La buona sanità c’è…

-

Eseguito su un paziente del Reparto Dialisi un intervento che ha permesso il ritorno in terapia nell’arco di una sola mattina. Normalmente ci sarebbero volute almeno due settimane per risolvere il problema sottoponendo inoltre il paziente a nuove operazioni. Il tutto a costo zero in quanto tutta la procedura si è svolta in strutture dell’Azienda USL 2 facendo emergere la professionalità di tutto il personale, l’organizzazione e la collaborazione fra diverse strutture sanitarie.
Un esempio di buona sanità quanto avvenuto al San Francesco di Barga e illustrato ieri mattina in conferenza stampa dalla responsabile dottoressa Giacomina Fontana.
In sostanza il paziente di emodialisi è arrivato alla Dialisi di Barga, I. G. le sue iniziali, per il trattamento ma immediatamente è emersa una problematica che metteva a rischio lo svolgimento della terapia. Da qui la necessità di intervenire su una fistola arterio-venosa chiusa.
Al San Francesco si è sospettata una stenosi all’attacco della dialisi e subito il paziente è stato inviato a Lucca, al reparto di emodinamica dove il dottor Lazzari, responsabile emodinamica di Lucca, ha individuato una stenosi serrata da trombo recente. Successivamente il dottor Bortolotti, di chirurgia, ha rimosso il trombo. Il paziente è stato poi rinviato in emodinamica dove la vena è stata trattata con una tecnica specifica in quanto sotto il trombo si era formata anche una placca. Messo poi un catetere femorale il paziente è tornato a Barga. Il tutto in meno di 4 ore.
“Vorrei – ha concluso la dottoressa Fontana – che il direttore generale Tavanti fosse orgoglioso dei suo professionisti e il sindaco Sereni del reparto del San Francesco”.
Durante questa vicenda attenzione è stata rivolta anche al figlio del paziente, molto preoccupato per quanto stava succedendo al padre. Costantemente la famiglia è stata tenuta al corrente delle condizioni del malato, seguendolo a Lucca, e tranquillizzata su quanto stava accadendo.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.