Tag: posta

- di Redazione

Situazione poste: calano le segnalazioni di disservizi. Bonini: “C’è bisogno di fare il punto della situazione”

Situazione ritardi nella consegna della posta. Per quanto riguarda il comune di Barga la problematica, dopo le notevoli difficoltà ed i disservizi registrati in alcune zone in particolare in questi mesi, sembra essere diminuita. La conferma ci viene dal sindaco di Barga, Marco Bonini, secondo il quale: “Rispetto al passato ho ricevuto meno segnalazioni di disservizi e questo è sicuramente un dato positivo. Le lamentele sono calate ma è chiaro che va mantenuto costante il monitoraggio;  c’è necessità di fare un nuovo punto della situazione sia a livello comunale che per quanto riguarda l’intero territorio della Valle del Serchio” Per questo il sindaco ha annunciato che oggi, mercoledì, nell’ambito della giunta dell’Unione dei Comuni della Media Valle del Serchio, dovrebbe essere deciso di inviare a Poste una richiesta per un nuovo incontro  per fare un’esatta foto di quella che è la situazione a livello dell’intero territorio. Per quanto riguarda il comune di Barga Bonini spiega anche alcuni disservizi dei mesi…

- Commenti disabilitati su Senza posta da 17 giorni di Redazione

Senza posta da 17 giorni

Posta a giorni alterni nei comuni della Media Valle. L’operazione, voluta da Poste Italiane ha preso il via da lunedì 19 febbraio. Per quanto riguarda il comune di Barga, ma anche gli altri comuni, a quanto ci riferiscono i sindacati, per il momento il servizio sta funzionando abbastanza bene; ma nel centro storico di Barga, a causa dell’assenza del postino che dovrebbe prendere la titolarità della consegna in questa zona a quanto sappiamo, si registrano problemi.  Ce li segnala un lettore, Alessandro Adami: non riceve la posta da 17 giorni: “Sto aspettando bollette ed altra posta importante –  ci dice – ma la cassetta delle lettere rimane stranamente vuota. Anche Il Giornale di Barga che mi doveva arrivare ormai da giorni non è arrivato”. In effetti Il Giornale di Barga di febbraio è stato spedito più di una settimana fa ed è strano, oltre che preoccupante per noi, che a Barga non sia ancora arrivato. A quanto sappiamo la situazione…

- 5 di Redazione

Poste, dal 19 il recapito a giorni alterni. Ora è ufficiale

Ora c’è la certezza: il 19 febbraio prossimo partirà il servizio di recapito postale a giorni alterni nei comuni di Barga, Borgo a Mozzano, Coreglia, Pescaglia, Bagni di Lucca, Fabbriche di Vergemoli, Molazzana e Gallicano, Ce lo conferma lo stesso sindaco di Barga, Marco Bonini che a nome di tutti i sindaci dei comuni coinvolti esprime preoccupazione per gli eventuali disservizi che si potrebbero venire a verificare. Tanto che a Poste era stata chiesta una proroga che però non è stata accolta. Dal 19 febbraio prossimo il recapito a giorni alterni partirà. Se questo poco tempo basterà per organizzare al meglio il servizio non è dato saperlo, ma qualche dubbio in proposito lo esprimono anche i sindaci. “Di ragioni per preoccuparsi – spiega Bonini – ce ne sono almeno due: la prima è a livello occupazionale per la riduzione dell’organico; l’altra è che già adesso il recapito postale non funziona e la posta arriva da una a due volte alla…

- di Redazione

Poste, bloccare il recapito a giorni alterni nelle province di Massa Carrara, Lucca e Pisa

“Quello dei giorni alterni è un progetto lacunoso che mette in gravi difficoltà lavoratori e cittadini, per questo chiediamo che sia bloccato l’avvio del processo nelle province di Massa Carrara, Lucca e Pisa”. Il segretario generale della Uilposte Toscana, Renzo Nardi, dice no ai giorni alterni perché “è impensabile affrontare una riorganizzazione del PCL senza prima risolvere le enormi carenze che si sono verificate ad Arezzo e Prato, dove tutto il percorso è cominciato”. “Poste Italiane – continua Nardi – si occupi di risolvere i problemi creati dal recapito a giorni alterni ad Arezzo e Prato, prima di allargarlo in altre aree della Toscana. Altrimenti le stesse carenze di personale e di qualità del servizio che si sono avute in quelle aree, e che abbiamo sempre denunciato con forza, resteranno invariate anche a Massa Carrara, Lucca e Pisa”. “Crediamo inoltre – aggiunge il segretario della Uilposte Toscana – che sia molto grave l’atteggiamento dell’azienda che di fronte a una riorganizzazione…

- 1 di Redazione

Posta a giorni alterni. Da febbraio anche nel comune di Barga

Se al peggio non c’è mai fine, al meglio non c’è neanche inizio. Lo dice un proverbio contemporaneo sul quale merita forse oggi riflettere. Noi lo abbiamo fatto, riflettere, dopo aver ricevuto l’ultimo avviso di Poste dove ci comunicano che, a partire dal mese di febbraio 2017, in alcune aree del territorio italiano, compreso il comune di Barga, prosegue, la chiamano così: “L’implementazione graduale del modello di consegna degli invii postali a giorni lavorativi alterni – Fase III, dal lunedì al venerdì, su base bisettimanale (lunedì, mercoledì e venerdì nella prima settimana – martedì e giovedì nella settimana successiva), già avviato, in altre località, a partire da ottobre 2015 (Fase I) e da aprile 2016 (Fase II)”. Il nuovo modello interesserà anche la raccolta degli invii postali dalle cassette d’impostazione che si trova no sul territorio, che verrà effettuata con la medesima frequenza, mentre restano invariate le modalità di raccolta degli invii postali presso gli Uffici postali del Comune (menomale….).…

- di Redazione

Posta a giorni alterni. Piano rimandato al 31 dicembre

“Rimandata al 31 dicembre prossimo l’entrata in vigore del Piano di Poste Italiane per la distribuzione della posta a giorni alterni nei piccoli comuni e nelle aree marginali”. Lo annunciano i deputati Pd Raffaella Mariani e Enrico Borghi, dell’Intergruppo parlamentare per lo Sviluppo della Montagna. Dopo la mobilitazione dei parlamentari aderenti all’Intergruppo per lo Sviluppo della Montagna, di numerosi comuni montani, dell’Uncem e dei settimanali cattolici contro il nuovo piano di distribuzione che doveva prendere il via il 1° ottobre, interviene Palazzo Chigi stoppando Poste Italiane. Avvio rimandato a dopo la fine dell’anno e solo a seguito di una verifica sui volumi reali di corrispondenza che dovrà essere effettuata dall’Autorità Garante delle Comunicazione, con l’obiettivo di evitare disservizi e diminuzione della qualità. Questo il risultato dell’intervento di ieri sera del Governo, a fronte della richiesta di una presa di posizione da parte dei deputati dell’Intergruppo parlamentare per lo Sviluppo della Montagna e di numerosi sindaci italiani, e sulla scorta di…

- di Redazione

Da Natale Fornaci senza posta. Il servizio tornerà alla normalità dalla prossima settimana

Dopo la zona del centro storico di Barga anche Fornaci si è trovata a fare i conti con i ritardi nella consegna della posta. Come segnalatoci da alcuni commercianti ed abitanti di Fornaci, da prima di Natale in buona parte del paese la posta non viene consegnata. Fano eccezione alcune aziende e la consegna di quotidiani e riviste che a quanto sembra risulta abbastanza regolare. Oggi, all’Ufficio CPD di Borgo a Mozzano, nella sua sede di Ghivizzano, sono arrivate anche le proteste di un cittadino che si è recato di persona a chiedere spiegazioni. Il responsabile dell’ufficio, Giangaspare Scarcella, non nasconde il problema, ma assicura che già dalla giornata odierna è ripartita l’attività di consegna, con priorità per le raccomandate e che dalla prossima settimana tutto il servizio di recapito postale per Fornaci sarà rimesso in pari e tornerà alla normalità. “Il problema è stato legato alle festività ed anche alla mancanza di uno degli addetti al recapito postale per…

- 2 di LuGal

In Barga Vecchia non arriva la posta. Qualcuno intervenga

Diversi lettori del mensile Il Giornale di Barga, residenti nella zona di Barga Vecchia ci segnalano di non aver ancora ricevuto l’edizione di Natale del Giornale di Barga. Abbiamo spedito il tutto il 3 dicembre scorso e pochi giorni dopo è arrivato nelle case della maggior parte degli abbonati residenti ne comune di Barga. In Barga Vecchia, nel centro storico, non è stato così. A quanto ci risulta la maggior parte dei nostri abbonati non ha ancora ricevuto il Giornale. Il problema non riguarda solo la consegna del giornale. Come ci riferisce Alessandro Adami, che abita nel centro storico: “da oltre dieci giorni – testuali parole sue – non arriva la posta, se non i classici volantini e depliant pubblicitari che invece arrivano regolarmente. Posta, raccomandate, bollettini e quant’altro non se ne vedono”.Non in tutto il centro storico le cose stanno andando così, e la conferma la possiamo fornire anche noi del giornale che ieri un po’ di posta l’abbiamo…

- di Lu.Gal.

Parcheggi a pagamento a Barga e Fornaci. Ecco le novità

Novità per i parcheggi a pagamento a Barga ed a Fornaci. Partiamo proprio da Fornaci dove nei giorni scorsi si era diffusa la voce che il Comune intendesse trasformare parte degli stalli di via della Repubblica (vista la necessità di apporre nuovamente la segnaletica orizzontale dopo i lavori di asfaltatura che si stanno concludendo ndr)a pagamento. Notizia oggi smentita dal consigliere comunale con delega a parcheggi e viabilità, Stefano Santi: “Una notizia senza fondamento perché il Comune non ha mai preso in considerazione di trasformare parte di via della Repubblica in parcheggio a pagamento – dichiara – Quando partiranno i lavori per la nuova segnaletica orizzontale tutto tornerà come prima ad eccezione della realizzazione di qualche posto auto in più per disabili e sicuramente di almeno 2/3 stalli per lo scarico/carico merci, così da favorire soprattutto il lavoro dei corrieri che devono rifornire i negozi di Fornaci. Ci saranno altre piccole novità a Fornaci, come la realizzazione di parcheggi per…

- di Redazione

San Pietro in Campo: “la posta consegnata ogni tre settimane”. Tanti disagi per i cittadini

Protestano gli abitanti della zona di San Pietro in campo, nel comune di Barga, per i ritardi del servizio di recapito postale. La posta, fanno sapere, viene distribuita ogni due o tre settimane e così ad arrivare in notevole ritardo sono spesso bollette e scadenze di pagamenti che fanno rischiare ai contribuenti di pagare interessi di mora.Nemmeno comunicazioni urgenti sono indenni dal problema con l’impossibilità per gli abitanti della zona di San Pietro in campo, di poter contare su un servizio puntuale e che permetta di ricevere la posta e tutti gli avvisi di pagamento con margini di tempo adeguati ad eventuali risposte o pagamenti.A farsi portavoce della protesta un nostro lettore, Alessio Barsotti, che abita nel paese del comune di Barga: “Ci siamo rivolti anche al centro di distribuzione postale di Piano di Coreglia, chiedendo al responsabile il perché di tali disservizi. Il problema, ci è stato risposto, sta nelle carenze di personale che non sono risolvibili, ma la…

- di L.G.

Le lamentele dei cittadini a proposito delle cartelle TARES

Lo scenario sempre più pietoso della politica nazionale, il brutto esempio che ci viene dai politici in genere e da governi che affrontano la crisi a suon di balzelli che colpiscono come al solito sempre i più deboli, ma anche la difficoltà a tirare avanti imposta da una crisi da incubo. Siamo nell’impossibilità di vivere con un minimo di serenità; serenità che oramai ci possiamo solamente ricordare con nostalgia; ogni giorno o quasi un grattacapo economico da affrontare o un’arrabbiatura che ci viene da una politica in grado di pensare solo a se stessa e che ci lascia sempre più soli. Una situazione esplosiva, indubbiamente. Che ci rende tutti più inclini al nervosismo, alla polemica, alla lamentela. Basta un niente che subito ci si infiamma e basta davvero poco per far scoccare scintille da questioni a volte veramente di poco conto. È il segno di questi tempi difficili che viviamo sulla nostra pelle e non sembra che le cose siano…

- di gdb

I disservizi della Posta: la protesta dilaga

Continua nel comune di Barga la protesta degli utenti a causa dei disservizi di recapito postale. La posta continua a non arrivare e sempre più persone si sono rivolte al nostro giornale, dopo anche l’articolo pubblicato nei giorni scorsi, per denunciare il perdurare del problema e per raccontare la propria esperienza.Alcuni, come già riportato, non ricevono la posta da oltre un mese. Altri la ricevono a singhiozzi; nel senso che la posta di diversi giorni viene recapitata tutta insieme dopo diverso tempo. Ci sono utenti che si sono visti recapitare avvisi di pagamento, bollette da pagare, fatture le cui scadenze erano già trascorse da tempo con tutti i conseguenti disagi che ne derivano.La signora Maria Arrighi, una bargo-scozzese rientrata a Barga si dice a dir poco scandalizzata: “E pensare che in Gran Bretagna la posta si riceve in due giorni! Ieri ho ricevuto delle lettere che erano state spedite il 28 ottobre. Lettere spedite da Gallicano e che per arrivare…