Tag: AS Barga

- di Leonardo Barsotti

Via Stefano Marchi, oggi si comunica il nuovo mister del Barga

Dopo un incontro con il mister Stefano Marchi, l’ad Barga ha deciso, di comune accordo, di provare a dare una scossa all’ambiente con la sostituzione di Marchi dall’incarico di allenatore. Stefano è con il Barga da 23 anni, ha allenato, collaborato e gestito insieme alla società tutte le gioie e le delusioni calcistiche di questi anni. Ha fatto crescere diverse generazioni di piccoli calciatori, sempre con passione e dedizione verso uno sport che ama. “Cercare di dare una scossa all’ambiente!!” , purtroppo è la dura legge del calcio. Per la società dover sostituire Stefano è stata la peggiore sconfitta di tutti questi anni calcistici come ci dice Leonardo Morì. In giornata sarà comunicato il nome del nuovo allenatore.

- di Leonardo Barsotti

Il Barga si inguaia contro l’Atletico; è penultimo in classifica

LUCCA c- Un Barga falcidiato da molte assenze (Sartini, Gavazzi,Martini,Rigali,Reti,Morelli,Tognelli) con in panchina tutti ragazzi della Juniores, e con in campo il giovane Filippo Marchi classe 2002 dal primo minuto, perde per 3-1 sul terreno dell’ Atletico Lucca dopo essere passata in vantaggio con la rete del Balducci. La rete del pareggio dei lucchesi arriva a pochi minuti dalla fine del primo tempo, poi nella ripresa nel giro di quindici minuti l’Atletico ribalta il risultato e porta alla fine la vittoria a casa. Nel primo tempo i ragazzi azzurri sbloccano il risultato con Patrizio Balducci al termine di una bella azione, ma i padroni di casa non ci stanno e dopo un periodo d’affanno arrivano al pareggio. Nella ripresa i locali vogliono arrivare alla vittoria, e come descritto precedentemente, ci riescono nel giro di quindici minuti. La classifica adesso si fa molto pericolosa, gli azzurri adesso sono penultimi, essendo stati scavalcati dal Pontecosi, vittorioso a Filettole, con i pisani ultimi in…

- di Leonardo Barsotti

Seconda categoria: il San Filippo espugna il “Moscardini” (0-1)

BARGA – Le due ultime prestazioni contro Borgo e Vagli avevano fatto vedere di che pasta poteva essere fatto il Barga, tosto e determinato; poi ieri, contro il San Filippo, due passi indietro: un Barga davvero irriconoscibile rispetto alle ultime prestazioni ed una gara che consegna alla squadra lucchese tre punti e lascia gli azzurri inguaiati nella bassa classifica. E’ stata anche una partita rocambolesca, gara sospesa ad inizio secondo tempo per nebbia per circa trenta minuti, con il direttore di gara che ha obbligato i dirigenti del Barga a far accendere i quattro riflettori posizionati sulla tribuna, ma che non sono omologati dalla federazione per far disputare le partite ufficiali (e la società in sede legale presenterà ricorso per far ripetere la partita), ospiti che sono in nove uomini per due espulsioni, Barga che non approfitta della doppia superiorità numerica… il San Filippo segna a pochi minuti dalla fine direttamente su punizione, ed in un finale nervoso gli ospiti…

- di Leonardo Barsotti

In ricordo di Francesco, Nico e Claudio, confermato per il 28 dicembre un triangolare al “Moscardini”

Come già annunciato è confermata per la giornata del 28 dicembre l’iniziativa benefica per ricordare le figure di tre persone che ci hanno lasciato ma che sono sempre vivi nei nostri ricordi, Francesco Tontini Nico Giannotti e Claudio Marchi. Il tutto organizzato dall’AS Barga con un Triangolare di calcio che si terrà  allo Stadio “Johnny Moscardini”. Parteciperanno a questa manifestazione sportiva di solidarietà una Rappresentativa dei ragazzi nati nel 2001 come Francesco e saranno guidati in panchina da istruttori che hanno avuto il piacere di allenare sia Francesco che Nico, come Ottaviano Vergamini, Marco Cecchi, Massimiliano Giusti, Mariano Giuliani, Stefano Marchi e Simone Romei, poi ci sarà una Rappresentativa della Misericordia del Barghigiano dove Francesco prestava servizio come volontario, e una Rappresentativa formata dai ragazzi dei Gatti Randagi e GS Amatori Barga. Un triangolare di calcio con mini tempi dove la vera finalità sarà quella innanzitutto di ricordare i tre ragazzi e poi quella di raccogliere fondi da destinare in…

- di Leonardo Barsotti

Il Barga si prepara per la sfida contro il San Filippo

BARGA – C’è ancora negli occhi dei tifosi barghigiani la bella prestazione di Vagli coincisa con un’ ottimo pareggio ottenuto contro la capolista del girone “C” di seconda categoria, che fino alla domenica precedente aveva ottenuto dieci vittorie in dieci partite. Ma ormai la gara in terra vaglina è solo un ricordo, adesso la concentrazione è per la prossima, quando domenica 1 Dicembre arriva al ” Johnny Moscardini ” il San Filippo. La squadra lucchese ha dodici punti in classifica, cinque di più del Barga, frutto di quattro vittorie e sette sconfitte, con undici reti realizzate e ben ventidue incassate, cinque delle quali proprio domenica in casa subite contro la Folgor Marlia in una gara a senso unico terminata con otto uomini, frutto di tre espulsioni dirette. Il Barga logicamente ha l’ obbligo innanzitutto di ripetersi a livello di carattere e determinazione per dare continuità alla bella prova di sette giorni fa ( è il secondo risultato utile consecutivo )…

- di Leonardo Barsotti

Il Barga ferma il Vagli. Pareggio per 0-0

Dopo dieci vittorie consecutive il Vagli, capolista del girone viene bloccato in casa sullo 0-0 da un Barga deciso e determinato al termine di una vera ” battaglia ” su un campo molto pesante per le abbondanti piogge della settimana. Pur priva di Sartini, Rigali e Gavazzi i ragazzi di Stefano Marchi sfoderano una prestazione superlativa, dimostrando di aver ritrovato quel carattere e quello spirito battagliero di gruppo, che aveva contraddistinto i suoi campionati, bloccando sul primo pareggio stagionale la corrazzata Vagli all’ undicesima giornata, dopo dieci vittorie consecutive. Vagli che si schiera dall’ inizio con una formazione a trazione anteriore, Biggi, Malatesta, Franchi, Remaschi con il chiaro messaggio di puntare decisamente alla vittoria, ma il Barga che denota le assenze del portiere Sartini, del difensore Gavazzi e del centrocampista Rigali, ma con undici leoni pronti a sorprendere il Vagli. Nel primo tempo il Vagli tenta di fare la partita ma non riesce mai ad arrivare a creare pericoli alla…

- di L.B.

In ricordo di Francesco Tontini, Claudio Marchi e Nico Giannotti

Ancora un grande gesto di solidarietà da parte dell’ A.S. Barga; la società del Presidente Mori ha consegnato alla Misericordia del Barghigiano l’intero incasso  della gara casalinga di 2à categoria del 20 ottobre scorso, tra Barga e Pontecosi: 400 € per ricordare la morte del giovane Francesco Tontini, deceduto in un incidente stradale a Fornaci di Barga pochi giorni prima.. Colpita nel cuore come tutta la comunità barghigiana la società azzurra aveva subito deciso di compiere questo gesto per ricordare Francesco che tra l’altro ha militato come calciatore nel Barga come i suoi coetanei nati nel 2001. Intanto la società si è già messa in moto per organizzare sabato 28 dicembre  allo Stadio “Johnny Moscardini” di Barga un’ amichevole di calcio tra una Rappresentativa dei ragazzi nati nel 2001 e che hanno giocato con Francesco e una rappresentativa delle Misericordie in una giornata che sarà dedicata interamente al ricordo di tre persone che non ci sono più ma che sono…

- di Leonardo Barsotti

Il derby Barga – Borgo a Mozzano finisce 2-2

BARGA – L’ atteso derby tra Barga e Borgo finisce 2-2 al termine di novanta minuti intensi dal punto di vista atletico e non senza polemiche per le decisioni del direttore di gara che ha scontentato entrambe le squadre commettendo evidenti errori errori. Gli episodi più clamorosi le due reti degli ospiti, viziate da posizioni di fuorigioco, un netto rigore non concesso agli ospiti per un fallo di mano in area di rigore e la rete del 3-2 del Barga realizzata al 90° dal giovane Filippo Marchi, dopo che il portiere aveva perso la palla da solo, ma che viene annullata. Venendo alla cronaca mister Marchi ha le assenze del portiere Sartini (si dovrà operare al menisco) e del difensore Martini (squalificato , mentre recupera Simoncini che però dall’ inizio va in panchina. Gli ospiti sono al completo. Pronti via e Mutigli da trentacinque metri fa partire un siluro che si insacca nell’angolino destro della porta difesa dall’ex portiere Simoni,…

- di Leonardo Barsotti

Un Barga irriconoscibile perde 2-0 a Filettole

FILETTOLE – Un Barga davvero irriconoscibile perde meritatamente 2-0 a Filettole contro i pisani che prima di questa gara avevano sempre perso e la situazione si fa davvero dura e difficile con la classifica che dice che il Barga ha 5 punti ed è reduce da tre sconfitte consecutive. Ma quello che preoccupa di più è l’ atteggiamento di una squadra che sembra disunita, distaccata dalla realtà e che anche oggi ha fornito una pessima prestazione. La colpa sicuramente va divisa tra tutti, giocatori e staff tecnico, non c’è quello spirito di gruppo che aveva contraddistinto le ultime due stagioni, tutti per uno, uno per tutti, si è rotto quel feeling che fino all’ anno scorso aveva permesso al Barga di disputare stagioni positive. Adesso la società in questa settimana analizzerà la situazione, farà le sue riflessioni e deciderà il da farsi. Ora il proseguo del campionato si fa duro per una squadra che squadra non è. Sono venute meno le…

- di Leonardo Barsotti

Barga a Filettole per cercare il risultato pieno

Archiviata non senza rabbia la sconfitta casalinga immeritata contro l’ Acquacalda il Barga si è preparato in questa settimana per affrontare bene la trasferta di Filettole con il chiaro intento di tornare a casa con un risultato positivo. La formazione pisana attualmente è ultima in classifica a 0 punti, ma c’è da dire che in queste otto giornate, eccetto Ponte delle Origini, ha incontrato tutte le squadre che stanno al vertice del campionato, per cui c’è da stare attenti e capire se ha perso perchè tutte erano più forti ed ora con le altre squadre se la può giocare ad armi pari. Al Barga questo assolutamente non deve interessare, i ragazzi di mister Marchi devono ripartire dall’ ottima partita giocata contro la corazzata Acquacalda dove si è rivisto lo spirito battagliero, la voglia di lottare su tutti i palloni, l’ aiutarsi l’ uno con l’ altro, con l’ obiettivo di ripetersi e portare a casa una vittoria che permetterebbe agli…

- di Leonardo Barsotti

Il Barga sconfitto immeritatamente in casa

BARGA – Sotto un vero diluvio con il manto erboso del “ohnny Moscardini” che ha retto alla grande il Barga è sconfitto immeritatamente per 1-0 dall’Acquacalda con una rete a pochi minuti dalla fine viziata da un netto fallo commesso su Rigali, il quale spinto da dietro colpisce il pallone mettendolo nella rete della propria porta, un gol che andava annullato per fallo sullo stesso numero sette. Così non è stato ed il Barga incassa la quinta sconfitta della stagione, la seconda consecutiva dopo quella di Gallicano; ma crediamo che quella di oggi sia veramente immeritata, i ragazzi di Marchi hanno lottato dal primo all’ultimo minuto con grande tenacia, ardore agonistico costringendo sempre alla difensiva la squadra ospite che mai ha impienserito il giovane portiere Togneri, classe 2001 che oggi ha esordito al posto dell’ infortunato Sartini. Oltre a Sartini erano assenti Iacopi squalificato e Tognelli infortunato, per il resto tutti a disposizione con mister Marchi che opta dall’ inizio…

- di Leonardo Barsotti

Seconda categoria: per il Barga gara interna difficile domenica contro l’Acquacalda

Dopo la sconfitta subita domenica scorsa nel derby a Gallicano il Barga è atteso ad un’ altra difficilissima gara interna contro l’Acquacalda allenata in panchina da Mario Meschi ex giocatore del Barga. Troppo brutto per essere vero quello visto all’opera contro il Gallicano, ma sopratutto molto imbarazzante l’ atteggiamento difensivo che ha permesso ai bianconeri  di segnare le prime due reti; comunque sia tutti si aspettano un Barga più grintoso, un Barga più determinato e unito, come quello della scorsa stagione che su tutti i campi dava l’ anima e il cuore fino al 95°, e che non aveva nelle proprie fila giocatori come Sartini Angelini e Balducci arrivati quest’anno. Ci vuole umiltà e capire che per uscire da un periodo di crisi ognuno deve rimboccarsi le maniche ed aiutarsi l’ uno con l’ altro; il campionato è ancora lunghissimo ci sono ancora ventitre partite e c’è tempo per risollevarsi. Nessuno ha chiesto di vincere ogni domenica, ma tutti vogliono…