Coronavirus, misure economiche disposte dal comune di Barga in aiuto a cittadinanza e attività economiche

-

Lo rendono noto il Sindaco Caterina Campani e l’Assessore al Bilancio Vittorio Salotti: 

 

“Il Governo ha stanziato 25 miliardi per far fronte alla crisi di questo periodo, auspichiamo che parte di questi fondi saranno distribuiti per aiutare le attività commerciali, artigianali ed industriali duramente colpite da questa situazione.

Si tratta di un’emergenza nazionale, anzi mondiale, ed in questo momento la priorità è rappresentata  sicuramente dal problema sanitario, ma sarà necessario riuscire a far fronte alle difficoltà economiche.

I Comuni non potranno fare tutto da soli, per quello che riguarda il Comune di Barga, pur nella nostra limitata autonomia decisionale, vogliamo subito dare un segnale di aiuto, nell’attesa di un tempestivo provvedimento fiscale del Governo che ad oggi non è ancora stato emanato accanto alle misure restrittive di contenimento dell’emergenza sanitaria. Per questo abbiamo intanto sospeso ogni attività di recupero dei tributi comunali relativi agli anni precedenti; inoltre per i soggetti che stanno usufruendo della rateizzazione tributaria dei pagamenti IMU e TARI, sarà possibile sospendere le rate per il periodo di criticità inviando una mail all’ufficio tributi dell’ Ente ( tributi@comunedibarga.it )

 

Il provvedimento più urgente, vista la scadenza del 30/04/2020 , è relativo alla TOSAP (Tassa occupazione suolo pubblico) e all’imposta comunale sulla pubblicità, per le quali purtroppo sono già in fase di emissione gli avvisi di pagamento da parte della Società affidataria del servizio per conto del Comune; verrà a breve adottata un Delibera da parte della Giunta Comunale con la quale si prevede la proroga della scadenza al 30/06/2020.

Inoltre è nostra intenzione, almeno per le attività commerciali, di posticipare le rate della TARI 2020 alla fine del periodo estivo, come del resto auspichiamo succederà in tutto il Paese.

E’ fondamentale fare il possibile per sostenere famiglie, commercianti ed imprese in questo momento di difficoltà economica, e proprio per questo, pur decisi a fare la nostra parte e consapevoli che comunque ogni provvedimento comporterà un aggravio per le casse comunali, auspichiamo un tempestivo intervento dello Stato, l’unico che possa fornire sostegni maggiori di quelli che il Comune da solo può mettere in campo”.

 

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.