- di Redazione

E’ tutto pronto per la 38esima Fiaccolata di Gallicano

GALLICANO – Sono 38 anni ormai che la valle del Serchio celebra i principi di solidarietà e fratellanza anche per mezzo delle Fiaccolata di Gallicano. E pensare, che tutto era nato dalla riflessione dei bimbi della scuola elementare che, stimolati dalle loro maestre Duse Lemetti e Alma Castelvecchio si chiesero: ” Ma il bene esiste ancora ” ?   La domanda fu posta a tutti i quotidiani nazionali e a seguito di vari articoli nacque l’idea della grande fiaccolata. In tutti questi anni grazie alla generosità dei partecipanti sono stati raccolti fondi per i bimbi della Papua Nuova Guinea grazie alla collaborazione del compianto e indimenticabile Sandro Stromengher. Ma la Fiaccolata ha dato sostegno anche a tante associazioni locali. Ancora oggi come allora la manifestazione è viva più che mai. Giovedì 7 dicembre si celebra la 38esima edizione alla quale parteciperanno tante autorità ma soprattutto tanti cittadini. Molti arrivano a piedi con le fiaccole accese dalle varie località della zona,…

- di Redazione

Simone Pierotti (G.S. Orecchiella) campione toscano U.I.S.P. di mezza maratona

Risultato di prestigio per Simone Pierotti, portacolori del G.S. Orecchiella Garfagnana, nella gara di mezza maratona disputata a Sinalunga, valida per i campionati regionali U.I.S.P.: l’atleta garfagnino si è aggiudicato il titolo di campione toscano U.I.S.P. di mezza maratona nella propria categoria E-40. Un risultato meritato che corona una stagione da protagonista sulla strada e nella distanza di mezza maratona dove, a marzo, aveva già conquistato l’argento ai regionali Fidal. Stavolta si è superato salendo sul gradino più alto del podio. A Sinalunga gara concreta per Pierotti che, su un percorso non facile, leggermente collinare, è stato molto regolare e ha tenuto a bada i propri avversari di categoria, chiudendo con il tempo di 1:19:29 che gli è valso anche il 7° posto assoluto nella corsa.

- di Redazione

Da oggi posta a giorni alterni: sindacati in mobilitazione

PIETRASANTA – Da oggi la posta arriverà a singhiozzo nelle case dei versiliesi residenti a Pietrasanta, Forte dei Marmi, Seravezza e Stazzema. E’ partito infatti il servizio a giorni alterni varato da Poste Italiane con l’ok di Agcom, che a gennaio sarà esteso anche a molti comuni della Media Valle e Garfagnana. 15 zone di recapito sono state tagliate per altrettanti porta lettere che saranno spostati o reinquadrati. I sindacati Cgil e Uil, ma non la Cisl, sono sul piede di guerra. E questa mattina dopo l’assemblea dei lavoratori del centro di distribuzione di Pietrasanta – di recente premiato per la qualità del servizio – hanno iniziato lo sciopero degli straordinari, previsto fino al 3 gennaio. Le bollette potrebbero sistematicamente arrivare in ritardo. Ma a rischio ci sono anche i pacchi Amazon, che nella Versilia storica raggiungono picchi di 450 consegne al giorno. I disagi sono dietro l’angolo. Sul caso è intervenuto anche l’ex sindaco Massimo Mallegni, che in caso…

- di Redazione

Pirogassificatore alla Kme, primi sì dei sindacati

BARGA – Per l’ad dell’azienda Claudio Pinassi l’impianto rispetterà i parametri ambientali e garantirà l’occupazione. L’alternativa è la riaccensione del forno Asarco. Dai sindacati arrivano i primi sì al progetto. Lo ha detto ai sindacati l’amministratore delegato Claudio Pinassi nell’incontro svoltosi a Palazzo Bernadini, sede della Confindustria, a Lucca. L’entrata in funzione dell’impianto per bruciare il pulper di cartiera, ha detto Pinassi, dovrebbe addirittura diminuire le emissioni inquinanti complessive prodotte dalla Kme, grazie al diverso assetto energetico della produzione. Se però si dovesse capire che il funzionamento del pirogassificatore non rispetta queste condizioni ed è invece dannoso per l’ambiente, allora ci sarebbe anche un piano B per proseguire con la produzione, ovvero la riaccensione del vecchio forno Asarco. Quali sono le differenti conseguenze nell’applicazione dei due piani, secondo la Kme? Che con l’energia prodotta dal pirogassificatore il costo fisso del lavoro a Fornaci sarebbe abbattuto, la produzione rilanciata e ci sarebbe il pieno recupero di tutte le maestranze a rischio.…

- di Redazione

Si conferma l’interesse del pubblico per il Desco 2017

LUCCA –  Il pubblico continua a confermare il proprio interesse per l’Edizione 2017 de Il Desco. “Dopo il secondo week-end possiamo confermare un aumento della qualità dei visitatori. – ha dichiarato Giorgio Bartoli, Presidente della Camera di Commercio di Lucca –  Oggi chi viene al Desco si sofferma più lungamente, ha possibilità di chiedere più informazioni e di documentarsi sulle modalità di produzione grazie anche all’alta professionalità degli espositori. Si nota quindi una maggiore propensione all’acquisto e una maggiore ricerca dell’eccellenza. Lo scopo del Desco, che è e rimane principalmente una mostra-mercato, si completa anche con una serie di attività: degustazioni, attività educative, dimostrazioni, show cooking. Il pubblico mostra di gradire queste opportunità che vedono il coinvolgimento ad esempio dell’Associazione Italiana Sommelier, della Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori, dello Slow Food, di protagonisti della ristorazione e del biologico e della filiera corta” Sabato 2 e domenica 3 dicembre protagonista il pesce nei secondi piatti, come dice il proverbio “Loda…

- di Redazione

Oggi è la giornata mondiale contro l’Aids; 16 nuovi casi in provincia di Lucca

LUCCA – 16 nuovi casi di infezione da Hiv, due in più rispetto ai 14 dello scorso anno. E’ questo il numero relativo alla diffusione dell’Aids in provincia di Lucca fornito in occasione della Giornata Mondiale contro l’Aids.   Il punto della situazione è stato fatto durante la cerimonia finale del progetto Ultimora promosso da Ceis e Asl, insieme a tanti altri enti e associazioni locali. Al termine di un percorso di formazione con esperti e medici, i ragazzi di quattro scuole della provincia di Lucca (Isi Pertini e Passaglia di Lucca, Isi Barga e Marconi di Viareggio) hanno prodotto 18 video, una vignetta e 3 articoli per promuovere i messaggi della prevenzione e della lotta alla discriminazione. Il primo premio assoluto è andato ai ragazzi della IV E Isi Artistico Passaglia con il video “Una vita da sogno”, una clip molto originale dedicata all’uso del preservativo, interpretata niente meno che da Ken e Barbie. Riguardo ai 16 nuovi casi…

- di Redazione

E’ arrivata la neve

Dovrebbe durare poco a quanto ci dicono le previsioni, ma lo spettacolo è stato sicuramente garantito in queste ore dalla bella fioccata di neve che ha raggiunto come previsto anche il fondovalle, imnbiancandolo e che dalle zone collinari in su ha regalato anche un manto di qualche centimetro. Così a Barga, così anche nella montagna con il manto nevoso che non supera i tre-quattro centimetri. Questa la situazione  alle10,30, al momento di scrivere questo articolo. Non si registrano particolari disagi per il traffico, anche se comunque le strade sono innevate e senza gomme da neve non si circola in sicurezza. Vi proponiamo anche qualche immagine pescata da alcuni lettori nella chat meteo,da Coreglia finoi al fondovalle; poi da Renaio , oltre al video ed alle foto di Ivano Stefani realizzati a Fornaci. Un paio di foto ci arrivano anche da San Pellegrini, grazie alla disponibilità di Paolo Lunardi dell’albergo ristorante Da Pacetto, impegnato a spalare la neve questa mattina. Nel…

- 1 di Redazione

Misure operai forestali, le novità del decreto fiscale

In arrivo dal Parlamento importanti novità per gli operai delle ex aziende forestali demaniali. Ad annunciarle l’on. Raffaella Mariani (Pd). “Grazie all’impegno del governo Gentiloni e dei vertici dell’Arma dei Carabinieri-Forestali – spiega la parlamentare – nel decreto fiscale in approvazione ieri alla Camera è stato inserito un articolo con il quale sarà stabilizzato, entro la fine del 2018, il personale forestale già in servizio a tempo determinato presso riserve e parchi ex lege 124/85. Saranno inoltre stanziate le risorse per l’assunzione di ulteriore personale a tempo indeterminato nel limite di 105 unità nell’arco del triennio 2018-2020”. “Una misura molto importante che sana una situazione annosa di incertezza e precarietà, consentendo da una parte la salvaguardia delle professionalità esistenti, indispensabili alla cura di territori di pregio ambientale e culturale e ricchi di biodiversità, dall’altra il mantenimento di un presidio importante per le aree identificate come riserve e aree protette demaniali, in coerenza anche con gli obiettivi nazionali ed europei di tutela…

- di Redazione

Allerta moderata per neve in Valle del Serchio

VALLE DEL SERCHIO – Allerta moderata (codice giallo) per neve fino a bassa quota (300 metri) in Valle del Serchio nella giornata di venerdì. Quota neve intorno a 500 metri ma localmente in mattinata possibili episodi di neve nei fondovalle di Lunigiana e Garfagnana. Miglioramento nella seconda parte della giornata.

- di Redazione

Chiusura dell’istituto scolastico di Castiglione, botta e risposta genitori-sindaco

CASTIGLIONE G. – I genitori degli alunni che frequentano il plesso scolastico di Castiglione Garfagnana hanno organizzato una protesta molto particolare esponendo alcune lenzuola dove si chiede chiarezza al Comune sulla vicenda dell’istituto scolastico chiuso.   Tutto ha inizio lo scorso settembre, all’inizio dell’anno scolastico, quando il Comune e la dirigenza scolastica hanno comunicato la necessità di effettuare interventi urgenti alla struttura per adeguarla alle normative antisismiche. E così i bimbi delle medie sono stati spostati presso il convento di Pieve Fosciana, mentre dalla prossima settimana gli alunni della primaria andranno in questo edificio che era la sede della scuola materna di Castiglione, oggi spostata a Villa Collemandina. I genitori non hanno mai condiviso il modo con cui è stata gestita la cosa e ora chiedono al sindaco il perchè di questi spostamenti fin da inizio anno se i lavori ancora non sono stati assegnati. Ma il primo cittadino Daniele Gaspari risponde che la priorità, in attesa dei finanziamenti, è stata quella…

- di Redazione

Torna il premio letterario nazionale Carlo Piaggia, seconda edizione

CAPANNORI – Carlo Piaggia non fu solo un esploratore eccezionale, ma anche “uomo semplice di dialogo e di pace”. Il cui motto era «La conoscenza vien viaggiando». Parte da questi assunti la seconda edizione del Premio Letterario nazionale Carlo Piaggia, il cui bando è stato pubblicato nei giorni scorsi. Questo è il video realizzato dai “Magolfa garage movies” un gruppo di ragazzi che frequenta il Cantiere Giovani di Lucca e che in un minuto e mezzo ha lanciato il concorso sui social network. La seconda edizione del premio, suddiviso in tre sezioni: poesia inedita, narrativa edita e inedita, parte nuovamente da Badia di Cantignano, paese di origine, di partenza e di arrivo di Carlo Piaggia. Il filo conduttore è sempre il viaggio, inteso sia nella sua accezione classica che in quella della scoperta di sè stessi. Quest’anno però, con un’accezione rivolta al viaggio come incontro con chi viene considerato diverso: per cultura, religione, razza. Motivo per cui il premio ha ricevuto…

- di Redazione

A proposito del no alla fusione di Appennino in Garfagnana

Il Comitato per l’Attuazione della Costituzione Valle del Serchio  esprime soddisfazione per il voto contrario della Prima Commissione del Consiglio Regionale circa la fusione di Appennino in Garfagnana: “Apprendiamo con grande soddisfazione del voto contrario della Prima Commissione Affari Istituzionali del Consiglio Regionale alla prosecuzione dell’iter per la fusione dei Comuni di Fosciandora, Pieve Fosciana e San Romano in Garfagnana.  Un voto peraltro espresso all’unanimità, in linea con il risultato del referendum caratterizzato dal voto contrario di uno dei Comuni interessati e  con la Risoluzione n. 39 del 6.4.2016; un esito tuttavia non scontato viste le  pressioni  politiche di alcuni esponenti regionali del Pd e dei Sindaci dei 3 Comuni. Il passaggio successivo in Consiglio Regionale dovrebbe essere sostanzialmente una formalità. Non possiamo che ringraziare  nuovamente i cittadini per il  voto espresso ed ancora le decine di attivisti che si sono impegnati con passione e determinazione, consentendo il raggiungimento di questo risultato, forse inaspettato poco più di un mese fa.…