“Noi e i Robot”: incontro dei ragazzi dell’ ISI Garfagnana con Maria Chiara Carrozza

-

CASTELNUOVO DI GARFAGNANA – “Noi e i Robot”: incontro dei ragazzi dell’ ISI Garfagnana con Maria Chiara Carrozza, docente di bioingegneria industriale al Sant’Anna di Pisa e Direttore Scientifico della Fondazione Don Gnocchi.

Ieri alcune classi dell’ ISI Garfagnana con i rispettivi docenti, hanno avuto l’opportunità di incontrare la prof. Carrozza, già ministro della Pubblica Istruzione, che ha illustrato loro le novità e le prospettive offerte dalle innovazioni nel campo della robotica, presentando il suo libro nato dalle sue lezioni. I ragazzi sono stati guidati a capire che l’evoluzione della robotica è fondamentale per comprendere la sfida culturale e politica della quarta rivoluzione industriale e che intraprendere questo viaggio nella robotica significa, quindi, fare un viaggio nel futuro dell’umanità.

Ha aperto la mattinata Donatella Buonriposi, dirigente USP di Luca-Massa-Carrara che ha apprezzato l’evento, ricordando come anche le politiche territoriali sulla scuola indichino la strada dell’automazione e della robotica come priorità, visto l’attivazione di nuovi percorsi scolastici presso l’ISI Garfagnana tra cui Automazione e Sistema Moda.

Anche il Dirigente Scolastico Massimo Fontanelli ha sottolineato l’impegno ed i risultati ottenuti dalla scuola in questo settore, non ultimo un finanziamento di circa 100.000 euro da impiegare per il potenziamento di laboratori e materiale tecnologico. Il sindaco Andrea Tagliasacchi ha ulteriormente sottolineato l’importanza dell’argomento e la sua relazione con i percorsi scolastici, auspicando un interesse attivo e fattivo degli studenti per capire la realtà e l’evoluzione del mondo in cui viviamo.

Al  termine della presentazione gli studenti hanno posto diverse domande alla prof. Carrozza che li ha sollecitati a conoscere ed a saper gestire una realtà inevitabile; in questo la scuola e la conoscenza saranno un binomio inscindibile anche per un uso “etico” della tecnologia.

Tag: , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*