Primo congresso Uilm Area Nord Toscana a Seravezza con il nuovo segretario responsabile Giacomo Saisi

-

Stamani si è tenuto a Seravezza il 1° Congresso della UILM Area Nord Toscana.

Giacomo Saisi, nuovo Segretario Responsabile ha ricordato nell’occasione che “Quelli che abbiamo alle spalle sono stati anni difficili per il settore metalmeccanico in tutta la Toscana. Nonostante le difficoltà, la UILM, come in altre zone toscane, anche nelle province di Massa Carrara e Lucca è riuscita a consolidare e allargare il consenso. Basti pensare allo straordinario risultato delle elezioni per il rinnovo della RSU alla KME, l’azienda più importante della provincia di Lucca, dove la UILM è diventato il primo sindacato con quasi il 60% dei consensi e ha ottenuto 4 delegati eletti su 6.

“Negli ultimi 4 anni siamo cresciuti molto, ma nei prossimi 4 anni ci prefiggiamo di crescere ancora – ha detto ancora il nuovo Segretario Responsabile UILM Area Nord Toscana – L’unica strada che possiamo percorrere per crescere ancora e fare rete, cioè avere la consapevolezza che siamo tutti sotto lo stesso tetto: la UIL. Solo se cresce la Confederazione, cresce la UILM e di conseguenza anche le altre categorie. Dobbiamo affrontare”.e le sfide del futuro senza paura”.

“In questi ultimi 4 anni siamo riusciti a portare la UILM in Versilia, in un territorio dove prima non eravamo presenti – ha spiegato Giancarlo Leorin della Segreteria della UILM Area Nord Toscana per Massa Carrara – Questo è stato possibile grazie a un grande lavoro di squadra che abbiamo portato avanti con convinzione”.

Tra gli ospiti al Primo Congresso della UILM Area Nord Toscana che si è svolto al Palazzo Mediceo di Seravezza – oltre al Segretario Generale della UiL Toscana, Annalisa Nocentini, e il Segretario UIL Area Nord Toscana, Franco Borghini – anche Gianluca Ficco della Segretaria della UILM Nazionale. “Il rilancio della UILM sul territorio può avvenire solo attraverso una sinergia fra Lucca e Massa Carrara, valorizzando i delegati che stanno dando un grande contributo alla mostra organizzazione e quindi rafforzando la nostra presenza sui luoghi di lavoro e continuando quella politica sindacale che ci ha fatto crescere in questi anni”.

 

Tag: , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*