Echi della “Passeggiata Fornacina”

-

Si è svolta domenica 11 marzo 2018 a Fornaci di Barga la prima edizione della “Passeggiata Fornacina”, organizzata dal giovane Gruppo Marciatori Fidas di Fornaci di Barga in una piovosa mattina invernale; ritrovo e partenza presso la ex scuola elementare di Via Dante Alighieri con ampi spazi di sosta nei parcheggi circostanti la struttura. Modesta la partecipazione sia per la pioggia sia per i ripetuti allarmi diramati dalle istituzioni per le ingenti precipitazioni attese che invece, almeno la mattina, non si sono verificate. I percorsi predisposti dagli organizzatori, di 1,5-3-8-15 km, hanno portato i podisti nel centro del paese e sulle colline circostanti, fino al centro storico di Barga per il percorso maggiore, con itinerari immersi nel verde dei rilievi di questa parte della media valle del Serchio.

Partenza con un ampio giro cittadino per attraversare il paese e giungere al primo ristoro presso Fornaci vecchia, da dove si inizia a salire sulle colline lungo percorsi rurali ma non difficili nonostante la pioggia; dopo pochi chilometri di salita raggiungiamo Barga passando a fianco dell’ospedale S. Francesco dopo il quale ci attende il centro storico della città, al quale si accede dalla porta medioevale in loc. al Fosso. Inizia quindi un bel giro tra le viuzze del centro cittadino, che ci porta al bellissimo duomo posto alla sommità del colle sul quale è arroccata la cittadina; purtroppo le nuvole basse ci impediscono la vista che sappiamo essere spettacolare, sulla valle del Serchio e sulle Alpi Apuane che da quassù avremmo potuto ammirare in tutto il loro splendore! Dopo una breve visita all’interno del duomo scendiamo al secondo ristoro e poi ancora giù fino ad uscire dal centro per raggiungere lo stadio ed attraversare il “piangrande”; scendiamo così sulla strada statale presso Mologno da dove rientriamo verso Fornaci attraversando la nuova area industriale dove troviamo un altro ristoro. Giungiamo quindi a Fornaci ed all’arrivo dopo quasi 15 km di corsa, notiamo che ormai da tempo ha smesso di piovere e che nonostante tutte le pessime previsioni alla fine si è trattato solo di una piccola pioggia primaverile che ci ha accompagnato nella prima metà della corsa.

Tracciato molto piacevole e mai troppo impegnativo, molto interessante sia dal punto di vista storico-architettonico che dal punto di vista paesaggistico, capace di farci apprezzare un bel centro storico così come le splendide colline che lo circondano; una nota particolare per questa giovanissima ma valida organizzazione, che ha saputo ben sostituire la rinunciataria marcia di S. Colombano senza alcun timore, realizzando una bella manifestazione purtroppo non gratificata da una adeguata partecipazione, a causa del maltempo. Segnaletica efficiente e ristori ben disposti lungo il percorso, premio individuale costituito da pacco gara contenente pasta, bibita acqua minerale, oggetti vari per la premiazione delle società sportive.

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*