Pianeta scuola, il punto della situazione con l’assessore Tonini

-

BARGA – Sul territorio barghigiano, tra studenti delle scuole dell’obbligo e ragazzi delle superiori dell’ISi Barga, ci sono oltre 1800 studenti.

Numeri importanti che abbiamo il dovere di difendere – ha detto anche nei giorni scorsi in sede di presentazione di bilancio di previsione l’assessore competente Lorenzo Tonini – perché anche i nostri territori sono soggetti a calo demografico; è perciò nostro impegno collaborare con i dirigenti scolastici per migliorare le offerte  in ambito scolastico ed in ambito dei servizi per  incentivare le iscrizioni per il futuro” .

“Per quanto riguarda l’istituto comprensivo – prosegue –  il calo demografico in questo caso è più evidente in modo particolare nei plessi scolastici delle frazioni; sarà obbiettivo di questa amministrazione riconfermare tutte le classi in tutti i plessi scolastici e stiamo lavorando con la dirigente scolastica per dare più visibilità alla nuova utenza di servizi e flessibilità negli orari. In questa ottica abbiamo attivato presso la scuola dell’ infanzia di Castelvecchio  un prolungamento orario in uscita in modo di consentire anche a genitori che lavorano entrambi di poter usufruire del servizio andando incontro alle loro esigenze”.

Per quanto riguarda  le spese delle famiglie per la mensa scolastica e per il trasporto scolastico, le tariffe sono rimaste invariate rispetto all’anno passato  e sono soggette a tutta una serie di agevolazioni per famiglie con problemi socio economici. Nell’anno scolastico 2019 -2020, 193 alunni usufruiscono di agevolazioni per la mensa di cui 106 hanno un’esenzione totale e 87 di una ridotta compartecipazione al costo.

Per quanto riguarda il trasporto scolastico rimane invariata la soglia ISEE di 10.632,24  entro la quale i genitori degli alunni delle scuole infanzia, primaria e secondaria, possono chiedere l’esonero dal costo. Gli studenti che attualmente usufruiscono di agevolazioni con contributi dell’amministrazione sono 232 di cui 89 esenti per ISEE.

Sono stati inoltre confermati anche per l’anno scolastico 2020 – 2021 i 17 euro per la quota mensile di compartecipazione che gli utenti dovranno  corrispondere per il trasporto scolastico direttamente  gestito dall’amministrazione comunale (corse a servizio scuola infanzia  e corse integrative). Il 46%  (32 su 69) degli iscritti al servizio di trasporto scolastico nel corrente anno è in regime di esenzione.

“Stiamo peraltro lavorando – aggiunge Tonini – su sollecitazione di alcuni genitori,  in collaborazione  con i dirigenti di CTT , per modificare  punti di fermata nelle frazioni in modo da renderli più funzionali e meno pericolosi per  gli utenti.

Per gli ambienti scolastici lavoreremo  a stretto contatto con la dirigenza, i genitori e l’assessore Onesti  per rendere gli stessi più funzionali, raccogliendo in modo particolare tutte quelle proposte spesso concordate con i genitori che portino migliorie alla vita scolastica dei nostri ragazzi.

Il principale obiettivo a cui guardiamo per il futuro come amministrazione comunale  – conclude Tonini – è la realizzazione della nuova cittadella scolastica a Barga in modo da poter finalmente trasferire la scuola dell’ infanzia e la primaria in Piangrande e  spostare la media nella attuale scuola primaria, un impegno preso e che dobbiamo assolutamente onorare per migliorare la vita scolastica dei nostri ragazzi”.

Tra le iniziative in corso ricordate da Tonini, per quanto riguarda le superiori , grazie alla Conferenza Zonale per l’Educazione e Istruzione della Valle del Serchio, rinnovata da poco, è stato ottenuto il via libera  per attivare un corso serale presso l’istituto Pieroni per le attività di cucina.  Per quanto riguarda il trasporto scolastico sono in corso incontri con i dirigenti locali del CTT per risolvere la criticità della viabilità di via Biondi nel momento dell’ entrata e dell’uscita da scuola con i bus fermi nella strada.  Tra le varie iniziative il rinnovo della convenzione con la provincia per la copertura della spesa, a totale carico dell’ente, per trasporto scolastico di ragazzi con gravi disagi fisici. che frequentano le scuole superiori e abitanti nel comune.

Tag: , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*