Tag: parco kennedy

- di Redazione

Sabato 23 maggio giornata di pulizia del Parco Buozzi

Va avanti l’iniziativa di “partecipazione attiva” promossa da un gruppo di volontari e sostenuta da diverse associazioni paesane oltre che da questo giornale. Il prossimo 23 maggio, sabato pomeriggio, si terrà un nuovo appuntamento destinato alla cura del Parco Bruno Buozzi. Il ritrovo è previsto appunto alle 14,30 presso il Parco Buozzi e l’invito a partecipare è rivolto a tutti i cittadini che hanno a cuore la pulizia e l’ordine del proprio paese. In particolare la pulizia riguarderà le fontane, tavoli da picnic, angoli ristoro, cestini, sentieri, sistemazione cartelli. I cittadini che hanno organizzato questa giornata ricordano che si tratta di iniziativa a partecipazione volontaria e che ognuno partecipa sotto la propria responsabilità. Come ricordano gli organizzatori, tutti possono dare una mano donando il tempo a propria disposizione. Anche una sola ora può contribuire a realizzare al meglio la pulizia di questi luoghi di Barga. L’invito è di dotarsi di abbigliamento idoneo e di portare con sé guanti, sacchi, attrezzi…

- 1 di Redazione

Era solo una piantina…

Qualcuno dirà … penserà … “ma era solo una piantina” … qualcuno sicuramente commenterà: “ci sono problemi più seri” oppure: “ci deve pensare il Comune”… e io risponderò che quella piantina era un piccolo simbolo di speranza , di gioia, di futuro, di una comunità che vuole bene al suo paese; che dietro quella piantina c’era un lavoro di solidarietà per cercare di rendere più rispettoso ed accogliente il nostro ambiente; che dietro quella piantina c’era una ditta che aveva deciso di donare un po’ di colore e di profumi; che dietro quella piantina c’erano delle persone che avevano dedicato il loro tempo libero con passione e con convinzione per migliorare i nostri spazi verdi; che dietro quella piantina c’era anche la vita, se vogliamo. Ma qualcuno con disprezzo ha deciso di distruggere tutto questo, tutto quello che c’era in quella piccola piantina, buttandola via come un rifiuto. Sonia Ercolini

- di Redazione

Partecipazione attiva: nuovi fiori nel parco Kennedy

La pulizia del Parco Kennedy continua con i cittadini volontari che hanno messo una trentina di piantine alle erbe aromatiche donate dall’Agraria di Barga di Alfredo Cardella e Leonardo Mori, nei vasi di pietra che per anni sono stati trascurati e lasciati tristemente inutilizzati. Un bel gesto per rendere più bello e accogliente il nostro parco. Nell’occasione di questo nuovo appuntamento i volontari promotori di questa iniziativa ringraziano di cuore tutti coloro che hanno dedicato il loro tempo durante la prima giornata di pulizia, ma anche John Moscardini dell’Enoteca Colordivino e L’Agraria di Barga per il materiale donato per le iniziative C’è sempre ancora da fare molto e a breve sarà organizzata la seconda giornata di partecipazione attiva che riguarderà ancora il Parco Kennedy ed il Parco Buozzi.

- di Redazione

Puliamo il territorio. Buona la prima

Ha riscosso pieno successo l’iniziativa di partecipazione attiva “Puliamo il nostro territorio” organizzata da un gruppi di cittadini volontari domenica scorsa a Barga. Il primo obiettivo, ed anche il primo esperimento nel territorio barghigiano di questo genere, era quello di ritrovarsi volontariamente per dar luogo ad una pulizia accurata del Parco Kennedy di Barga, da molto tempo lasciato a se stesso anche a causa dei sempre più scarni fondi che il Comune può dedicare all’ordinaria manutenzione. Sono stati circa una trentina i volontari che domenica mattina si sono ritrovato nel parco ed hanno dato vita ad un’accurata pulizia del parco, rimuovendo tutto il materiale che ancora si trovava nell’area verde di Barga dopo una prima pulizia realizzata sempre volontariamente dagli Alpini; ma anche rasando il prato, rimettendo a posto vasi e conchini, pulendo tutta l’area dai rifiuti e pulendo anche la vasca che si trova al centro del parco. Tra i cittadini presenti anche alcuni Scout, ma non sono mancati,…

- 1 di Redazione

“Puliamo il nostro territorio”: volontari a lavoro da questa mattina per pulire parco Kennedy

Sacchi, guanti, attrezzi e buna volontà: con questi semplici strumenti una trentina di cittadini di Barga si sono ritrovati questa mattina in parco Kennedy per l’appuntamento lanciato dal Giornale di Barga e subito “benedetto” dall’amministrazione comunale per far tornare bello e ordinato uno degli spazi verdi della cittadina. L’iniziativa era nata da numerosi commenti di biasimo di alcuni lettori che segnalavano lo stato di abbandono del parco, ma anche dall’impegno del gruppo Alpini di Barga che, in silenzio e sistematicamente, aveva dato il via a una prima, sommaria, pulizia del parco. Valutato ciò, l’idea di un’iniziativa popolare per pulire il territorio è nata spontaneamente, superando polemiche e rimpalli di competenze, tenendo di conto semplicemente del desiderio di tornare ad avere un parco pulito e ordinato. Così questa mattina, ognuno sotto la propria responsabilità, in tanti si sono ritrovati in parco Kennedy per estirpare erbacce, pulire la fontana, portar via sterpi, raccogliere spazzatura gettata a casaccio. Una grande operazione di volontariato…

- di Redazione

Puliamo il nostro territorio. Appuntamento nel Parco Kennedy

Tutto è ormai organizzato e non resta che partecipare per portare anche noi il nostro piccolo contributo. Anche una sola ora di tempo può contribuire al successo della prima iniziativa che si terrà a Barga di “partecipazione attiva”; ovvero una giornata di iniziativa popolare per la pulizia del parco Kennedy e del parco Buozzi. L’appuntamento, lo ricordiamo, invitandovi tutti a prendervi parte, è per domenica 12 aprile alle 9,30 presso il parco Kennedy. Si tratta di una iniziativa volontaria, portata avanti da un gruppo di cittadini ed aperta a tutti coloro che vogliono prestare la propria opera volontariamente. Se volete contribuire alla pulizia dei due parchi portatevi guanti, sacchi, attrezzi da giardinaggio e tutto ciò che può servire. Ma soprattutto portate la vostra presenza.

- di Redazione

Domenica 12 aprile pulizia dei parchi Kennedy e Bozzi. Tutti possono dare una mano

Va avanti l’iniziativa di “partecipazione attiva” promossa da un gruppo di volontari e sostenuta da diverse associazioni paesane oltre che da questo giornale. Come già annunciato il prossimo 12 aprile, domenica, si terrà la prima iniziativa nell’ambito del progetto di volontariato “Puliamo il nostro territorio” con la pulizia del Parco Kennedy e dell’adiacente Parco Buozzi di Barga.Il ritrovo è previsto alle 9,30 presso il Parco Kennedy e l’invito a partecipare è rivolto a tutti i cittadini che hanno a cuore la pulizia e l’ordine del proprio paese.In particolare la pulizia riguarderà tutto il parco Kennedy ed il percorso salute che si trova nel vicino Parco Buozzi.I cittadini che hanno organizzato questa giornata ricordano che si tratta di iniziativa a partecipazione volontaria e che ognuno partecipa sotto la propria responsabilità. Come ricordano gli organizzatori, tutti possono dare una mano donando il tempo a propria disposizione. Anche una sola ora può contribuire a realizzare al meglio la pulizia di questi luoghi di…

- di Redazione

Puliamo il territorio. Sabato 28 marzo incontro in comune

(foto di apertura di Ismaele Saisi) Puliamo il nostro territorio. Va avanti, cresce, si allarga con nuove adesioni, l’iniziativa nata sabato scorso per iniziativa di alcuni volontari ed associazioni che poi hanno coinvolto anche l’Amministrazione Comunale nel primo progetto di “partecipazione attiva”: ovvero l’impegno di cittadini volontari per tenere più pulito ed in ordine il proprio paese. Come già annunciato, domenica 12 aprile si terrà una prima giornata simbolica con la pulizia del Parco Kennedy a Barga e, grazie all’adesione di Fornaci 2.0, anche del Parco Felice Menichini a Fornaci di Barga. Chi vuole aderire alle due giornate lo può comunicare per l’iniziativa di Barga a Sonia Ercolini (347 2590283) o anche alla redazione del nostro giornale (0583723003 – 3473939133), e per Fornaci ai componenti di Fornaci 2.0. Le adesioni raccolte in questa settimana sono già state tante, ma c’è posto er tutti quelli che hanno a cuore la pulizia ed il decoro dei propri paesi. Per sabato 28 marzo,…

- 3 di Luca Galeotti

Una giornata per ripulire il parco a Barga. Parte dai cittadini il progetto di Partecipazione attiva

Nel numero de Il giornale di Barga che tra qualche giorno arriverà agli abbonati avevamo lanciato una idea, ovvero quella della Partecipazione attiva. La partecipazione attiva vede protagonista la gente comune, impegnata a lavorare per la cosa pubblica. Semplici volontari che hanno a cuore una visione condivisa con le istituzioni: il decoro ed il bello ed il pulito di una comunità. Sul giornale lanciavamo l’idea di cominciare un esperimento di partecipazione attiva partendo dal parco Kennedy di Barga, prendendo a spunto una lettera che nelle settimane scorse ci aveva scritto un nostro lettore e dopo la quale già su questo giornale, ncominciammo a parlare della necessità di fare tutti noi la nostra parte. Nasce anche da questo concetto, oltre che dalla volontà di diversi rappresentanti le associazioni che stamattina insieme a noi hanno incontrato il sindaco Bonini, il vice sindaco Campani e l’assessore Salvateci, l’iniziativa “Puliamo il nostro territorio” un progetto che parte appunto dalla spinta di un gruppo di…

- 3 di Redazione

A proposito della pulizia del Parco Kennedy

Ultimamente nel Parco Kennedy e proprietà vicine si sono notati movimenti di pulizia della intricata boscaglia che lo circonda. Nel mese di gennaio, nella proprietà Poli adiacente, sono state tagliate le acacie e parte del canneto di bambù. Si poteva fare senz’altro molto meglio, ma quello che più mi sconcerta è il fatto che tutte le bottiglie di plastica, le lattine e tutto il rusco tirato di sotto, è stato lasciato li. E ora è in bella mostra di se stesso. Se si pulisce perché non togliere anche tutto quel sudiciume? Anche in considerazione che non è un angolo nascosto e soprattutto per il “DECORO” del paese. In questi giorni ho visto che qualcuno ha tagliato alcune piante e ripulito intorno alle ortensie. Spero e mi auguro che il lavoro di pulizia non sia finito, ma nei giorni a venire venga completato con la pulizia delle “scepi” e della giungla che si trova sotto il muro della cabina telefonica inglese.…

- 1 di Redazione

Lettera aperta al Comune di Barga

E’ vero che in comune hanno qualche grana più grossa. Ma la vita continua. E bisogna continuare a preoccuparsi anche per le piccole cose. Per questo vi mando le riflessioni che seguono. Per ribadire che nonostante tutto si continua a lavorare male e quindi poi a tornarci sopra spendendo ancora di più quei pochi soldi che ci sono.Tra ieri e stamattina hanno lavorato all’inizio del Parco Kennedy (sotto il muro della cabina telefonica inglese). Bene, hanno sostituito il tubo di plastica bianco che perdeva con un altro tipo di tubo. Hanno provveduto a tracciare un sentiero lungo il precorso della riparazione. Tutto bene. Per farsi largo e lavorarci hanno dovuto fare daparte tutto il sudiciume che negli anni si é accumulato: lattine, bottiglie di plastica, sacchetti di plastica e quant’altro é stato gettato nel tempo. Ora, io pensavo, che avrebbero provveduto a togliere almeno il più evidente del sudiciume che ho sopra descritto. Invece non hanno nemmeno provveduto a spargere…

- di Redazione

Desolazione Parco Kennedy

Che desolazione e che sconforto che io personalmente provo quando vedo frotte di turisti, per la maggior parte britannici, che la loro numerosa prole di bambini di tutte le età si dirigono, dopo avere attraversato i ponti, verso Parco Kennedy, sinceramente convinti di poter fare divertire i loro bimbi con i giochi che hanno intravisto affacciandosi fiduciosi dalle spallette dei due ponti. Io mi vergogno per la figuraccia che stiamo facendo. Presentiamo a questi nostri “Ospiti” delle cose “fatiscenti, non curate” e nel caso del pupazzo che dondola su una specie di molla, anche pericoloso per la incolumità dei loro bambini, da tanto che sono disastrate. Considerate che i giochi per bambini ora esistenti nell’area del Parco Kennedy sono: due altalene doppie la cui mantuenzione manca da anni e che durante il periodo scolastico e durante l’estate “pazza” di Barga vengono sistematicamente oltraggiate da persone che non sono propriamente bambini, ma che “usandole” comunque, con il loro peso (che non…

  • 1
  • 2