I campi da tennis si modernizzano

- 3

Ottobre, un mese ricco di cambiamenti e innovazioni per i campi da tennis a Barga. A breve saranno terminati i lavori di rifacimento degli spogliatoi che da tempo necessitavano ormai di un intervento.L’ammodernamento dello stabile, che serve alle attività degli impianti sportivi “Gino Pellegrini”, arriva peraltro in un momento di cambiamento importante per tutta l’area visto che proprio di fronte agli spogliatoi sarà realizzato a cura dell’Amministrazione Comunale un nuovo parcheggio ed è stato proprio in questi giorni smantellato il vecchio bocciodromo ormai inutilizzato da decenni fuori norma.Gli spogliatoi, un’altra delle vecchie strutture del posto, realizzati quando ancora nell’area sorgeva il primo campo da calcio di Barga, sono poi serviti per i nuovi impianti sportivi destinati al tennis, ma con il passare degli anni si sono sciupati e nessuno era mai intervenuto fino ad oggi per risolvere il problema.
A prendere l’iniziativa sono stati Il tennis club Barga insieme ai gestori dei campi da tennis e l’intervento è stato affidato alla ditta Co. Edil.

Il restauro comprende il rifacimento del tetto, dell’intonaco delle facciate, degli impianti elettrici e degli interni dei locali.
Quando i lavori saranno terminati verranno “inaugurati” con l’avvio del tradizionale torneo di calcetto a 5 che si svolgerà sotto il campo coperto degli impianti sportivi.
A tale evento parteciperanno molte squadre.

Sempre nel mese di ottobre, come dicevamo, l’area vedrà l’avvio dei lavori per un nuovo parcheggio che comprenderà circa 40 posti macchine.

E’ peraltro iniziata proprio oggi l’opera di smantellamento del vecchio pallaio.

Il luogo dove verrà creato il parcheggio è uno spazio verde fino adora utilizzato per i giochi dei bambini e proprio questo ha suscitato qualche polemica tra i frequentatori dell’area come fanno sapere i gestori dei campi.
La domanda raccolta al proposito è perché il Comune non abbia limitato la grandezza del parcheggio così da salvaguardare almeno in parte lo spazio destinato ai bimbi.

Tag: , ,

Commenti

3


  1. asfalto vs prato verde
    Sono tra coloro che si sono chiesti chi avesse avuto la bella pensata di stendere una lenzuolata di bitume sull’unico prato verde ben tenuto a disposizione di tutti. E’ vero che Barga non ha ancora i problemi di cementificazione delle grandi città, di verde ce n’è, ma è verde privato! Di verde pubblico cosa c’è? A parte i giochi per bimbi sotto il ponte di rio fontanamaggio, dove peraltro ci si sente un po’ schiacciati dai muraglioni, l’unica area verde un minimo attrezzata era proprio presso i campi sportivi comunali intitolati a Gino Pellegrini. Ed era bella e gradita nella sua semplicità, soleggiata, ariosa, perfino con un bel colpo d’occhio sul Duomo ed il centro storico. Ed ora: asfalto. Con relativo corollario di autoveicoli, ovviamente. Mi dispiace molto, anche se devo ammettere che non saprei bene cosa rispondere se mi si chiedesse dove diavolo l’avrei fatto allora un parcheggio….


  2. un parcheggio che mangia il verde
    Era estate , tra una corsa e l’altra ,le voci dei bambini risuonavano nell’aria.Il prato verde ,stendeva il suomanto vellutato, tra un gioco e l’altro.I bambini correvano, sorridevano, giocavano fino a che un bel giorno,cadde la pioggi ; era nera e distrussei sogni dei bambini.Firmatom.c.


  3. Altre zone verdi attrezzate
    Sono d’accordo con la costruzione del parcheggio ai campi da tennis, sicuramente avrei cercato di lasciare una parte di verde, però in linea di massima un parcheggio in quel luogo era quasi indispensabile per rilanciare una struttura sportiva (che avrà bisogno di molti altri interventi) che nel suo genere non ha eguali in tutta la media valle. Inoltre servirà alle molte famiglie che abitano in quella zona e che sono costrette a lasciare l’auto lungo la strada con pericolo per i molti pedoni che vanno spesso a passaggiare lungo quel tratto di strada.Una bella zona per far giocare i bambini è quella a fianco del campo del Sacro Cuore, zona priva di traffico e ben curata (anche se potrebbe essere potenziata.. magari con i giochi che erano ai campi da tennis). Inoltre una zona che potrebbe essere rilanciata è quella dei giardinetti davanti al campo sportivo che mi sembra siano un po’ in abbandono..Saluti,Francesco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.