Tag: Comune di Barga

- di Redazione

Cala (e invecchia) la popolazione barghigiana

BARGA – Non si ferma la discesa della popolazione barghigiana che anche nel 29020 ha perso altre 95 unità. Gli abitanti del comune erano al 31 dicembre scorso 9.680 rispetto ai 9.775 dell’anno precedente. Colpa indubbiamente del decremento delle nascite e del numero più alto dei decessi, inevitabile con l’accrescersi dell’età della popolazione barghigiana, con l’età media che è salita a 48,8 % (il dato più alto dal 2002 (quando era di 45,9%).  Gli ultrasessantacinquenni erano nel ‪2020. 2.768 pari al 28,5% della popolazione, la percentuale più alta di popolazione anziana degli ultimi venti anni. La popolazione giovane (da 0 a 29 anni) era composta da 2.463 unità pari al 25,5%,. Le persone con 100 o più anni erano 7; erano invece 183 (erano 167 l’anno prima) i novantenni (da 90 a 99 anni di età). E’ salito di molto anche l’indice di vecchiaia che si assesta nel 2020 a 241,7 (era nel 2002, 212,1), quasi invariato invece l’indice di…

- 3 di Redazione

Rifiuti e raccolta, come sta andando. Il punto della situazione con l’assessora Romagnoli

BARGA – A nemmeno venti giorni dall’avvio delle novità sulla raccolta differenziata nel comune di Barga, con l’arrivo peraltro del nuovo gestore dei rifiuti (ASCIT),  abbiamo fatto il primo punto con l’assessora all’ambiente Francesca Romagnoli che si dice soddisfatta della situazione,  pur con le inevitabili problematicheo dubbi legate chiaramente a doversi abituare a nuove modalità ed a nuovi giorni per la raccolta. “Per quanto riguarda le utenze domestiche – ci dice – la situazione si è già comunque abbastanza normalizzata. Rimane ancora qualche incertezza soprattutto per le date di conferimento di vetro e multi materiale nel giorno di martedì. Il martedì infatti la raccolta del vetro avviene in date che sono state pubblicate nell’ecocalendario distribuito a tutti gli utenti e ci sta che ancora non ci si sia abituati a nuova modalità o non ci si ricordi le date giuste, ma sono sicura che è questione di settimane e tutto il meccanismo funzionerà a dovere. In effetti anche oggi  sono…

- 3 di Redazione

Parte dal 2 gennaio la nuova raccolta dei rifiuti. Nuove info per i cittadini

Dal 2 gennaio 2020 (perché il 1 gennaio non sarà effettuato nessun servizio di raccolta porta a porta), partirà il nuovo servizio che per il comune di Barga sarà gestito da ASCIT Servizi ambientali per quanto riguarda il comune di Barga. Con l’assessore all’ambiente Francesca Romagnoli, abbiamo fatto il punto della situazione, per cercare in particolare di chiarire alcuni interrogativi che sono stati posti dall’utenza. La prima riguarda la principale novità del servizio, ovvero la separazione del vetro dal multi materiale. “La novità è in effetti la separazione del multi materiale  pesante che ora sarà conferito dagli utenti in modo diverso: multi materiale leggero e vetro. Per quanto riguarda la raccolta di multilaterale leggero si comincia sabato 2 gennaio, mentre per il vetro si comincia il prossimo 5 gennaio”. Per quanto riguarda l’eco calendario ecco nel dettaglio tutti i tipi di raccolta: Il lunedì si effettuerà la raccolta di organico e pannoloni/pannolini (servizio a richiesta); il martedì il vetro o il multimateriale leggero, ma…

- di Redazione

Dal comune di Barga 50 mila euro in aiuto di commercio e turismo

BARGA – La notizia, soprattutto in questo periodo di grosse problematiche per la nostra economia e per le nostre attività ricettive e commerciali sul territorio è sicuramente importante. Anche da  parte del comune di Barga c’è stata la decisione (il tutto verrà istituito, con apposita variazione di bilancio) di stanziare un fondo (si tratta di 50 mila euro) da destinare alle attività commerciali (agenzie di viaggio, bar, ristoranti, negozi) a mezzo di bando pubblico. Il bando sarà predisposto dagli uffici nei prossimi giorni e pubblicato sul sito del Comune con tutte le modalità attuative e con la domanda per l’accesso al contributo. Il contributo minimo riconosciuto sarà di € 250,00 a fondo perduto e nei limiti della disponibilità dello specifico capitolo di bilancio. Tale stanziamento, fa sapere il Comune, potrà essere ulteriormente incrementato con le eventuali risorse che si dovessero rendere disponibili a seguito di eventuali economie di spesa, oltre che con eventuali risorse reperibili negli altri capitoli di bilancio…

- di Redazione

- di Redazione

Il “Regalo Sospeso” per fare un dono ai bimbi ed alle bimbe delle famiglie in difficoltà

BARGA – Una bella idea quella del “Regalo Sospeso”, iniziativa lanciata oggi dall’Amministrazioen Comunale e volta a favorire gli acquisti nei negozi del territorio, ma anche a fare in modo che un regalo sotto l’albero lo possano ricevere anche ai bambini che fanno parte delle famiglie che sono in difficoltà.. che di soldi per fare un regalo ai figli in questi tempi difficili non ne hanno. “Il Regalo Sospeso” spiega il comune di Barga,  permetterà di fare un regalo di Natale a tutti i bambini e le bambine le cui famiglie stanno vivendo un momento di difficoltà. Fino al 22 dicembre c’è quindi la possibilità di acquistare, in un negozio del Comune, giocattoli, libri da leggere e colorare, matite, bambole, macchinine, costruzioni, abbigliamento, chicchi e tutto quello che un bambino o una bambina potrebbe desiderare. I regali potranno essere lasciati direttamente in negozio e penserà poi il comune a recuperarli… Sarà Babbo Natale poi a far trovare fuori dalla porta di questi…

- di Redazione

Il Comune: “Sorpresi dalla presa di posizione di Rifondazione che non comprendiamo”

BARGA – Il Comune di Barga replica alla comunicazione del circolo di Barga di Rifondazione Comunista che ha reso noto di aver ritirato il suo appoggio alla maggioranza. “Apprendiamo con dispiacere e sorpresa la posizione di Rifondazione Comunista che ha deciso di prendere le distanze dalla nostra Amministrazione. Dalle dichiarazioni non si evincono discordanze sull’operato dell’Amministrazione stessa in relazione al programma che, nella sua fase di stesura, era stato concordato con tutte le forze politiche che ci hanno appoggiato – dichiara un comunicato del comune – Capiamo che far parte di una maggioranza e sostenerla senza avere alcun rappresentante all’interno sia cosa più difficile, ma d’altro canto questo è stato l’esito del voto dei cittadini e comunque le forme di partecipazione possono essere anche altre. Aggiungiamo inoltre che dall’inizio del nostro mandato abbiamo sempre tenuto al corrente tutte le forze politiche che ci hanno sostenuto sulle tematiche più rilevanti affrontate. La pandemia ha sicuramente modificato le modalità e l’iter del nostro…

- di Redazione

Degrado locali cimitero di Loppia. L’Amministrazione: “Foto non veritiere, non rispondenti allo stato attuale dei locali”

“Foto non veritiere, non rispondenti allo stato attuale dei locali; che mettono in cattiva luce, ingiustamente, non solo l’Amministrazione Comunale di Barga, ma, soprattutto gli stessi operai di KME che utilizzano, ad uso esclusivo quei locali e che invece li tengono in modo corretto ed ordinato” Così replica l’amministrazione comunale di Barga all’intervento dei giorni scorsi del gruppo consiliare di opposizione Progetto Comune, in merito allo stato di alcuni locali del cimitero di Loppia. “Nel mese di luglio scorso, dopo la ripresa della convenzione per la cura del verde pubblico da parte degli operai di KME, sospesa nei mesi precedenti a causa del lockdown, si è presentata l’esigenza di allestire spazi ad uso esclusivo per i dipendenti dell’azienda impegnati nel servizio e tali spazi sono stati appunto individuati nei locali messi a disposizione al cimitero comunale di Loppia – spiega il Comune di Barga –  Qui a loro, ad uso esclusivo, e vogliamo ripeterlo, è stato riservato l’utilizzo di un…

- di Redazione

Riqualificazione del verde pubblico, ecco il piano del comune

BARGA  – Luce verde da parte dell’Amministrazione Comunale alla riqualificazione del verde pubblico sul territorio. Dopo una puntuale pianificazione, fa sapere l’ente, nei prossimi mesi, prenderà il via il progetto che interesserà diverse aree del Comune. Già dal mese di Dicembre partirà la sistemazione di alcune zone nevralgiche di Barga capoluogo, il Fosso e il Giardino, il parco degli Alpini, il cimitero di Barga, si interverrà lungo via Repubblica a Fornaci di Barga dove saranno messe a nuovo le aiuole della zona commerciale, saranno poi previsti interventi significativi su Mologno e Ponte all’Ania. Sistemazione del verde, piantumazione, potature saranno l’oggetto di un progetto di ampio respiro. L’Amministrazione – come spiegano la Sindaca Caterina Campani, l’Assessore all’Ambiente Francesca Romagnoli e il Consigliere Sergio Suffredini – ritiene che la cura del verde sia un passo importante per la riqualificazione dei nostri centri abitati. L’avvio del progetto è fondamentale anche dal punto di vista turistico ed un importante passo in avanti nella cura…

- di Redazione

Bolla covid, casi coronavirus, rifiuti, KME e le questioni del territorio. A “Dido”le risposte della sindaca di Barga

BARGA – Alla diretta con il sindaco di Barga Caterina Campani, andata in onda venerdì sera su noi TV nello speciale del TGNoi “Dido” sono stati affrontati diversi argomenti e questioni legate alla comunità barghigiana, con le problematiche del coronavirus naturalmente in evidenza. La sindaca ha risposto alle domande del conduttore Egidio Conca ed a quelle giunte in studio dai cittadini Tra queste quelle sui timori che la riorganizzazione della riabilitazione in bolla covid possa in qualche modo penalizzare i servizi del reparto stesso ed anche sul fatto che una volta chiuso il reparto, l’ASL decida di non riaprirlo: “Ovviamente il reparto è stato ridotto ma continuerà  la sua attività ordinaria – ha risposto la sindaca – è chiaro che per il momento il reparto non potrà lavorare come quando è a pieno regime , ma ci troviamo in un’emergenza e comunque questa emergenza non durerà moltissimo perché quando apriranno i posti al campo di Marte la Riabilitazione ritornerà alla…

- di Redazione

Bolla covid e riabilitazione. La parola alla sindaca Caterina Campani

La decisione presa dall’azienda Sanitaria di trasformare il reparto di riabilitazione per ospitare posti letto covid ha suscitato fin da quando è uscita la notizia, pareri contrastanti; feroci polemiche, ma anche condivisioni della scelta. Sui social i commenti sono stati numerosissimi. Ma che ne pensa la sindaca Caterina Campani di questa decisione che per sua stessa ammissione, è arrivata anche dopo un confronto con l’Azienda? “La situazione si è evoluta nel tempo. Del coinvolgimento dell’ospedale di Barga ormai si parlava da due settimane e vorrei precisare che non c’è stato un cambio di direzione, come qualcuno sostiene, di questa amministrazione comunale. Non ci piaceva la scelta iniziale dell’ASL di sacrificare per intero il reparto di Medicina; era una  scelta fortemente penalizzante dal punto di vista sanitario per una Valle con una notevole popolazione anziana e che soprattutto di inverno vede come essenziale un reparto medico operativo al 100%. Non potevamo  rinunciare a questo reparto. Abbiamo così chiesto ed ottenuto di…

- di Luca Galeotti

Bolla covid ospedale di Barga e contagi nel comune. Intervista con la sindaca Caterina Campani

Bolla covid all’ospedale di Barga in caso gli ospedali provinciali non riescano a far fronte all’emergenza e si arrivi alla saturazione dei posti letto. E’ per ora solo una opportunità, ma nei piani dell’ASL la possibilità di utilizzare il “San Francesco” c’è, come è emerso ieri nella conferenza aziendale. E’ una ipotesi che però lascia perplessa la sindaca di Barga Caterina Campani che si dice preoccupata da tale eventuale possibilità, ma che comunque è determinata a vederci chiaro nel confronto che il prossimo mercoledì si terrà in conferenza aziendale con anche i sindaci dei comuni dei piccoli ospedali. Ci sarà nell’occasione pure l’assessore regionale alla sanità Simone Bezzini.. Sindaca, che ne pensa di quello che è  emerso? “Ieri è stata presentata in conferenza aziendale questa proposta da parte della ASL, in attuazione della ordinanza regionale che prevede il coinvolgimento dei piccoli ospedali in caso di peggioramento della situazione e di difficoltà dei grandi ospedali deputati ad accogliere i pazienti covid.…