Tag: treno

- di Redazione

Treno… sold-out

Come testimonia questa foto del collega Nicola Bellanova, disagi stamattina per gli studenti ed i pendolari sulla linea Aulla – Lucca. Il treno 6957 aveva solo posti in piedi nel tratto che arriva fino a Borgo a Mozzano. Ieri, come ci spiega Michel Rocchiccioli, amministratore della pagina FB Pendolari Lucca – Aulla c’è stato lo sciopero dei trasporti ferroviari che ha avuto un’altissima adesione. Trenitalia, a causa della riprogrammazione dell’ intero servizio, non ha fatto in tempo ad organizzare il bus di supporto Fornaci-Borgo, il bus che in queste settimane stanno utilizzando gli studenti dell’ITI di Borgo a Mozzano che stanno entrando a scuola con un’ora di ritardo rispetto alle regolari lezioni, ovvero alle 9. Per questo motivo gli studenti non utilizzano più, come di solito, il regionale 6827 ma il 6957. Così hanno fatto anche stamani,  ma in assenza del bus di supporto il treno è risultato… sold-out Da domani sembra comunque che la situazione tornerà alla normalità con…

- di Redazione

Sospensione tratta ferroviaria Aulla-Fornaci di Barga, Mariani: “Un ultimo sforzo per raggiungere l’obiettivo di una ferrovia più moderna e sicura”

Anche questa estate sarà sospeso il servizio ferroviario nella tratta Fornaci di Barga – Aulla. La nuova tranche di interventi di ammodernamento della linea ferroviaria completerà l’intervento, dal valore complessivo di 20 milioni di euro, iniziato lo scorso anno. Per consentire questi interventi sarà necessaria la sospensione del traffico ferroviario nel mese di agosto. Il traffico ferroviario sarà interrotto tra Fornaci di Barga e Aulla da sabato 30 luglio a domenica 4 settembre. Da lunedì 5 settembre i servizi torneranno a pieno regime. Servizi sostitutivi con autobus (55 posti) garantirà la mobilità durante il mese di agosto. “Un ultimo sforzo per raggiungere l’obiettivo di una ferrovia più moderna e sicura, che colleghi in modo efficiente la Valle del Serchio alla Piana di Lucca e al resto della Toscana: consapevole dei disagi che i pendolari dovranno affrontare anche questa estate, voglio però assicurare loro la mia costante attenzione”. Lo dice la parlamentare Pd Raffaella Mariani, a proposito degli interventi di potenziamento…

- di Redazione

Lucca-Aulla. In estate sospesa la tratta tra Fornaci e Aulla per nuovi lavori

Anche nella prossima estate sarà sospeso il servizio ferroviario nella tratta Fornaci di Barga – Aulla. Lo scrive Toscana Notizie in un articolo che riporta dei nuovi interventi annunciati sulla linea Lucca-Aulla: la nuova tranche di interventi di ammodernamento della linea ferroviaria che sarà portata avanti nell’estate 2016 e completerà l’intervento, dal valore complessivo di 20 milioni di euro, iniziato lo scorso anno. Per consentire questi interventi anche quest’anno sarà necessaria la sospensione del traffico ferroviario nel mese di agosto. Il traffico ferroviario sarà interrotto tra Fornaci di Barga e Aulla da sabato 30 luglio a domenica 4 settembre. Da lunedì 5 settembre i servizi torneranno a pieno regime. Servizi sostitutivi con autobus (55 posti) garantirà la mobilità durante il mese di agosto. Per quanto riguarda i lavori previsti, Rfi ha presentato i progetti per migliorare la sede ferroviaria (binari e traversine), ristrutturare i marciapiedi di alcune fermate/stazione (Castelnuovo Garfagnana, Poggio Careggine, Camporgiano) e per effettuare interventi sulle opere d’arte…

- di Redazione

In treno con l’ombrello. La protesta dei pendolari

Piove sulle teste dei pendolari della Lucca – Aulla. Per la seconda volta dopo poche settimane, come evidenziato dalle foto scattate da alcuni viaggiatori e che hanno fatto il giro dei social network, un convoglio della tratta si è trasformato in una specie di cola pasta a causa della pioggia forte. E così, per molti utenti, di tutte le età e diretti verso Lucca e Pisa è stato addirittura necessario aprire l’ombrello per ripararsi dalle perdite dal tetto. Tra i protagonisti dell’accaduto alcuni passeggeri del treno numero 6955 diretto a Pisa Centrale, All’altezza della ripartenza dalla fermata di Castelvecchio Pascoli, quindi alle 7.20, la constatazione dell’acqua che entrava nei vagoni in corrispondenza di un momento di pioggia forte. Dopo aver appurato che tutti i finestrini erano chiusi e quindi che non si poteva dare la colpa al vento o all’indisciplina degli utenti, non è rimasto da fare che rassegnarsi alla situazione… non mancando di aprire  gli ombrelli, per far capire…

- di Redazione

Treno stracolmo per i Comics. Convoglio fermo a Barga-Gallicano per 50 minuti e viaggiatori rimasti a piedi. Con tanto di beffa

Tutti stipati in un treno troppo piccolo, e con un vagone chiuso per colpa di un vetro rotto. Questa mattina, nella stazione di Barga – Gallicano, ovvero a Mologno, per i tanti amanti dei Comics diretti a Lucca col treno da Aulla, giunto alla fermata di Barga – Gallicano alle 9.40, sono stati attimi di tensione e rassegnazione. Colpa, si diceva, di un convoglio già partito pieno ad Aulla, e che si è riempito a tal punto che dopo poche fermate non c’erano più posti in piedi. Anche perché, di fatto, erano disponibili solo due carrozze sulle tre già di per sé insufficienti dato l’alto numero di passeggeri. Ecco che allora è scoppiata la rabbia dei viaggiatori e di coloro che volevano salire sul convoglio trovando solo posti in piedi. Al punto che nonostante i tentativi di dialogo tra utenti e capotreno, sono intervenuti, ma solo per monitorare la situazione, anche i Carabinieri giunti da Castelnuovo, e la pattuglia di…

- di Redazione

Degrado stazioni Lucca-Aulla: 110 telecamere per la videosorveglianza in 16 edifici

Un sistema di videosorveglianza capillare in 16 stazioni ferroviarie della linea ferroviaria Lucca-Aulla, con ben 110 telecamere (18 nelle stazioni di Fornaci, Barga Fallicano e Castelvecchio Pascoli ndr) posizionate negli edifici con la possibilità di consultare le immagini anche in tempo reale da smartphone o tablet.E’ questa la risposta della Provincia di Lucca ai numerosi atti vandalici di cui sono oggetto molte stazioni della linea ferroviaria della Valle del Serchio e agli atti di graffittaggio sui vagoni dei treni fermi in stazione. Criticità che si sono acuite negli ultimi tempi anche perché alcune di queste stazioni sono poco frequentate o addirittura dimesse. Un problema di ordine pubblico, di decoro e di sicurezza che è stato recentemente oggetto anche di una specifica riunione in Prefettura a cui hanno preso parte, oltre al Prefetto Cagliostro e agli amministratori di Provincia e Comune di Lucca, i rappresentanti delle Forze dell’Ordine e del Comitato dei pendolari della linea Lucca-Aulla.Proprio in quell’occasione la Provincia ha…

- di Redazione

Accordo Provincia – Rfi: nuova vita per le stazioni di Castelnuovo e Ponta a Moriano

La Provincia di Lucca prende in gestione per altri nove anni e investe risorse nelle stazioni ferroviarie di Castelnuovo Garfagnana e di Ponte a Moriano (quest’ultima ospita la Polizia Provinciale) grazie a un contratto di comodato d’uso gratuito che sarà stipulato nelle prossime settimane con RFI. Nella bozza di protocollo approvata alcuni giorni fa dalla Giunta, i due enti si accordano per la cessione dei locali che non sono più funzionali all’esercizio ferroviario perché vengano riqualificati e destinati a attività pubbliche, sociali, culturali e di assistenza (come ad esempio uffici pubblici, locali per riunioni di associazioni e di quartiere, protezione civile, etc). Così si scongiura l’inevitabile degrado architettonico e ambientale a cui andrebbero incontro questi spazi ormai inutilizzati e si ristrutturano per ospitare funzioni pubbliche e strutture a servizio dei cittadini. I locali della stazione ferroviaria di Castelnuovo Garfagnana interessati dal comodato sono quelli del piano terra del fabbricato viaggiatori, la sala d’attesa (che rimarrà destinata a questo utilizzo) e…

- di Redazione

Mariani: “vigileremo sugli interventi di ripristino della Lucca-Aulla”

“Vigileremo sull’operato di Rfi, affinché gli interventi di consolidamento sulla linea ferroviaria Lucca-Aulla vengano completati entro giugno, come comunicato dall’ADElia. Tra i gravi problemi che causano difficoltà ai pendolari e alle nostre istituzioni c’è anche quello, molto serio, del risanamento strutturale della linea, che non riguarda direttamente la sua gestione quotidiana ma rischia di comprometterne l’esistenza”.Lo dice la deputata Pd Raffaella Mariani, chenei giorni scorsi aveva chiesto direttamente all’Amministratore delegato di Ferrovie dello Stato Mauro Moretti delucidazioni sulla situazione dei lavori di ripristino sulla tratta che collega la Garfagnana, necessari dopo il terremoto dello scorso anno“. L’amministratore delegato di Rfi Michele Elia mi ha comunicato che l’Ente ha stilato un cronoprogramma – continua la parlamentare – e che tutti gli interventi per ripristinare la normale velocità sono stati avviati. I lavori riguardano gallerie, ponti e viadotti danneggiati dal sisma del 2013, per una spesa complessiva di circa 2,6 milioni di euro. L’Ing. Elia mi ha anche comunicato che la conclusione…

- di Redazione

Mariani: “Dal ministro Lupi la garanzia di attenzione ai problemi della Lucca-Aulla”

“Quella della Lucca-Aulla è una situazione ormai insostenibile, che richiede, a fianco dell’impegno di Regione e enti locali, un intervento nazionale in tempi rapidi: l’ho scritto in una lettera consegnata al Ministro dei Trasporti Maurizio Lupi, che ieri, insieme all’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato Mauro Moretti, ha risposto garantendo tutta l’attenzione necessaria.” Lo dice la deputata Pd Raffaella Mariani che si era rivolta al Ministro dopo l’ennesimo disservizio sulla tratta Lucca-Aulla, con la riduzione delle carrozze in un convoglio dell’ora di punta proprio nei giorni in cui la SR445 è interrotta da una frana.“Alla nostra provincia – prosegue Mariani – è stato riconosciuto lo stato di emergenza nazionale in seguito agli eventi alluvionali degli ultimi mesi. In particolare, la Garfagnana sconta gravi difficoltà conseguenza dell’elevato rischio sismico e idrogeologico. Da mesi le istituzioni locali e i comitati dei pendolari chiedono interventi di ripristino e manutenzione sulla linea ferroviaria Pisa-Lucca-Aulla, che ha tra l’altro subito seri danni per il sisma…

- di Redazione

Mariani: “per risolvere i problemi della Lucca-Aulla serve di più dal Governo”

“Quello del trasporto ferroviario locale è un problema quotidiano per migliaia di persone: ho apprezzato la volontà del governo di assumere come obiettivo prioritario la riprogrammazione nazionale. Ma serve uno sforzo ulteriore”. Così secondo la deputata Pd garfagnina Raffaella Mariani, commentando la risposta del Ministero dei Trasporti all’interrogazione sulla difficile situazione della linea Lucca-Aulla presentata a fine novembre. (continua…) retizzare anche attraverso un’azione di verifica e controllo aggiuntiva a quella delle Regioni competenti”. “Centinaia di pendolari – continua la parlamentare – prendono il treno ogni giorno per i propri impegni di lavoro o di studio. Da troppo tempo la tratta che collega la Valle del Serchio a Lucca e Pisa versa in condizioni deplorevoli. Chiamare in causa le Regioni, senza distinguere quelle che impiegano risorse proprie anche per gli investimenti da quelle che non rispettano i parametri minimi di qualità indicati nei contratti di servizio e nelle norme di carattere nazionale, non è più sufficiente”. Da parte dell’esecutivo arrivano alcune notizie positive:…

- di Redazione

Linea Lucca – Aulla: “una situazione inaccettabile”

“Una situazione inaccettabile che non può più essere tollerata. Per questo presenterò un’interrogazione al Ministro dei Trasporti Lupi”. Lo annuncia la deputata Pd Raffaella Mariani, anche dopo le recentissime segnalazioni sulle pessime condizioni di servizio sulla linea ferroviaria Pisa-Lucca-Aulla. “Ai tanti pendolari che usano ogni giorno il treno per andare a lavorare e a studiare pagando biglietti e abbonamenti sempre più cari- prosegue la parlamentare – deve essere garantito un servizio efficiente e dignitoso che senz’altro non può prevedere che si debba usare l’ombrello nei vagoni per ripararsi dall’acqua che filtra all’interno, per fare l’ultimo esempio eclatante. L’odissea quotidiana fatta diritardi, disagi di ogni genere, incomprensibili inefficienze mortifica un territorio e i suoi cittadini orgogliosi di viverci ma anche consapevoli della necessità di una presenza forte delle Istituzioni pubbliche a loro tutela. Al Ministro Lupi, che di fronte ai rappresentanti istituzionali della Toscana poche settimane fa annunciava di aver dato mandato, assieme a tutto il Governo, ai rinnovati vertici di…

- di Emilio Bertoncini

Quel borgo felice a metà

E’ un giorno d’agosto quando salgo sul treno con la famiglia con destinazione Equi Terme. Inseguo ricordi: un presepe vivente, gli odori del borgo antico, la visita alle grotte. Da Lucca ci vogliono circa un’ora e mezza su un treno che offre un po’ tutte le stagioni: c’è il vagone del caldo africano, quello del mite centro Europa e quello polare. C’è anche quello in cui le gallerie sono buio profondo, dato che la luce non si accende. Un po’ di spavento alla prima, poi si scherza sul fatto che a fine galleria, al ritorno della luce, qualcuno potrebbe esser scomparso, come nei migliori gialli. Scendiamo alla Stazione e il morso della fame (già, siamo partiti tardi e arriviamo verso le 13.20) ci fa precipitare verso il primo posto in cui si serve del cibo. Distacchi di intonaco e ampie crepe su alcune abitazioni ci ricordano che siamo dalle parti dell’epicentro del sisma dello scorso 21 giugno e dello sciame…

  • 1
  • 2