Politica ed amministrazione

- di Redazione

Ghiaccio sulle strade di Mediavalle e Garfagnana: nottata di superlavoro per cantonieri e tecnici della provincia

Tempo pazzo: temperature prossime allo zero e pioggia rendono difficile la viabilità sulle strade del territorio. Nottata di superlavoro per i tecnici, i cantonieri e gli operai della Provincia che, a causa delle temperature molto rigide, sono dovuti intervenire prontamente sulle strade di competenza per garantire la percorribilità delle strade in sicurezza.Il nevischio di ieri sera (martedì) e la pioggia, a cui è seguito il repentino abbassamento delle temperature nelle prime ore della notte, infatti, hanno trasformato molte strade in vere e proprie lastre di ghiaccio. Da Ponte aMoriano verso la Mediavalle e la Garfagnana si segnalano particolari difficoltà di circolazione degli automobilisti, alcuni tamponamenti e un incidente avvenuto nelle prime ore della mattina nei pressi di una delle gallerie della variante Anas di Ponte a Moriano che ha visto il ribaltamento di un camion con il traffico rallentato per alcune ore. I mezzi spargisale dell’amministrazione provinciale sono stati attivati fin dalle prime ore della serata di ieri sulle principali…

- di Redazione

Per ricordare le vittime dell’Olocausto

In omaggio al Giorno della Memoria, Gilberto Salmoni a Barga (sabato 22 gennaio – ore 11. Cinema Roma) racconterà la sua incredibile storia. L’iniziativa è voluta dal Comune di Barga in occasione della Giornata della memoria 2011. Gilberto Salmoni è stato arrestato dalla Guardia della Repubblica di Salò, il 17 aprile 1944, al Passo della Forcola (SO), da cui stava per raggiungere la Svizzera, in fuga con padre, madre, sorella e fratello, in quanto ebrei.Carcerato in Valtellina, nella Caserma di Cancano, nel Carcere di Bormio, nella Gendarmeria SS di Tirano, a Como, nel Carcere di San Donnino e a Milano, nel Carcere di San Vittore subì la deportazione prima nel Lager nazista d’Italia a Fossoli e poi in Germania, a Buchenwald, matricola n. 44.573. Da Buchenwald, dove fu deportato con il fratello, verrà liberato l’11 aprile 1945, grazie all’intervento dell’esercito americano. Padre, madre e sorella furono uccisi ad Auschwitz Per ascoltare un’altra voce della Shoah, lunedì 24 Gennaio alle ore…

- di Redazione

Trovati i soldi per la nuova scuola dell’infanzia di Fornaci. Presto la gara d’appalto.

A disposizione dell’Amministrazione Comunale di Barga 840mila euro per la nuova scuola materna di Fornaci. L’intera cifra è oggi disponibile grazie ad un lavoro costante del Comune nella ricerca dei contributi necessari e all’attenzione verso le scuole del territorio sempre dimostrata dall’Amministrazione. Soddisfazione è stata espressa dal primo cittadino, Marco Bonini, in prima linea per una veloce soluzione dopo la decisione di chiudere la ex scuola materna di Fornaci perché non più rispondente alle norme antisismiche dettate dalla Regione Toscana. L’edificio (nella foto) fu poi demolito lo scorso mese di novembre nell’ambito dell’esercitazione di Protezione Civile EU TEREX 2010.Adesso si torna a pensare a ricostruire mantenendo quanto promesso ai cittadini. Gli 840mila euro serviranno infatti per costruire il nuovo edificio che ospiterà i bambini della scuola dell’infanzia con spazi più funzionali e nel pieno rispetto delle leggi antisismiche, quindi con un occhio particolare alla sicurezza dei piccoli alunni e di tutto il personale scolastico. Ottenuti i finanziamenti necessari adesso la…

- di Redazione

Una lettera agli studenti petr il 150° dell’Unità d’Italia

Il sindaco di Barga, in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, ha inviato una lettera a tutti gli studenti delle scuole barghigiane. Eco il testo:“Con il riaprirsi delle scuole desidero rivolgere a tutti voi studenti e giovani cittadini l’augurio sincero che il 2011 sia ricco di belle sorprese e di tante soddisfazioni. Sono certo che nelle vostre scuole sarete impegnati, quest’anno più del solito, nello studio della storia degli eventi risorgimentali da cui è derivata l’unificazione del territorio nazionale.Proprio il centocinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia deve essere per voi studenti e per noi amministratori pubblici l’occasione imperdibile per apprezzare il contributo di tanti personaggi storici la cui voce sembra ancora sentirsi dietro ai principali articoli della nostra Costituzione. La lotta per l’unificazione del nostro paese determinò un nuovo sentimento democratico ancora oggi alla base del nostro stato moderno e sviluppò un senso di appartenenza e di unità che costituiscono un riferimento da cui nessuno di noi può prescindere.Il ricordo dell’unità d’Italia…

- di Redazione

SEL: Più impegno degli enti locali per la tutela del territorio

“Gli enti locali devono essere le istituzioni capofila nel saper gestire e tutelare il proprio territorio con regolamenti idonei e dall’altra parte il governo non dovrebbe attuare condoni come unica politica di sanatoria”.Questa è la posizione del coordinatore Circolo di Sinistra Ecologia e Libertà della Valle del Serchio, Beppe Rava, a seguito dei susseguirsi degli smottamenti e degli eventi franosi in genere che da tempo affliggono il territorio locale che stimola le amministrazioni locali e provinciali a prendersi le proprie responsabilità. “Ben sapendo – continua Rava – che i fondi provenienti dal governo negli ultimi anni si sono ridotti, siamo convinti che comunque spetti alle istituzioni locali, a partire dai comuni, province e regioni, nel saperli gestire in serie politiche di prevenzione che riescano a far fronte alle eventuali calamità. Calamità che dovrebbero avere un tratto di eccezionalità, invece che di quasi annualità come ultimamente troppo spesso accade”.A dar manforte alla tesi di Rava anche Lorenzo Borghesi e Costanza Maria…

- di Redazione

Maltempo: ammontano a oltre 2 milioni di euro i danni in Media Valle

Tanti danni per il recente maltempo anche in Media Valle dove a seguito delle piogge verificatesi nei giorni antecedenti il Natale non sono mancate località isolate ed evacuazione di persone e dove tra interventi di somma urgenza attuati e quelli che servirà per ripristinare le situazioni di pericolo e le frane saranno necessari quasi 2 milioni di euro.Su queste problematiche oggi è stata convocata in Comunità Montana della Media Valle a Borgo a Mozzano una conferenza dei sindaci dei comuni di Barga, Coreglia, Borgo a Mozzano, Fabbriche di Vallico, Pescaglia e VillaBasilica dove è stato fatto il punto della situazione con il responsabile del centro intercomunale di Protezione Civile, Fabrizio Salani.E’ emerso un quadro abbastanza complesso di danni e di interventi da realizzare che denota ancora una volta la fragilità del territorio ed il presidente della Comunità Montana Nicola Boggi nell’occasione ha espresso l’auspicio che Governo e Regione Toscana non facciano mancare il loro sostegno economico anche per sanare situazioni…

- di Redazione

Spazio Libero ancora sulla ‘faccenda’ dell’ospedale unico

Continua il dibattito sull’Ospedale Unico e sulle posizioni presenti e passate prese dai nostri amministratori: l’ultima parola in ordine di tempo è una nota del gruppo di opposizione Spazio Libero, che pubblichiamo di seguito:“Il 28 aprile 2010, durante il consiglio straordinario sulla Sanità richiesto dal Gruppo di opposizione Spazio Libero, e nel successivo consiglio comunale del 21 maggio, in risposta ad una interpellanza presentata dal consigliere Elena Barsanti, il Sindaco Bonini si dichiara soddisfatto del servizio sanitario della nostra zona.Tale bonaria dichiarazione suscitò sdegno in molti dei presenti, se non altro per l’ultimo atto del degrado dell’Emergenza-Urgenza: la chiusura del Pronto Soccorso dell’ospedale di Barga e il conseguente affollamento di quello di Castelnuovo.Il 29 ottobre scorso, durante la riunione della Conferenza dei Sindaci, il Sindaco Bonini vota un ordine del giorno con cui tutti i sindaci della Valle chiedono alla Regione Toscana la realizzazione di un nuovo, unico ospedale.Se gli interventi e gli investimenti fatti fino ad oggi sono serviti,…

- di Redazione

Dal consiglio comunale la solidarietà a Umberto Sereni per il “Caso Giannecchini”

Anche il consiglio comunale ha discusso la vicenda riguardante le minacce di Lilio Giannechini nei confronti dell’ex sindaco di Barga Umberto Sereni sfociate poi con l’avvio di un procedimento giudiziario e con la richiesta da parte del Consiglio Generale dell’Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia di sospendere Giannecchini, direttore dell’Istituto Storico della resistenza della provincia di Lucca, dal suo incarico.Ad accezione del gruppo consiliare di opposizione “Spazio Libero” che ha votato contro, è stato invece approvato l’ordine del giorno presentato nella mozione avanzata dal consigliere Giuliano Guidi del gruppo di opposizione “Per Barga e i suoi paesi”.Nell’ordine del giorno approvato dalla maggioranza e da Guidi si condanna ogni tentativo di violenza privata e di violazione della legge sulla privacy e si ribadisce con forza da parte del consiglio comunale di Barga la libertà e la volontà di ogni cittadino a poter esprimere la propria volontà ed a confrontare le proprie idee liberamente, senza alcun tipo…

- di Redazione

A proposito dell’ospedale unico. Intervento del PDL di Barga

Leggendo i commenti fatti in questi giorni dai Consiglieri della Maggioranza e del Gruppo PD di Barga, si può capire che forse qualcuno ha volutamente “malinteso” il comunicato del gruppo della Lista Civica “Spazio Libero” sulla Sanità, travisandone il senso per attribuire al Centro Destra Barghigiano una posizione contraria alla realizzazione dell’Ospedale unico per la Valle del Serchio.Noi come Popolo della Libertà, rappresentanti politici del Centro Destra del Comune di Barga, vogliamo quindi fare chiarezza una volta per tutte sulla nostra linea: siamo favorevoli alla realizzazione di un nuovo presidio ospedaliero perché riteniamo questa la soluzione migliore, senza ovviamente penalizzare economicamente il cittadino, per garantire alla popolazione della Media Valle e della Garfagnana un servizio efficiente ed adeguato 24 ore su 24 per qualsiasi necessità, cosa che non avviene oggi. Questa è la nostra posizione già da tempo ed è inutile continuare a polemizzare quando si tratta di salvaguardare la salute e la vita della gente. Se il Centro Sinistra…

- di Redazione

Il PD: “L’attuale servizio dell’ufficio postale di Barga penalizza i cittadini”

E’ inadeguato il servizio dell’ufficio postale di Barga che, con gli orari di apertura attuali, non riesce a soddisfare le richieste dell’utenza e costringe a lunghi tempi di attesa.Lo denuncia il PD di Barga con una lettera inviata al Comune di Barga e all’Amministrazione Provinciale dal segretario dell’Unione Comunale di Barga del PD, Vincenzo Cardone.“L’attuale organizzazione dell’ufficio postale di Barga Capoluogo, avvenuta a seguito della ristrutturazione provinciale del servizio e che ha coinciso con la chiusura pomeridiana al pubblico – scrive Cardone – risulta fortemente penalizzante per le cittadine e i cittadini che si avvalgono dei servizi postali. La sola apertura mattutina, con spesso due soli sportelli aperti al pubblico, risulta assolutamente insufficiente rispetto alle esigenze della popolazione. Estenuanti attese, per poter svolgere pratiche che si esauriscono in pochi minuti, penalizzano ed irritano le persone che hanno l’improcrastinabile necessità di utilizzare i servizi postali”. Il Partito Democratico di Barga invita l’Amministrazione Comunale e la Provincia a farsi carico di questo…

- di Redazione

Dopo il caso Sereni anche la Provincia chiede la sospensione di Giannecchini

La Giunta provinciale chiederà a Mauro Lenci, rappresentante dell’Ente nell’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età contemporanea, di proporre al Consiglio Direttivo ed agli altri organi competenti la sospensione in via cautelativa del direttore dell’Istituto, Lilio Giannecchini. Sospensione sollecitata anche dal Consiglio Generale dell’Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia (Insmli), in attesa degli sviluppi della vicenda giudiziaria che vede coinvolto proprio Giannecchini.«Il Direttore dell’Istituto storico della resistenza e dell’età contemporanea – si legge nel documento approvato stamani all’unanimità dalla Giunta di Palazzo Ducale – ha esorbitato dai propri compiti istituzionali utilizzando informazioni e documentazioni dell’archivio storico per una querelle di tipo personale e tale azione individuale potrebbe avere come effetti possibili ripercussioni sull’immagine dell’Istituto storico della resistenza e dell’età contemporanea fino a incrinarne la credibilità istituzionale».Il Consiglio Generale dell’Insmli, infatti, ha addirittura preso in considerazione l’ipotesi di una possibile esclusione dell’Istituto di Lucca dalla rete associativa per incompatibilità con i principi ispiratori dello Statuto.Considerata la gravità…

- di Redazione

Maltempo. L’assessore Favilla: “Meno polemiche strumentali e più riflessioni su quanto accaduto venerdi 17 dicembre”

“Quando subito il primo giorno dell’emergenza neve affermai sulla stampa che l’errore principale era stato quello di non aver avuto un controllo della situazione nelle sedi più alte delle nostre istituzioni, per evitare che le strade delle realtà periferiche fossero invase da migliaia di mezzi, soprattutto quelli pesanti, addirittura senza catene montate o gomme termiche, qualcuno ha creduto che lo dicessi per assolvere responsabilità locali. E sono fioccate critiche insensate e strumentalizzazioni politiche di ogni genere”.Loafferma l’assessore ptovinciale alla Protezione Civile che aggiunge: “Oggi tutti i commentatori che partono da analisi serie riconoscono che il primo provvedimento che doveva essere preso era quello di bloccare sul nascere la circolazione dei mezzi pesanti in primo luogo. Quando dai caselli delle due autostrade che abbiamo sul nostro territorio si sono riversati sulle nostra viabilità migliaia di mezzi pesanti, addirittura sprovvisti di catene, è bastato che sulla salita del primo cavalcavia incontrato un camion si mettesse di traverso, per rendere prigionieri tutti, compresi…