Tag: Riabilitazione

- di Redazione

I maggiori esperti di Riabilitazione Neurologica riuniti a Lucca. Sabato 7 ottobre l’importante convegno nel complesso di San Micheletto

LUCCA –  “Plasticità neuronale  e finestra terapeutica” è il titolo del convegno del gruppo regionale toscano della Società Italiana di Riabilitazione Neurologica (SIRN) in programma sabato 7 ottobre 2017 a partire dalle ore 8.30 nell’auditorium del complesso San Micheletto. Viene ospitato per la prima volta a Lucca questo importante appuntamento, che riunisce – in una giornata di approfondimento su temi di grande attualità – i maggiori esperti, pubblici e privati convenzionati, di riabilitazione delle patologie neurologiche. “Si tratta di un gruppo di patologie numeroso per incidenza e presenza territoriale – spiega il direttore dell’unità funzionale Governo Percorsi Riabilitazione dell’ambito territoriale di Lucca dell’Azienda USL Toscana nord ovest Ivano Maci – che comprende le vasculopatie cerebrali (come l’ictus ischemico ed emorragico), le gravi cerebro lesioni acquisite (come i gravi traumi cranici), le malate neurodegenerative (come la sclerosi laterale amiotrofica e la sclerosi multpla), le neuropatie. I temi della plasticità neuronale e della finestra terapeutica, al centro di questa edizione del convegno,…

- di Redazione

Riabilitazione, Giovannetti (PD): “Nuovi obiettivi e strategie per confermarsi eccellenza”

Nel dibattito acceso in questi giorni da alcune sigle sindacali della funzione pubblica intorno alle prospettive della riabilitazione lucchese si inserisce la consigliera regionale PD Ilaria Giovannetti membro della III commissione sanità e politiche sociali. “Il servizio riabilitativo ospedaliero e territoriale della ex ASL N. 2 è da sempre riconosciuto come una eccellenza di livello regionale se non nazionale e tale deve continuare ad essere. Dovremo lavorare affinchè questo ruolo centrale sia ulteriormente esaltato alla luce della nuova prospettiva di area vasta consegnata dalla riforma sanitaria appena entrata in vigore.” “In quest’ottica – prosegue Giovannetti – mi attendo: da un lato che l’azienda dia una celere attuazione agli impegni assunti, peraltro già sostanziati, e proceda al doveroso ammodernamento infrattuturale lamentato ormai da troppo tempo da operatori e pazienti; dall’altro sarà mia cura programmare al più presto un incontro con il direttore della struttura complessa di riabilitazione, Dr. Ivano Maci, per analizzare approfonditamente lo stato dell’arte della situazione ma soprattutto per…

- di Redazione

A proposito dell’assemblea pubblica per la sanità: parla l’Osservatorio

Riceviamo e pubblichiamo dall’Osservatorio della sanitàù della Valle del Serchio la seguente presa di posizione. “L’assemblea, fortemente voluta dall’Osservatorio, ha evidenziato diverse sfaccettature. Ci sono stati aspetti positivi, come la grande partecipazione della gente , che è la conferma di una presa di coscienza circa la gravità dei problemi sanitari, che fa ben sperare per le future azioni di verifica, controllo e di proposta, l’emergere , con una chiarezza mai sperata, delle tante criticità che la politica sanitaria dello Stato, della Regione Toscana e dell’ASL locale hanno provocato nel tempo nelle nostre strutture ospedaliere, sanitarie e sociali, criticità che ora i residenti in Valle del Serchio conoscono in maniera più puntuale grazie alle informazioni fornite dal sindaco Bonini prima e dall’Osservatorio della Sanità poi, positive soprattutto le proposte fatte durante la serata per affrontare i problemi dell’assistenza ospedaliera e sanitaria. Abbiamo particolarmente apprezzato, il riconoscimento, da parte di amministratori, politici ed operatori sanitari della correttezza delle tante segnalazioni da noi…

- di Redazione

Assemblea sanità: ospedali salvi ma necessaria vigilanza; ancora tante criticità da risolvere. Buone nuove sul punto nascita di Barga

Dotare l’ospedale di Barga di una TAC per migliorare la capacità diagnostica del presidio e soprattutto arrecare meno disagi ai pazienti e ridurre notevolmente i costi di trasporto nelle altre sedi; massima vigilanza per risolvere le situazioni incresciose che si sono venute creare, in fase di emergenza, sia per il trasferimento a Viareggio della sede centrale di intervento, dove non si conosce le peculiarità del territorio della Valle del Serchio in caso di chiamata, ma anche per cercare di potenziare la struttura del pronto soccorso di Castelnuovo; massimo impegno per conseguire la riapertura a Barga del DH oncologico che nonostante gli impegni presi (doveva essere trasferito a Castelnuovo dopo la realizzazione della nuova dialisi a Barga che avverrà solo n ei prossimi mesi ndr) è stato già chiuso con il trasferimento dei pazienti in locali angusti ed indecenti che hanno peggiorato il servizio; ed infine vigilanza continua sugli impegni assunti in queste settimane ed in questi mesi da Regione e…

- di Redazione

La Befana è tornata in Riabilitazione

(la foto di questo articolo è di Alessandra Magnani che ringraziamo) Finita la consueta consegna di pacchi e regali a tutti i bambini, la Befana non si è dimenticata anche quest’0anno di fare una visitina dalle parti dell’Ospedale San Francesco ed in particolare presso il reparto di riabilitazione dell’Ospedale “San Francesco” dove ha incontrato pazienti e personale. Grazie all’interessamento delle coordinatrici del Gruppo Volontari Ospedalieri della Misericordia, e grazie alla passione ed alla disponibilità del gruppo di cantori e musici del comitato paesano di San Pietro in campo, la Befana Serena con la sua aiutante Laura anche quest’anno è giunta ad incontrare tuti i pazienti del reparto ed a far festa con loro, accompagnata dai canti tipici della tradizione della Befana proposti dai validi collaboratori forniti dal Comitato Paesano. A condire il tutto, giochi, qualche gesto di affetto che non guasta mai soprattutto quando ci si trova in un ospedale, un po’ di cose buone da mangiare e la presenza…

- di Redazione

Corso dell’Università di Firenze sulla metodica Grimaldi

L’Università degli Studi di Firenze organizza un corso di perfezionamento sulla metodica di accorciamento muscolare e sollecitazione di trazione (AMST), nota anche come metodo Grimaldi, sperimentata per anni con risultati molto significativi nello stabilimento ospedaliero di Barga e nella sede territoriale di S. Leonardo in Treponzio. Il corso, diretto dalla professoressa Maria Angela Bagni della Scuola di Scienze della Salute Umana, è articolato in 12 giornate e prevede una parte teorica ed una parte pratica. La parte pratica si svolgerà, appunto, presso il presidio ambulatoriale di San Leonardo in Treponzio, a partire da sabato 18 aprile 2015. Questo importante riconoscimento della professionalità del personale dell’Azienda USL 2, da parte dell’Università di Firenze, fa seguito ad una lunga collaborazione, in quanto San Leonardo e Barga sono già sede di tirocinio per gli studenti del corso di Laurea in Fisioterapia, grazie ad una convenzione tra Azienda sanitaria lucchese ed Università di Firenze. La realizzazione di questo corso di perfezionamento, con svolgimento del…

- di Redazione

Il ruolo del volontario ospedaliero nel reparto di riabilitazione. Partono gli incontri

Una serie di incontri di formazione e di approfondimento sui volontari ospedalieri e sulla loro funzione all’interno di un reparto delicato come quello di Riabilitazione, presente presso l’Ospedale San Francesco di Barga. Su queste tematiche partiranno giovedì 9 aprile una serie di incontri promossi dall’Arciconfraternita di Misericordia di Barga, dal Gruppo Volontari Ospedalieri, dal Reparto di Riabilitazione di Barga e dall’ASL 2 che si terranno con inizio alle 14,30 presso la sala mensa dell’Ospedale San Francesco. Il ciclo si intitola : “Il ruolo del volontario ospedaliero in un reparto di riabilitazione. Possibili contribuiti nel settore neuropsicologico e logopedico” ed il primo incontro si terrà appunto giovedì 9 aprile su nuove modalità di integrazione del lavoro tra logopedista e familiari; Disfagia e disartria nei pazienti con patologia neurologica; aspetti riabilitativi. L’incontro vedrà il contributo di medici e specialisti della Riabilitazione dell’Azienda USL 2. Il calendario proseguirà giovedì 23 aprile sulle tematiche: cervello e linguaggio. Elaborazione del lessico; la riabilitazione: come un…

- di Redazione

Le Befana è arrivata in Riabilitazione

Finita la consueta consegna di pacchi e regalai a tutti i bambini, la Befana non si dimenticata anche di rispettare un altro appuntamento della tradizione , per quanto riguarda il comune di Barga: l’incontro co i pazienti ed il personale del reparto di riabilitazione dell’Ospedale “San Francesco”. Grazie all’interessamento delle coordinatrici del Gruppo Volontari Ospedalieri della Misericordia, Miriam Notini e Fortunata Barsotti, e grazie alla passione ed alla disponibilità del gruppo di cantori e musici del comitato paesano di San Pietro in campo, la Befana, che dal nome a quanto si sa faceva Serena, accompagnata dalla befanotta Laura è giunta ad incontrare tuti i pazienti del reparto ed a far festa con loro, accompagnata dai canti tipici della tradizione della Befana a cura del Comitato Paesano. A condire il tutto, giochi, qualche gesto di affetto che non guasta mai soprattutto quando ci si trova in un ospedale, un po’ di cose buone da mangiare e la presenza insieme ai pazienti,…

- di Redazione

Tutti gli interventi annunciati dall’ASL 2 per migliorare i servizi sanitari e ospedalieri in Valle del Serchio

In una conferenza stampa che si è svolta oggi nel centro direzionale dell’Azienda USL 2, il Direttore Generale dottor Joseph Polimeni e il Direttore del Dipartimento Area Tecnica ingegner Nicola Ceragioli hanno illustrato i principali lavori in corso o programmati nei prossimi mesi, per adeguare alle attuali e future necessità dei cittadini le strutture socio-sanitarie della Piana di Lucca e della Valle del Serchio. Questa programmazione verrà ovviamente condivisa con la Conferenza dei Sindaci, che si riunirà a Lucca il prossimo 17 dicembre 2014. Per quanto riguarda la zona della Valle del Serchio, in particolare per lo stabilimento ospedaliero di Barga, stanno per partire i lavori di completamento dell’edificio C (quello in cui si trovano il Laboratorio Analisi e il Centro Trasfusionale) per realizzare un nuovo centro dialitico da oltre 20 posti (quasi il doppio di quelli attuali), che sarà all’avanguardia dal punto di vista tecnologico e rappresenterà un punto di riferimento importante per i cittadini di tutta la Valle.…

- di Redazione

A Barga novità per dialisi, sala chirurgica ostetricia e Riabilitazione

L’attivazione a Barga a settembre del 2015 della nuova struttura per la Dialisi e la realizzazione a Castelnuovo Garfagnana, sempre nel corso del 2015, della nuova sede per il Day Hospital Oncologico.Sono i due capisaldi del piano di riorganizzazione a breve termine dei servizi sanitari ospedalieri in Valle del Serchio che sta predisponendo l’Azienda USL 2 di Lucca, come ha spiegato oggi alla stampa il Direttore Generale Joseph Polimeni: “La nuova Dialisi che si sta realizzando nello stabilimento ospedaliero di Barga, nello stesso edificio in cui si trovano il Laboratorio Analisi e il Centro Trasfusionale, avrà 20 posti (quasi il doppio di quelli attuali), sarà all’avanguardia dal punto di vista tecnologico e rappresenterà un punto di riferimento importante per i cittadini di tutta la Valle del Serchio.Lo stabile, in cui si sta effettuando la seconda tranche dei lavori per la Dialisi, è fra l’altro totalmente antisismico e questo intervento rappresenta quindi un importante investimento per il futuro. La sede potrà…

- di Redazione

Una campagna informativa per la giornata mondiale contro l’ictus

“Ictus, pochi minuti valgono una vita – riconosci subito i sintomi e chiama il 118”. E’ il titolo della campagna informativa promossa dalla Regione Toscana in occasione della giornata mondiale contro l’ictus, in programma mercoledì 29 ottobre. La campagna, realizzata in collaborazione con Alice Toscana Onlus – Associazione per la Lotta all’Ictus Cerebrale, si pone l’obiettivo prioritario di diffondere nella popolazione toscana la consapevolezza che nella cura dell’ictus la conoscenza della sintomatologia ed il fattore tempo sono fattori cruciali e di prioritaria importanza per ridurre al minimo gli esiti dell’evento acuto. Nell’ambito della comunicazione, presente anche nel sito dell’Azienda USL 2 di Lucca all’indirizzo http://www.usl2.toscana.it/leggi_news.php?id=595, viene evidenziato come riconoscere i sintomi: bocca storta; braccio debole; difficoltà a parlare; difficoltà nella vista. E’ indispensabile agire rapidamente. Infatti, in presenza di uno solo o più di questi sintomi, anche se durano pochi minuti e poi scompaiono, è necessario chiamare immediatamente il 118, perché un ictus distrugge circa 2 milioni di cellule cerebrali…

- di Redazione

Riduzione reparti e servizi al “San Francesco”? Bonini: “l’azienda rassicura”

Ospedale San Francesco, le notizie preoccupanti che girano da qualche giorno sono queste: il reparto di riabilitazione dell’ospedale San Francesco rischierebbe una riduzione da 5 a 7 posti letto dei suoi 32 posti effettivi. Motivo ufficiale una ventilata intenzione dell’azienda di migliorare la funzionalità delle camere riducendo gli occupanti da 3 a 2. Altra voce: la possibile riduzione di 10 posti letto, causa ferie, per il reparto di Medicina del “San Francesco”. Di ridimensionamento di servizi si parla anche per alcuni ambulatori della stessa Medicina, ma anche per alcuni servizi territoriali.Girano voci poco confortanti anche per l’ostetricia-ginecologia. Ad oggi i parti sarebbero circa 170, in calo rispetto ai soliti trend. Se così fosse difficile sarebbe pensare al raggiungimento dei 500 parti minimi previsti per la sopravvivenza del reparto entro l’anno. Queste le voci che circolano e che abbiamo girato al sindaco del comune di Barga, Marco Bonini: “Ho chiesto chiarimenti al direttore generale Polimeni – ci ha detto – intanto…