- di Redazione

Sanità digitale: prenotazione online fai-da-te per visite specialistiche e diagnostica strumentale

Prenotare una visita specialistica o una prestazione di diagnostica strumentale online, dal proprio computer o anche dal cellulare. E’ possibile nelle zone di Massa Carrara, Lucca, Viareggio, Livorno e Grosseto, nei prossimi mesi il servizio si estenderà a tutta la Toscana. La novità è stata presentata stamani dall’assessore al diritto alla salute, Stefania Saccardi, nel corso di una conferenza stampa durante la quale sono state date dimostrazioni pratiche di prenotazione online fai-da-te. L’assessore ha sottolineato come, attivando questo nuovo servizio semplice, veloce, sicuro, Regione Toscana continui sulla via della semplificazione, precisando che questo intervento si inserisce nell’ambito delle misure avviate nel novembre 2016, per migliorare le liste di attesa. A inizio marzo 2019 era stato pubblicato il portale dedicato ai cittadini, sui Tempi di attesa delle prestazioni di specialistica ambulatoriale, che, in ottemperanza a quanto previsto dal Piano Nazionale di Governo delle Liste di Attesa (PNGLA), e come forte segnale di trasparenza del SSR, mostra, con aggiornamento mensili, i risultati…

- di Redazione

Arrestata una donna ed un diciannovenne di Barga, entrambi per furto

L’11 aprile scorso a Viareggio i militari del Nucleo Operativo di Castelnuovo, coadiuvati da quelli della stazione di Viareggio, hanno arrestato una donna 43enne originaria di Pistoia e residente Viareggio, disoccupata e con precedenti penali, in seguito ad una  ordinanza di custodia cautelare del G.i.p. del Tribunale di Lucca, che l’ha ritenuta responsabile delle ipotesi di reato di furto aggravato continuato in concorso con recidiva. I fatti erano avvenuti a Castelnuovo di Garfagnana nel novembre 2018: la donna, unitamente ad una sua complice, anch’essa identificata nella solita sua condizione ma al momento irreperibile, in due distinte circostanze , nel giorno di mercato il giovedì, erano entrate in alcuni negozi e con la scusa di vedere la merce una delle due cercava di distrarre i presenti per rubare denaro  dalle borse dei commercianti od in alcuni casi  per rubare della merce. Con lo stesso modus operandi le due avrebbero colpito anche in altre zone della Lucchesia e della Toscana,. Le indagini…

- di Redazione

L’alta partecipazione al voto registrata, premia la Valle del Serchio: l’assemblea del Consorzio potrà contare sull’esperienza di tre rappresentanti

Esperienza e attenzione all’ambiente, che saranno al servizio della sicurezza del territorio. La grandissima partecipazione, registrata per le elezioni del Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord dello scorso fine settimana, premia la Valle del Serchio. Che al fianco del riconfermato Ismaele Ridolfi (record di preferenze, con ben 1855 voti personali raccolti) potrà nei prossimi cinque anni contare su tre rappresentanti: Rolando Bellandi (eletto nella sezione 3 con 47 preferenze), Gabriella Pedreschi (eletta nella sezione 2 con 170 preferenze) e Giovanni Satti (eletto nella sezione 1 con 416 preferenze). Tutti e tre i neoeletti hanno, nel proprio curriculum, importanti esperienze di impegno del territorio: in particolare per la promozione e la salvaguardia delle aree montane. Gabriella Pedreschi ha ricoperto più volte prestigiose cariche istituzionali, in rappresentanza proprio della Valle del Serchio, e ha un percorso professionale dove risulta centrale il lavoro nell’ambito della forestazione e della sicurezza idrogeologica. Rolando Bellandi è un noto imprenditore del settore agroalimentare: amministratore consortile uscente, negli…

- di Redazione

Barga ricorda Nazareno Giusti

In occasione del Premio giornalistico Arrigo Benedetti, che si terrà sabato 13 aprile alle ore 11 a Barga presso l’aula consiliare a Palazzo Pancrazi – che sarà consegnato alle giornaliste Concita De Gregorio e Costanza Spocci –  l’amministrazione comunale dedicherà un momento in ricordo di Nazareno Giusti. Il giovane originario di Coreglia, scomparso pochi giorni fa, collaboratore di Avvenire, dell’inserto La Lettura del Corriere della Sera, saggista autore del libro “Giovanni Palatucci” edito da Tralerighe libri, documentarista, ha collaborato per anni con molti enti e soggetti culturali, diventando un punto di riferimento per la ricerca storica della provincia di Lucca. Giusti era anche un disegnatore, autore tra le altre opere, di un libro su Giovanni Guareschi. Stava lavorando alla realizzazione di un documentario sulla storia del primo Novecento in Valle del Serchio. Per Avvenire ha scritto numerosi articoli con ricerche storiche, mentre per la Lettura ha illustrato specifici progetti. In questi anni ha più volte collaborato anche con fondazioni ed istituzioni…

- di Redazione

Vaccinazioni 2019, al via la somministrazione gratuita per i 65enni (nati nel 1954) contro il “fuoco di Sant’Antonio”

PISA – Tutti i 65enni, ovvero le donne e gli uomini nati nel 1954, hanno diritto alla vaccinazione gratuita contro l’herpes zoster, meglio conosciuto come “fuoco di Sant’Antonio”. Agli aventi diritto arriverà una lettera di invito a fissare un appuntamento per la vaccinazione, da somministrare in una sola dose. Restano validi, per chi non ne avesse ancora usufruito, gli inviti fatti negli scorsi anni e il diritto alla gratuità per i nati nel 1952 e 1953. L’herpes zoster è una malattia molto comune e debilitante causata dalla riattivazione del virus della varicella. Circa il 95 per cento della popolazione adulta ha contratto nel corso della vita la varicella ed è quindi a rischio. In media una persona su quattro sviluppa il “fuoco di Sant’Antonio” che porta a una cosiddetta nevralgia post erpetica ovvero un dolore cronico resistente a molti trattamenti. Oltre all’età, anche condizioni mediche come il diabete o eventi stressanti della vita possono aumentare il rischio di riattivazione. Il…

- di Maria Elena Caproni

Addio, Nazareno

Addio Nazareno. Ti abbiamo appena accompagnato nel tuo ultimo viaggio con il dolore e il rammarico di non averti più con noi. Avevi ancora molto da darci con il tuo lavoro, il tuo intelletto, la tua amicizia. Sei stato prezioso e la chiesa gremita di oggi dimostra il peso che hai avuto nella tua comunità, tra i tuoi colleghi poliziotti, tra i tuoi “compagni” di storia, arte e cultura. Avevi molti talenti ma troppi pochi anni per privarcene. A poco servono le parole adesso: avremmo bisogno di spiegazioni, di rassicurazioni, di sapere che non è vero, se fosse possibile. Ma possiamo solo consolarci con il piacere di averti conosciuto, di aver goduto della tua mente brillante, dei tuoi scritti ricchi, dei tuoi acquerelli così evocativi, del tuo impegno sincero tra la gente. Apparivi così solido, dalla schiena dritta e lo sguardo puntato verso il futuro, senza esitazioni. Perché hai scelto di non mostrarci il peso che stavi portando in silenzio?…

- di Redazione

La migrazione dei giovani ieri e oggi (1918-2018).  Un documentario che parla di Media Valle del Serchio attraverso Giuseppe Magi

Verrà a breve lanciata nel circuito internazionale dei festival del cinema dedicati al documentario una produzione indipendente che valorizza il patrimonio storico-culturale della Media Valle del Serchio, coprodotta dall’Istituto Superiore di Istruzione di Barga, dalla Dirigente Catia Gonnella che ha creduto nel progetto, e da Neon Film Production, un collettivo di filmakers e creativi composta dai barghigiani Stefano Cosimini, Simone Gonnelli e Francesco Tomei, già attiva in vari territori della Toscana nella produzione di documentari d’approfondimento culturale e sociale. In particolare, il film è stato girato nel Museo della Figurina di Gesso e dell’Emigrazione e nel Teatro Bambi grazie all’appoggio dell’amministrazione comunale di Coreglia Antelminelli, dell’Assessore alla Cultura Sabrina Santi e del Sindaco Valerio Amadei. Si tratta di Giuseppe Magi, a century long story of emigration and dreams realizzato nella forma del docu-drama e basato su ricostruzioni di fiction con inserti d’interviste d’inchiesta agli studenti italiani dell’Istituto Superiore di Barga e finlandesi, irlandesi e spagnoli, in visita Erasmus Plus  a…

- di Redazione

Rischio incendi, da sabato 6 aprile di nuovo possibili gli abbruciamenti

Termina sabato 6 aprile, il periodo indicato come a a rischio per lo sviluppo di incendi boschivi. Sarà quindi possibile effettuare abbruciamenti di residui vegetali, ma osservando precise prescrizioni e adottando tutte le cautele necessarie a evitare l’innesco di incendi. l regolamento forestale toscano ha introdotto l’assenza di vento come condizione necessaria per procedere ad un abbruciamento. Ricordiamo che è consentito l’abbruciamento, in piccoli cumuli, di residui ligno-cellulosici provenienti da tagli boschivi, interventi colturali, interventi fitosanitari, potatura, ripulitura, ai fini del loro reimpiego nel ciclo colturale di provenienza.

- 1 di Redazione

Tante attività dei Carabinieri; arresti e denunce tra Coreglia, Borgo a Mozzano, Barga e Altopascio

Sempre più intense le attività di controllo del territorio da parte dei carabinieri del Comando Compagnia di Castelnuovo Garfagnana. Tra i tanti risultati conseguiti, a Coreglia Antelminelli c’è stato l’arresto di una donna 32enne del posto gravata da un provvedimento di esecuzione di un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Sorveglianza di Firenze in data 21 mar 2019. Doveva  espiare la pena 10 mesi per calunnia continuata in concorso nei confronti del proprio legale accusato falsamente di patrocinio infedele. E’ poi stato denunciato per il reato di guida in stato di ebbrezza un uomo 51enne di nazionalità straniera con precedenti di polizia, controllato alla guida dell’autovettura della moglie convivente a Borgo a Mozzano, in località Mao (patente di guida  ritirata; un uomo 31enne di nazionalità straniera alla guida della propria autovettura, che a Ghivizzano, è rimasto coinvolto in un sinistro stradale con feriti (l’alcotest ha evidenziato un tasso alcolemico pari a 1,10…

- di Redazione

Ri-puliamo in compagnia. Secondo appuntamento a Ghivizzano

Seconda puntata dell’iniziativa “Ri-puliamo in compagnia”,organizzata dalla Pro loco di Coreglia Antelminelli. L’appuntamento stavolta è fissato per domenica 7 aprile.Il percorso interesserà un tratto della via del Volto Santo, partendo da Ghivizzano Castello,fino ad arrivare a Calavorno. Il materiale raccolto sarà suddiviso, come fatto la volta precedente, in maniera da favorirne il riciclaggio. La partenza è prevista per le 9,30. L’organizzazione invita tutta la cittadinanza, in special modo i bambini, a partecipare.

- di Redazione

La Provincia programma interventi di manutenzione per la Sp 56 di Valfegana

E’ stato approvato ieri – 26 marzo – il Decreto del Presidente della Provincia Luca Menesini con il quale l’amministrazione provinciale prevede la programmazione di una serie di lavori sulla SP n. 56 di Valfegana (“Via Ducale”), strada di grande pregio storico-naturalistico, che permette di raggiungere alcuni dei luoghi più belli e incontaminati dell’Appennino, sino ad arrivare ai 1674 metri di altitudine di Foce a Giovo, al confine con la provincia di Modena. L’atto firmato da Menesini fa seguito alle richieste arrivate da alcuni residenti della zona e dagli enti locali che – nei mesi scorsi – insieme con la Provincia hanno promosso la creazione di un comitato proprio per valorizzare la “Via Ducale”. I lavori da programmare sono tra l’altro previsti in un periodo simbolico, in quanto proprio in questi anni si celebra il duecentennale della costruzione di questa arteria di collegamento, pensata da Maria Luisa di Borbone: i lavori iniziarono proprio nel 1819 e si protrassero per alcuni…

- di Redazione

Viabilità: al via i lavori di asfaltatura  sulle strade provinciali di Mediavalle e Garfagnana

Si concentreranno soprattutto nella zona della Mediavalle del Serchio e della Garfagnana gli interventi di asfaltatura sulle strade provinciali del territorio partiti in questi giorni nella Piana di Lucca e in Versilia. L’elenco delle strade interessate, in questo caso, è più fitto sia perché in Valle del Serchio e Garfagnana ci sono più strade di competenza provinciale, sia perché qui le condizioni atmosferiche oltre ai volumi di transito giornalieri incidono particolarmente sulle condizioni del manto stradale. I lavori per la posa in opera del nuovo tappeto di asfalto fanno parte del pacchetto più complessivo che ammonta a 2,5 milioni di investimento sul territorio, ed è finalizzato ad interventi di messa in sicurezza della pavimentazione stradale, in particolare nelle zone e nei tratti più danneggiati, malmessi o rovinati soprattutto per il passaggio dei mezzi pesanti. Ad una prima fase di lavori previsti in queste settimane, ne seguirà un’altra a giugno con ulteriori interventi che completeranno il quadro previsto dall’ufficio tecnico provinciale…