Tag: turismo

- di Toscana Notizie

Regione, rimodulati i fondi europei,264 milioni per ripartire dopo l’emergenza 

FIRENZE – La Toscana, a seguito di un accordo con il governo e in particolare con il ministro per la coesione territoriale Giuseppe Provenzano, rimodula una parte dei fondi europei per utilizzarli per fare fronte alla crisi conseguente all’emergenza sanitaria. Sono più di 264 milioni di euro e la voce più consistente, 141 milioni, è destinata a sostenere l’economia. L’intervento di maggior spessore è rappresentato da 115 milioni per contributi a fondo perduto delle Pmi che abbiano sostenuto, a partire da febbraio 2020, investimenti materiali ed immateriali. Sono previsti anche interventi di sostegno alla digitalizzazione (10 milioni), alle realtà operanti nelle aree interne (6 milioni) e per il sostegno delle aziende del turismo che più hanno risentito della crisi (7 milioni). Sempre per il settore turistico, pur non facenti parte della riprogrammazione, ulteriori 10 milioni per sostenere la campagna promozionali di promozione e per valorizzazione delle politiche di ambito territoriale. Inoltre la giunta ha già provveduto a dare il via a…

- di Redazione

BargaLive. Ci siamo

Che questa sia un’estate diversa lo si capisce, se ancora ce ne fosse stato bisogno, anche da questo primo giorni di avvio della ex piazzette che quest’anno si chiamano BargaLive 2020. Una limited edition per forza di cose, per non superare i limiti e le normative imposte per limitare e prevenire la possibilità da contagio da covid-19. Se fossimo stati in una estate normale, come quella dello scorso anno, le “piazzette” avrebbero intanto già preso il via dal giovedì e sarebbero poi durate per quasi due settimane di fila con eventi musicali ogni sera in diverse piazze, presentazioni di libri con autori anche di fama nazionale, mostre. Quest’anno non sarà così, ma la proposta alternativa è comunque piacevole e allettante. Quest’anno le serate in programma sono tre per il primo fine settimana, dal 17 al 19 luglio e poi altre tre dal 24 al 26 luglio ed i concerti, tutti appuntamenti di qualità, saranno solo due ogni sera ed ogni…

- di comunicato stampa

Turismo residenziale, boom di prenotazioni sulla costa Toscana. Male i luoghi e le città d’arte

FIRENZE  – Una stagione così nessuno se l’aspettava: è boom di prenotazioni tra la Versilia, l’Isola d’Elba e giù fino alla Maremma, con un luglio e agosto che segna un aumento di presenze in netto aumento rispetto all’anno scorso. Si parla di un raddoppio del fatturato per le imprese che lavorano nel comparto del turismo residenziale e extralberghiero. “Non credevo fosse possibile fare questi numeri in un anno così difficile”. A parlare è Maria Chiara Casamorata, referente per la costa toscana di Property Managers Italia, associazione nazionale di categoria del turismo residenziale. “Ad aprile le previsioni erano drastiche, si parlava di un meno 80%. A giugno le perdite erano sul 50% e poi ci è letteralmente arrivata addosso una valanga di prenotazioni, tanto da raddoppiare i numeri rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Oggi possiamo dire che abbiamo il tutto esaurito. Rispetto a qualche mese fa,  è tornato finalmente l’ottimismo ”.    Cambiano i turisti, niente russi o americani, pochi…

- di Redazione

Take away nel centro storico, ecco l’idea del comune

BARGA – Forse ad una idea del genere in pochi comuni hanno pensato e Barga si candida insomma per “brevettare” e promuovere una idea destinata a favorire i propri locali pubblici; dentro e fuori le mura del centro storico. Ed anche a fare tendenza. Da giovedì 2 luglio partirà rinfatti il progetto “Mangiaggiro Take Away Barga” nel centro storico. Ispiratrice del tutto la pandemia covid-19 e la nuove misure e le nuove abitudini, anche, per consumare i pasti: non dentro ma fuori da locali; sia a casa che all’aperto, utilizzando il servizio da asporto che molti bar e ristoranti stanno proponendo. Per tal motivo -l’amministrazione comunale di Barga proprio per favorire il lavoro dei tanti locali pubblici barghigiani, dentro e fuori l’antico Castello, ha predisposto un progetto per ospitare tutti i consumatori di take way. Tre piazze di Barga Vecchia, gli orti di Piazza San Felice, le terrazze del Museo Stanze della Memoria ed i giardini tra via del Pretorio…

- di Redazione

Nasce My Tourist APP, la piattaforma di creazione APP turistiche a km zero

Un’unica piattaforma per racchiudere tutte le APP turistiche del territorio. MyTouristAPP, gia’ disponibile online, nasce come evoluzione del precedente progetto Art Cache (l’arte nascosta dei piccoli borghi). La vera svolta, adesso è nell’aver aperto a chiunque la possibilita’ di realizzare un’app turistica, senza saper programmare: con MyTouristAPP, infatti, sono gli utenti stessi, come le amministrazioni comunali, le associazioni di promozione del territorio, gli operatori del turismo e perfino i singoli cittadini, a creare l’applicazione turistica del proprio territorio. Con MyTouristAPP e’ possibile promuovere il territorio mettendo onlineapplicazioni in breve tempo ed emergere nel mercato delle offerte turistiche attraverso un canale innovativo. Allo stesso tempo con MyTouristAPP si offre ai turisti un’app gratuita, fruibile attraverso la rete, da usare in autonomia per scoprire il territorio. Come funziona MyTouristAPP? Per iniziare a creare, e’ sufficiente registrarsi sulla piattaforma. L’utente sara’ in grado di mettere online l’APP in pochissimo tempo per mezzo di un semplice ed intuitivo procedimento di creazione che non richiede…

- 1 di Redazione

VisitBarga, il nuovo portale turistico è online

Da oggi Barga ha uno strumento in più per dare visibilità al proprio territorio attraverso la promozione turistica online. E’ nato VisitBarga, il nuovo portale turistico realizzato dalla Pro Loco di Barga. VisitBarga (www.visitbarga.com), già online e sempre in continua espansione, diverrà in breve tempo il portale di riferimento per i turisti che decideranno di visitare il nostro comune. Sul portale, infatti, ci sono sezioni specifiche per accompagnare il turista durante tutta la permanenza a Barga: dalla scelta della struttura ricettiva ai quella dei ristoranti, dai musei agli itinerari suggeriti, dai produttori di prodotti tipici ai negozi di servizi vari. Sarà anche possibile rimanere aggiornati sugli eventi in programma e leggere interessanti curiosità su Barga direttamente dal blog integrato. “L’obiettivo principale – spiega il presidente della Pro Loco Carlo Feniello – è quello di promuovere efficacemente il nostro territorio attraverso internet, emergendo in un mercato (quello delle destinazioni turistiche) sempre più competitivo e dove il rischio di rimanere indietro è…

- di Redazione

Il primo viaggio prenotato dopo l’emergenza: “E’ tornata l’ora della positività”

Sono Alberto Rocchi e Laura Rinaldi e insieme in campo turistico, fanno sessant’anni  di onorata esperienza sul campo. Da 12 anni gestiscono il loro Lucchesia Viaggi in via Pascoli: Loro hanno riaperto i battenti della loro agenzia lunedì scorso, come tante altre attività, ma non si sono mai fermati un attimo anche in questi mesi: “ Abbiamo vissuto le varie  crisi del Golfo, le restrizioni sui voli dopo le Torri Gemelle; è successo di tutto in questi anni, ma questa del coronavirus per il turismo è senza dubbio la più difficile situazione che ci troviamo ad affrontare – dice Alberto  – durante la chiusura abbiamo lavorato da casa: c’era da aiutare tanta gente: da far rientrare i nostri clienti sparsi in tutto il mondo: Canada, America Latina, Thailandia, ed anche le Canarie le situazioni più difficili – ci dice Alberto – Abbiamo aiutato in tanti a trovare via, via i voli per poter rientrare ed altri li stiamo ancora aiutando…

- di Redazione

Assemblea dei sindaci unita per la ripresa, non solo economica, del territorio provinciale

LUCCA –  La cosiddetta Fase 2 dell’emergenza innescata dal Covid 19; la necessità della ripresa economica e produttiva del territorio; il ruolo degli enti locali in questa prospettiva; la programmazione dei fondi europei e dei relativi bandi dei prossimi anni; l’illustrazione del bilancio preventivo della Provincia di Lucca del 2020 che sarà sottoposto al voto del Consiglio provinciale nel mese di maggio; il ruolo strategico dell’ente di Palazzo Ducale come ente coordinatore dei Comuni per supportare la ripresa economico-produttiva dei territori. Sono questi i temi principali affrontati oggi, giovedì 30 aprile, nel corso della prima Assemblea dei sindaci dopo la rielezione di Luca Menesini a Presidente della Provincia nello scorso dicembre. Un’Assemblea tenutasi in videconferenza guidata appunto da Menesini che, affrontato la questione pandemia, ha sottolineato la centralità dei sindaci e dei territorio non solo nella fase 2 ma anche in quelle successive. “Pur facendo riferimento ai decreti del Governo e alle norme della Regione Toscana – ha detto Menesini –…

- di Redazione

Marcucci: “Maggio mese centrale per la ripresa: il nuovo decreto del governo dovrà supportare il tessuto economico del paese”

In un’intervista rilasciata oggi a Noi TV  il senatore Andrea Marcucci fissa i punti per cominciare a pensare alla ripresa economica, lo fa in attesa di un nuovo decreto del governo che ci dovrebbe essere a breve, forse proprio nei prossimi giorni per cercare di sostenere il rilancio dell’economia. “Il decreto avrà proprio l’obiettivo di supportare anche il nostro tessuto economico” Marcucci si sofferma poi sul settore turistico della provincia di Lucca che sta pagando un duro prezzo: “Il governo si deve far  carico di dare regole precise per la ripartenza e in tempi rapidi ed anche aiuti economici importanti.” “Finalmente vediamo la luce in fondo al tunnel – ha detto il capogruppo Dem al senato – i casi stanno calando e quindi è giusto prepararsi e lavorare per la cosiddetta fase 2. Lo stiamo facendo a Roma e lo stanno facendo anche i territori. Secondo me il mese di maggio sarà il mese centrale per la riapertura  di gran…

- di Redazione

Pro Loco Barga: al lavoro per la ripartenza

BARGA – L’emergenza senza precedenti che stiamo attraversando sta già duramente colpendo la nostra economia e soprattutto le attività del settore turistico a cui, per nostra stessa natura, siamo molto vicini. Ci stiamo avvicinando alla fine di questa ‘fase 1′, purtroppo però e’ evidente che gli effetti negativi proseguiranno ancora per diversi mesi a seguire, colpendo duramente quindi anche il periodo estivo ormai alle porte, che è per noi barghigiani quello di maggior rilevanza. La Pro Loco di Barga si è da sempre adoperata per la promozione turistica principalmente con eventi e manifestazioni, soprattutto nei mesi estivi. Purtroppo in questo momento la sua attività ha subito una forte battuta d’arresto. Avremmo anche potuto metterci ‘da parte’ con rassegnazione, ma abbiamo deciso di reagire. Siamo entusiasti di comunicarvi che durante queste settimane di quarantena abbiamo portato avanti lo sviluppo di un nuovo portale turistico per Barga. Questo portale potrà diventare in breve tempo il punto centrale della promozione turistica del nostro…

- di Redazione

Ombre sul futuro del turismo in Valle del Serchio

VALLE DEL SERCHIO – Le strutture ricettive si interrogano sul futuro della stagione. E intanto qualcuno riapre per venire in contro ai lavoratori pendolari La Valle del Serchio ha indubbiamente nel settore del turismo uno dei punti di forza e di eccellenza per quanto riguarda la sua economia. L’emergenza Coronavirus ha purtroppo colpito in maniera profonda proprio questo settore con le prenotazioni di marzo, aprile e maggio disdette in toto e con un futuro ancora poco certo e decifrabile per quanto riguarda la ripartenza che tutti si augurano sia il prima possibile. Ma come vedono il futuro del settore gli operatori turistici della Valle? Iniziamo con oggi un viaggio tra gli addetti ai lavori. Le ombre sul futuro non mancano, ma non manca la volontà di voler ripartire. Un segno di ottimismo viene dalla Lanterna di Pieve Fosciana che, ha deciso di riaprire i battenti con il giorno 15 aprile.    

- di Redazione

Coronavirus, paura e misure di contenimento stanno mettendo in ginocchio commercio, ristoranti ed alberghi barghigiani: “Un futuro in nero”

Coronavirus. Ogni giorno che passa, e ne son passati solo due, dalle categorie commerciali, della ristorazione ed anche da quelle alberghiere presenti nel comune di Barga, che ricordiamo è il comune a più grande vocazione turistica del territorio, in questi ultimi anni l’unico sempre in crescita in questo settore, cresce la grande preoccupazione per le conseguenze di questa situazione; non tanto del coronavirus a livello di malattia e pericolo, ma delle scelte che le attività sono state giocoforza costrette a fare con il decreto del governo per limitare il contagio. C’è la sensazione che siano state prese misure nell’interesse della salute nazionale, ma che i sacrifici maggiori li si siano richiesti solo a chi sta sul campo e rischia grosso ogni giorno con il proprio lavoro. Sia a Barga che a Fornaci, commercianti, albergatori e ristoratori sono in fibrillazione con un calo delle vendite che in questa ultima settimana nella migliore delle ipotesi è arrivato dal 50  al 70-80%. I…