Terre di confine, vivere a San Pellegrino in Alpe

- 1

Stavolta siamo saliti in alto, abbiamo raggiunto San Pellegrino in Alpe,  una frazione divisa tra i comuni di Castiglione di Garfagnana e di Frassinoro, tra la Toscana e l’Emilia, situata a 1525 m s.l.m., sul versante appenninico che guarda la Toscana.

Una terra di confine questa dove vive un ristretto numero di abitanti. Proprio uno di loro, Paolo Lunardi, titolare dello storico ristorante albergo L’Appennino – Da Pacetto, ci parla del cosa vuol dire vivere con un piede in Emilia ed uno in Toscana, che cosa è insomma una terra di confine. Pregi e difetti del risiedere in un borgo montano che peraltro detiene anche il record di essere nell’Appennino il borgo montano abitato più in quota.

Ringraziamo ancora una volta Abramo Rossi per le riprese e tutta l’assistenza.

Tag: , , ,

Commenti

1


  1. Sono molto felice di vedere il mio amico Paulo che ho conosciuto per diversi anni, da quando ho portato gruppi di turisti inglesi alloggiati a Barga ad un bel giro degli Appennini della Toscana e Emilia. Lui ci ha fatto sempre ben venuto e abbiamo anche mangiato sempre bene. E’ un bellissimo posto dove si sente bene e a parte del mondo pazzo di oggi. Mando saluti da Inghilterra a lui e la sua famiglia e amici a San Pellegrino.
    Tom Foort

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*