Tag: sosta

- 1 di Redazione

Divieto di sosta

BARGA – Brutta sorpresa per alcuni abitanti del centro storico questa mattina, con una multa per 150 euro e l’auto portata via dal carro attrezzi. E’ successo sul Fosso dove stasera si tiene la Serata Omaggio a Pascoli e dove quindi da oggi c’è il divieto di parcheggio per consentire lo svolgimento della manifestazione. Il problema però è che molti cittadini sono stati tratti in inganno, a quanto ci raccontano, dai cartelli di divieto di sosta posti sulla piazza. Nella zona vicino al bar del Paolo Gas, sia lato mura, che lato strada, da ieri i cartelli con divieto di sosta indicavano il provvedimento non da oggi ma a partire da martedì 11 alle ore 08.00. In realtà il divieto era ovviamente per oggi e così stamani sono partiti gli sgomberi delle auto e le multe. Insomma, sarebbe stata l’indicazione erronea sul giorno del divieto a trarre in inganno alcuni automobilisti. “Nonostante tutta la buona volontà – ci scrivono alcuni…

- 1 di Redazione

Sosta a pagamento addio nel piazzale Matteotti. “Ma i controlli continueranno”

Dal primo luglio scorso via il parcometro da Piazzale Matteotti e rifacimento di tutta la segnaletica della piazza con gli stalli che d’ora in poi saranno esclusivamente a disco orario di un’ora. Il disco orario già esisteva in parte della piazza, mentre la rimanente era regolata da sosta oraria a pagamento, ma la decisione di rivoluzionare il tutto in forma di disco orario è stata assunta dall’Amministrazione Comunale dietro la richiesta di ArtComBarga che aveva chiesto appunto di “liberare” la piazza dalla sosta a pagamento. Il disco orario di un’ora è in vigore tutti i giorni feriali dalle 8 alle 20. Non è in vigore quindi dalle 20 alle 8 del mattino ed i giorni festivi. “Aver tolto la sosta a pagamento – ci tiene però a precisare il sindaco di Barga, marco Bonini – non vuol dire che adesso si potrà utilizzare il parcheggio per soste prolungate. Vorrei anzi precisare che i controlli continueranno ad essere puntuali e che…

- di Redazione

Parcheggio a pagamento nel Piazzale Matteotti. Ancora distanti le posizioni di Commercianti e Comune

Parcheggio a pagamento o parcheggio a solo disco orario, Quale il futuro del grande parcheggio di Piazzale Giacomo Matteotti, una delle più grandi e più centrali aree di sosta della cittadina?Se ne è parlato questo pomeriggio nell’incontro richiesto da ArtCom Barga al sindaco Marco Bonini. Al sindaco ed al Comune i commercianti di ArtCom Barga chiedevano di togliere la sosta a pagamento da Piazzale Matteotti anche perché così come ora il parcheggio, proprio per la sosta a pagamento, non viene utilizzato e quindi rappresenta un motivo di danneggiamento anche per le attività commerciali di Barga Giardino e dintorno. Da qui la richiesta di regolamentare la sosta del parcheggio, ma solo a disco orario, come già avveniente in una piccola porzione del piazzale. L’incontro alla fine è stato interlocutorio e Commercianti e Amministrazione si sono lasciati con l’impegno a rivedersi la prossima settimana per valutare il sindaco la proposta dei commercianti ed i commercianti la proposta venuta proprio oggi dal primo…

- 1 di Redazione

Disco orario in via del Giardino. E ritorna la polemica dei parcheggi di Barga

A Barga, ma del resto non solo a Barga, la questione dei parcheggi, degli stalli disponibili, di quelli liberi, a pagamento o a disco orario, è sempre stata particolarmente delicata. C’è chi dice che di parcheggi di ogni genere ce ne sono abbastanza per accontentare tutti e c’è chi dice che invece mancano soprattutto i parcheggi liberi da utilizzare per il parcheggio del residenti. La questione è tornata in auge ieri dopo che sulla pagina Facebook di Sei di Barga se… una cittadina ha riportato la notizia che un tratto di via del Giardino fino ad ora a parcheggio senza limiti, quello che va dall’incrocio con Via Mordini all’incrocio con via Canipaia, è stato regolamentato con disco orario di un’ora. La notizia era già apparsa qualche settimana fa relativamente ad una precisa richiesta che era stata avanzata in proposito al Comune dai commercianti del Giardino che appunto richiedevano di regolamentare con disco orario quel tratto (ma chiedevano tra le altre…

- di Redazione

Stalli a pagamento Piazza Matteotti: sosta gratuita per i primi 15 minuti. Ma occhio a chi sgarra

C’è una novità da sapere per quanto riguarda i parcheggi a pagamento presenti nel Piazzale Matteotti. Da qualche giorno a questa parte è infatti possibile usufruire gratuitamente di questi stalli per i primi 15 minuti di sosta. Il meccanismo è abbastanza semplice ed è riportato sopra il parcometro che si trova all’ingresso del piazzale. Basterà premere due volte consecutive il tasto “ticket” e ci verrò rilasciato uno scontrino da apporre sul cruscotto della durata di 15 minuti. Per tale operazione non bisognerà pagare niente, mentre se la sosta verrà prolungata occorrerà pagare la relativa tariffa (50 centesimo per la prima mezz’ora; 1 euro per un’ora e 60 centesimo ogni ora in più dopo la prima ora). La decisione è stata comunicata questa mattina dal sindaco Marco Bonini insieme4 all’assessore al bilancio Caterina Campani “Ci pare che si tratti di una novità utile per la cittadinanza; che risponde peraltro alle diverse istanze pervenuteci per favorire la sosta di coloro0 che erano…

- di Lu.Gal.

Parcheggi a pagamento a Barga e Fornaci. Ecco le novità

Novità per i parcheggi a pagamento a Barga ed a Fornaci. Partiamo proprio da Fornaci dove nei giorni scorsi si era diffusa la voce che il Comune intendesse trasformare parte degli stalli di via della Repubblica (vista la necessità di apporre nuovamente la segnaletica orizzontale dopo i lavori di asfaltatura che si stanno concludendo ndr)a pagamento. Notizia oggi smentita dal consigliere comunale con delega a parcheggi e viabilità, Stefano Santi: “Una notizia senza fondamento perché il Comune non ha mai preso in considerazione di trasformare parte di via della Repubblica in parcheggio a pagamento – dichiara – Quando partiranno i lavori per la nuova segnaletica orizzontale tutto tornerà come prima ad eccezione della realizzazione di qualche posto auto in più per disabili e sicuramente di almeno 2/3 stalli per lo scarico/carico merci, così da favorire soprattutto il lavoro dei corrieri che devono rifornire i negozi di Fornaci. Ci saranno altre piccole novità a Fornaci, come la realizzazione di parcheggi per…

- di Redazione

Parcheggi via della Repubblica, ecco le proposte del CIPAF

I commercianti di Fornaci in prima linea per proporre le soluzioni più idonee ad una riorganizzazione della sosta lungo via della Repubblica, la principale strada del paese. Ciò anche in seguito ad alcune voci circa l’intenzione dell’Amministrazione Comunale di trasformare gli stalli della strada a pagamento.Il proposito dei commercianti aderenti al CIPAF (comitato degli operatori economici del paese) è emerso nel corso della consueta assemblea annuale tenutasi due sere fa presso i locali della stazione ferroviaria. Da pochi giorni è terminata la riasfaltatura di via della Repubblica (SR 445) e presto provincia e comune dovranno procedere a disegnare l’apposita segnaletica orizzontale e cion essa i posti auto. Per i commercianti non ci sono dubbi: “La formula ritenuta più idonea alla sosta in via della Repubblica – scrivono – continua a essere quella gratuita con disco orario di due ore e conseguente mantenimento delle strisce bianche, inoltre è sentita l’esigenza di mettere dei parcheggi per ciclomotori in modo che questi avendo…

- di Redazione

Parcheggi a pagamento a Fornaci? No, grazie

Nuovi parcheggi a pagamento nel comune di Barga? Così pensa che intenda procedere l’Amministrazione Comunale, il consigliere comunale di opposizione Guido Santini, preoccupato del fatto che a Fornaci di Barga una eventualità del genere potrebbe mettere in ulteriore crisi le categorie commerciali. “E’ evidente l’intenzione dell’amministrazione di rivedere i piani di sosta all’interno del territorio Comunale – scrive Santini – A destare preoccupazione è l’idea, più volte ventilata, di creare nuovi stalli di sosta a pagamento, in particolare lungo la centrale Via della Repubblica di Fornaci di Barga. Se l’intento dell’amministrazione, come più volte affermato, è quello di favorire un maggiore ricambio dei posti auto disponibili questa finalità potrebbe tranquillamente essere perseguita riducendo l’orario di sosta, magari portandolo dalle attuali due ore ad una soltanto. La comparsa di righe blu e parchimetri avrebbe infatti un sicuro effetto deleterio sulle numerose attività economiche presenti in paese, a prescindere dalle tariffe applicate”. “Non siamo a Viareggio o Firenze – conclude -,la nostra…