Punto nascita di Barga, soddisfazione per i risultati 2019

- 1

BARGA – Il sindaco di Barga Caterina Campani, si dice soddisfatta per il dato in crescita relativo al punto nascita dell’ospedale “San Francesco” di Barga.

Le nascite, unico punto nascita della provincia, sono state nel 2019 in crescita rispetto al 2018. Sono passate da 247 a 250 in un anno e questo è un dato che il sindaco Campani considera positivamente anche perché era dal 2012 che il reparto non chiedeva il saldo nascite in positivo e questo fa ben sperare per il futuro.  Certo è che il calo delle nascite è un fenomeno a livello nazionale ormai attuale da diversi anni e quindi è più che mai positivo il dato di Barga

“Siamo soddisfatti di questo risultato che conferma anche l’ottimo lavoro svolto da questo punto nascita che è diretto con grandissima professionalità dal dottor Vincenzo Viglione con l’aiuto importante della dottoressa Laura Piaggesi, ma che conta anche su personale altamente preparato e dotato di grande umanità ed empatia nei confronti delle pazienti. E’ oggi, come lo è sempre stato in passato, un fiore all’occhiello per la sanità lucchese e siamo contenti che anche recentemente il direttore generale dell’azienda Maria Patrizia Casani –  ma lo fece anche quando a Barga venne per inaugurare la nuovissima sala operatoria del reparto –  abbia ribadito l’importanza dei piccoli ospedali sul territorio”.

Come si sa il punto nascita di Barga, come quello dell’Elba, opera in deroga , alla soglia dei 500 parti necessari per mantenere in vita un reparto maternità, per il cosiddetto “disagio orografico”; per il fatto che dalla Garfagnana arrivare al San Luca di Lucca per nascere si può impiegare altrimenti anche più di un’ora ed è quindi fondamentale la presenza in Valle di una realtà di questo genere.

“Se i parti sono cresciuti, se il reparto mantiene i suoi alti livelli lo si deve a Viglione, Piaggesi ed a tutto il personale medico ed infermieristico oltre che alle ostetriche ai quali voglio inviare un  grande grazie per quello che fanno, per l’importante servizio che rendono alla comunità della Valle del Serchio”

Tag: , , , ,

Commenti

1


  1. Insieme al reparto di riabilitazione sono il fiore all’ occhiello dell’ Ospedale san Francesco di Barga

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*