Salute e Benessere

- di Redazione

Ospedale di Castelnuovo, l’allarme della Uil: “Cardiologia rischia il collasso”

La cardiologia dell’ospedale Santa Croce a Castelnuovo Garfagnana rischia il collasso: dove dovrebbero esserci sei medici ce ne sono soltanto tre. L’allarme lo lancia il sindacato Uil Medici, aggiungendo che in questa situazione non si può gestire una struttura che deve avere il medico in servizio sulle 24 ore. “A tutt’oggi – spiega la Uil – non sembra che vi siano state rimodulazioni del servizio né rotazione di personale da altre sedi. Quel che è peggio – dice ancora il sindacato – è che l’azienda non  applica gli istituti contrattuali previsti con i quali ‘acquistare’ ore al di fuori dell’orario istituzionale tali da far fronte alla situazione emergenziale”. La Uil ha deciso di intervenire dopo aver raccolto la preoccupazione dei dipendenti che attendono da settimane una soluzione ed ha chiesto un incontro alla direzione aziendale per essere informata su quelli che saranno i provvedimenti che verranno adottati”.  “La situazione in Valle del Serchio è esplosiva – conclude la Uil – e…

- di Redazione

Covid, campagna straordinaria nel fine settimana per gli estremamente vulnerabili

PISA  – Grazie all’arrivo di 4mila nuove dosi in più del vaccino Pfizer-BioNTech la Asl Toscana nord ovest avvia una campagna straordinaria per 3.300 pazienti estremamente vulnerabili “a chiamata diretta” (su circa 13mila che si sono registrati sul portale regionale) e 900 genitori di bambini fragili (il totale degli iscritti). Queste sono solo le prime somministrazioni dedicate ad una ben più ampia platea di cittadini da vaccinare in tempi brevi perché considerati prioritari per patologia, come da indicazioni regionali e nazionali. Infatti, anche nelle prossime settimane sono state annunciate dosi in più, rispetto a quelle previste originariamente, che permetteranno la predisposizione di sedute aggiuntive, sempre per gli estremamente vulnerabili. Venerdì 16 e sabato 17 aprile queste persone potranno essere vaccinate nei principali centri vaccinali dell’Azienda. Le prime 4.200 persone così individuate riceveranno dalla Regione Toscana un sms con l’indicazione di luogo, data e orario della vaccinazione; potranno quindi recarsi direttamente nel centro indicato per essere sottoposte al vaccino Pfizer, senza…

- di Redazione

Uil Fpl: Ospedale Santa Croce, cardiologia a rischio collasso: manca la metà dei medici.

CASTELNUOVIO DI GARFAGNANA -. E’ questa la denuncia della Uil Fpl che dichiara: “La cardiologia dell’ospedale Santa Croce a Castelnuovo Garfagnana rischia di collassare: dove dovrebbero esserci sei medici ce ne sono soltanto tre. La situazione in Valle del Serchio è esplosiva e ormai non si tratta più di riorganizzazione ma di correre ai ripari ”. A puntare i fari sull’emergenza è la Uil fpl Medici, riportando il malessere dei dipendenti che attendono da settimane  una soluzione che, a oggi, non è stata neppure annunciata. La dirigenza sanitaria della Uil Fpl ha inviato una lettera alla direzione aziendale chiedendo un incontro urgente sulle grave situazione della Cardiologia dell’ospedale di Castelnuovo “per essere informata su quelli che saranno i provvedimenti che verranno adottati. Dobbiamo rilevare all’azienda che i tre medici attualmente in servizio non possono in alcun modo gestire una struttura che deve avere il medico in servizio sulle 24 ore. A tutt’oggi non sembra che vi siano state rimodulazioni del…

- di Redazione

Casi covid in Medicina. La sindaca Campani: “Dal sei aprile il reparto è di nuovo aperto ai ricoveri esterni. Situazione assolutamente sotto controllo”

BARGA – “In merito alla situazione che si è verificata presso la medicina dell’ospedale San Francesco di Barga, l’azienda sanitaria ha già dato in due precedenti comunicati stampa le precisazioni tecniche rispetto alle procedure attivate. Come già spiegato dall’azienda in un contesto di pandemia nessun luogo può essere definito con certezza Covid free perché la patologia può essere in incubazione al momento del ricovero, così come potrebbe essere accaduto, le verifiche sono in corso.” Così esordisce la sindaca di Barga Caterina Campani in merito alla vicenda dei casi covid nel reparto di medicina dell’ospedale San Francesco. Vicenda che ieri si è riaccesa anche dopo un comunicato dei sindacati CISL che chiedevano se erano stati rispettati tutti i protocolli di sicurezza e stamani ancora con il comunicato di Progetto Comune secondo il quale non tornano i numeri di contagi. La sindaca ha spiegato poco fa che ai primi di aprile ha comunicato al termine  della  seduta del Consiglio Comunale che si…

- di Redazione

Una nuova palestra all’aperto a Gallicano

A quasi un anno di distanza Gallicano lancia una nuova iniziativa che viene incontro a coloro che hanno esigenze di fare attività motoria e sportiva; un anno fa la bella idea di ideare un nuovo metodo di distanziamento nell’area degli impianti sportivi, che consentisse l’attività appunto; la novità di quest’anno invece è l’istallazione di una palestra attrezzata all’aperto, una opportunità per tutta la comunità gallicanese.

- di Redazione

L’Asl Toscana nord ovest sulla situazione dei casi covid dell’ospedale di Barga

BARGA – In merito alla situazione dell’ospedale di Barga, dopo alcune sospette positività riscontrate tra i pazienti del reparto di Medicina del “San Francesco” e a seguito anche di alcuni interventi di organizzazioni sindacali, l’Azienda USL Toscana nord ovest evidenzia che nessun paziente positivo è rimasto a Barga e che la struttura ospedaliera è sicura, esattamente come quelle di Castelnuovo Garfagnana e di Lucca. Come noto, in questi casi, è importante seguire le norme previste per la gestione dei pazienti, utilizzando sempre i dispositivi di protezione individuale (dpi) adeguati alla tipologia dei ricoverati. In un contesto di pandemia, con molti casi sul territorio, nessun luogo può essere considerato con certezza “covid free” ed è possibile che emergano delle positività in un reparto di un ospedale, ma tramite il corretto utilizzo dei dispositivi di protezione se ne può limitare l’estensione. Infine, al contrario di quanto asserito da un’organizzazione sindacale, la struttura a ferro di cavallo permette l’utilizzo di un percorso unidirezionale…

- di Redazione

San Luca: primo paziente curato con gli anticorpi monoclonali dopo essere stato individuato sul territorio

LUCCA –  E’ stato eseguito ieri (6 aprile) all’ospedale “San Luca” di Lucca il primo trattamento con gli anticorpi monoclonali su paziente individuato sul territorio. L’uomo è stato infatti segnalato dal medico curante alla struttura di Malattie infettive di Lucca, che ha poi trattato il paziente nel reparto Covid del Day Surgery di Lucca. Sono quindi cinque al momento le persone curate con gli anticorpi monoclonali al “San Luca”, grazie al lavoro di squadra tra vari settori aziendali, in particolare Farmacia, Pronto soccorso e Malattie infettive. Adesso si è quindi verificata anche l’altra modalità di individuazione delle persone, quella sul territorio, in collaborazione con i medici di medicina generale. La somministrazione della terapia è indicata per pazienti positivi al coronavirus ma in condizioni cliniche lievi o moderate (che non hanno quindi necessità di essere ricoverate in ospedale) e che presentano alcuni specifici fattori di rischio.

- di Redazione

Vaccino anti Covid, le faq sull’elevata fragilità

TOSCANA – Per rispondere alla domande più ricorrenti da parte delle persone con elevata fragilità e/o con gravi disabilità in fase di registrazione e prenotazione del vaccino Moderna, al momento dedicato alla loro categoria di riferimento, la Regione Toscana ha predisposto alcune faq, che riportiamo di seguito e che saranno a breve pubblicate sul sito regionale. Chi rientra nella categoria dell’elevata fragilità? Con “elevata fragilità” si intendono le persone “estremamente vulnerabili” con patologie, incluse nelle aree di patologia Categoria A e Categoria B (si vedano gli allegati al testo), e le persone portatrici di disabilità gravi ai sensi della legge 104/1992 art. 3 comma 3, come da raccomandazioni ministeriali (Approvazione del Piano strategico nazionale dei vaccini per la prevenzione delle infezioni da Sars-CoV-2 ,costituito dal documento recante «Elementi di preparazione della strategia vaccinale», di cui al decreto 2 gennaio 2021, nonché dal documento recante «Raccomandazioni ad interim sui gruppi target della vaccinazione anti Sars-CoV-2/Covid-19» del 10 marzo 2021 – GU Serie…

- di Redazione

Per prenotare i vaccini, ci si può fare assistere dalla Croce Rossa di Bagni di Lucca

BAGNI DI LUCCA – Per prenotare i vaccini, ci si può fare assistere  della Croce Rossa di Bagni di Lucca. Telefonando alla sede della possibile avere supporto per effettuare la prenotazione del vaccini anti covid19 tramite la piattaforma Regionale. Il servizio è riservato ai cittadini che non hanno strumenti, competenze o possibilità di accedere autonomamente al portale di Regione Toscana. Gli operatori di Croce Rossa non hanno alcun accesso diverso o preferenziale rispetto a quello a disposizione sul sito. I soggetti estremamente vulnerabili necessitano del codice di esenzione Il numero da contattare è 0583 805454

- di Redazione

Asl sull’ospedale di Castelnuovo: tac di ultima generazione e impegno per reperire il personale

CASTELNUOVO DI GARFAGNANA – In merito al recente intervento del gruppo consiliare di minoranza di Castelnuovo Garfagnana, l’Azienda USL Toscana nord ovest evidenzia che il “Santa Croce” è tutt’altro che un ospedale dimenticato. L’attenzione dell’Azienda nei confronti di questa struttura ospedaliera è anzi evidente. Ne è una prova uno degli argomenti citati dall’opposizione: la presenza di una tac mobile da qualche giorno di fronte al presidio non è legata a qualche guasto, bensì all’installazione in corso di una nuova apparecchiatura di ultima generazione a 64 slides (quella precedente era a 16) per una spesa prevista di oltre mezzo milione di euro in 5 anni. Dunque, l’ospedale di Castelnuovo disporrà presto di una moderna Tac ad alto contenuto tecnologico, che rappresenta quanto di meglio possa offrire attualmente il mercato. La nuova macchina è infatti caratterizzata da alta velocità di acquisizione e ricostruzione ed è dotata di tutti i requisiti tecnologici avanzati e necessari. Per poter effettuare l’installazione, l’utilizzo di un mezzo…

- di Redazione

Anche a Pasqua aumentano i casi in Toscana, lieve calo in provincia di Lucca

Incremento dei nuovi positivi al covid-19 sul dato regionale. Sono 1626 (+153) nelle ultime 24 ore. Il tasso passa dal 4,9% al 6,7%. Aumentano i ricoverati 1881 (+7) mentre calano le terapie intensive 274 (-4). 26 i decessi di cui 6 in provincia di Lucca dove i nuovi casi sono 147 (-30). I guariti crescono dello 0,7% e raggiungono quota 167.062 (82,8% dei casi totali). Ecco nel dettaglio le tabelle con i dati completi della pandemia.

- di Redazione

Emergenza Covid, vaccinazione obbligatoria per il personale sanitario

TOSCANA – Obbligo di vaccinazione per il personale sanitario. Misure urgenti in materia di vaccinazioni anti Sars-CoV-2, per il contenimento dell’epidemia da Covid-19, la tutela della salute pubblica e il mantenimento di adeguate condizioni di sicurezza nell’erogazione delle prestazioni di cura e assistenza, sono state disposte dal Governo con apposito Decreto legge 44 del primo aprile 2021. Coloro che esercitano le professioni sanitarie e gli operatori di interesse sanitario, che svolgono la loro attività nelle strutture sanitarie, sociosanitarie e socio-assistenziali, pubbliche e private, nelle farmacie, parafarmacie e negli studi professionali, sono obbligati a sottoporsi a vaccinazione gratuita per la prevenzione dell’infezione da Sars-CoV-2. Il decreto legge specifica, inoltre, che la “vaccinazione costituisce requisito essenziale all’esercizio della professione e per lo svolgimento delle prestazioni lavorative rese dai soggetti obbligati”, e che in caso di inosservanza sono previsti precisi provvedimenti. Entro cinque giorni dalla data di entrata in vigore di questo decreto legge, ciascun ordine professionale territoriale competente dovrà trasmette l’elenco degli iscritti, con l’indicazione del luogo di rispettiva residenza,…