Salute e Benessere

- 4 di Redazione

Lieve rialzo dei casi di covid-19 in Toscana e anche del tasso dei nuovi positivi

I nuovi casi registrati in Toscana sono 495 su 23.190 test di cui 13.726 tamponi molecolari e 9.464 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 2,13% (6,7% sulle prime diagnosi). Lo ha reso noto poco fa il Governatore della Toscana Eugenio Giani tramite la sua pagina facebook.

- di Redazione

Persone disabili e soggetti vulnerabili: oltre 250mila euro per l’inserimento lavorativo con il progetto “Rinnesti”

VALLE DEL SERCHIO – Oltre 250mila euro da investire in progetti di accompagnamento al lavoro per persone disabili e soggetti vulnerabili. Interesseranno soggetti in carico ai servizio socio-sanitari che, dopo un primo periodo di orientamento e formazione, saranno avviati a stage in azienda per favorirne l’inserimento socio-lavorativo. Anche nella Valle del Serchio è ripartito il progetto finanziato dal Programma operativo regionale (Por) del Fondo sociale europeo 2014-2020 relativo ai “Servizi di accompagnamanto al lavoro per persone disabili e soggetti vulnerabili. Seconda Edizione”(Decreto RT n 3314/2020).  Il nuovo progetto, di importo pari a 255.240 euro, si intitola “Rinnesti”e consiste in un percorso che vede, da un lato, la presa in carico delle persone beneficiarie attraverso un progetto personalizzato fatto di osservazione e valutazione iniziale, orientamento, sperimentazione, laboratorio, formazione e stage retribuito, dall’altro, lo sviluppo di strategie rivolte al contesto lavorativo di riferimento, con l’intenzione di consolidare un sistema territoriale integrato in grado di poter essere sostenuto in futuro. La sua durata…

- di Redazione

Si abbassa ancora il numero dei nuovi casi; il tasso dei positivi scende all’1,67%

I nuovi casi registrati in Toscana sono 367 su 21.913 test di cui 9.906 tamponi molecolari e 12.007 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 1,67% (5,3% sulle prime diagnosi). Numeri davvero confortanti resi noti poco da dal Governatore della Toscana Eugenio Giani.

- di Redazione

Stabili sui 700 circa i nuovi casi di covid in Toscana; il tasso positivi risale al 3,4 %

I nuovi casi registrati in Toscana sono 713 su 20.981 test di cui 13.500 tamponi molecolari e 7.481 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 3,40% (9,6% sulle prime diagnosi). Tra poco i dati globali regionali e anche quelli relativi alla provincia di Lucca.

- di Redazione

Senza ospedale non c’è futuro nella Valle del Serchio; manifestazione in piazza

” Senza ospedale non c’è futuro “. Questo lo slogan che ha aperto la manifestazione che si è svolta sabato pomeriggio 8 maggio in difesa degli ospedali della Valle del Serchio, organizzata a Castelnuovo Garfagnana dal gruppo di minoranza in comune.   Alla manifestazione erano invitati e hanno partecipato tanti sindaci e amministratori  della Valle a dimostrazione della massima attenzione che c’è su questo argomento. E’ stata Silvia Bianchini ad aprire gli interventi seguita poi da Francesco Feniello capo gruppo di minoranza a Barga. Molto sentito  l’intervento del consigliere regionale di Fratelli d’Italia Vittorio Fantozzi. A seguire è stata la volta di  Francesco Pioli in rappresentanza dei tanti sindaci e amministratori presenti in piazza Umberto. La morale di questa iniziativa sembra essere quella sostenere l’importanza dell’unità di tutti  in un momento così difficile  per la sanità locale; insomma,  è necessaria massima collaborazione fra le forze politiche, come peraltro  già accaduto in occasione dell’ultimo confronto con direzione sanitaria e assessore regionale…

- di Redazione

Sanità a Barga ed in Valle del Serchio: i disservizi dovuti alle carenze di personale e tutte le altre questioni. Intervista con il primo cittadino di Barga Caterina Campani

BARGA – Situazione ospedali in Valle del Serchio e problematiche sui servizi legate alla carenza di personale. L’argomento principe è stato in questi giorni quello della carenza dei servizi cardiologici dell’ospedale di Castelnuovo, ma la questione si rifletteva anche sui servizi cardiologici garantiti in Media Valle dall’Ospedale San Francesco (a Barga è presente la riabilitazione cardiologica,  un cardiologo per i pazienti ricoverati e l’ambulatorio cardiologico che in questo periodo hanno risentito molto della situazione). La situazione, come emerso giovedì, almeno per ora si normalizzerà soprattutto con il supporto del CNR e Fondazione Monasterio e questo avrà ricadute positive anche sui servizi cardiologici di Barga. Così conferma anche la sindaca di Barga Caterina Campani che due giorni fa ha preso parte all’incontro online con l’assessore regionale e la direzione sanitaria per testimoniare anche le difficoltà del territorio della Media Valle e che oggi ci dice: “Quanto prospettato dalla direzione generale,  avrà ricadute positive anche sui servizi cardiologici in essere al “San…

- di Redazione

Agende aperte per i 63-64enni, vaccinazioni dal 10 maggio

TOSCANA NOTIZIE – Si estende la possibilità di prenotare la vaccinazione anche  ai 63-64enni. Dalle ore 18.30 di oggi, venerdì 7 maggio, si aprono le agende anche per i nati nel 1957 e nel 1958, nell’ottica di un progressivo allargamento della platea delle persone da vaccinare, che rientrano nell’ampia fascia anagrafica degli over 60, dopo il recente avvio del nuovo filone vaccinale, riservato ai 65-69enni. I 63-64enni potranno vaccinarsi da lunedì 10 a domenica 16 maggio negli hub prescelti sul portale online regionale. Nel frattempo, continuano a rimanere aperte le agende per i 65-69enni, essendo ancora disponibili 3mila dosi a fronte di 99mila vaccini già prenotati su un totale di 102mila dosi, messe a disposizione. Nei prossimi giorni si aprirà progressivamente alle altre classi anagrafiche rimanenti della categoria dei sessantenni, per avviare a pieno regime la  vaccinazione degli over 60 sia in relazione alle forniture di vaccino realmente disponibili, sia per consentire il potenziamento del portale regionale, previsto in questi giorni, per sostenere i grandi…

- di Redazione

Poco sopra i 700 i nuovi casi di covid-19; il tasso dei positivi scende al 2,6%

I nuovi casi registrati in Toscana sono 715 (-146) su 27.063 test di cui 12.716 tamponi molecolari e 14.347 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 2,64% (7,5% sulle prime diagnosi). Lo ha reso noto poco fa il Governatore Eugenio Giani tramite la sua pagina facebook.

- 1 di Redazione

La guardia cardiologica verrà mantenuta all’ospedale di Castelnuovo Garfagnana – Il direttore generale Casani dopo l’incontro con l’assessore regionale Bezzini e i sindaci della Valle del Serchio

VALLE.DEL SERCHII  – La guardia cardiologica all’ospedale di Castelnuovo Garfagnana verrà mantenuta grazie ad una convenzione in fase di elaborazione con il CNR – Fondazione Monasterio che, anche grazie all’intervento dell’Assessorato regionale alla Salute, ha dato la sua disponibilità a supportare l’Azienda USL Toscana nord ovest nei prossimi mesi, con l’auspicio di poter superare quanto prima il problema della carenza di specialisti cardiologici. E’ il risultato più importante emerso dalla riunione che si è svolta oggi tra l’assessore regionale alla salute Simone Bezzini, il direttore generale dell’Asl Toscana nord ovest Maria Letizia Casani e i sindaci della Valle del Serchio, guidati dal presidente della conferenza dei sindaci zonale Francesco Pioli. Presenti per l’Asl anche il direttore di staff della Direzione Francesco Bellomo, la coordinatrice della rete ospedaliera aziendale Michela Maielli e il direttore del dipartimento medico aziendale Roberto Bigazzi.   “Fino al 15 maggio e anche per alcuni giorni successivi – spiega la dottoressa Casani – la guardia cardiologica è…

- di Redazione

Cgil Cisl e Uil: “Per la sanità serve una voce unica: sindaci tutti uniti per progettare il futuro”

VALLE DEL SERCHIO – “Serve una presa di posizione unanime da parte di tutti i sindaci del territorio se vogliamo salvare, potenziare e traghettare verso il futuro la sanità lucchese. Per questo, come organizzazioni sindacali, auspichiamo che i primi cittadini dell’area della Piana di Lucca prendano una posizione ferma per scrivere alla Regione e all’azienda sanitaria Usl Toscana nord ovest, tutti insieme senza distinzioni di territorio o di partito”. Un appello all’azione comune che arriva dai segretari delle confederazioni di Cgil Cisl Uil unitamente alle funzioni pubbliche di Cgil, Cisl e Uil della provincia di Lucca. L’obiettivo è aprire la strada a una strategia comune sulla sanità, nell’interesse dei cittadini prima di tutto. “Inoltre una presa di posizione unitaria dei primi cittadini della Piana di Lucca permetterebbe di avere all’interno la voce autorevole della conferenza dei sindaci, di quelli più piccoli e periferici, come possono essere nella Valle, ma anche di quelli centrali e in particolare del San Luca – proseguono…

- di Redazione

Cala la pressione sugli ospedali; diminuiscono ricoveri e terapie intensive

I ricoverati sono 1.415 (32 in meno rispetto a ieri), di cui 225 in terapia intensiva (4 in meno). Oggi si registrano 33 nuovi decessi: 17 uomini e 16 donne con un’età media di 82,2 anni. TOSCANA NUOVI CONTAGIATI 861 (+117) TASSO POSITIVI 3,3% (ieri 2,8%) RICOVERATI 1415 (-32 rispetto a ieri) TERAPIA INTENSIVA 225 (-4 rispetto a ieri) DECESSI 33 (età media 82,2 anni) 4 morti a Lucca PROVINCIA DI LUCCA 57 (-15) PIANA DI LUCCA 24 (-18) (Altopascio 5, Capannori 3, Lucca 10, Montecarlo 1, Porcari 2, Villa Basilica 3) VALLE DEL SERCHIO 6 (+4) (Bagni di Lucca 3, Borgo a Mozzano 1, Camporgiano 1, Pieve Fosciana 1) VERSILIA 27 (-1) (Camaiore 12, Massarosa 3, Seravezza 5, Viareggio 7)

- di Redazione

Simonini “Cambiamo!”: “Triste teatrino: il PD che interroga il PD sulla Sanità in Valle del Serchio”

VALLE DEL SERCHIO .- Simone Simonini di “Cambiamo!” interviene sulla polemica in corso circa le carenze della sanità in Valle del Serchio, soprattutto sulla carenza di organico e servizi. “Incredibile – scrive –  la posizione del PD sui presidi ospedalieri in Valle del Serchio, da una parte si tolgono soldi alla Sanità, mentre dell’altra si chiedono investimenti e rafforzamenti dei servizi”. Per quanto riguarda i problemi in Valle del Serchio Simonini dice: “Da prima le problematiche sul covid emerse all’ospedale San Francesco di Barga, dove evidentemente qualcosa non ha funzionato. Inoltre da settimane, si parla della situazione dell’auto medica del PPS di Barga, con alcune difficoltà che sembrerebbero di non facile e breve risoluzione, con un’amministrazione comunale, pronta a rispondere più alle critiche che a dare risposte concrete ai cittadini, per rendere, quantomeno, più difficile un tentativo di indebolimento di questi fondamentali nosocomi  periferici. Poi c’è la situazione più imbarazzante; quella dell’ospedale Santa Croce di Castelnuovo di Garfagnana, dove è in…