Parcheggio a pagamento nel Piazzale Matteotti. Ancora distanti le posizioni di Commercianti e Comune

-

Parcheggio a pagamento o parcheggio a solo disco orario, Quale il futuro del grande parcheggio di Piazzale Giacomo Matteotti, una delle più grandi e più centrali aree di sosta della cittadina?
Se ne è parlato questo pomeriggio nell’incontro richiesto da ArtCom Barga al sindaco Marco Bonini.

Al sindaco ed al Comune i commercianti di ArtCom Barga chiedevano di togliere la sosta a pagamento da Piazzale Matteotti anche perché così come ora il parcheggio, proprio per la sosta a pagamento, non viene utilizzato e quindi rappresenta un motivo di danneggiamento anche per le attività commerciali di Barga Giardino e dintorno. Da qui la richiesta di regolamentare la sosta del parcheggio, ma solo a disco orario, come già avveniente in una piccola porzione del piazzale.

L’incontro alla fine è stato interlocutorio e Commercianti e Amministrazione si sono lasciati con l’impegno a rivedersi la prossima settimana per valutare il sindaco la proposta dei commercianti ed i commercianti la proposta venuta proprio oggi dal primo cittadino: “Aumentare – ci spiega il sidnaco – il periodo di sosta gratuita (pur usufruendo del ticket negli stalli a pagamento) da 15 minuti a mezz’ora e ripristinare due file di stalli a disco orario nel lato di fronte al Bar Sport”.

Il sindaco ha anche contestato l’affermazione dei commercianti sullo scorso utilizzo della sosta a pagamento. Secondo il primo cittadino i dati forniti dalla ditta che gestisce il servizio parlano diversamente e confermano un utilizzo comunque discreto degli stalli a pagamento (sono circa 2mila euro in media secondo il sindaco, i soldi che i cittadini immettono nella macchinetta di Piazzale Matteotti).

Secondo il Comune sarebbe un errore eliminare l’opzione sosta a pagamento, che danneggerebbe anche il commercio; secondo i commercianti a danneggiare il commercio è invece proprio la sosta a pagamento… Il ticket per ArtComBarga va eliminato.

“Abbiamo fatto notare – dice in proposito Giulio Turriani, presidente di ArtCom Barga – che piazzale Matteotti è l’unico parcheggio a pagamento dell’intero comune, frazioni comprese, e che alcune attività non gioverebbero di una sosta di 30 minuti gratuita perché comunque sempre riduttiva per tempistiche… dopo il 25 aprile ci aggiorniamo, con la speranza che l’amministrazione accolga le richieste dei commercianti.
Ma prima vorrei fare una domanda: se questa discussione tra le parti veniva fatta a tempo debito prima di prendere decisioni e accordi con ditte esterne sul parcheggio, non sarebbe stato meglio? Comunque accogliamo di buon viso la decisione del comune di vagliare le nostre richieste, sperando in un esito positivo che significherebbe un passo in avanti verso il dialogo tra le parti”

Dai Commercianti anche la richiesta al Comune di un punto della situazione sull’operazione per il rilancio dei fondi commerciali sfitti del centro storico. Anche su questo Bonini ha rimandato ad un aggiornamento che: “Dovrebbe avvenire nelle prossime settimane, ma – ha garantito – comunque, pur se lentamente come era stato annunciato per questo progetto, che deve coinvolgere più parti e realtà, l’operazione sta andando avanti”.

Oltre ai fondi di via di Mezzo – ci dice invece Turriani – aspettiamo anche la conferma da parte dell’Amministrazione della partecipazione al progetto “Città della castagna” (già avviate le pratiche ma ancora niente di sicuro), da noi ritenuto un evento importante di commercio, turismo e tradizione”.

Tag: , , , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.