omaggio a Pascoli edizione 2019, la ventottesima edizione di questo evento che…

- di Redazione

Serata omaggio a Pascoli

Il 10 agosto a Castelvecchio è una notte speciale: è la notte cantata da Giovanni Pascoli (che nel borgo passò gli ultimi anni della sua vita, i più produttivi) nell’intensa poesia “X Agosto”. Complice l’atmosfera incantata del bel giardino della casa-museo, da  oltre 30 anni qui si tiene una Serata Omaggio al poeta, di anno in anno arricchita dalla partecipazione di grandi interpreti e ottimi musicisti per fondere musica e poesia in un evento indimenticabile. Stavolta a  condurre il pubblico nell’incanto della serata omaggio a Giovanni Pascoli, narrando i brani più significativi della produzione pascoliana sarà  il noto attore italiano Giuseppe Zeno L’edizione 2019 sarà  dedicata a Matera, la bellissima città della Basilicata che quest’anno è capitale europea della cultura. La musica che accompagnerà il reading sarà un excursus nella musica immortale più bella , da quella di Giacomo Puccini a  Giuseppe Verdi, Gioacchino Rossini, Mozart, Ponchielli, Stolz, Strauss, Brahms, Shostakovich, Ennio Morricone Il tutto proposto dall’Ensemble ” Le Muse” dirette dal…

- di Redazione

Le poesie di Pascoli lette da Giuseppe Zeno e le musiche immortali di Mozart, Rossini, Puccini, nella notte delle stelle cadenti

CASTELVECCHIO PASCOLI – Il 10 agosto a Castelvecchio è una notte speciale: è la notte cantata da Giovanni Pascoli (che nel borgo passò gli ultimi anni della sua vita, i più produttivi) nell’intensa poesia “X Agosto”. Complice l’atmosfera incantata del bel giardino della casa-museo, da  oltre 30 anni qui si tiene una Serata Omaggio al poeta , di anno in anno arricchita dalla partecipazione di grandi interpreti e ottimi musicisti per fondere musica e poesia in un evento indimenticabile. Stavolta a  condurre il pubblico nell’incanto della serata omaggio a Giovanni Pascoli, narrando i brani più significativi della produzione pascoliana sarà  il noto attore italiano Giuseppe Zeno L’edizione 2019 sarà quest’anno dedicata a Matera, la bellissima città della Basilicata che è capitale europea della cultura. L’omaggio alla città dei sassi non poteva mancare in questo 2019 dato che Pascoli ha insegnato al Liceo E. Duni di Matera per due anni, dal 1882 al 1884; è stato il suo primo incarico di insegnamento…

- di Redazione

Premio Pascoli, in gara oltre 300 poesie

Anche quest’anno ha riscosso un grande successo di adesioni il Premio Nazionale di Poesia Giovanni Pascoli – L’Ora di Barga che è stato istituito alcuni anni fa (questa è la settima edizione). Tre le sezioni, Poesie inedite, Poesie edite e Giovani, e tema libero o a settore (Fanciullino, Mariù, Gulì, Caprona e Poemetti), come nella scorsa edizione.premio è organizzato da Comune di Barga, Biblioteca Comunale, Unitre Barga Università della Terza Età-Università delle Tre Età, Fondazione Pascoli e Tralerighe Libri con il patrocinio della Proloco mentre l’I.S.I. di Barga, l’Istituto di Istruzione Superiore di Barga ospiterà l evento presso la sua Aula Magna. Per questa VII edizione da registrare una elevata partecipazione di poeti di tutta Italia (circa 200) con un totale di 300 poesie inedite di cui quasi 100 poesie inviate da giovani ed una cinquantina di poesie che partecipano alla sezione B (poesie edite) In totale sono quasi 200 poeti iscritti da tutta l’Italia da Palermo a Rijeka e…

- di Redazione

Nel bicentenario della nascita di Antonio Mordini: il convegno di approfondimento

La bella giornata di venerdì 14 giugno che ha visto a Barga la presenza dell’on. Roberto Fico, Presidente della Camera dei Deputati, si è conclusa nel pomeriggio con un convegno di studi che ha voluto approfondire la figura di Antonio Mordini in occasione dei 200 anni dalla nascita. Il convegno, organizzato dall’Amministrazione comunale in collaborazione con Istituto Storico Lucchese sez. di Barga, Unitre Barga, Fondazione Ricci Onlus e Fondazione Giovanni Pascoli, ha affrontato diversi argomenti e temi che riprendessero la biografia dell’illustre statista e lanciassero nuovi spunti di riflessione. Ai saluti del Sindaco Campani e dell’Avv. Leonardo Mordini in rappresentanza della famiglia, è seguita l’introduzione di Andrea Marcucci e la presentazione del prof. Zeffiro Ciuffoletti, illustre docente di Storia del Risorgimento all’Università di Firenze, che ha mostrato come la storia di Mordini sia una chiave attraverso cui interpretare il presente. Hanno tenuto le relazioni il prof. Gabriele Paolini dell’Università di Firenze, analizzando la figura di Mordini come patriota e uomo…

- di Redazione

Dalla Fondazione Pascoli un grazie al Sindaco uscente Bonini

La Fondazione Giovanni Pascoli, nella persona del Presidente Alessandro Adami, si è voluta unire ai ringraziamenti al Sindaco uscente Marco Bonini per tutto quanto ha operato nei suoi due mandati, soprattutto per la promozione di Casa Pascoli e della figura del poeta; riportiamo integralmente la nota: Quando un nostro concittadino viene eletto, con libere e democratiche elezioni, alla carica di Sindaco e svolge questo compito con costanza di impegno, serietà, competenza e realizzazione di importanti opere ed iniziative, indipendentemente a quale forza politica appartiene, va il nostro civile ringraziamento. Di questa costanza è esempio oggi, sotto i nostri occhi, la Casa Museo Giovanni Pascoli, in questi anni oggetto di un’attenta opera di consolidamento, restauro e valorizzazione. Bravo Sindaco Bonini e grazie del lavoro svolto.