- di Redazione

Nel ricordo di Franca Bonsignori

BARGA – Sabato 11 settembre è stata inaugurata presso il Museo Stanze della Memoria l’esposizione collettiva “Gli amici di Franca” organizzata da “Lesson under the stars” con la particolare spinta dell’artista e docente d’arte Emanuele Biagioni. L’esposizione, che si protrarrà fino al 18 settembre, è stata organizzata per ricordare Franca Bonsignori, figura molto amata a Barga, scomparsa questa estate a seguito di un male incurabile. Franca, tra le sue passioni, aveva anche quella per l’arte a cui si dedicava con lo stesso impegno con il quale portava avanti le sue passioni ed i suoi progetti. All’inaugurazione tanta gente, a cominciare dalla sindaca di Barga Caterina Campani, e naturalmente il marito, le figlie, i nipoti, il fratello e tanti amici; molti dei quali con lei hanno condiviso la passione per l’arte. Tanti amici venuti a omaggiare una splendida donna, tristi per il vuoto che ha lasciato, ma contenti di avergli potuto dedicare questa esposizione che lei avrebbe sicuramente gradito. “Questa, più…

- di Redazione

Al raduno della storica Peugeot 106 Rallye in Francia, brilla l’auto di Barga

SOUCHAUX (FRANCIA)  – Due barghigiani, padre e figlio, Giovanni e Giorgio  hanno partecipato in questi giorni allo speciale raduno che in Francia si è svolto per il 30* anniversario della prima Peugeot 106 rallye messa su strada. L’ auto che ha partecipato da Barga, una Peugeot 106 Rallye edizione limitata, è stata restaurata completamente dal figlio Giorgio. Era stata acquistata nel 2019 in Veneto e poi è stata oggetto di un lungo restauro durato nove mesi che ha prodotto alla fine una Peugeot 106 Rallye fedele all’originale per i parametri Aci. Targa d’oro, perché numerata. Giovanni e Giorgio hanno partecipato con il club 106 di Torino. Da Torino direzione Souchaux Francia (da Barga ben 720km) per visitare l’ex fabbrica dove producevano la 106 e dove attualmente c’è il museo Peugeot. Il lavoro di Giorgio anche in Francia è stato notato e lodato  per la perfetta opera di restauro, per il motore brillante dell’auto e per essere riuscito a restaurarla anche…

- 2 di Mario Camaiani

La piuma

La signora Piera, donna formosa di mezz’età, molto curata nell’abbigliamento, stava facendo la spesa giornaliera al supermercato; quand’ecco che incontrando due amiche si sofferma con esse, amichevolmente: “Carissima Piera – le si rivolse Anita, una giovane alta e magra, mamma di due gemelli -, mi fa piacere vederti: tutto bene?”. “Abbastanza, sì: altrettanto è pure anche per voi?”. “Diciamo di sì”, le risposero le altre due, la terza delle quali, Sonia, vedova, già in là con gli anni, aggiunse: “Che ci racconti di interessante?”. “Non saprei. È tutto nella norma; però una cosa strana sembra avvenuta, in casa mia…”. “Sentiamo di che si tratta – le chiesero le due signore -: parlare di qualcosa, in amicizia, è sempre un piacere”. “Ecco – prese a dire Piera -: giorni fa, sulla scrivania dello studio di Pietro, mio marito, presso il ritratto dei suoi defunti genitori, comparve una piccola piuma, di un volatile; e fui io stessa che per prima la notai:…

- di Redazione

A Renaio, con la piccola Nora, è tornato un battesimo valdese

RENAIO – Sabato 11 settembre, a Renaio, nella montagna barghigiana, per la prima volta  dopo tanto tempo nella storia valdese di questa comunità, che affonda le radici nei secoli scorsi, c’è stato un battesimo. E’ stata battezzata, nel culto presieduto dalla nuova pastora della comunità valdese di Barga Lucca, Sarah Einrich, la piccola Nora Salvoni di Fornaci di Barga A Renaio, nel piccolo paese che un tempo ospitava  una comunità numerosa, non c’è più una presenza valdese, mentre gli unici due rappresentanti di questa comunità religiosa sono a Fornaci: Silvano Mannori e Andrea Salvoni. Li avevamo intervistati nei mesi scorsi per parlare di questo nuovo corso della comunità valdese ed in tale occasione Andrea ci aveva preannunciato che anche la sua bimba sarebbe stata battezzata. La scelta di Renaio proprio per quanto questo luogo sia legato alla presenza valdese in provincia di Lucca, per la storia e per il passato di una comunità che qui è rimasta stabile fino agli…

- di Redazione

“Caro alle Muse e caro al mio cuore”, presentato il libro su Alfredo Caselli

  È stato presentato ieri nel giardino della Fondazione Ricci il libro commemorativo dei 100 anni della morte di Alfredo Caselli, imprenditore e mecenate lucchese che con il suo Caffè animò tanta della vita culturale cittadina tra ‘800 e ‘900. Le sale del Caffè Caselli, poi Di Simo, nei decenni hanno ospitato personaggi del calibro di Giosuè Carducci, Giuseppe Ungaretti, Enrico Pea, Giacomo Puccini e Giovanni Pascoli che di Caselli divenne amico fraterno, costruendo con lui uno scambio epistolare di centinaia e centinaia di lettere che ricostruiscono puntualmente tante delle vicende biografiche e letterarie del poeta di Castelvecchio. A presentare il libro, edito dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca con il sostegno della Fondazione Giovanni Pascoli, sono stati gli autori Sara Moscardini e Pietro Paolo Angelini, da anni impegnati nel portare avanti il ricordo di Caselli con le celebrazioni che tradizionalmente in agosto si tengono a San Pellegrino in Alpe, in località Pradaccio, dove il mecenate lucchese perse la…

- di Redazione

Istituto Comprensivo di Barga. Verso la prima campanella senza grandi preoccupazioni

BARGA  – Anche nelle scuole che fanno capo all’istituto comprensivo di Barga, dalle scuole dell’infanzia di Barga, Fornaci, Castelvecchio e Filecchio, per passare alle primarie di Barga, Fornaci, Filecchio ed alle secondarie di primo grado di Barga e Fornaci, si procede a passo spedito verso l’inizio dell’anno scolastico il prossimo 15 settembre. Un inizio in cui si ripone molte aspettative soprattutto con la speranza che sia veramente un anno in presenza e che il coronavirus non limiti l’attività scolastica. L’esperienza maturata durante il passato anno scolastico è servita comunque per affrontare, come ci dice la dirigente scolastica Patrizia Farsetti, la ripresa della scuola con la dovuta tranquillità ed anche con il bagaglio di conoscenza necessario ad affrontare tutte le situazioni. “Forse lo scorso anno c’era più la paura di quello che poteva succedere perché non avevamo coscienza di quello che ci aspettava – dice la preside Farsetti –  Ora si parte più sicuri del nostro agire e di quello che…

- di Redazione

Coronavirus, oggi in Valle i casi sono 5

BARGA – I nuovi casi registrati in Toscana sono 429 su 19.924 test di cui 8.372 tamponi molecolari e 11.552 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 2,15% (7,0% sulle prime diagnosi). Nella sola provincia di Lucca sono invece 32 ed in Valle del Serchio, di questi, vanno registrati in totale 5 nuovi casi Si sono registrati nei comuni di Pieve Fosciana 2, Gallicano 1, Barga 2.

- 1 di Redazione

Rifugio Marchetti. Gli esiti dell’incontro. Nuove critiche all’operato del comune da parte di ASBUC

Sulla vicenda del Rifugio Marchetti e del contenzioso con l’ex gestore che continua ad andare avanti, da registrare oggi una nuova lettera aperta dell’ASBUC Barga i cui rapporti con l’Amministrazione Comunale (e anche con le precedenti gestioni ASBUC) si sono fatti in questi giorni contrastati come si evince anche dagli interventi dei giorni scorsi. Il giorno 9 a Modena si è svolto un incontro tra le parti (ex gestore e ASBUC), per cercare una mediazione alla richiesta dello stesso di un riscatto di oltre 300 mila euro e ASSBUC riporta anche gli esiti. Ecco che cosa scrive ASBUC con una lettera inviata al sindaco ed al Giornale di Barga per conoscenza.   Al Sindaco del Comune di Barga Al Giornale di Barga La mediazione del 9 settembre u.s. non ha permesso di raggiungere un accordo per la ribadita richiesta da parte del sig. Ballestri di 326mila € per il riscatto del rifugio Marchetti al Lago Santo. Il 10 novembre prossimo…

- di Redazione

L’associazione Il Sorriso di Francesco ringrazia

SAN PIETRO IN CAMPO – L’associazione Il Sorriso di Francesco, ringrazia tutti coloro che nella sera del 9 settembre scorso, presso l’agri ristoro dell’Arsenale di Matteo Casci, hanno partecipato a “Una cena con Te”. Iniziativa con la quale si è ricordato il giovane Francesco Tontini e per l’ennesima volta si sono raccolti fondi per devolvere in beneficenza. La serata è riuscita molto bene e l’associazione esprime soddisfazione per il suo successo. Ora vuole ringraziare il comune di Barga, con la presenza del sindaco Caterina Campani e dell’assessore Sabrina Giannotti, ma anche L’arsenale Agri-ristoro per la sua ospitalità; chi ha coordinato l’evento, ovvero Alessandro e Federica, il Dj Marco, la pasticceria Lucchesi per il dolce. E naturalmente gli sponsor, che hanno dato la possibilità di organizzare una lotteria con bellissimi premi: Oreficeria Biagioni, Mattiello, Eurogold, Tunnel Abbigliamento, Carrara Shop, Contro vento, Spazio & dettagli, Simani, Franchi tessuti, Giovanni Foli, Ricci abbigliamento, Corazza ferramenta, Pierantoni Fiori. Un grazie speciale inoltre a tutti …

- di Redazione

#DantePop: inaugurata a Firenze la mostra dell’artista barghigiana Sandra Rigali

FIRENZE – Dopo l’esordio al Vittoriale degli Italiani con notevoli successi di ceritica e di pubblico da ieri è sbarcata anche a Firenze a mostra #DantePop, di Sandra Rigali e a cura di Alice Traforti. Il Sommo Poeta in versione pop, con la volontà di avvicinare il pubblico alla sua figura, inteso soprattutto come ‘uomo del cambiamento’ è questo il progetto alla base della rassegna. La mostra è stata inaugurata ieri 10 settembre  nello spazio espositivo Carlo Azeglio Ciampi di palazzo del Pegaso, in via de’ Pucci 16 a Firenze. Hanno partecipato all’evento il presidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo, la presidente della commissione Cultura, Cristina Giachi, i consiglieri regionali Valentina Mercanti e Mario Puppa, la sindaca del comune di Barga Caterina Campani e naturalmente Sandra Rigali Ha voluto inviare un messaggio per l’inaugurazione anche il senatore Andrea Marcucci: “#DantePop è una mostra itinerante che in molti dovrebbero visitare, non solo per la fervida vena artistica creativa di Sandra, ma per scoprire le infinite connessioni che il Sommo Poeta ha con…

- di Redazione

Misericordie: “Noi associazioni di volontariato che svolgono un servizio prezioso per il soccorso”

VALLE DEL SERCHIO – Le Misericordie del Coordinamento Lucchese hanno letto, con stupore, le dichiarazioni rese dal Presidente della Regione, Eugenio Giani, al Corriere Fiorentino, nelle quali lo stesso afferma che “le Misericordie sono come le aziende”. È una dichiarazione che veramente non ci aspettavamo e non accettiamo per la storia di aiuto e servizio alle comunità che è testimoniata dalle Misericordie attraverso i secoli. Se le associazioni di volontariato fossero come le aziende non potrebbero accettare e sostenere la gestione di un punto di emergenza con ambulanza con gli attuali rimborsi che la Regione eroga. Se dovessimo quantificare il costo reale che la stessa Regione dovrebbe sostenere con la gestione diretta o affidata ad aziende di un punto PET, il costo annuale (ambulanza, autista e due soccorritori) non potrebbe essere inferiore a 500/600 mila euro. Grazie alla disponibilità delle Misericordie e delle altre realtà di volontariato (ANPAS e CRI) la Regione rimborsa per un punto PET (stand by) solo…