Tag: barga

- di Redazione

La Natività sul Duomo di Barga

BARGA – Con  Contemplazioni, il Duomo di Barga diventa per il periodo natalizio il palcoscenico delle robbiane conservate in tanti belli esempi anche nelle chiese barghigiane. La “Natività”, attribuita a Luca Della Robbia detto il Giovane (1509), conservata nella chiesa di San Francesco a Barga, è ora proiettata sulla facciata del Duomo di Barga: la gioia degli angeli musicanti e dei cherubini che circondano Gesù bambino nel presepio ha oltrepassato le mura del convento di San Francesco per emozionare coloro che potrebbero ammirarla a Barga; potrebbero… perché saranno pochi quest’anno visto che tra zona rossa e gialla passeremo tutte le feste con limitate possibilità di spostarsi. Così è comunque quest’anno. L’installazione artistica, realizzata con la collaborazione dell’Amministrazione Comunale e del Comitato Pro Presepe Vivente, è stata presentata questa sera, 23 dicembre, antivigilia di Natale. La data non è stata scelta a caso visto che stasera si doveva tenere la quarantesima edizione del Presepe Vivente. Così non sarà per l’emergenza sanitaria…

- di Redazione

Dai Fratres di Castiglione un bel pensiero per i piccoli pazienti della pediatria di Barga

BARGA – Le belle notizie riguardanti i nostri ospedali ed il supporto che viene dal mondo del volontariato e del sociale non finiscono qui. Oggi pomeriggio, davanti all’ingresso principale dell’0ospedale “San Francesco”, i donatori di sangue “Fratres” di Castiglione Garfagnana hanno donato una utile apparecchiatura a servizio del reparto pediatrico dell’ospedale barghigiano. Si tratta di un monitor portatile di ultima generazione per la rilevazione di tutti i parametri  dei piccoli pazienti della pediatria e del reparto neonatale dell’ospedale San Francesco. Ad effettuare la donazione per i “Fratres”, il presidente Antonio Martinelli ed il segretario Giovanni Morganti. A riceverlo invece, tra gli altri, la dottoressa Romana Lombardi in rappresentanza della direzione aziendale, ma soprattutto il personale del reparto di pediatria e di quello di ostetrica con la dottoressa Laura Crespin, dirigente del reparto pediatrico in testa. Non è la prima donazione che il piccolo, ma attivo gruppo “Fratres” garfagnino fa agli ospedali della Valle del Serchio, ma stavolta si è voluto in…

- di Redazione

Efficientamento energetico alloggi ERP, approvata graduatoria interventi

FIRENZE – (fonte Toscana Notizie). Efficientamento energetico alloggi ERP, approvata graduatoria interventiApprovata la graduatoria delle domande relative all’avviso pubblico per il finanziamento degli interventi di efficientamento energetico in edifici di Edilizia Residenziale Pubblica. Si tratta in particolare di interventi finalizzati al potenziamento ed alla manutenzione straordinaria di impianti per la produzione e la fornitura di energia da fonti rinnovabili, nonché all’effettuazione di interventi di efficientamento energetico. La dotazione totale per il triennio 2020-22 ammonta a 4,4 mln di euro. “Si tratta – ha spiegato l’assessore all’ambiente Monia Monni – di risorse importanti e dell’avvio di una collaborazione fra i settori Politiche Abitative ed Energia. Lo scopo è migliorare l’efficienza energetica del patrimonio abitativo pubblico attraverso la realizzazione di impianti innovativi nel campo energetico, incentivare il ricorso alle fonti rinnovabili, alleggerire i costi in bolletta e, soprattutto, diminuire l’impatto sull’ambiente delle emissioni provenienti, sotto varia forma, dagli edifici stessi. E’ importante continuare su questa strada per migliorare l’efficientamento del patrimonio pubblico, di…

- di Redazione

Il Regalo sospeso. Grande risposta all’idea lanciata dal comune

BARGA E FORNACI – Partita con il primo fine settimana di dicembre ha già riscosso un notevole successo l’idea lanciata dal comune di Barga, il “Regalo Sospeso”. Un’idea volta a favorire gli acquisti nei negozi del territorio, ma anche a fare in modo che un regalo sotto l’albero lo possano ricevere i bambini che fanno parte delle famiglie che sono in difficoltà… che di soldi per fare un regalo ai figli in questi tempi difficili non ne hanno (e purtroppo di queste famiglie, nell’anno del covid-19 e della crisi imposta a tanti lavoratori, ce ne sono tante). Nel giro di due settimane sono stati già messi insieme regali di ogni tipo; regali in sospeso lasciati dalla comunità barghigiana presso cartolibrerie, bar, negozi di giocattoli, di abbigliamento per bambini, ecc. Come ci dice l’assessora al commercio Francesca Romagnoli, in alcuni negozi di Fornaci lei stessa ha provveduto già a ritirare diversi pacchi, circa un centinaio, in quanto alcune attività non avevano…

- di Redazione

Emozione per il “doppio dell’immacolata”

L’emozione che provano i barghigiani quando le campane suonano a distesa la sera della vigilia dell’Immacolata Concezione è unica, ma quest’anno, con l’anno difficile che è stato e con un Natale alle porte che non sarà il solito Natale, è stato un momento toccante.   Per ognuno, nelle proprie case, senza la tradizionale atmosfera che in questi giorni solitamente apre il periodo delle festività natalizie, senza essere in giro per i paesi, con la stanchezza di mesi difficili alle spalle e di altri che dovremo affrontare con pazienza, il Doppio dell’Immacolata, quel concerto speciale che la sera del 7 dicembre regalano per un’ora intera i campanari di Barga ha assunto un significato ancora più profondo. Tanti hanno ascoltato il doppio con la finestra aperta e con le lacrime agli occhi nella sera della vigilia dell’Immacolata, quando le campane hanno suonato dalle 21 alle 22 diffondendo il loro suono ed il loro messaggio in tutta la Valle. I campanari di Barga,…

- 3 di Maria Elena Caproni

ASL non rinnova la convenzione, a rischio alcuni importanti servizi degli Studi Medici di Barga

BARGA – In molti conoscono e usufruiscono dei servizi offerti dagli studi medici di piazzale Lorenzo dei Medici a Barga; in pochi, però, sanno che a breve i prelievi a domicilio, il servizio di medicazione e le altre prestazioni “extra” lì erogate potrebbero cessare con il 14 dicembre prossimo. Questo a causa del mancato rinnovo della convenzione con l’ASL più volte sollecitata ma sempre rimasta inascoltata. Ma partiamo dall’inizio: nell’ottica di fornire una continuità alla richiesta di salute della popolazione (si legga: poter offrire le prestazioni possibili in un luogo vicino a casa, da persone competenti e già conosciute dai pazienti, senza il bisogno di ricorrere ad ospedali o altre strutture meno prossime) il pool di medici dello studio nel 2008 stipulò con ASL una convenzione che, a fronte dell’erogazione di un quid, prevedeva che lo studio garantisse la presenza continuativa di almeno un medico per 12 ore al giorno; potesse provvedere a medicazioni per codici bianchi e ulcere complesse…

- di Redazione

Istruzione: nuovi indirizzi incrementano l’offerta formativa in alcune scuole superiori del territorio

BARGA – Nuovi corsi serali, ulteriori indirizzi e qualche classe in più ai corsi didattici già attivi negli istituti superiori del territorio. Sarà incrementata, infatti, l’offerta formativa sulla Rete scolastica del territorio provinciale secondo quanto prevede il Piano provinciale dell’offerta formativa e del dimensionamento scolastico 2021-2022 che contiene le indicazioni e gli indirizzi di programmazione della Rete scolastica, una competenza che la legge Delrio sulla riforma delle autonomie locali ha mantenuto alle Province. La delibera collegata al Piano è stata approvata all’unanimità oggi (lunedì 30 novembre) dal Consiglio provinciale di Lucca (svoltosi in remoto con collegamento via web) con i voti favorevoli sia della maggioranza che della minoranza. In merito ai nuovi corsi e agli indirizzi aggiuntivi delle varie realtà scolastiche autorizzati nell’ambito del Piano si segnalano – limitatamente alle scuole superiori –il triennio di “Articolazione e gestione ambiente e territorio” all’istituto Campedelli di Castelnuovo Garfagnana. Nel nuovo Piano dell’offerta formativa 2021-2022, inoltre, sono state autorizzate anche le richieste relative…

- di Redazione

Si potenzia la “rete” dei cestini per i rifiuti. Ecco le novità

BARGA – Partirà nei prossimi mesi la sostituzione e l’installazione dei cestini dei rifiuti posti su tutto il territorio comunale e ci sarà anche l’installazione ex novo di quelli per la raccolta delle deiezioni animali. Parola di assessora all’ambiente Francesca Romagnoli insieme alla capogruppo Maresa Andreotti che assicurano che il comune  andrà a sostituire i cestini ormai obsoleti e ad installarne di nuovi. L’installazione e sostituzione interesserà non solo Barga ma tutte le frazioni, a partire da Fornaci di Barga, dove per esempio i cestini saranno installati in Piazzale Don Minzoni, dove ad ora non sono presenti, oltre che aggiunti su via Repubblica. L’avvio dell’intervento dal Piazzale del Fosso e Parco della Vittoria a Barga, dove saranno sostituiti i cestini esistenti, e ne sarà messo uno ex novo. Qui sarà installato anche un raccoglitore per le deiezioni degli animali. I cestini scelti sono semiaperti con coperchio, sul quale sarà posizionato anche il posacenere per i mozziconi di sigaretta, elemento che…

- di Redazione

Degenti Covid a Barga: un’opportunità da sfruttare

Dal direttivo Forza Italia Mediavalle (Claudio Gemignani, Cristina Benedetti, Guido Santini) riceviamo e pubblichiamo.   “La creazione della cosiddetta “bolla covid” presso l’ospedale San Francesco di Barga ha riportato sotto i riflettori il tema importantissimo degli ospedali di provincia. Ebbene si, questa vicenda ha avuto il merito di riportare alla centralità delle cronache un presidio ospedaliero  che sembrava essere stato per troppo tempo dimenticato. Questa è la dimostrazione pratica che l’ospedale di Barga non solo è vivo e funziona ma ha anche tutte le risorse umane e materiali per poter supportare un’operazione di questo tipo! E’ uno sforzo organizzativo non di poco conto quello che è stato richiesto al San Francesco, soprattutto considerando il sacrificio a cui è stato sottoposto il reparto di riabilitazione, che per di più ospita pazienti anziani in momento delicato dal punto di vista sanitario, ma anche le difficoltà che dovranno affrontare gli utenti degli altri reparti (ostetricia in primis) ed  al contempo lo dobbiamo interpretare…

- di Redazione

Rinviata Barga Cioccolato; salta anche lo storico Presepe Vivente

Non ci sarà quest’anno il consueto taglio del nastro per Barga Cioccolato, il tradizionale evento che solitamente, insieme al Doppio dell’Immacolata dei Campanari di Barga, la sera della vigilia dell’Immacolata Concezione, nei giorni del 7 ed 8 dicembre apre gli eventi delle festività natalizie a Barga.   Le misure restrittive imposte da questa emergenza, la necessità di fare l’evento in un ambiente libero da preoccupazioni, hanno portato gli organizzatori a rinviare la manifestazione al prossimo anno, al 2021. La decisione è stata presa di comune accordo da Barbara Bonuccelli di We Planner, che organizza sul campo la manifestazione, e dall’Amministrazione Comunale nella persona della sindaca Caterina Campani. Niente Barga Cioccolato dunque quest’anno, niente presenza di cioccolatieri e pubblico per le vie del centro storico  nel ponte dell’Immacolata, con un arrivederci per il 2021. In verità, al momento, sono ancora incerte le sorti di altri appuntamenti della tradizione natalizia a Barga; già certo comunque anche l’annullamento di un altro evento molto…

- di Redazione

La Asl sui nuovi posti letto Covid a Barga: “percorsi sicuri e personale impiegato in maniera appropriata”

BARGA  – L’Azienda USL Toscana nord ovest ribadisce che all’ospedale di Barga è prevista da martedì 24 novembre 2020 l’apertura di due aree COVID con 10 posti letto di cure intermedie (low care) e 10 posti letto di degenza ordinaria non intensiva, che verranno attivate in maniera temporanea negli spazi del reparto di Riabilitazione di Barga. A seguito anche di un recente intervento di un’organizzazione sindacale, si precisa che i 10 letti di degenza ordinaria saranno in carico ai medici della struttura di Medicina, che hanno tutte le competenze del caso,  mentre soltanto i 10 di cure intermedie saranno gestiti dai fisiatri, che comunque hanno spesso a che fare con pazienti ad elevata comorbilità e che lavorano costantemente in squadra con geriatri ed internisti. La contiguità tra le due aree consentirà inoltre di richiedere, in caso di necessità,  eventuali consulenze internistiche per la low care, ad ulteriore garanzia di quei pazienti che, seppur in condizioni di stabilità e di miglioramento, necessitano ancora…