Tag: turismo

- di Redazione

Il punto sul turismo in Garfagnana di una giovane operatrice

Anche se ancora siamo in pieno agosto iniziamo a comprendere meglio come sia andata realmente questa stagione turistica; lo facciamo occupandoci di un’area dell’alta Garfagnana.   Siamo nel comune di Minucciano nelle vicinanze del  lago di Gramolazzo dove abbiamo incontrato una giovane imprenditrice che gestisce un agriturismo ad Antognano. Il fatto di avere il lago di Gramolazzo a pochi km di distanza può essere stato di aiuto per incrementare le presenze. Interessante anche capire cosa chiede un visitatore, soprattutto straniero che sceglie di passare le sue vacanze in alta Garfagnana.

- di Redazione

Taglio del nastro a My Flower, due giorni di festa a Borgo a Mozzano

Taglio del nastro sabato mattina a Borgo a Mozzano per l’apertura di MyFlower, la “due giorni” dedicata ai fiori ma anche all’artigianato e con tante altre belle iniziative.   My Flower è la manifestazione che da alcuni anni si alterna alla tradizionale, e biennale, Festa dell’Azalea; quest’anno in modo particolare, possiamo dire che Borgo a Mozzano è stato riempito di iniziative con tante bancarelle che accompagnano i visitatori. Lungo la via che caratterizza la cittadina della Media Valle del Serchio, via Umberto I, come sempre tante le aiuole che affrontano vari temi e anche tante iniziative culturali. Tra le altre segnaliamo lo storico connubio tra il poeta Pasciuti e l’artista Salsini, un passaggio che va dalla letteratura alla poesia per arrivare fino alle vignette. Rimanendo in tema artistico,  nel giardino di casa Poggi, davvero interessanti le opere esposte di Giuseppe Zago, artista rurale che ha saputo trasformare oggetti del passato in vere e proprie opere d’arte. All’apertura, oltre al sindaco…

- di Redazione

Al via il corso di formazione turistica per gli operatori della Garfagnana

Il corso gratuito organizzato dall’Unione Comuni Garfagnana e destinato agli operatori turistici locali, vedrà la partecipazione di numerosi docenti universitari e si svolgerà prevalentemente online il 22 febbraio. Prenderà il via martedì 22 Febbraio il corso di formazione turistica organizzato dall’Unione Comuni Garfagnana e riservato a operatori del settore che hanno le loro attività su questo territorio . Il corso, realizzato grazie alla collaborazione tra l’ente garfagnino e la Fondazione Campus, sarà pomeridiano e si svolgerà prevalentemente online. Nella sala della giunta dell’Unione dei Comuni si è svolto il primo incontro online per la presentazione del progetto, che ha visto fin da subito tante persone collegarsi da remoto. L’incontro si è aperto con saluti istituzionali del presidente Andrea Tagliasacchi. A coordinare il corso e a selezionare i docenti la direttrice della Fondazione Campus Enrica Lemmi, che ha dichiarato: “L’iniziativa, grazie alla partecipazione di professori provenienti da vari atenei, avrà l’obiettivo di preparare i partecipanti alle future sfide”. Il corso prenderà…

- di Redazione

La pesca veicolo promozionale e turistico della Valle del Serchio

La valle del Serchio è una terra di ricca di acque che alimentano tanti torrenti che caratterizzano la morfologia di questo territorio. Tra i torrenti più apprezzati per al pesca sportiva nella valle del profondo verde che è la val di Turrite c’è il torrente Turritecava, ricco di acqua anche nei periodi estivi. Ora qui l’afflusso è in parte legato ad acque sorgive e in parte il risultato di piogge e anche dello scioglimento delle neve in alta quota. Questo torrente è anche ricco di trote “Fario” e rappresenta un ottimo campo di pesca per gli appassionati pescatori a spinning. Molto apprezzato e forse, però, pure poco sfruttato. Ecco alcuni consigli utili per pescare su questo torrente ed ottenere ottimi risultati. Nel passato la pesca era soprattutto un metodo per recuperare cibo di qualità; oggi la maggioranza dei pescatori praticano questo sport rilasciando subito il pesce pescato. Comunque,  se avete voglia di assaggiare la ottime trote della val di Turrite,…

- di Redazione

Il Paniere di Barga, i prodotti agricoli del territorio si presentano e fanno squadra

BARGA – L’iniziativa era stata anticipata a dicembre, ma ora si è compiuto un nuovo importante passo in avanti. Sabato mattina, nella sala consiliare di palazzo Pancrazi, è stato presentato “Il Paniere di Barga”,  progetto sorto dalla collaborazione fra Amministrazione Comunale ed Aziende Agricole del territorio che mira alla valorizzazione dei prodotti che queste ultime producono. Il Paniere di Barga è un progetto aperto che si allargherà a breve anche ad altre aziende agricole ed agriturismi e l’importante è che il marchio di garanzia di questa iniziativa viene da un autorevole garante, l’Amministrazione Comunale, che ne garantisce genuinità e qualità. Una bella idea senza dubbio. L’adesione al progetto comporta comunque il rispetto di certe linee etiche e di produzione che saranno definite ulteriormente, ma tutte le aziende che hanno già aderito si rifanno ai concetti di una produzione sostenibile e rispettosa dell’ambiente. Intanto di questa iniziativa fanno parte: Azienda Agricola Pierantoni Pietro di Pierantoni Michela – Prodotti nel Paniere: Farina…

- di Redazione

L’Ambito Turistico Garfagnana Media Valle del Serchio ha il suo marchio

VALLE DEL SERCHIO L’ambito turistico Garfagnana Media Valle del Serchio presenta il nuovo marchio che andrà a promuovere l’offerta turistica dei 19 Comuni che lo compongono e che accompagnerà il racconto del grande patrimonio naturale, artistico, architettonico ed enogastronomico che rende questo territorio unico. E’ stato infatti ufficialmente approvato dalla Conferenza dei Sindaci e dei Presidenti delle Unioni il logotipo e l’immagine coordinata, dando nuovo impulso al percorso di costruzione del brand che sarà poi ulteriormente declinato nelle attività e nelle forme previste dal piano operativo del prossimo anno condiviso con Toscana Promozione Turistica. Il nuovo logo dell’Ambito Turistico intende esplicitare il territorio nelle sue specificità ed essenzialità, a partire dall’elemento grafico principale che prende ispirazione da alcuni elementi iconografici protagonisti del paesaggio con i cinque archi che rievocano le forme geometriche del Ponte della Maddalena, detto Ponte del Diavolo, una delle attrazioni più conosciute che danno il benvenuto al visitatore nella Valle del Serchio. Ugualmente, le stesse forme arcuate…

- di Redazione

Bando a sostegno imprese sistema turistico danneggiate dalla crisi provocata dall’emergenza sanitaria. Le domande dall’8 ottobre

FIRENZE (FONTE TOSCANA NOTIZIE) –  Potranno essere presentate a partire dal prossimo 8 ottobre (il giorno successivo alla pubblicazione sul BURT) le domande relative al bando a sostegno alle imprese del sistema turistico danneggiate dalla crisi provocata dall’emergenza sanitaria. La dotazione finanziaria ammonta a 5 mln di euro (3 milioni destinati alle agenzie turistiche e guide, e 2 milioni per tassisti, Ncc, noleggio bus e altre attività di trasporto). “Ancora pochi giorni – spiega l’assessore alle attività produttive e al turismo Stefano Ciuoffo – ed un altro dei bandi annunciati ad agosto per dare impulso alla ricostruzione del sistema economico toscano in seguito alla pandemia, prenderà il via. L’ennesima misura messa in campo in queste settimane e che rientra nella manovra più ampia concordata con il governo questa estate. Il bando in questione punta a dare una mano alle imprese di uno dei settori chiave dell’economia toscana, e si aggiunge a quelli precedentemente usciti cui potevano parimenti partecipare le imprese del…

- di Toscana Notizie

Regione, rimodulati i fondi europei,264 milioni per ripartire dopo l’emergenza 

FIRENZE – La Toscana, a seguito di un accordo con il governo e in particolare con il ministro per la coesione territoriale Giuseppe Provenzano, rimodula una parte dei fondi europei per utilizzarli per fare fronte alla crisi conseguente all’emergenza sanitaria. Sono più di 264 milioni di euro e la voce più consistente, 141 milioni, è destinata a sostenere l’economia. L’intervento di maggior spessore è rappresentato da 115 milioni per contributi a fondo perduto delle Pmi che abbiano sostenuto, a partire da febbraio 2020, investimenti materiali ed immateriali. Sono previsti anche interventi di sostegno alla digitalizzazione (10 milioni), alle realtà operanti nelle aree interne (6 milioni) e per il sostegno delle aziende del turismo che più hanno risentito della crisi (7 milioni). Sempre per il settore turistico, pur non facenti parte della riprogrammazione, ulteriori 10 milioni per sostenere la campagna promozionali di promozione e per valorizzazione delle politiche di ambito territoriale. Inoltre la giunta ha già provveduto a dare il via a…

- di Redazione

BargaLive. Ci siamo

Che questa sia un’estate diversa lo si capisce, se ancora ce ne fosse stato bisogno, anche da questo primo giorni di avvio della ex piazzette che quest’anno si chiamano BargaLive 2020. Una limited edition per forza di cose, per non superare i limiti e le normative imposte per limitare e prevenire la possibilità da contagio da covid-19. Se fossimo stati in una estate normale, come quella dello scorso anno, le “piazzette” avrebbero intanto già preso il via dal giovedì e sarebbero poi durate per quasi due settimane di fila con eventi musicali ogni sera in diverse piazze, presentazioni di libri con autori anche di fama nazionale, mostre. Quest’anno non sarà così, ma la proposta alternativa è comunque piacevole e allettante. Quest’anno le serate in programma sono tre per il primo fine settimana, dal 17 al 19 luglio e poi altre tre dal 24 al 26 luglio ed i concerti, tutti appuntamenti di qualità, saranno solo due ogni sera ed ogni…

- di comunicato stampa

Turismo residenziale, boom di prenotazioni sulla costa Toscana. Male i luoghi e le città d’arte

FIRENZE  – Una stagione così nessuno se l’aspettava: è boom di prenotazioni tra la Versilia, l’Isola d’Elba e giù fino alla Maremma, con un luglio e agosto che segna un aumento di presenze in netto aumento rispetto all’anno scorso. Si parla di un raddoppio del fatturato per le imprese che lavorano nel comparto del turismo residenziale e extralberghiero. “Non credevo fosse possibile fare questi numeri in un anno così difficile”. A parlare è Maria Chiara Casamorata, referente per la costa toscana di Property Managers Italia, associazione nazionale di categoria del turismo residenziale. “Ad aprile le previsioni erano drastiche, si parlava di un meno 80%. A giugno le perdite erano sul 50% e poi ci è letteralmente arrivata addosso una valanga di prenotazioni, tanto da raddoppiare i numeri rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Oggi possiamo dire che abbiamo il tutto esaurito. Rispetto a qualche mese fa,  è tornato finalmente l’ottimismo ”.    Cambiano i turisti, niente russi o americani, pochi…

- di Redazione

Take away nel centro storico, ecco l’idea del comune

BARGA – Forse ad una idea del genere in pochi comuni hanno pensato e Barga si candida insomma per “brevettare” e promuovere una idea destinata a favorire i propri locali pubblici; dentro e fuori le mura del centro storico. Ed anche a fare tendenza. Da giovedì 2 luglio partirà rinfatti il progetto “Mangiaggiro Take Away Barga” nel centro storico. Ispiratrice del tutto la pandemia covid-19 e la nuove misure e le nuove abitudini, anche, per consumare i pasti: non dentro ma fuori da locali; sia a casa che all’aperto, utilizzando il servizio da asporto che molti bar e ristoranti stanno proponendo. Per tal motivo -l’amministrazione comunale di Barga proprio per favorire il lavoro dei tanti locali pubblici barghigiani, dentro e fuori l’antico Castello, ha predisposto un progetto per ospitare tutti i consumatori di take way. Tre piazze di Barga Vecchia, gli orti di Piazza San Felice, le terrazze del Museo Stanze della Memoria ed i giardini tra via del Pretorio…

- di Redazione

Nasce My Tourist APP, la piattaforma di creazione APP turistiche a km zero

Un’unica piattaforma per racchiudere tutte le APP turistiche del territorio. MyTouristAPP, gia’ disponibile online, nasce come evoluzione del precedente progetto Art Cache (l’arte nascosta dei piccoli borghi). La vera svolta, adesso è nell’aver aperto a chiunque la possibilita’ di realizzare un’app turistica, senza saper programmare: con MyTouristAPP, infatti, sono gli utenti stessi, come le amministrazioni comunali, le associazioni di promozione del territorio, gli operatori del turismo e perfino i singoli cittadini, a creare l’applicazione turistica del proprio territorio. Con MyTouristAPP e’ possibile promuovere il territorio mettendo onlineapplicazioni in breve tempo ed emergere nel mercato delle offerte turistiche attraverso un canale innovativo. Allo stesso tempo con MyTouristAPP si offre ai turisti un’app gratuita, fruibile attraverso la rete, da usare in autonomia per scoprire il territorio. Come funziona MyTouristAPP? Per iniziare a creare, e’ sufficiente registrarsi sulla piattaforma. L’utente sara’ in grado di mettere online l’APP in pochissimo tempo per mezzo di un semplice ed intuitivo procedimento di creazione che non richiede…