Mercoledì con Michele Cucuzza e Pascoli all’ISI Barga

-

Mercoledì 29 settembre alle ore 10 nell’Aula Magna dell’ Istituto Superiore di Istruzione di Barga interverrà uno dei giornalisti italiani più conosciuti degli ultimi anni: Michele Cucuzza, ospite del 27° festival LuccAutori e della Fondazione Giovanni Pascoli, presenterà il suo libro dedicato a Steve Jobs (Curcio editore). L’autore ha voluto ricordare Jobs, una delle figure più iconiche del nostro tempo, a dieci anni dalla scomparsa, ripercorrendo il suo cammino di imprenditore, informatico e inventore, fra l’altro cofondatore di Apple, ma soprattutto sottolineandone la genialità. Steve Jobs era un uomo di business ma anche un innovatore, ed un visionario. Egli faceva davvero ciò che amava fare e con perseveranza (una delle virtù che più apprezzava negli altri) ha creato qualcosa che ha davvero rivoluzionato il mondo della tecnologia. Istintivo e competente parlava alle giovani generazioni ed è a loro che è dedicato questo lavoro. Nel suo intervento di fronte agli studenti Cucuzza non mancherà di ricordare la figura di Giovanni Pascoli, vista in una prospettiva moderna e partendo dal poeta come narratore dell’avvenire.

Alla mattinata intervengono Alessandro Adami, presidente della Fondazione Giovanni Pascoli e Demetrio Brandi, presidente di LuccAutori.

Il presidente della Fondazione Pascoli, Alessandro Adami, nell’accogliere Cucuzza apre le porte ad un narratore della contemporaneità, che sa cavalcare nel modo giusto l’intricato e per certi versi insidioso mondo del web. “Pur avendo vissuto in un epoca profondamente diversa” – dice Adami – “possiamo tranquillamente dire che Pascoli nel suo tempo e Cucuzza nel mondo di oggi, risultano dei protagonisti nella vita degli uomini e possono considerarsi a pieno titolo narratori dell’avvenire”.

Tutto il programma di LuccAutori 2021 nel sito www.raccontinellarete.it

L’evento è aperto al pubblico fino ad esaurimento posti. Per l’accesso alla struttura è necessario il Green Pass.

Tag: , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.