Mariani: “per risolvere i problemi della Lucca-Aulla serve di più dal Governo”

-

“Quello del trasporto ferroviario locale è un problema quotidiano per migliaia di persone: ho apprezzato la volontà del governo di assumere come obiettivo prioritario la riprogrammazione nazionale. Ma serve uno sforzo ulteriore”.

Così secondo la deputata Pd garfagnina Raffaella Mariani, commentando la risposta del Ministero dei Trasporti all’interrogazione sulla difficile situazione della linea Lucca-Aulla presentata a fine novembre.
(continua…)

retizzare anche attraverso un’azione di verifica e controllo aggiuntiva a quella delle Regioni competenti”.

“Centinaia di pendolari – continua la parlamentare – prendono il treno ogni giorno per i propri impegni di lavoro o di studio. Da troppo tempo la tratta che collega la Valle del Serchio a Lucca e Pisa versa in condizioni deplorevoli. Chiamare in causa le Regioni, senza distinguere quelle che impiegano risorse proprie anche per gli investimenti da quelle che non rispettano i parametri minimi di qualità indicati nei contratti di servizio e nelle norme di carattere nazionale, non è più sufficiente”. Da parte dell’esecutivo arrivano alcune notizie positive: “Il sottosegretario D’Angelis ha annunciato per i prossimi giorni un incontro tra governo, Regione Toscana e il gestore dell’infrastruttura; ha ribadito l’assegnazione dei 4 mezzi ALN diesel aggiuntivi al deposito di Pisa da utilizzare sulla Lucca-Aulla e la avvenuta programmazione di interventi di manutenzione e ristrutturazione degli interni sui mezzi del tipo ALN 663-668 attualmente impiegati. Ha anche fatto riferimento alla prevista acquisizione di nuovo materiale rotabile entro la fine del 2014, rinviata a causa di contenziosi sulle procedure di gara che hanno ritardato di alcuni mesi la consegna prevista. Risultati importanti, a cui dovrà affiancarsi un intervento più incisivo, rivolto anche all’adeguamento infrastrutturale della tratta, per restituire dignità ad una linea ferroviaria storica che rappresenta un collegamento fondamentale per il nostro territorio”. Esistono “difficoltà e mancanze anche nella tratta Firenze Lucca Viareggio, come in molte altre aree della Toscana, evidenziate più volte anche dai media. In questo senso FS ha annunciato 3 mld di risorse nei prossimi 4 anni per investimenti nel trasporto regionale. Il governo verificherà che siano utilizzati a tutela dei pendolari anche dei territori fino ad oggi più penalizzati: le ferrovie ricevono risorse pubbliche ingenti per garantire il servizio e devono essere richiamate con forza al rispetto di criteri di efficienza, puntualità e qualità nel trasporto locale”. Al governo, aggiunge Mariani “ho raccomandato di risolvere il nodo relativo agli investimenti per la messa in sicurezza della rete a seguito delle ultime calamità naturali, che non possono essere effettuati attingendo alle risorse del Fondo nazionale per il trasporto pubblico, destinato esclusivamente alle spese di esercizio e oggetto negli ultimi anni di riduzioni notevoli a danno dei trasferimenti alle regioni”. È indispensabile conclude la parlamentare “una maggiore attenzione al trasporto ferroviario locale, fattore essenziale per lo sviluppo e la sostenibilità. Attenzione che il governo potrà conc

Tag: , , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*