- di Redazione

Un nuovo libro sulla Linea Gotica

MOLAZZANA – Giornata speciale domenica al Museo della Linea Gotica a Molazzana in occasione della presentazione del libro “Un partigiano sulla linea gotica” curato da Moreno Maffucci.   Nel volume Maffucci riporta fedelmente il diario di Antonio Cavani detto ”il Tasso” che, come partigiano, faceva parte del gruppo Bertagni ma operava nel settore geografico di Gallicano, Verni, Calomini, Trassilico e Vergemoli. Da alcuni anni all’interno delle ex scuole elementari di Molazzana è allestito un museo ben curato, ricco di reperti che raccontano le tristi vicende belliche di tutta questa zona. Ancora oggi è possibile vedere direttamente i segni di quel conflitto. Basta osservare questa abitazione collocata a pochi metri dal museo dove sono ancora evidenti i colpi di mitragliatrice che hanno segnato quasi a perenne memoria il muro di questa casa. Il museo è gestito dall’associazione Linea Gotica della Garfagnana che comprende 25 soci e appassionati. Dopo la visita al museo, l’incontro è proseguito con i soluti istituzionali. Poi lo…

- di Redazione

Ciclocross, titolo tricolore per Andrea Pighini

FORLì – Il 21 gennaio a Forlì si è chiusa la stagione di Ciclocross con l’ultima gara, organizzata dal team Zanetti presso la polisportiva O. Buscherini: il 45° campionato italiano di Ciclocross UISP. Da registrare nella gara l’ottima performance del portacolori barghigiano Andrea Pighiniu che corre per ParkPre e che ha conquistato il titolo di campione italiano nella categoria M4. Andiamo alla gara: il circuito disegnato nel parco adiacente la polisportiva, ospitava per un’ora di gara crossisti provenienti da ogni parte d’Italia. Le categorie si sono succedute al via con intervalli di circa 1 minuto. Nella gara 2 che vedeva al via le categorie M3, M4, M5, due portacolori della Valle del Serchio. Il primo è il castiglionese Simone Pioli (Team Parkpre) che sin dai primi istanti cerca di fare selezione sul resto del gruppo forzando l’andatura, e riducendo la disputa per il podio a un gruppetto di tre atleti. Il secondo è appunto il barghigiano Andrea Pighini (cat. M4) che…

- di Redazione

Ghiaccio e neve, il Soccorso alpino raccomanda prudenza agli escursionisti

GARFAGNANA – A seguito della forte libecciata di Mercoledì che ha interessato la nostra Regione e anche a causa dell’evoluzione meteo dei giorni scorsi, il Soccorso Alpino e Speleologico Toscano raccomanda la massima prudenza ai frequentatori della montagna. Molti soccorritori hanno segnalato la presenza di neve “lavorata” sopra quota 1400 mt : le precipitazioni ed il forte vento hanno spazzato via il manto di neve fresca lasciando scoperta una neve molto ghiacciata (una sorta di crosta ghiacciata). Ad esempio nell’alta Garfagnana il vento di libeccio si è trascinato con sé dell’aria fredda: dunque se in pianura si è avvertita una temperatura piuttosto mite, in quota si sono registrate temperature sotto lo zero. Questi fenomeni sono molto pericolosi perché si assiste ad una radicale trasformazione del manto nevoso, che lascia spazio a ghiaccio molto spesso e a tratti di scoperto con rocce e paleo, nonché ad accumuli di neve. La situazione è particolarmente critica per chi pratica scialpinismo, infatti lo scenario…

- di Redazione

Fascino e mistero: i 50 anni della Grotta del Vento

VALLE DEL SERCHIO – Questa è la grotta del vento, con i suoi gioielli sotterranei, con i suoi percorsi che permettono di capire ed apprezzare ciò che la natura ci ha regalato, 50 anni fa Vittorio Verole Bozzello aveva visitato più di 400 cavità carsiche prima di scoprire quella che gli ha permesso di avvicinare migliaia di persone alla conoscenza del mondo sotterraneo. Questo era l’ingresso della grotta oltre mezzo secolo fa fa, completamente ricoperto da detriti e…inaccessibile. Questa, invece, è la trincea scavata con picco e pala per accedere alla grotta. E questo era il mezzo di trasporto dei materiali, poi, nel lontano 1969 fu aperta al pubblico e dopo poco arrivò anche il primo pulman con una ventina di turisti. Oggi la grotta è una punto fermo del turismo toscano, aperta tutti i giorni offre un pacchetto di tre percorsi di visita di 1-2- e di 3 ore. Ogni anno più 50mila persone salgono alle pendici della Pania…

- di Redazione

Carabinieri impegnati nella lotta allo spaccio in Valle del Serchio

VALLE DEL SERCHIO – Potrebbe avere altri sviluppi la brillante operazione antidroga condotta nei giorni scorsi dai carabinieri del Nucleo Operativo di Castelnuovo Garfagnana a Piano di Gioviano, nel comune di Borgo a Mozzano.   A finire in manette due persone residenti a San Giuliano Terme: un tunisino di 22 anni e una donna italiana di 47 anni, accusati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’arresto è scattato al termine di un’indagine mirata contro lo spaccio in Media Valle. Durante un servizio di pedinamento, i carabinieri hanno sorpreso i due mentre cedevano della droga. Una volta fermati sono stati trovati in possesso di 17 grammi di eroina suddivisa in nove dosi, 330 euro in contanti e un bilancino di precisione. Questa operazione rientra in un ambito più vasto di contrasto allo spaccio e al consumo di droghe in Valle del Serchio che i carabinieri stanno conducendo da alcune settimane e che nei primi giorni dell’anno aveva portato…

- di Redazione

Open Day a Molazzana; la scuola verso il…futuro

MOLAZZANA – Open Day è il titolo dell’iniziativa organizzata dai genitori dei giovani studenti che frequentano la scuola primaria e infanzia di Montaltissimo nel comune di Molazzana sabato. L’iniziativa, giunta alla seconda edizione, aveva lo scopo di far conoscere anche al di fuori della realtà didattica le due piccole ma moderne scuole collocate nella piccola frazione che si trova a 600 metri su livello del mare. Le scuole grazie soprattutto alle tante attività tra queste l’apprezzata scuola di musica attira giovani anche da fuori comune. Festa grande anche alla scuola per l’infanzia a pochi metri dalla primaria dove si è parlato di educazione alimentare coinvolgendo i giovanissimi partecipanti in giochi alla scoperta delle sculture su frutta e verdura realizzate dello Chef Claudio Menconi.

-

Un barghigiano del 1795 porta la statua di San Michele a Castiglione

Premessa Sul Giornale di Barga di Natale 2017, è pubblicato un mio articolo in cui parlo di quale fosse lo stato sociale in genere nel Comune di Barga al tempo della dominazione francese: “Economia e commerci nella Barga napoleonica”. Si tratta di un lavoro effettuato su due statistiche di quegli anni, la prima del 1804, tempo del Regno di Etruria, mentre la seconda del 1811, tempo del Dipartimento del Mediterraneo. Giova ricordare che l’exclave fiorentina di Barga era entrata sotto la dominazione francese contemporaneamente al resto del Granducato di Toscana: l’anno 1801 entrando nel Regno d’Etruria, mentre nel 1807, nel Dipartimento del Mediterraneo, questo sino alla Restaurazione dei vecchi sovrani. Nelle varie evoluzioni politico-geografiche che avvennero in Valle del Serchio e Lucchesia in quel quindicennio, vediamo che Barga mantiene un ruolo molto importante per la Garfagnana Superiore, tanto da divenire essenziale per la sua vita giornaliera. Infatti, Barga, che da secoli era costretta per il suo stato di exclave fiorentina,…

- di Redazione

Fusione comuni, sì a referendum istituzione Comune di Villa Castiglione

Via libera all’indizione del referendum per l’istituzione del Comune di Villa di Castiglione dalla fusione dei comuni di Castiglione di Garfagnana e di Villa Collemandina, in provincia di Lucca. La proposta di deliberazione è stata licenziata a maggioranza nella seduta odierna del Consiglio regionale della Toscana dopo che i sindaci dei comuni interessati, Daniele Gaspari e Dorino Tamagnini, rispettivamente di Castiglione di Garfagnana e di Villa Collemandina, sono stati auditi in commissione Affari istituzionali. “Abbiamo avuto modo di ascoltare i primi cittadini per toccare con mano le esigenze delle comunità coinvolte e poter valutare al meglio in questo modo l’opportunità di indizione del referendum. – fa presente Giacomo Bugliani, consigliere regionale Pd e presidente commissione Affari istituzionali – Abbiamo potuto approfondire così le caratteristiche dei comuni direttamente da chi li amministra, riuscendo a constatare che si tratta di due realtà contigue non solo per territorio ma anche per servizi, in cui un’organizzazione sinergica risulta determinante nell’interesse della popolazione. Ascolto e…

- di Redazione

Monossido di carbonio, gravissimo l’uomo ricoverato

CASTIGLIONE GARFAGNANA – E’ ricoverato in gravissime condizioni a Pisa dove lo stanno sottoponendo ai trattamenti di camera iperbarica l’uomo di 43 anni rimasto intossicato lunedi’ mattina dalle esalazioni del riscaldamento a Castiglione Garfagnana. Non c’era stato niente da fare invece per Marco Alderighi, 40 anni, che all’arrivo dei soccorsi giaceva purtroppo gia’ esanime. I due vivono ad Empoli. Quando ieri mattina i familiari non sono riusciti a chiamarli al telefono hanno dato l’allarme. Dopo pochi minuti sul posto sono giunti i carabinieri che sono entrati nella casa dove si trovavano i due uomini ed hanno subito supposto potesse trattarsi di una tragedia legata al monossido di carbonio anche se per conoscere con certezza le cause della morte bisognerà attendere gli esiti degli accertamenti. La caldaia è stata esaminata sia dai carabinieri che dai vigili del fuoco, che a prima vista non hanno rilevato particolari indizi: Con certezza è stata esclusa soltanto la fuga di gas. I carabinieri hanno apposto…

- di Redazione

Giorno della Memoria (27 gennaio) e giorno del Ricordo  (10 febbraio): le iniziative sul territorio provinciale

Come ogni anno, l’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea in provincia di Lucca (Isrec), insieme con la Provincia e il Comune di Lucca, la Scuola per la Pace e molti altri Comuni del territorio ha elaborato, coordinato e promosso un programma fitto e articolato di iniziative per celebrare sia il Giorno della Memoria (27 gennaio), sia il Giorno del Ricordo (10 febbraio). Il programma è stato illustrato oggi (martedì 16 gennaio) nel corso di una conferenza stampa, svoltasi a Palazzo Ducale, a cui sono intervenuti il presidente dell’Isrec Stefano Bucciarelli, il vicepresidente della Provincia Maurizio Verona, il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini. Il centro tematico di quest’anno è il razzismo, a ottanta anni dall’introduzione delle Leggi “razziali”, emanate nel 1938 a più riprese dal fascismo, con il loro culmine nei provvedimenti per la difesa della razza italiana del 17 novembre, proclamate trionfalmente da Mussolini, controfirmate dal Re, sostenute ufficialmente a tutti i livelli, dal Manifesto degli scienziati razzisti alla Dichiarazione…

- di Redazione

Monossido killer in Garfagnana: un morto e un ferito gravissimo

E’ stato con ogni probabilità il monossido di carbonio a uccidere un uomo di 40 anni e a rendere in condizioni gravissime un altro uomo di circa 43 anni in una casa di Castiglione Garfagnana. La tragedia è avvenuta lunedì mattina in località Ca’ di Palma, molto vicino a San Pellegrino in Alpe. Mauro Alberighi, 40 anni, e un amico di 43 anni (M.D.G le iniziali), residenti in provincia di Empoli, avevano trascorso la notte in questa casa. Quando questa mattina i familiari non sono riusciti a mettersi in contatto con loro hanno dato l’allarme. Dopo pochi minuti sul posto sono giunti i carabinieri di Castiglione guidati dal maresciallo Ferrari che sono entrati nella casa e hanno trovato i due uomini esanimi. Per il più giovane, Mauro Alberighi, non c’era più niente da fare. L’altro, in condizioni gravissime, è stato trasportato in elicottero all’ospedale di Pisa. Sul posto è giunta una pattuglia del Nucleo Radiomobile dei carabinieri, le ambulanze della…

- di Redazione

Monossido killer in Garfagnana: un morto e un ferito gravissimo

CASTIGLIONE GARFAGNANA – E’ stato con ogni probabilità il monossido di carbonio a uccidere un giovane di 28 anni e a rendere in condizioni gravissime un altro uomo di circa 40 anni in una casa di Castiglione Garfagnana. La tragedia è avvenuta questa mattina in località Ca’ di Palma. I due, residenti in provincia di Firenze, avevano trascorso la notte in questa casa. Quando questa mattina i familiari non sono riusciti a mettersi in contatto con loro hanno dato l’allarme. Sul posto sono giunti i carabinieri di Castiglione e del Nucleo Radiomobile e le ambulanze della Misericordia di Castelnuovo e di Borgo a Mozzano. Per uno di loro non c’era più niente da fare. L’altro, in condizioni gravissime, è stato trasportato in elicottero all’ospedale di Pisa. Sul luogo, per mettere in sicurezza l’ambiente, sono giunti anche i vigili del fuoco. Sul posto è intervenuto il medico legale Franco Chierici. Per conoscere con certezza le cause della morte bisognerà attendere gli…