In treno con l’ombrello. La protesta dei pendolari

-

Piove sulle teste dei pendolari della Lucca – Aulla. Per la seconda volta dopo poche settimane, come evidenziato dalle foto scattate da alcuni viaggiatori e che hanno fatto il giro dei social network, un convoglio della tratta si è trasformato in una specie di cola pasta a causa della pioggia forte. E così, per molti utenti, di tutte le età e diretti verso Lucca e Pisa è stato addirittura necessario aprire l’ombrello per ripararsi dalle perdite dal tetto.

Tra i protagonisti dell’accaduto alcuni passeggeri del treno numero 6955 diretto a Pisa Centrale, All’altezza della ripartenza dalla fermata di Castelvecchio Pascoli, quindi alle 7.20, la constatazione dell’acqua che entrava nei vagoni in corrispondenza di un momento di pioggia forte.

Dopo aver appurato che tutti i finestrini erano chiusi e quindi che non si poteva dare la colpa al vento o all’indisciplina degli utenti, non è rimasto da fare che rassegnarsi alla situazione… non mancando di aprire  gli ombrelli, per far capire il disappunto per la situazione. Senza dubbio una provocazione, ma che la dice lunga sull’umore dei pendolari della tratta ferroviaria in questione, dove i disagi non mancano, e si amplificano con la brutta stagione.

Il tutto in attesa dei nuovi mezzi che sono attesi con gennaio. Prima di allora, purtroppo bisognerà accontentarsi di quello che passa il convento…

Tag: , , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.