Tag: fondazione pascoli

- di Redazione

Con Alessandro Bertolucci e la Pamela Villoresi la Serata Omaggio a Pascoli

Alessandro Bertolucci, il noto attore lucchese e l’attrice di fama internazionale Pamela Villoresi saranno il duo che darà voce il prossimo 10 agosto alle più belle poesie di Giovanni Pascoli. Questo il primo ingrediente della “Serata omaggio a Pascoli” che ogni anno si tiene nel giardino della casa del poeta a Castelvecchio, nella serata del 10 agosto. La notte delle stelle cadenti, ma anche il giorno cantato nella poesia del Pascoli. La manifestazione è stata presentata questa mattina nella sala consiliare di Palazzo Pancrazi, alla presenza del direttore artistico Luigi Roni, dell’attore Alessandro Bertolucci che sarà anche il regista dello spettacolo, di Alessandro Adami della Fondazione Pascoli e Maria Bruna Caproni della Misericordia di Castelvecchio, principali organizzatori dell’evento insieme al Comune di Barga. oggi rappresentato dal sindaco Marco Bonini. Era presente anche il Presidente della Commissione cultura del senato, Andrea Marcucci che ha salutato il prossimo appuntamento con le parole che trovate nel contributo audio sotto. Bertolucci ha invece parlato…

- di Redazione

In consiglio anche il regolamento della Fondazione Pascoli. Aspro il dibattito

Non solo la questione Barga Giardino ha infuocato il consiglio comunale di lunedì sera a Barga. Un lungo dibattito, con toni veramente aspri, ha riguardato anche i punti sulle modifiche allo statuto della Fondazione Pascoli. A scatenare l’acceso dibattito il consigliere Umberto Sereni che ha chiesto che venisse messa ai voti una modifica dello statuto della Fondazione per regolamentare l’impegno dell’ente per la salvaguardia del paesaggio pascoliano perché lo stesso – secondo lo stesso Sereni – sarebbe messo a rischio dalla forte ingerenza nella Fondazione da parte della famiglia Marcucci. “C’è il sospetto di una certa catena di controllo da parte della famiglia Marcucci – ha affermato l’ex primo cittadino – che è bene che venga chiarito”. “Io non credo – ha continuato – che Bonini abbia possibilità di far fronte alla spinta di ingerenza della famiglia Marcucci”. Accuse dunque anche per Bonini e maggioranza, di far parte del “Clan Marcucci”. Bonini ha rigettato le accuse di ingerenza e anche…

- di Redazione

Domenica 26 Ottobre nel giardino di Casa Pascoli: “bambini in festa”

Era il 15 ottobre del 1895 quando Giovanni Pascoli con la sorella Mariù arrivarono a Castelvecchio di Barga per abitare nella casa scelta che diventerà poi la loro dimora definitiva. Una data importante per la Valle del Serchio: per il Pascoli la casa di Castelvecchio, oltre agli affetti personali che rappresentava, è stata il luogo di grande ispirazione e produzione poetica. Ed oggi casa è sicuramente uno dei più importanti centri attivi dell’intero patrimonio culturale del nostro Paese. Per questo motivo anche quest’anno la ricorrenza sarà festeggiata nel borgo di Caprona, dove si trova la casa-museo del poeta. Con una grande festa popolare che si terrà domenica 26 ottobre e che quest’anno sarà dedicata ai bambini. Si chiama appunto “Bambini in festa” l’appuntamento pascoliano del 26 ottobre. Una tematica scelta e voluta fortemente dall’organizzazione dell’evento, la Fondazione Pascoli, assieme alla Misericordia di Castelvecchio ed al Comune di Barga. Tornando all’arrivo di Pascoli in valle del Serchio, come è noto il…

- di Redazione

Bambini in festa nel giardino di Casa Pascoli

Era il 15 ottobre del 1895 quando Giovanni Pascoli con la sorella Mariù arrivarono a Castelvecchio di Barga per abitare nella casa scelta che diventerà poi la loro dimora definitiva. Una data importante per la Valle del Serchio: per il Pascoli la casa di Castelvecchio, oltre agli affetti personali che rappresentava, è stata il luogo di grande ispirazione e produzione poetica. Ed oggi casa è sicuramente uno dei più importanti centri attivi dell’intero patrimonio culturale del nostro Paese. Per questo motivo anche quest’anno la ricorrenza sarà festeggiata nel borgo di Caprona, dove si trova la casa-museo del poeta. Con una grande festa popolare che si terrà domenica 26 ottobre e che quest’anno sarà dedicata ai bambini. Si chiama appunto “Bambini in festa” l’appuntamento pascoliano del 26 ottobre. Una tematica scelta e voluta fortemente dall’organizzazione dell’evento, la Fondazione Pascoli, assieme alla Misericordia di Castelvecchio ed al Comune di Barga.. Dalle 10 in poi, nel giardino di casa Pascoli i bambini saranno…

- di Lu.Gal.

Riaperta la cantina di Casa Pascoli, nuovo tassello dell’operazione di valorizzazione della casa museo

Per la prima volta, forse dai tempi del Pascoli e sicuramente della sorella, Mariù, nella cantina di Casa Pascoli, a Castelvecchio, si tornerà a produrre il vino pascoliano; proprio come quello che lui stesso produceva nelle vigne del suo giardino, da lui stesso chiamato “Flos vineae”. Stamattina infatti, l’inaugurazione del restauro dei locali della cantina, inserita nel progetto di consolidamenti di Casa Pascoli finanziato da ARCUS .Un lavoro necessario, anche per dare maggiore stabilità all’intero edificio di Casa Pascoli, e che ha permesso di recuperare la cantina come era ai tempi del Pascoli; dove adesso fanno bella mostra anche le attrezzature che allora venivano utilizzate per la produzione del vino.Stamani, con l’inaugurazione della cantina restaurata e riaperta dopo decenni, alla presenza del senatore Andrea Marcucci, del sindaco di Barga, Marcio Bonini e del presidente della Fondazione Pascoli Alessandro Adami, anche la vendemmia del vigneto di Casa Pascoli; recuperato e valorizzato in questi ultimi anni grazie all’iniziativa della Fondazione Pascoli, della…

- di Redazione

Martedì il consiglio comunale straordinario su sanità e Misericordia

Si terrà martedì 12 agosto il consiglio comunale straordinario richiesto dal gruppo consiliare di opposizione “Con Sereni per un nuovo inizio” per affrontare alcune tematiche calde.La seduta avrà inizio alle 17,30. All’ordine del giorno la questione sanitaria della Valle del Serchio, con particolare riferimento alla situazione attuale dell’ospedale “San Francesco” di Barga; la situazione della Misericordia del Barghigiano ed infine, terzo punto richiesto dal gruppo di Sereni, la situazione della Fondazione Pascoli ( modifiche allo statuto, bilanci, gestione). Francesca Tognarelli, capogruppo della forza di opposizione, ha peraltro scritto al sindaco richiedendo che al consiglio comunale straordinario venga invitata per esporre meglio la situazione, il Governatore della Misericordia, Elena Venezi Oltre a questi punti in discussione anche altre tre interpellanze presentate dal gruppo “Con Sereni” sempre sui temi sanitari della Valle; ma anche in ordine ai criteri di riscontro delle presenze del sindaco in comune in relazione ai rimborsi in favore del proprio datore di lavoro ed infine sullo stato di…

- di MeCap

“Con Sereni” chiede un consiglio straordinario su Sanità, Misericordia, Fondazione Pascoli

Sanità, Misericordia, Fondazione Pascoli. Questi i tre temi su cui il gruppo di minoranza del consiglio comunale di Barga aveva chiesto lumi durante l’ultima seduta. E sui quali ha richiesto la convocazione di un consiglio comunale straordinario per affrontarli nella giusta maniera. La richiesta, resa legittima dalle firme di un quinto del consiglio comunale (l’intero gruppo di opposizione formato da Francesca Tognarelli, Umberto Sereni, Luca Mastronaldi, Guido Santini e Raffaello Bernardini), è stata protocollata questa mattina e quindi il sindaco Bonini ha adesso venti giorni di tempo per convocare un consiglio comunale con all’ordine del giorno questi punti. L’attuale situazione della sanità in valle del Serchio con particolare riferimento all’Ospedale San Francesco; la condizione della Misericordia del Barghigiano, titolare, tra l’altro, anche del servizio di emergenza del 118; l’assetto della Fondazione Pascoli (di cui il comune fa parte del consiglio direttivo), della sua attuale composizione, dei suoi bilanci, dei suoi progetti. Questi i tre argomenti che hanno suscitano interesse tra…

- di Redazione

In visita all mostra dedicata a Mariù

Visita istituzionale importante, il prossimo 3 gennaio, alla mostra dedicata al sessantesimo della morte di Mariù Pascoli, presso Casa Pascoli a Castelvecchio. Ricevuti dal sindaco del Comune di Barga, Marco Bonini e dal presidente della Fondazione Pascoli, Alessandro Adami, visiteranno la mostra il presidente della commissione cultura al Senato, Andrea Marcucci, i presidenti delle Fondazioni Cassa di Risparmio di Lucca Arturo Lattanzi e della Fondazione BML Alberto Del Carlo, il presidente della Provincia di Lucca, Stefano Baccelli. Con loro ad illustrare i contenuti della esposizione, il curatore della mostra prof. Umberto Sereni. “Una visita che rende maggiore ufficialità agli evento che hanno riguardato l’anniversario di Mariù pascoli – ha commentato il sindaco di Barga, Bonini – e che dimostra l’interesse verso la figura e l’eredità la sciataci dalla sorella del poeta; al suo grande contributo per la valorizzazione del patrimonio pascoliano che solo grazie a lei è stato tramandato intatto fino a noi”. La visita sarà un momento importante anche…

- di Nazareno Giusti

Ricordando Mariù: uno “spirito d’acciaio in un corpo di passerotto” che tanto bene fece per la nostra Valle

Il 5 dicembre 1953 moriva Maria Pascoli, la “dolce sorella” del noto Giovanni. A Castelvecchio tutti la chiamavano familiarmente Mariù. Sono passati cinquant’anni dalla sua morte. Era sopravvissuta al fratello di oltre quarant’anni durante i quali conservò la sua memoria. Sempre nel suo eremo di Caprona. Era come una antica vestale, una specie di protettrice per la gente del posto. Forse è anche per questo che dopo oltre mezzo secolo qui, a Barga, e nella Valle la ricordiamo con tanto affetto come dimostra la significativa mostra-ricordo inaugurata in occasione dell’anniversario della morte a Casa Pascoli e sabato mattina al Museo Stanze della Memoria. Vogliamo bene a Mariù e Giovannino, tanto da difenderla strenuamente quando Cesare Garboli con alcune tesi abbastanza banali andava in giro a raccontare di un nido ricostruito in cui fratello e sorella potevano darsi a libidinose attività incestuose. In quegli anni, erano i primi duemila, l’allora sindaco di Barga Umberto Sereni si impegnò in una strenua battaglia…

- di Redazione

Bonini e Adami ringraziamo il sen. Marcucci

Il sindaco di Barga, Marco Bonini, e il presidente della Fondazione Pascoli, Alessandro Adami, scrivono al Senatore Andrea Marcucci per ringraziarlo pubblicamente del suo gesto in favore della Fondazione (la rinuncia dell’indennità che gli spettava per l’incarico di presidente della Commissione pubblica beni culturali del senato ed il trasferimento di circa 16 mila euro l’anno alla Fondazione Giovanni Pascoli) : “è con il nostro più vivo apprezzamento – si legge nella lettera – che vogliamo manifestarti unitamente e pubblicamente, a nome dell’Amministrazione Comunale e della Fondazione Giovanni Pascoli, un sentito ringraziamento per la devoluzione alla Fondazione della tua indennità di carica, quale Presidente della Commissione Pubblica Istruzione e Cultura del Senato della Repubblica. La valorizzazione e promozione del grande patrimonio culturale presente nel nostro Paese, oltre ad essere un doveroso atto di civiltà per tutto ciò che esso testimonia ed esprime della storia del nostro popolo, oggi, più che ieri, costituisce anche una delle maggiori opportunità per uscire dalla difficile…

- di Redazione

Marcucci: “rinuncio all’indennità”

Lo ha annunciato sulla stampa il senatore del PD Andrea Marcucci:dopo quanto già dichiarato il giorno della sua elezione a presidente della Commissione pubblica beni culturali del senato, ha comunicato agli uffici competenti la rinuncia con effetto immediato dell’indennità che gli spettava per questo incarico.Marcucci ha deciso anche un’altra iniziativa simbolica ma importante anche per la nostra zona: “Ho altresì disposto – ha dichiarato – il trasferimento di circa 16 mila euro l’anno alla Fondazione Giovanni Pascoli di Barga”.“Un piccolo gesto – ha aggiunto – che vuole testimoniare l’esigenza di finanziare la cultura e vivere la politica con maggiore sobrietà”.

- di Redazione

Nel Borgo della Poesia si festeggia la castagna

Giovanni Pascoli giunse a Castelvecchio il 15 ottobre 1895 e ogni anno questa data così significativa per il Poeta, che scelse la valle del Serchio come sua dimora e musa ispiratrice dei suoi capolavori, è ricordato con una Festa nel Borgo della Poesia che il prossimo 18 ottobre avrà per tema le castagne.Nello spettacolo organizzato per le ore 15,00 nel giardino di Casa Pascoli, la prof.ssa Graziella Cosimini illustrerà e interpreterà alcune delle più famose poesie dedicate da Giovanni Pascoli al castagno e il “Convivio Pascoliano” sarà naturalmente a base di farina di neccio e di castagne.Questo il programma della manifestazione organizzata dalla Fondazione Giovanni Pascoli, dal Comune di Barga, dalla Misericordia di Castelvecchio, nell’ambito del progetto della Provincia di Lucca “Ponti nel Tempo”.Alle ore 10,57 arriverà alla Stazione di Castelvecchio Pascoli, il treno proveniente da Viareggio promosso dall’iniziativa “Sapori in carrozza”, sempre a cura del progetto “Ponti nel tempo”. I turisti giunti per l’occasione saranno accompagnati a Castelvecchio da…

  • 1
  • 2